fbpx

Calendar

Nov
21
Sab
2020
Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza
Nov 21@10:00–17:00
Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza @ online - piattaforma Zoom

Un’imperdibile magica esperienza di Natale per tutta la famiglia !

Conoscete la storia di ELF ON THE SHELF? L’Elfo birichino che arriva nelle case dei bambini dall’ 1 al 24 dicembre?
Arriva il 30 Novembre attraverso una porticina magica direttamente dal Polo Nord per controllare come si stanno comportando i bambini ma anche per fare tante marachelle.

Con Family Days è possibile vivere con i bambini questa magica tradizione dell’elfo di Natale con un KIT SCARICABILE con tutto il materiale, suggerimenti per gli scherzi elfici notturni.

COSA SUCCEDERA’ NELL’EVENTO?
– Racconto storia Elf on the shelf
– Laboratorio decorazione porticina elfica
– Assegnazione nome dell’Elfo
– Cerimonia di attivazione porta elfica con formula magica del Capo Elfo

EVENTO ONLINE con il Capo Elfo Adanendhel con laboratorio decorazione porta, assegnazione elfo e cerimonia di attivazione della porticina elfica!
Evento via zoom: i partecipanti riceveranno via mail link all’evento qualche giorno prima.
E’ sufficiente un biglietto (evento+Kit) a famiglia

All’iscrizione dell’evento mamma e papà riceveranno via mail IL KIT COMPLETO ELF ON THE SHELF da stampare che al suo interno avrà i seguenti materiali:

-3 modelli di porticina elfica e un set di decorazioni, la letterina di arrivo dell’elfo personalizzata, i bigliettini “Bimbo buono o monello” che l’elfo consegnerà ogni giorno al bambino, i suggerimenti per mamma o papà su come nascondere l’elfo pupazzo e quali marachelle fargli fare ogni notte dall’1 al 24 dicembre (uno per sera), il cartello da posizionare sulla porta di casa “Attenzione: attività elfica in corso” e la lettera di arrivederci che l’elfo lascerà il 24 dicembre.

Per bambini dai 3 anni in su accompagnati dai genitori.

Date e orari:
21-22 e 27-28 novembre 2020
in 2 appuntamenti la mattina, alle ore 10.00 e alle 11.30 e 2 al pomeriggio alle 15.00 e alle 17.00

Scopri tutti i dettagli dell’evento e prenota il tuo posto

_circuito contemporaneo – online
Nov 21@14:00–17:30

CIRCUITO CONTEMPORANEO, la stagione teatrale di Chronos3 in collaborazione con il comune di Toscolano Maderno e Carpenedolo, quest’anno, almeno per la prima parte, si svolgerà ONLINE.

sabato 21 novembre ore 20.30
LO SPETTACOLO MISTERIOSO

Uno spettacolo a sorpresa, che sveleremo soltanto la sera stessa dell’incontro.

sabato 5 dicembre
Ore 14:00

SOFFIA LIBECCIO!
di Simone Dini Gandini
regia Manuel Renga
con Diego Becce ed Edoardo Rivoira
produzione Chronos3 e Fondazione UgoDaComo
con il sostegno di Feralpi Group
riprese di Massimo Piccioli
Vento Libeccio quando arriva scompiglia spiaggia, collina, lago e mare. Tutti gli uomini e gli animali sanno che quando sentono la canzoncina di Libeccio devono ritirare le barche in secca e mettersi al riparo per tre giorni almeno.
Ma una novità arriva in paese: la fabbrica del Generale, che lentamente inquina la collina, intossica il cielo e il lago.
A chi chiedere aiuto se non a Vento Libeccio? Detto fatto, ma anche il buon vecchio vento, si trova in difficoltà poichè i fumi neri gli causano una brutta tosse tanto da non riuscir più a soffiare come prima.
Chi l’avrà vinta?
Un videospettacolo per tutta la famiglia, con riprese cinematografiche in location meravigliose, narrazione e animazioni divertenti.
Una riflessione sull’ambiente, sull’inquinamento e sui cambiamenti climatici da esso causati.
Una fiaba che parla di come una fabbrica possa lavorare in modo green, rispettando l’ambiente e tutti coloro che lo abitano. Uomini e animali.
E chissà mai che a qualcuno venga voglia di andare a scoprire qualcosa in più di Agenda 2030, un programma firmato nel 2015 da 193 paesi per lavorare insieme alla salvaguardia del nostro mondo.

sabato 19 dicembre
Ore 14:00
CANTO DI NATALE
Adattamento dal romanzo di Charles Dickens
Produzione CHRONOS 3
Con Sara Dho, Roberto dibitonto, Cristiano Parolin
Regia Manuel Renga

19 e 20 Dicembre – evento gratuito
Link disponibile fino alla 22 del giorno 20
19 Dicembre ore 16.30 merenda online

Uno spettacolo per tutta la famiglia che unisce la narrazione alla musica dal vivo al teatro di figura. Ispirato al celeberrimo canto di Natale di Charles Dickens, prevede la presenza in video di due attori che daranno voce e corpo a tutti i personaggi dello spettacolo, aiutandosi con particolari pupazzi rappresenteranno i fantasmi che visitano Scrooge nella notte prima di Natale.
Chronos3 nasce nel gennaio 2011 alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano dall’incontro di tre registi: Manuel Renga, Vittorio Borsari e Valentina Malcotti.
Nei 3 anni passati ha rappresentato la fucina creativa dove sviluppare diversi progetti che poi si sono trasformati in spettacoli messi in scena con un gruppo stabile di attori diplomati alla Paolo Grassi.
I tre registi hanno già creato progetti collettivi o singoli presentati nei teatri più importanti di Milano: Piccolo Teatro, Teatro Franco Parenti, ATIR, Teatro Libero, Teatro della Cooperativa, Festival di Asti, Festival fringe di Torino, IT Festival Milano.
Tutti i progetti targati Chronos3 si collocano nell’ambito della drammaturgia contemporanea mettendo in scena le opere di giovani autori impegnati ad indagare una realtà sfaccettata come quella odierna, soprattutto sperimentando la creazione di opere in spazi non teatrali e con particolari rapporti tra pubblico e attore.

⇒Partecipazione gratuita, richiesta prenotazione

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
– prenotatevi all’indirizzo mail o al numero che trovate in fondo e riceverete, tramite mail, un link alla piattaforma virtuale Zoom (per un incontro di presentazione)
– durante l’incontro vi verrà mandato il link al quale è possibile assistere allo spettacolo
– verso le 22:30 (solo per il primo incontro) ci si potrà ritrovare, nella piattaforma Zoom per raccontare suggestioni o porre domande sullo spettacolo appena concluso.

 

Canto-di-Natale-chronos3-circuito-contemporaneo-191220

Nov
22
Dom
2020
Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza
Nov 22@10:00–17:00
Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza @ online - piattaforma Zoom

Un’imperdibile magica esperienza di Natale per tutta la famiglia !

Conoscete la storia di ELF ON THE SHELF? L’Elfo birichino che arriva nelle case dei bambini dall’ 1 al 24 dicembre?
Arriva il 30 Novembre attraverso una porticina magica direttamente dal Polo Nord per controllare come si stanno comportando i bambini ma anche per fare tante marachelle.

Con Family Days è possibile vivere con i bambini questa magica tradizione dell’elfo di Natale con un KIT SCARICABILE con tutto il materiale, suggerimenti per gli scherzi elfici notturni.

COSA SUCCEDERA’ NELL’EVENTO?
– Racconto storia Elf on the shelf
– Laboratorio decorazione porticina elfica
– Assegnazione nome dell’Elfo
– Cerimonia di attivazione porta elfica con formula magica del Capo Elfo

EVENTO ONLINE con il Capo Elfo Adanendhel con laboratorio decorazione porta, assegnazione elfo e cerimonia di attivazione della porticina elfica!
Evento via zoom: i partecipanti riceveranno via mail link all’evento qualche giorno prima.
E’ sufficiente un biglietto (evento+Kit) a famiglia

All’iscrizione dell’evento mamma e papà riceveranno via mail IL KIT COMPLETO ELF ON THE SHELF da stampare che al suo interno avrà i seguenti materiali:

-3 modelli di porticina elfica e un set di decorazioni, la letterina di arrivo dell’elfo personalizzata, i bigliettini “Bimbo buono o monello” che l’elfo consegnerà ogni giorno al bambino, i suggerimenti per mamma o papà su come nascondere l’elfo pupazzo e quali marachelle fargli fare ogni notte dall’1 al 24 dicembre (uno per sera), il cartello da posizionare sulla porta di casa “Attenzione: attività elfica in corso” e la lettera di arrivederci che l’elfo lascerà il 24 dicembre.

Per bambini dai 3 anni in su accompagnati dai genitori.

Date e orari:
21-22 e 27-28 novembre 2020
in 2 appuntamenti la mattina, alle ore 10.00 e alle 11.30 e 2 al pomeriggio alle 15.00 e alle 17.00

Scopri tutti i dettagli dell’evento e prenota il tuo posto

Bimbi all’Odeon
Nov 22@16:00–17:30

Il Teatro Odeon prosegue con la proposta dedicata alle famiglie e ai bambini
Quattro spettacoli che hanno il pregio di affascinare e divertire tutti con le gag della clownerie, le mille invenzioni sceniche e la simpatia degli interpreti.

Domenica 8 novembre 2020 ore 16.00
TEATRO VIAGGIANTE in LA FAMIGLIA MIRABELLA

Possono cinque persone, di questi tempi, stare vicine vicine su un palco, sollevarsi l’un l’altra, giocare con gli stessi arnesi ecc. ecc.? La risposta è sì! Sono una famiglia, e che famiglia! Sono appunto LA FAMIGLIA MIRABELLA. Energia, giocoleria, mimo, equilibrismi, danza, teatro, musica: ecco le componenti di questo spettacolo che intorno a papà Eddy e mamma Elisabetta riunisce, per una versione contemporanea del circo d’altri tempi, i loro fi gli, Martin, Matilde e Mael! Spettacolo vincitore del Premio Takimiri 2011 al Festival di Monte San Giusto (MC)
Età consigliata: dai 4 anni

Domenica 22 novembre 2020 ore 16.00
TEATRO ALL’IMPROVVISO in LE STAGIONI DI PALLINA

Lo spettacolo racconta la semplice storia di una pallina, che cambiando colore si trasforma in varie cose e personaggi. Da pesce la pallina diventa fi ore, da fi ore a cacca, da cacca a rotolo di fi eno … fi no a dissolversi nell’aria e cadere come neve su un’ampia distesa di colore bianco. E ora come fare ora per ritrovare la pallina? Basta fare un segno, uno scarabocchio, un gesto!! Le stagioni di Pallina ha vinto il premio ETI-Stregagatto 2004 come miglior spettacolo per l’infanzia e vanta quasi 2000 repliche nei teatri di tutto il mondo.
Età consigliata: dai 3 anni

Domenica 17 gennaio 2021 ore 16.00
LUNA E GNAC in PAROLE A MATITA

Che cosa è una C? Un cane, una culla o una cuccia? E una P? Un pesce? Una palla? O tutti e due? Adele e Berta si ritrovano magicamente catapultate all’interno del libro che contiene tutte le parole: il vocabolario. Berta vorrebbe scappare, Adele invece vuole esplorare quello strano universo. Filastrocche e giochi di parole fanno scoprire alle due ragazze che le parole sono veicolo di fantasia ed emozioni. Torneranno nella realtà cambiate, ricche di una nuova amicizia. Spettacolo vincitore del Premio Maria Signorelli 2014 – Rassegna Nazionale Oltre la Scena – Targa d’argento della Presidenza della Repubblica Italiana.
Età consigliata: dai 3 anni

Domenica 31 gennaio 2021 ore 16.00
CLAUDIO MILANI in BÙ! UNA DIVERTENTE STORIA DI PAURA

Ci sono storie di paura paurose. E altre divertenti. Bù! è una divertente storia di paura, raccontata da un attore… e da una porta. La porta è un confi ne: da una parte c’è il Bosco Verde, dall’altra il Bosco Nero. Nel Bosco Nero vivono il Ladro, il Lupo, la Strega e il padrone di tutti: il terribile Uomo Nero. Nel Bosco Verde c’è una mamma rotonda come le torte, un papà forte, sette fratelli grandi come armadi… e anche un bambino, il piccolo Bartolomeo. Sarà proprio lui, accompagnato dall’inseparabile copertina, a dover aff rontare le creature del Bosco Nero… Fino a sconfi ggerle una per volta. Bù! insegna che le paure si superano e che ridere, a volte, è l’arma migliore.
Età consigliata: dai 4 anni

odeon-lumezzane-stagione-2020-2021bimbi-programma

Musical-mente plus!
Nov 22@18:00–19:30
Musical-mente plus! @ on line

Musical-Mente Kick Start è il centro nevralgico di nuove straordinarie idee, creatività ed energia pura

Lesson1: Smart recording &DAD or DID!!

Domenica 22 novembre alle ore 18:00

In diretta sul canale YouTube Musical-Mente

Porta con te i tuoi devices e tanta voglia di imparare.

Il Maestro Alex Stangoni e molti altri musicisti ti insegneranno come ottenere il meglio dalla DAD e risponderanno ai tuoi dubbi e domande.

Nov
25
Mer
2020
Coccole al Castello
Nov 25@20:30–21:30
Coccole al Castello

Musical-Mente non si ferma e lo fa per un’importantissima causa:

Il 25 novembre alle ore 20.30 in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza sulle donne, come ogni anno, il Castello di Paderno Franciacorta ospiterà l’evento (in diretta streaming) “Coccole al castello”.
Letture a tema, riflessioni e la musica de “Le scarpe di Alice – Vite di donne straordinarie”.

E’ possibile seguire la diretta streaming sui canali Facebook e YouTube di Accademia Musical-Mente e sulla pagina Facebook Civica PER Paderno

Nov
27
Ven
2020
Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza
Nov 27@10:00–17:00
Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza @ online - piattaforma Zoom

Un’imperdibile magica esperienza di Natale per tutta la famiglia !

Conoscete la storia di ELF ON THE SHELF? L’Elfo birichino che arriva nelle case dei bambini dall’ 1 al 24 dicembre?
Arriva il 30 Novembre attraverso una porticina magica direttamente dal Polo Nord per controllare come si stanno comportando i bambini ma anche per fare tante marachelle.

Con Family Days è possibile vivere con i bambini questa magica tradizione dell’elfo di Natale con un KIT SCARICABILE con tutto il materiale, suggerimenti per gli scherzi elfici notturni.

COSA SUCCEDERA’ NELL’EVENTO?
– Racconto storia Elf on the shelf
– Laboratorio decorazione porticina elfica
– Assegnazione nome dell’Elfo
– Cerimonia di attivazione porta elfica con formula magica del Capo Elfo

EVENTO ONLINE con il Capo Elfo Adanendhel con laboratorio decorazione porta, assegnazione elfo e cerimonia di attivazione della porticina elfica!
Evento via zoom: i partecipanti riceveranno via mail link all’evento qualche giorno prima.
E’ sufficiente un biglietto (evento+Kit) a famiglia

All’iscrizione dell’evento mamma e papà riceveranno via mail IL KIT COMPLETO ELF ON THE SHELF da stampare che al suo interno avrà i seguenti materiali:

-3 modelli di porticina elfica e un set di decorazioni, la letterina di arrivo dell’elfo personalizzata, i bigliettini “Bimbo buono o monello” che l’elfo consegnerà ogni giorno al bambino, i suggerimenti per mamma o papà su come nascondere l’elfo pupazzo e quali marachelle fargli fare ogni notte dall’1 al 24 dicembre (uno per sera), il cartello da posizionare sulla porta di casa “Attenzione: attività elfica in corso” e la lettera di arrivederci che l’elfo lascerà il 24 dicembre.

Per bambini dai 3 anni in su accompagnati dai genitori.

Date e orari:
21-22 e 27-28 novembre 2020
in 2 appuntamenti la mattina, alle ore 10.00 e alle 11.30 e 2 al pomeriggio alle 15.00 e alle 17.00

Scopri tutti i dettagli dell’evento e prenota il tuo posto

Nov
28
Sab
2020
Video teatro e racconti
Nov 28 giorno intero
Video teatro e racconti @ online

Riprogrammazione degli spettacoli sospesi durante la scorsa primavera, tutto era pronto per potervi finalmente accogliere in teatro con un nuovo calendario e tutte le misure di sicurezza.

Abbiamo perciò accolto la sfida di “recuperare i recuperi”, portando sul web dei VIDEO/TEATRO/RACCONTI appositamente ideati per le nostre rassegne Prospettive e C’era una volta e quindi ancora c’è, a cura delle tre Compagnie in programmazione nelle stagioni.

Due proposte dedicate ad adulti e ragazzi e una dedicata ai bambini e alle loro famiglie per divertire e approfondire argomenti interessanti e fornire informazioni curiose e stimolanti, prendendo spunto e sviluppo dai rispettivi spettacoli teatrali.

CALENDARIO EVENTI ONLINE
28 novembre 2020
Compagnia MTM Manifatture Teatrali Milanesi – Parola di drammaturgo!
Ispirato allo spettacolo Scateniamo l’Inferno – rassegna Prospettive
Un viaggio alla scoperta di ciò che si nasconde dietro le quinte di un teatro e nella testa di chi ha fatto del Teatro la propria professione, partendo dalla Divina Commedia, un’opera conosciutissima eppure per molti aspetti sconosciuta.

6 dicembre 2020
Compagnia Drammatico vegetale – A proposito di Mamma Oca – storia di uno spettacolo
Ispirato allo spettacolo I racconti di Mamma Oca – rassegna C’era una volta e quindi ancora c’è
Prendendo spunto da I racconti di Mamma Oca, un’occasione per stimolare la creatività di piccoli e grandi attraverso il racconto del gioco del teatro di figura e degli aspetti più curiosi della messa in scena di uno spettacolo teatrale.

12 dicembre 2020
Compagnia Arditodesìo – Contenuti e temi di “Fly Me To The Moon”
Ispirato allo spettacolo Fly me to the moon – rassegna Prospettive
Il racconto delle più incredibili vicende delle missioni lunari americane, del mondo degli astronauti e di tutti coloro che hanno reso possibile il grande sogno di Kennedy: portare un uomo sulla Luna entro la fine del decennio 1960.

Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza
Nov 28@10:00–17:00
Elf on the Shelf: evento e kit-completo per una magica esperienza @ online - piattaforma Zoom

Un’imperdibile magica esperienza di Natale per tutta la famiglia !

Conoscete la storia di ELF ON THE SHELF? L’Elfo birichino che arriva nelle case dei bambini dall’ 1 al 24 dicembre?
Arriva il 30 Novembre attraverso una porticina magica direttamente dal Polo Nord per controllare come si stanno comportando i bambini ma anche per fare tante marachelle.

Con Family Days è possibile vivere con i bambini questa magica tradizione dell’elfo di Natale con un KIT SCARICABILE con tutto il materiale, suggerimenti per gli scherzi elfici notturni.

COSA SUCCEDERA’ NELL’EVENTO?
– Racconto storia Elf on the shelf
– Laboratorio decorazione porticina elfica
– Assegnazione nome dell’Elfo
– Cerimonia di attivazione porta elfica con formula magica del Capo Elfo

EVENTO ONLINE con il Capo Elfo Adanendhel con laboratorio decorazione porta, assegnazione elfo e cerimonia di attivazione della porticina elfica!
Evento via zoom: i partecipanti riceveranno via mail link all’evento qualche giorno prima.
E’ sufficiente un biglietto (evento+Kit) a famiglia

All’iscrizione dell’evento mamma e papà riceveranno via mail IL KIT COMPLETO ELF ON THE SHELF da stampare che al suo interno avrà i seguenti materiali:

-3 modelli di porticina elfica e un set di decorazioni, la letterina di arrivo dell’elfo personalizzata, i bigliettini “Bimbo buono o monello” che l’elfo consegnerà ogni giorno al bambino, i suggerimenti per mamma o papà su come nascondere l’elfo pupazzo e quali marachelle fargli fare ogni notte dall’1 al 24 dicembre (uno per sera), il cartello da posizionare sulla porta di casa “Attenzione: attività elfica in corso” e la lettera di arrivederci che l’elfo lascerà il 24 dicembre.

Per bambini dai 3 anni in su accompagnati dai genitori.

Date e orari:
21-22 e 27-28 novembre 2020
in 2 appuntamenti la mattina, alle ore 10.00 e alle 11.30 e 2 al pomeriggio alle 15.00 e alle 17.00

Scopri tutti i dettagli dell’evento e prenota il tuo posto

Dic
3
Gio
2020
Wonderland Festival
Dic 3@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Dic
4
Ven
2020
Legami leali
Dic 4@15:00–18:00
Legami leali @ oratorio di Bedizzole

VEDO SENTO PARLO

Il progetto Legami Leali ha sviluppato una proposta extrascolastica per le ragazze e i ragazzi della scuola secondaria di I e II grado, dedicata ai temi della legalità.

Sui territori di competenza verranno proposti LABORATORI CREATIVI DI LEGALITÀ pomeridiani, per piccoli gruppi, in sicurezza e con la presenza di un formatore e di un professionista (videomaker, fotografo, street artist…)

A Bedizzole l’iniziativa riguarderà appunto il VIDEOMAKING: iscrizioni entro il 10 novembre

Date dell’iniziativa
venerdì 20 e 27 novembre
venerdì 4-11-18 dicembre

Orari
dalle 15.00 alle 16.30 – ragazzi scuola secondaria I grado
dalle 16.30 alle 18.00 – ragazzi scuola secondaria II grado

Dic
5
Sab
2020
_circuito contemporaneo – online
Dic 5@14:00–17:30

CIRCUITO CONTEMPORANEO, la stagione teatrale di Chronos3 in collaborazione con il comune di Toscolano Maderno e Carpenedolo, quest’anno, almeno per la prima parte, si svolgerà ONLINE.

sabato 21 novembre ore 20.30
LO SPETTACOLO MISTERIOSO

Uno spettacolo a sorpresa, che sveleremo soltanto la sera stessa dell’incontro.

sabato 5 dicembre
Ore 14:00

SOFFIA LIBECCIO!
di Simone Dini Gandini
regia Manuel Renga
con Diego Becce ed Edoardo Rivoira
produzione Chronos3 e Fondazione UgoDaComo
con il sostegno di Feralpi Group
riprese di Massimo Piccioli
Vento Libeccio quando arriva scompiglia spiaggia, collina, lago e mare. Tutti gli uomini e gli animali sanno che quando sentono la canzoncina di Libeccio devono ritirare le barche in secca e mettersi al riparo per tre giorni almeno.
Ma una novità arriva in paese: la fabbrica del Generale, che lentamente inquina la collina, intossica il cielo e il lago.
A chi chiedere aiuto se non a Vento Libeccio? Detto fatto, ma anche il buon vecchio vento, si trova in difficoltà poichè i fumi neri gli causano una brutta tosse tanto da non riuscir più a soffiare come prima.
Chi l’avrà vinta?
Un videospettacolo per tutta la famiglia, con riprese cinematografiche in location meravigliose, narrazione e animazioni divertenti.
Una riflessione sull’ambiente, sull’inquinamento e sui cambiamenti climatici da esso causati.
Una fiaba che parla di come una fabbrica possa lavorare in modo green, rispettando l’ambiente e tutti coloro che lo abitano. Uomini e animali.
E chissà mai che a qualcuno venga voglia di andare a scoprire qualcosa in più di Agenda 2030, un programma firmato nel 2015 da 193 paesi per lavorare insieme alla salvaguardia del nostro mondo.

sabato 19 dicembre
Ore 14:00
CANTO DI NATALE
Adattamento dal romanzo di Charles Dickens
Produzione CHRONOS 3
Con Sara Dho, Roberto dibitonto, Cristiano Parolin
Regia Manuel Renga

19 e 20 Dicembre – evento gratuito
Link disponibile fino alla 22 del giorno 20
19 Dicembre ore 16.30 merenda online

Uno spettacolo per tutta la famiglia che unisce la narrazione alla musica dal vivo al teatro di figura. Ispirato al celeberrimo canto di Natale di Charles Dickens, prevede la presenza in video di due attori che daranno voce e corpo a tutti i personaggi dello spettacolo, aiutandosi con particolari pupazzi rappresenteranno i fantasmi che visitano Scrooge nella notte prima di Natale.
Chronos3 nasce nel gennaio 2011 alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano dall’incontro di tre registi: Manuel Renga, Vittorio Borsari e Valentina Malcotti.
Nei 3 anni passati ha rappresentato la fucina creativa dove sviluppare diversi progetti che poi si sono trasformati in spettacoli messi in scena con un gruppo stabile di attori diplomati alla Paolo Grassi.
I tre registi hanno già creato progetti collettivi o singoli presentati nei teatri più importanti di Milano: Piccolo Teatro, Teatro Franco Parenti, ATIR, Teatro Libero, Teatro della Cooperativa, Festival di Asti, Festival fringe di Torino, IT Festival Milano.
Tutti i progetti targati Chronos3 si collocano nell’ambito della drammaturgia contemporanea mettendo in scena le opere di giovani autori impegnati ad indagare una realtà sfaccettata come quella odierna, soprattutto sperimentando la creazione di opere in spazi non teatrali e con particolari rapporti tra pubblico e attore.

⇒Partecipazione gratuita, richiesta prenotazione

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
– prenotatevi all’indirizzo mail o al numero che trovate in fondo e riceverete, tramite mail, un link alla piattaforma virtuale Zoom (per un incontro di presentazione)
– durante l’incontro vi verrà mandato il link al quale è possibile assistere allo spettacolo
– verso le 22:30 (solo per il primo incontro) ci si potrà ritrovare, nella piattaforma Zoom per raccontare suggestioni o porre domande sullo spettacolo appena concluso.

 

Canto-di-Natale-chronos3-circuito-contemporaneo-191220

Dic
6
Dom
2020
Video teatro e racconti
Dic 6 giorno intero
Video teatro e racconti @ online

Riprogrammazione degli spettacoli sospesi durante la scorsa primavera, tutto era pronto per potervi finalmente accogliere in teatro con un nuovo calendario e tutte le misure di sicurezza.

Abbiamo perciò accolto la sfida di “recuperare i recuperi”, portando sul web dei VIDEO/TEATRO/RACCONTI appositamente ideati per le nostre rassegne Prospettive e C’era una volta e quindi ancora c’è, a cura delle tre Compagnie in programmazione nelle stagioni.

Due proposte dedicate ad adulti e ragazzi e una dedicata ai bambini e alle loro famiglie per divertire e approfondire argomenti interessanti e fornire informazioni curiose e stimolanti, prendendo spunto e sviluppo dai rispettivi spettacoli teatrali.

CALENDARIO EVENTI ONLINE
28 novembre 2020
Compagnia MTM Manifatture Teatrali Milanesi – Parola di drammaturgo!
Ispirato allo spettacolo Scateniamo l’Inferno – rassegna Prospettive
Un viaggio alla scoperta di ciò che si nasconde dietro le quinte di un teatro e nella testa di chi ha fatto del Teatro la propria professione, partendo dalla Divina Commedia, un’opera conosciutissima eppure per molti aspetti sconosciuta.

6 dicembre 2020
Compagnia Drammatico vegetale – A proposito di Mamma Oca – storia di uno spettacolo
Ispirato allo spettacolo I racconti di Mamma Oca – rassegna C’era una volta e quindi ancora c’è
Prendendo spunto da I racconti di Mamma Oca, un’occasione per stimolare la creatività di piccoli e grandi attraverso il racconto del gioco del teatro di figura e degli aspetti più curiosi della messa in scena di uno spettacolo teatrale.

12 dicembre 2020
Compagnia Arditodesìo – Contenuti e temi di “Fly Me To The Moon”
Ispirato allo spettacolo Fly me to the moon – rassegna Prospettive
Il racconto delle più incredibili vicende delle missioni lunari americane, del mondo degli astronauti e di tutti coloro che hanno reso possibile il grande sogno di Kennedy: portare un uomo sulla Luna entro la fine del decennio 1960.

Dic
9
Mer
2020
Wonderland Festival
Dic 9@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Dic
10
Gio
2020
Wonderland Festival
Dic 10@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Dic
11
Ven
2020
Legami leali
Dic 11@15:00–18:00
Legami leali @ oratorio di Bedizzole

VEDO SENTO PARLO

Il progetto Legami Leali ha sviluppato una proposta extrascolastica per le ragazze e i ragazzi della scuola secondaria di I e II grado, dedicata ai temi della legalità.

Sui territori di competenza verranno proposti LABORATORI CREATIVI DI LEGALITÀ pomeridiani, per piccoli gruppi, in sicurezza e con la presenza di un formatore e di un professionista (videomaker, fotografo, street artist…)

A Bedizzole l’iniziativa riguarderà appunto il VIDEOMAKING: iscrizioni entro il 10 novembre

Date dell’iniziativa
venerdì 20 e 27 novembre
venerdì 4-11-18 dicembre

Orari
dalle 15.00 alle 16.30 – ragazzi scuola secondaria I grado
dalle 16.30 alle 18.00 – ragazzi scuola secondaria II grado

Wonderland Festival
Dic 11@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Dic
12
Sab
2020
Video teatro e racconti
Dic 12 giorno intero
Video teatro e racconti @ online

Riprogrammazione degli spettacoli sospesi durante la scorsa primavera, tutto era pronto per potervi finalmente accogliere in teatro con un nuovo calendario e tutte le misure di sicurezza.

Abbiamo perciò accolto la sfida di “recuperare i recuperi”, portando sul web dei VIDEO/TEATRO/RACCONTI appositamente ideati per le nostre rassegne Prospettive e C’era una volta e quindi ancora c’è, a cura delle tre Compagnie in programmazione nelle stagioni.

Due proposte dedicate ad adulti e ragazzi e una dedicata ai bambini e alle loro famiglie per divertire e approfondire argomenti interessanti e fornire informazioni curiose e stimolanti, prendendo spunto e sviluppo dai rispettivi spettacoli teatrali.

CALENDARIO EVENTI ONLINE
28 novembre 2020
Compagnia MTM Manifatture Teatrali Milanesi – Parola di drammaturgo!
Ispirato allo spettacolo Scateniamo l’Inferno – rassegna Prospettive
Un viaggio alla scoperta di ciò che si nasconde dietro le quinte di un teatro e nella testa di chi ha fatto del Teatro la propria professione, partendo dalla Divina Commedia, un’opera conosciutissima eppure per molti aspetti sconosciuta.

6 dicembre 2020
Compagnia Drammatico vegetale – A proposito di Mamma Oca – storia di uno spettacolo
Ispirato allo spettacolo I racconti di Mamma Oca – rassegna C’era una volta e quindi ancora c’è
Prendendo spunto da I racconti di Mamma Oca, un’occasione per stimolare la creatività di piccoli e grandi attraverso il racconto del gioco del teatro di figura e degli aspetti più curiosi della messa in scena di uno spettacolo teatrale.

12 dicembre 2020
Compagnia Arditodesìo – Contenuti e temi di “Fly Me To The Moon”
Ispirato allo spettacolo Fly me to the moon – rassegna Prospettive
Il racconto delle più incredibili vicende delle missioni lunari americane, del mondo degli astronauti e di tutti coloro che hanno reso possibile il grande sogno di Kennedy: portare un uomo sulla Luna entro la fine del decennio 1960.

Aspettando Santa Lucia a Vobarno
Dic 12@10:00–11:00
Aspettando Santa Lucia a Vobarno @ Vobarno -online | Vobarno | Lombardia | Italia

Sabato 12 Dicembre 2020
Aspettando SANTA LUCIA
Storie per bambini dai 3 ai 5 anni con la biblioteca in diretta sulla piattaforma Zoom

Wonderland Festival
Dic 12@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Dic
13
Dom
2020
Wonderland Festival
Dic 13@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Il paese delle mucche volanti
Dic 13@20:30–23:00
Il paese delle mucche volanti @ Piattaforma interattiva di spettacoli online | Palazzolo sull'Oglio | Lombardia | Italia

Le Mucche Volanti non rinunciano a librarsi in rete per una fantastica versione interattiva ONLINE!

Non aspettatevi di restare comodi sul divano!
Anche voi, da casa, potrete volare con noi nel cielo sulle mucche!

Ma soprattutto ci aiuterete, ciascuno in maniera originale e creativa, a convincere Giec a tornare buono…
Avete capito insomma che le sorprese non mancheranno!

Preparatevi dunque a divertirvi come non avete mai fatto da casa, proprio come se fossimo in teatro, ma con una marcia in più!

Lo spettacolo…
C’era un paese talmente piccolo e talmente povero che in inverno le case sembravano avvicinarsi per non soffrire il freddo. Anche le gente era povera e a Natale nessuno riceveva doni. I bambini, però, stavano col naso all’insù, aspettando l’arrivo delle mucche volanti che portavano allegria regalando a tutti un volo nel cielo. Tutti aspettavano questo momento speciale. Tutti tranne Giac. Giac era il burbero, ricco e avaro del paese che voleva avere tutto per sè e per questo era sempre solo. Ma un giorno un vagabondo entra nella vita di Giac e…

Uno spettacolo magico di Natale che continua a far sognare grandi e piccini…

Dic
16
Mer
2020
Animaphix Kids
Dic 16–Dic 20 giorno intero
Animaphix Kids @ online

Dal 16 al 20 dicembre torna Animaphix Kids, la sezione competitiva di Animaphix rivolta ai bambini e ragazzi, che quest’anno sarà visibile a tutti gratuitamente sul sito web del Festival con cortometraggi di animazione per bambini e ragazzi

Già on-line il trailer, per far venire l’acquolina in bocca!
Gli studenti potranno decretare, attraverso il voto elettronico attivo su animaphix.com, i migliori cortometraggi di animazione per le categorie kids e young, registrandosi come singoli o come classi.

Dic
17
Gio
2020
Sipario! In salotto
Dic 17@15:00–22:00
Sipario! In salotto @ online - piattaforma Vimeo

Sipario! In salotto
Il cinema, direttamente a casa tua.
Tre appuntamenti con il grande cinema d’autore, per grandi e piccoli.
Un viaggio cinematografico tra commedia, giallo e la tradizionale Cinemerenda con un titolo inedito per i nostri bambini, ma non solo.
Proiezioni in streaming gratuito attraverso la piattaforma vimeo:

17 dicembre ore 21.00 – Cosa resta della rivoluzione

23 dicembre ore 15.00 – Gordon&Paddy e il mistero delle nocciole

30 dicembre ore 21.00 – La Gomera, l’isola dei fischi

 

Proiezioni in streaming gratuita attraverso la piattaforma Vimeo

Il titolo resterà visibile fino alle 24.00 del giorno d programmazione

Wonderland Festival
Dic 17@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Dic
18
Ven
2020
Legami leali
Dic 18@15:00–18:00
Legami leali @ oratorio di Bedizzole

VEDO SENTO PARLO

Il progetto Legami Leali ha sviluppato una proposta extrascolastica per le ragazze e i ragazzi della scuola secondaria di I e II grado, dedicata ai temi della legalità.

Sui territori di competenza verranno proposti LABORATORI CREATIVI DI LEGALITÀ pomeridiani, per piccoli gruppi, in sicurezza e con la presenza di un formatore e di un professionista (videomaker, fotografo, street artist…)

A Bedizzole l’iniziativa riguarderà appunto il VIDEOMAKING: iscrizioni entro il 10 novembre

Date dell’iniziativa
venerdì 20 e 27 novembre
venerdì 4-11-18 dicembre

Orari
dalle 15.00 alle 16.30 – ragazzi scuola secondaria I grado
dalle 16.30 alle 18.00 – ragazzi scuola secondaria II grado

Wonderland Festival
Dic 18@18:00–22:00
Wonderland Festival @ online

WONDERLAND IS ON ONline ONsite
DAL 3 AL 19 DICEMBRE 2020

La programmazione vuol essere un’appendice, o forse più una prefazione, a quella che sarebbe dovuta essere l’edizione 2020 di Wonderland (che sarà riproposta nel 2021) e che provocava il pubblico con il clame “Fate il VOSTRO gioco”. Così ci saremmo interrogati sul rapporto tra denaro e comunità: sulla responsabilità che ciascuno di noi ha nei processi di costruzione della società e sulla responsabilità che quest’ultima ha per garantire un uguale accesso a tutti.
In questo particolare momento anche Wonderland si prende la sua responsabilità e torna in scena anzi, on line, sperimentando un nuovo modo di immergersi nel teatro.

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2020, ORE 21.00 ONline
Un modo per essere liberi
A causa del lockdown imposto da questa pandemia non è stato possibile organizzare il festival ma ci pare importante sfilare uno dei tanti fili che componevano la complessa matassa del nostro tema per poterne parlare perché riteniamo che ce ne sia estrema necessità ed urgenza ora.
Parleremo di libertà.
Diamo per scontato che la libertà sia un principio unico e indiscutibile nella natura dell’uomo: ogni essere umano dalla nascita dovrebbe essere considerato libero nella società in cui vive. D’altro canto nessuno gode di una libertà assoluta nel senso di poter ignorare del tutto qualsiasi norma e valore comportamentale. Di pari passo con il concetto di volontà e capacità di scegliere, và la responsabilità che scaturisce da questo privilegio. È qui che entrano in gioco la morale e l’etica, proprie di ciascuna persona, di ciascun gruppo, di ciascuna società o dell’umanità intera. Il limite della libertà è costituito dalla convivenza con altre libertà, la morale e l’etica. Siamo liberi in uno spazio limitato, che è segnato dai nostri stessi valori, che è dettato anche dalle leggi. Quando queste leggi saranno più restrittive dei nostri valori personali, sorgerà il conflitto. Vogliamo chiedere che cosa significare essere liberi oggi? Vogliamo parlare con artisti, filosofi, giornalisti, economisti per interrogarci se le contraddizione che viviamo oggi ci possono far dire che siamo liberi, o che lo crediamo soltanto immersi in un grande fratello globale o che potremmo esserlo solo se…
L’evento sarà mediato da Davide D’Antonio, direttore artistico di Residenza IDRA.
Hanno già aderito all’iniziativa Giulio Stupo – Economista e statista culturale, Federico Gervasoni – Filosofo e giornalista, Roberto Cammarata – Presidente del Consiglio Comunale di Brescia e altre personalità in via di definizione (seguirà comunicato stampa specifico e definitivo).
L’evento verrà trasmesso in diretta sulla pagina YouTube di Residenza IDRA e sulla pagina Facebook del Festival Wonderland – Brescia.

9-10-11-12-13-17-18 DICEMBRE 2020, DALLE ORE 18.00 ALLE 22.00 A casa
Biglietto unico 5 € + diritti di prevendita
Teodoro Bonci del Bene
ASTRONAVE ITALIA. Meditazione teatrale
Drammaturgia e regia Teodoro Bonci del Bene
Voci Teodoro Bonci del Bene, Carolina Cangini, Jacopo Trebbi
Sound design Marco Mantovani
Supervisione tecnica e programmazione digitale Matteo Rubagotti
Registrazioni effettuate presso il BAM recording studio, Rimini da Pietro Galvani e Marco Barosi Con il contributo di Emilia Romagna Teatro Fondazione.
Durata 50’

Un’astronave viaggia nello spazio alla ricerca di un misterioso disco d’oro. Il Voyager Golden Record è tornato sulla terra, ma nessuno riconosce il suo contenuto. Un bambino sogna di volare nel cielo, e immagina di essere un astronauta. Un virus costringe le persone a rimanere chiuse in casa per mesi e mesi. Al mercato di Cesena un toro si è liberato, e solo un bambino potrà farlo entrare nel recinto. Un regista teatrale cerca di scrivere uno spettacolo senza attori.
Astronave Italia parte da un sogno d’infanzia: diventare un’astronauta. Un giorno a scuola la maestra chiese di scrivere un tema libero, allora io come titolo scelsi: Teodoro l’astronauta. Non mi ricordo cosa c’era nel tema, ricordo solo il titolo. Ricordo anche che quand’ero bambino mio nonno mi raccontava un sacco di storie. Le mie preferite erano quelle della sua infanzia. Mio nonno mi raccontava di quando accompagnava suo padre al mercato del bestiame di Cesena, e quelle storie sembravano arrivare da un altro mondo. Parlavano di un mondo lontano, impossibile. Ci sono altre storie che mi affascinano, ad esempio quella del Voyager Golden Record. Un disco d’oro lanciato nello spazio nel 1977 per raccontare la nostra storia e la nostra civiltà agli alieni. Sembra impossibile, non è vero? Da poco mi è successa un’altra cosa impossibile: sono rimasto chiuso in casa per due mesi, perché un virus mai visto prima ha contagiato tutto il mondo. In questo spettacolo unisco queste storie impossibili. Immagino che Italia sia un’astronave moderna e sofisticata che non riesce a decollare. Mentre sono chiuso in casa, per via del contagio mondiale, sogno che la missione di questa astronave sia andare nello spazio a recuperare il disco d’oro. Sogno che alla fine, dopo molti tentativi, Astronave Italia riesce finalmente a decollare, e raggiunge il Voyager Golden Record. Sogno di essere il capitano dell’astronave, prendere in mano il disco, e, quando lo metto sul giradischi, dai sui solchi dorati esce la voce di mio nonno, che racconta di quando era bambino.

I biglietti saranno acquistabili esclusivamente su Vivaticket da giovedì 3 dicembre 2020 al costo di 5 € (esclusi diritti di prevendita).
Il biglietto è acquistabile fino a 24 ore prima della data scelta.
Al momento dell’acquisto ogni biglietto dovrà essere associato ad una mail. Non è possibile acquistare più biglietti con la stessa mail.
A seguito dell’acquisto il pubblico riceverà il “manuale di volo” con le indicazioni necessarie alla fruizione dello spettacolo.

ONsite
DI NUOVO INSIEME

Un evento “in presenza” pensato per ritrovarsi nella “casa” di Wonderland festival e tornare a far battere il cuore di Residenza IDRA.
Uno spettacolo immersivo realizzato grazie al contributo di numerosi artisti bresciani che hanno voluto partecipare a questa grande scommessa che potremo ufficializzare solo dopo la pubblicazione del nuovo DPCM che verrà emanato dal 3 dicembre 2020.

Come “colpo di scena” finale a quest’edizione di Wonderland in modalità ON, siamo ad annunciare l’appuntamento conclusivo del festival con un appuntamento reale, “in presenza”.

ON SITE – DI NUOVO INSIEME
SABATO 19 DICEMBRE 2020, ORE 18.30
LARGO FORMENTONE, BRESCIA

L’appuntamento è per sabato 19 dicembre in Largo Formentone, accanto Palazzo della Loggia, sede del Comune di Brescia, alle ore 18.30 per un breve momento di condivisione come occasioneper ritrovarci tutti insieme, artisti, pubblico e staff del festival ed augurarci un sereno Natale nel modo che ci riesce meglio: un’azione umana che faccia ritrovare il calore di uno sguardo, con la giusta distanza e le giuste protezioni.
La serata si concluderà con l’appuntamento al 2021 per la nuova edizione di Wonderland Fesitval, per ricominciare da dove ci eravamo lasciati!

Dic
19
Sab
2020
_circuito contemporaneo – online
Dic 19@14:00–17:30

CIRCUITO CONTEMPORANEO, la stagione teatrale di Chronos3 in collaborazione con il comune di Toscolano Maderno e Carpenedolo, quest’anno, almeno per la prima parte, si svolgerà ONLINE.

sabato 21 novembre ore 20.30
LO SPETTACOLO MISTERIOSO

Uno spettacolo a sorpresa, che sveleremo soltanto la sera stessa dell’incontro.

sabato 5 dicembre
Ore 14:00

SOFFIA LIBECCIO!
di Simone Dini Gandini
regia Manuel Renga
con Diego Becce ed Edoardo Rivoira
produzione Chronos3 e Fondazione UgoDaComo
con il sostegno di Feralpi Group
riprese di Massimo Piccioli
Vento Libeccio quando arriva scompiglia spiaggia, collina, lago e mare. Tutti gli uomini e gli animali sanno che quando sentono la canzoncina di Libeccio devono ritirare le barche in secca e mettersi al riparo per tre giorni almeno.
Ma una novità arriva in paese: la fabbrica del Generale, che lentamente inquina la collina, intossica il cielo e il lago.
A chi chiedere aiuto se non a Vento Libeccio? Detto fatto, ma anche il buon vecchio vento, si trova in difficoltà poichè i fumi neri gli causano una brutta tosse tanto da non riuscir più a soffiare come prima.
Chi l’avrà vinta?
Un videospettacolo per tutta la famiglia, con riprese cinematografiche in location meravigliose, narrazione e animazioni divertenti.
Una riflessione sull’ambiente, sull’inquinamento e sui cambiamenti climatici da esso causati.
Una fiaba che parla di come una fabbrica possa lavorare in modo green, rispettando l’ambiente e tutti coloro che lo abitano. Uomini e animali.
E chissà mai che a qualcuno venga voglia di andare a scoprire qualcosa in più di Agenda 2030, un programma firmato nel 2015 da 193 paesi per lavorare insieme alla salvaguardia del nostro mondo.

sabato 19 dicembre
Ore 14:00
CANTO DI NATALE
Adattamento dal romanzo di Charles Dickens
Produzione CHRONOS 3
Con Sara Dho, Roberto dibitonto, Cristiano Parolin
Regia Manuel Renga

19 e 20 Dicembre – evento gratuito
Link disponibile fino alla 22 del giorno 20
19 Dicembre ore 16.30 merenda online

Uno spettacolo per tutta la famiglia che unisce la narrazione alla musica dal vivo al teatro di figura. Ispirato al celeberrimo canto di Natale di Charles Dickens, prevede la presenza in video di due attori che daranno voce e corpo a tutti i personaggi dello spettacolo, aiutandosi con particolari pupazzi rappresenteranno i fantasmi che visitano Scrooge nella notte prima di Natale.
Chronos3 nasce nel gennaio 2011 alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano dall’incontro di tre registi: Manuel Renga, Vittorio Borsari e Valentina Malcotti.
Nei 3 anni passati ha rappresentato la fucina creativa dove sviluppare diversi progetti che poi si sono trasformati in spettacoli messi in scena con un gruppo stabile di attori diplomati alla Paolo Grassi.
I tre registi hanno già creato progetti collettivi o singoli presentati nei teatri più importanti di Milano: Piccolo Teatro, Teatro Franco Parenti, ATIR, Teatro Libero, Teatro della Cooperativa, Festival di Asti, Festival fringe di Torino, IT Festival Milano.
Tutti i progetti targati Chronos3 si collocano nell’ambito della drammaturgia contemporanea mettendo in scena le opere di giovani autori impegnati ad indagare una realtà sfaccettata come quella odierna, soprattutto sperimentando la creazione di opere in spazi non teatrali e con particolari rapporti tra pubblico e attore.

⇒Partecipazione gratuita, richiesta prenotazione

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
– prenotatevi all’indirizzo mail o al numero che trovate in fondo e riceverete, tramite mail, un link alla piattaforma virtuale Zoom (per un incontro di presentazione)
– durante l’incontro vi verrà mandato il link al quale è possibile assistere allo spettacolo
– verso le 22:30 (solo per il primo incontro) ci si potrà ritrovare, nella piattaforma Zoom per raccontare suggestioni o porre domande sullo spettacolo appena concluso.

 

Canto-di-Natale-chronos3-circuito-contemporaneo-191220

Dic
20
Dom
2020
_circuito contemporaneo – online
Dic 20@14:00–17:30

CIRCUITO CONTEMPORANEO, la stagione teatrale di Chronos3 in collaborazione con il comune di Toscolano Maderno e Carpenedolo, quest’anno, almeno per la prima parte, si svolgerà ONLINE.

sabato 21 novembre ore 20.30
LO SPETTACOLO MISTERIOSO

Uno spettacolo a sorpresa, che sveleremo soltanto la sera stessa dell’incontro.

sabato 5 dicembre
Ore 14:00

SOFFIA LIBECCIO!
di Simone Dini Gandini
regia Manuel Renga
con Diego Becce ed Edoardo Rivoira
produzione Chronos3 e Fondazione UgoDaComo
con il sostegno di Feralpi Group
riprese di Massimo Piccioli
Vento Libeccio quando arriva scompiglia spiaggia, collina, lago e mare. Tutti gli uomini e gli animali sanno che quando sentono la canzoncina di Libeccio devono ritirare le barche in secca e mettersi al riparo per tre giorni almeno.
Ma una novità arriva in paese: la fabbrica del Generale, che lentamente inquina la collina, intossica il cielo e il lago.
A chi chiedere aiuto se non a Vento Libeccio? Detto fatto, ma anche il buon vecchio vento, si trova in difficoltà poichè i fumi neri gli causano una brutta tosse tanto da non riuscir più a soffiare come prima.
Chi l’avrà vinta?
Un videospettacolo per tutta la famiglia, con riprese cinematografiche in location meravigliose, narrazione e animazioni divertenti.
Una riflessione sull’ambiente, sull’inquinamento e sui cambiamenti climatici da esso causati.
Una fiaba che parla di come una fabbrica possa lavorare in modo green, rispettando l’ambiente e tutti coloro che lo abitano. Uomini e animali.
E chissà mai che a qualcuno venga voglia di andare a scoprire qualcosa in più di Agenda 2030, un programma firmato nel 2015 da 193 paesi per lavorare insieme alla salvaguardia del nostro mondo.

sabato 19 dicembre
Ore 14:00
CANTO DI NATALE
Adattamento dal romanzo di Charles Dickens
Produzione CHRONOS 3
Con Sara Dho, Roberto dibitonto, Cristiano Parolin
Regia Manuel Renga

19 e 20 Dicembre – evento gratuito
Link disponibile fino alla 22 del giorno 20
19 Dicembre ore 16.30 merenda online

Uno spettacolo per tutta la famiglia che unisce la narrazione alla musica dal vivo al teatro di figura. Ispirato al celeberrimo canto di Natale di Charles Dickens, prevede la presenza in video di due attori che daranno voce e corpo a tutti i personaggi dello spettacolo, aiutandosi con particolari pupazzi rappresenteranno i fantasmi che visitano Scrooge nella notte prima di Natale.
Chronos3 nasce nel gennaio 2011 alla Scuola d’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano dall’incontro di tre registi: Manuel Renga, Vittorio Borsari e Valentina Malcotti.
Nei 3 anni passati ha rappresentato la fucina creativa dove sviluppare diversi progetti che poi si sono trasformati in spettacoli messi in scena con un gruppo stabile di attori diplomati alla Paolo Grassi.
I tre registi hanno già creato progetti collettivi o singoli presentati nei teatri più importanti di Milano: Piccolo Teatro, Teatro Franco Parenti, ATIR, Teatro Libero, Teatro della Cooperativa, Festival di Asti, Festival fringe di Torino, IT Festival Milano.
Tutti i progetti targati Chronos3 si collocano nell’ambito della drammaturgia contemporanea mettendo in scena le opere di giovani autori impegnati ad indagare una realtà sfaccettata come quella odierna, soprattutto sperimentando la creazione di opere in spazi non teatrali e con particolari rapporti tra pubblico e attore.

⇒Partecipazione gratuita, richiesta prenotazione

MODALITA’ DI PARTECIPAZIONE
– prenotatevi all’indirizzo mail o al numero che trovate in fondo e riceverete, tramite mail, un link alla piattaforma virtuale Zoom (per un incontro di presentazione)
– durante l’incontro vi verrà mandato il link al quale è possibile assistere allo spettacolo
– verso le 22:30 (solo per il primo incontro) ci si potrà ritrovare, nella piattaforma Zoom per raccontare suggestioni o porre domande sullo spettacolo appena concluso.

 

Canto-di-Natale-chronos3-circuito-contemporaneo-191220

Dic
21
Lun
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 21 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Dic
22
Mar
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 22 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Dic
23
Mer
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 23 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Sipario! In salotto
Dic 23@15:00–22:00
Sipario! In salotto @ online - piattaforma Vimeo

Sipario! In salotto
Il cinema, direttamente a casa tua.
Tre appuntamenti con il grande cinema d’autore, per grandi e piccoli.
Un viaggio cinematografico tra commedia, giallo e la tradizionale Cinemerenda con un titolo inedito per i nostri bambini, ma non solo.
Proiezioni in streaming gratuito attraverso la piattaforma vimeo:

17 dicembre ore 21.00 – Cosa resta della rivoluzione

23 dicembre ore 15.00 – Gordon&Paddy e il mistero delle nocciole

30 dicembre ore 21.00 – La Gomera, l’isola dei fischi

 

Proiezioni in streaming gratuita attraverso la piattaforma Vimeo

Il titolo resterà visibile fino alle 24.00 del giorno d programmazione

Dic
24
Gio
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 24 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

La magia di Natale con il mago Paolo
Dic 24@17:00–18:00
La magia di Natale con il mago Paolo @ Pagina Facebook Mago Paolo - ONLINE

Serve un pò di magia per risollevare questo Natale!

Giovedì 24 dicembre alle ore 17:00 in diretta dalla pagina Facebook del mago Paolo

Spettacolo di magia a cura del mago Poalo per augurare un magico Natale a tutti i bambini

Partecipazione gratuita

 

Conosci meglio il Mago Paolo

Dic
25
Ven
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 25 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Babbo Natale e la neve che non c’è
Dic 25@11:30–19:00
Babbo Natale e la neve che non c'è @ online - piattaforma Zoom

Babbo Natale e la neve che non c’è

Ultime quattro repliche di Babbo Natale e la neve che non c’è, spettacolo per bambini allestito nell’ambito di Teatro Onlife, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con uno o più attori in uno spazio alternativo, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

A bordo della slitta di Babbo Natale, con Pino Costalunga e Mariangela Diana, i bambini, dai quattro anni, vivranno un avventuroso viaggio virtuale dove impareranno a rispettare e apprezzare il nostro pianeta.

Gli eventi si terranno il 25, 26 e 27 dicembre. Sono in programma quattro spettacoli al giorno
Ogni evento durerà 30 minuti, massimo trenta accessi ognuno
Ad ogni accesso possono essere presenti più persone come un nucleo familiare.

“Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo: una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Dal Polo Nord all’arida pianura estiva fino alle nuvole, Pino Costalunga, nelle vesti di Babbo Natale e Mariangela Diana che interpreta Natalina, la vecchia governante tutto fare condurranno i bambini in un viaggio, dove capiranno il perché: perché non fa più tanto freddo, perché ci si ammala più spesso e perché anche le api soffrono. E alla fine, forse, arriverà la neve. Pino Costalunga è esperto di teatro per ragazzi, ospite fisso di importanti festival dedicati alla letteratura per l’infanzia. Maringela Dina è attrice esperta nel settore del teatro ragazzi, tra i finalisti del premio Hystrio alla Vocazione 2019. Completano il team creativo: Fabio Bersan, tecnico, e Stefano Piermatteo, consulente digitale. Teatro Onlife è una proposta organizzata da Fondazione Aida e Assessorato all’Istruzione Comune di Verona, che va a integrarsi agli eventi di Famiglie a teatro momentaneamente sospesi a seguito dei recenti Dpcm.

PARTNER E PROGETTO : L’iniziativa fa parte di Rete Teatro Onlife. Spettacoli in rete per il mondo dei bambini, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con un attore in un alternativo spazio, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

REGALA UN’EMOZIONE : E’ organizzata con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona nell’ambito della rassegna Famiglie a teatro, momentaneamente sospesa a causa dell’emergenza Covid in corso. “Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo per i bambini e l’intera famiglia. Una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Cosa fare se volete regalare uno o più accessi? Scrivetelo sulle note al momento dell’acquisto indicando il nome e l’indirizzo email del/i destinatario/i del regalo. Invieremo una mail dedicata indicando il nome di chi ha effettuato il regalo. Oppure potete inoltrare voi il link regalo comprensivo di codice d’ordine. In questo caso è necessario scrivere, sempre sulle note al momento dell’acquisto, il nome del destinatario.

Date in programma e orari:

25 dicembre alle ore: 16.00, 17.00, 18.00 e 19.00
26 dicembre alle ore: 11.00, 16.00, 17.00 e 18.00
27 dicembre alle ore: 15.00, 16.00, 17.00 e 18.00
6 gennaio 2021 dalle 11.30 alle 19.00

Durata 30 minuti
Massimo 30 partecipanti

Verifica gli orari degli spettacoli qui

Gratuito? Biglietto ad accesso: 7,00 euro
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: iscrizioni ONLINE
Accedi al modulo di iscrizione online

Destinatari: bambini dai 4 anni

Tipologia di evento: Teatro online per bambini, spettacolo online su piattaforma Zoom

Annotazioni da sapere: E’ possibile chiedere il rimborso entro 24 ore prima dell’inizio dell’evento scrivendo una email a fondazione@fondazioneaida.it indicando: nome, cognome dell’acquirente, data e orario dello spettacolo di cui si vuole chiedere il rimborso.

Dic
26
Sab
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 26 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Babbo Natale e la neve che non c’è
Dic 26@11:30–19:00
Babbo Natale e la neve che non c'è @ online - piattaforma Zoom

Babbo Natale e la neve che non c’è

Ultime quattro repliche di Babbo Natale e la neve che non c’è, spettacolo per bambini allestito nell’ambito di Teatro Onlife, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con uno o più attori in uno spazio alternativo, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

A bordo della slitta di Babbo Natale, con Pino Costalunga e Mariangela Diana, i bambini, dai quattro anni, vivranno un avventuroso viaggio virtuale dove impareranno a rispettare e apprezzare il nostro pianeta.

Gli eventi si terranno il 25, 26 e 27 dicembre. Sono in programma quattro spettacoli al giorno
Ogni evento durerà 30 minuti, massimo trenta accessi ognuno
Ad ogni accesso possono essere presenti più persone come un nucleo familiare.

“Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo: una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Dal Polo Nord all’arida pianura estiva fino alle nuvole, Pino Costalunga, nelle vesti di Babbo Natale e Mariangela Diana che interpreta Natalina, la vecchia governante tutto fare condurranno i bambini in un viaggio, dove capiranno il perché: perché non fa più tanto freddo, perché ci si ammala più spesso e perché anche le api soffrono. E alla fine, forse, arriverà la neve. Pino Costalunga è esperto di teatro per ragazzi, ospite fisso di importanti festival dedicati alla letteratura per l’infanzia. Maringela Dina è attrice esperta nel settore del teatro ragazzi, tra i finalisti del premio Hystrio alla Vocazione 2019. Completano il team creativo: Fabio Bersan, tecnico, e Stefano Piermatteo, consulente digitale. Teatro Onlife è una proposta organizzata da Fondazione Aida e Assessorato all’Istruzione Comune di Verona, che va a integrarsi agli eventi di Famiglie a teatro momentaneamente sospesi a seguito dei recenti Dpcm.

PARTNER E PROGETTO : L’iniziativa fa parte di Rete Teatro Onlife. Spettacoli in rete per il mondo dei bambini, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con un attore in un alternativo spazio, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

REGALA UN’EMOZIONE : E’ organizzata con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona nell’ambito della rassegna Famiglie a teatro, momentaneamente sospesa a causa dell’emergenza Covid in corso. “Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo per i bambini e l’intera famiglia. Una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Cosa fare se volete regalare uno o più accessi? Scrivetelo sulle note al momento dell’acquisto indicando il nome e l’indirizzo email del/i destinatario/i del regalo. Invieremo una mail dedicata indicando il nome di chi ha effettuato il regalo. Oppure potete inoltrare voi il link regalo comprensivo di codice d’ordine. In questo caso è necessario scrivere, sempre sulle note al momento dell’acquisto, il nome del destinatario.

Date in programma e orari:

25 dicembre alle ore: 16.00, 17.00, 18.00 e 19.00
26 dicembre alle ore: 11.00, 16.00, 17.00 e 18.00
27 dicembre alle ore: 15.00, 16.00, 17.00 e 18.00
6 gennaio 2021 dalle 11.30 alle 19.00

Durata 30 minuti
Massimo 30 partecipanti

Verifica gli orari degli spettacoli qui

Gratuito? Biglietto ad accesso: 7,00 euro
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: iscrizioni ONLINE
Accedi al modulo di iscrizione online

Destinatari: bambini dai 4 anni

Tipologia di evento: Teatro online per bambini, spettacolo online su piattaforma Zoom

Annotazioni da sapere: E’ possibile chiedere il rimborso entro 24 ore prima dell’inizio dell’evento scrivendo una email a fondazione@fondazioneaida.it indicando: nome, cognome dell’acquirente, data e orario dello spettacolo di cui si vuole chiedere il rimborso.

Dic
27
Dom
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 27 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Babbo Natale e la neve che non c’è
Dic 27@11:30–19:00
Babbo Natale e la neve che non c'è @ online - piattaforma Zoom

Babbo Natale e la neve che non c’è

Ultime quattro repliche di Babbo Natale e la neve che non c’è, spettacolo per bambini allestito nell’ambito di Teatro Onlife, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con uno o più attori in uno spazio alternativo, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

A bordo della slitta di Babbo Natale, con Pino Costalunga e Mariangela Diana, i bambini, dai quattro anni, vivranno un avventuroso viaggio virtuale dove impareranno a rispettare e apprezzare il nostro pianeta.

Gli eventi si terranno il 25, 26 e 27 dicembre. Sono in programma quattro spettacoli al giorno
Ogni evento durerà 30 minuti, massimo trenta accessi ognuno
Ad ogni accesso possono essere presenti più persone come un nucleo familiare.

“Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo: una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Dal Polo Nord all’arida pianura estiva fino alle nuvole, Pino Costalunga, nelle vesti di Babbo Natale e Mariangela Diana che interpreta Natalina, la vecchia governante tutto fare condurranno i bambini in un viaggio, dove capiranno il perché: perché non fa più tanto freddo, perché ci si ammala più spesso e perché anche le api soffrono. E alla fine, forse, arriverà la neve. Pino Costalunga è esperto di teatro per ragazzi, ospite fisso di importanti festival dedicati alla letteratura per l’infanzia. Maringela Dina è attrice esperta nel settore del teatro ragazzi, tra i finalisti del premio Hystrio alla Vocazione 2019. Completano il team creativo: Fabio Bersan, tecnico, e Stefano Piermatteo, consulente digitale. Teatro Onlife è una proposta organizzata da Fondazione Aida e Assessorato all’Istruzione Comune di Verona, che va a integrarsi agli eventi di Famiglie a teatro momentaneamente sospesi a seguito dei recenti Dpcm.

PARTNER E PROGETTO : L’iniziativa fa parte di Rete Teatro Onlife. Spettacoli in rete per il mondo dei bambini, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con un attore in un alternativo spazio, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

REGALA UN’EMOZIONE : E’ organizzata con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona nell’ambito della rassegna Famiglie a teatro, momentaneamente sospesa a causa dell’emergenza Covid in corso. “Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo per i bambini e l’intera famiglia. Una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Cosa fare se volete regalare uno o più accessi? Scrivetelo sulle note al momento dell’acquisto indicando il nome e l’indirizzo email del/i destinatario/i del regalo. Invieremo una mail dedicata indicando il nome di chi ha effettuato il regalo. Oppure potete inoltrare voi il link regalo comprensivo di codice d’ordine. In questo caso è necessario scrivere, sempre sulle note al momento dell’acquisto, il nome del destinatario.

Date in programma e orari:

25 dicembre alle ore: 16.00, 17.00, 18.00 e 19.00
26 dicembre alle ore: 11.00, 16.00, 17.00 e 18.00
27 dicembre alle ore: 15.00, 16.00, 17.00 e 18.00
6 gennaio 2021 dalle 11.30 alle 19.00

Durata 30 minuti
Massimo 30 partecipanti

Verifica gli orari degli spettacoli qui

Gratuito? Biglietto ad accesso: 7,00 euro
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: iscrizioni ONLINE
Accedi al modulo di iscrizione online

Destinatari: bambini dai 4 anni

Tipologia di evento: Teatro online per bambini, spettacolo online su piattaforma Zoom

Annotazioni da sapere: E’ possibile chiedere il rimborso entro 24 ore prima dell’inizio dell’evento scrivendo una email a fondazione@fondazioneaida.it indicando: nome, cognome dell’acquirente, data e orario dello spettacolo di cui si vuole chiedere il rimborso.

Dic
28
Lun
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 28 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Dic
29
Mar
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 29 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Dic
30
Mer
2020
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia!
Dic 30 giorno intero
Salviamo il Natale con Biridilla, il teatro che meraviglia! @ Online | Ghedi | Lombardia | Italia

Percorso di fiabe in 4 appuntamenti on line per salvare il Natale del magico mondo di Biridilla.

Una fiaba “a tappe” che bambini e famiglie possono seguire richiedendo i video

Il tema è sempre quello delle Fiabe animate a puntate con tante attività per salvare il Natale del Magico Mondo.

Non c’è una data ma comodi video da vivere e sperimentare per il tuo bambino.
Teatro, burattini, sperimentazioni creative, mani in pasta e tanta magia direttamente a casa tua con Birilla e Pennarella in versione natalizia.
Per partecipare basta scrivere a info@biridilla.org e ottenere tutte le istruzioni per partecipare quando preferisci

Guarda QUI il video di presentazione di Biridilla!

Sipario! In salotto
Dic 30@15:00–22:00
Sipario! In salotto @ online - piattaforma Vimeo

Sipario! In salotto
Il cinema, direttamente a casa tua.
Tre appuntamenti con il grande cinema d’autore, per grandi e piccoli.
Un viaggio cinematografico tra commedia, giallo e la tradizionale Cinemerenda con un titolo inedito per i nostri bambini, ma non solo.
Proiezioni in streaming gratuito attraverso la piattaforma vimeo:

17 dicembre ore 21.00 – Cosa resta della rivoluzione

23 dicembre ore 15.00 – Gordon&Paddy e il mistero delle nocciole

30 dicembre ore 21.00 – La Gomera, l’isola dei fischi

 

Proiezioni in streaming gratuita attraverso la piattaforma Vimeo

Il titolo resterà visibile fino alle 24.00 del giorno d programmazione

Spettacolo di circo online – Il circo a casa tua
Dic 30@16:30–17:30
Spettacolo di circo online - Il circo a casa tua @ online su Twitch

Arriva il progetto «Il circo a casa tua», ovvero il progetto che porta a casa tua veri spettacoli di circo in diretta!
Uno spettacolo, anzi tre, che si svolgeranno interamente in diretta ma in streaming sulla piattaforma Twitch.

SFIDIAMO IL LOCKDOWN E DIVERTIAMOCI ON-LINE!

Basterà selezionare la data dello spettacolo, acquistare il biglietto (uno a famiglia) e si riceverà via mail un codice che dovrà essere inserito nella piattaforma Twitch mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Per poter assistere a uno dei tre spettacoli programmati sarà necessario collegarsi a Twitch attraverso il link che sarà pubblicato sui social e sulle pagine del circo Grioni.

Si sarà catapultati nella sala d’attesa del Circo, dove si assisterà alla presentazione dei vari protagonisti dello show e all’inizio dello spettacolo vero e proprio.

Date:
30 dicembre 2020
1 gennaio 2021
3 gennaio 2021

Dalle ore: ogni spettacolo inizia alle ore 16.30

Costo: € 10
Serve prenotare? Si, occorre prenotare utilizzando i contatti indicati
Per acquistare il ticket on-line nella causale DEVI inserire la DATA PRESCELTA, e la TUA MAIL dove riceverai il PIN per la visione su “TWICH”
⇒Acquisto online immediato QUI
Chi avrà effettuato il versamento di 10€ sul conto Pay Pal indicato, si collegherà in DIRETTA con la PISTA del CIRCO per vivere un’ora di grande spettacolo

Destinatari: tutta la famiglia

Annotazioni da sapere: Chi non avesse possibilità di utilizzare PayPal può contattare telefonicamente per ritirare il proprio ticket presso le biglietterie

Dic
31
Gio
2020
La nostra notte di San Silvestro
Dic 31 2020@22:00–Gen 1 2021@1:00
La nostra notte di San Silvestro @ Well TV canale 231

Franca Cerveni e Roberto Tagliani terranno compagnia il 31 dicembre con
“La nostra notte di San Silvestro”

Il programma è in onda su Well TV canale 231.

Canti, balli, giochi, cotillon e tanti tanti auguri con la presenza di Fata Smemorina!

Appuntamento a partire dalle 22 00 anche in streaming sul sito www.welltv.eu e in diretta Facebook sulla pagina WellTV

Gen
1
Ven
2021
Spettacolo di circo online – Il circo a casa tua
Gen 1@16:30–17:30
Spettacolo di circo online - Il circo a casa tua @ online su Twitch

Arriva il progetto «Il circo a casa tua», ovvero il progetto che porta a casa tua veri spettacoli di circo in diretta!
Uno spettacolo, anzi tre, che si svolgeranno interamente in diretta ma in streaming sulla piattaforma Twitch.

SFIDIAMO IL LOCKDOWN E DIVERTIAMOCI ON-LINE!

Basterà selezionare la data dello spettacolo, acquistare il biglietto (uno a famiglia) e si riceverà via mail un codice che dovrà essere inserito nella piattaforma Twitch mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Per poter assistere a uno dei tre spettacoli programmati sarà necessario collegarsi a Twitch attraverso il link che sarà pubblicato sui social e sulle pagine del circo Grioni.

Si sarà catapultati nella sala d’attesa del Circo, dove si assisterà alla presentazione dei vari protagonisti dello show e all’inizio dello spettacolo vero e proprio.

Date:
30 dicembre 2020
1 gennaio 2021
3 gennaio 2021

Dalle ore: ogni spettacolo inizia alle ore 16.30

Costo: € 10
Serve prenotare? Si, occorre prenotare utilizzando i contatti indicati
Per acquistare il ticket on-line nella causale DEVI inserire la DATA PRESCELTA, e la TUA MAIL dove riceverai il PIN per la visione su “TWICH”
⇒Acquisto online immediato QUI
Chi avrà effettuato il versamento di 10€ sul conto Pay Pal indicato, si collegherà in DIRETTA con la PISTA del CIRCO per vivere un’ora di grande spettacolo

Destinatari: tutta la famiglia

Annotazioni da sapere: Chi non avesse possibilità di utilizzare PayPal può contattare telefonicamente per ritirare il proprio ticket presso le biglietterie

Gen
3
Dom
2021
Spettacolo di circo online – Il circo a casa tua
Gen 3@16:30–17:30
Spettacolo di circo online - Il circo a casa tua @ online su Twitch

Arriva il progetto «Il circo a casa tua», ovvero il progetto che porta a casa tua veri spettacoli di circo in diretta!
Uno spettacolo, anzi tre, che si svolgeranno interamente in diretta ma in streaming sulla piattaforma Twitch.

SFIDIAMO IL LOCKDOWN E DIVERTIAMOCI ON-LINE!

Basterà selezionare la data dello spettacolo, acquistare il biglietto (uno a famiglia) e si riceverà via mail un codice che dovrà essere inserito nella piattaforma Twitch mezz’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Per poter assistere a uno dei tre spettacoli programmati sarà necessario collegarsi a Twitch attraverso il link che sarà pubblicato sui social e sulle pagine del circo Grioni.

Si sarà catapultati nella sala d’attesa del Circo, dove si assisterà alla presentazione dei vari protagonisti dello show e all’inizio dello spettacolo vero e proprio.

Date:
30 dicembre 2020
1 gennaio 2021
3 gennaio 2021

Dalle ore: ogni spettacolo inizia alle ore 16.30

Costo: € 10
Serve prenotare? Si, occorre prenotare utilizzando i contatti indicati
Per acquistare il ticket on-line nella causale DEVI inserire la DATA PRESCELTA, e la TUA MAIL dove riceverai il PIN per la visione su “TWICH”
⇒Acquisto online immediato QUI
Chi avrà effettuato il versamento di 10€ sul conto Pay Pal indicato, si collegherà in DIRETTA con la PISTA del CIRCO per vivere un’ora di grande spettacolo

Destinatari: tutta la famiglia

Annotazioni da sapere: Chi non avesse possibilità di utilizzare PayPal può contattare telefonicamente per ritirare il proprio ticket presso le biglietterie

Gen
5
Mar
2021
Teatro nel lettone – narrazioni per famiglie
Gen 5@20:45–22:30
Teatro nel lettone - narrazioni per famiglie @ online - piattaforma Zoom

Teatro nel lettone: Narrazioni animate online per famiglie

Una rassegna di narrazioni animate per bambini e famiglie da seguire tutti abbracciati nel lettone: infila il pigiamino, accendi Zoom e partecipa al racconto trasformandoti nei personaggi e interpretando ambienti e azioni di scena.

Giocare a trasformarsi e a far finta è solo uno dei grandi talenti dei bambini: nei momenti di difficoltà, rappresenta un’incredibile risorsa per nutrire creatività e resilienza, e per continuare a viaggiare con la fantasia.
La bravissima attrice Lavinia Costantino intratterrà i bambini con tre appuntamenti di teatro online per raccontare storie in cui i bambini diventeranno i diretti protagonisti!

Gli spettacoli sono adatti a tutte le famiglie con bambini di età 5/11 anni, ma anche i più piccoli sono benvenuti.

Il costo di partecipazione è di 10€ a famiglia.

5 Gennaio 2021 alle ore 20:45 La Befana vien di notte…
Racconti tradizionali europei per scoprire tutto, ma proprio tutto, sulla vecchina dalle scarpe rotte e il cuore dolce. Preparatevi a volare sulla scopa e a riempire la calza con tutti i tesori più preziosi che hai.
La storia è piena di personaggi, magie ed effetti speciali, e saranno proprio i bambini a realizzarli partecipando attivamente come attore, musicista, danzatore e tecnico di scena!
Per partecipare attivamente all’evento vi servirà un fazzoletto o una scialle da Befano e Befana, una calza da riempiere (più grande è meglio è!) una maschera da Befano o Befana che potrete realizzare a vostro piacimento!

Iscriviti alla data

5 Febbraio 2021 arriva L’Inverno e la bambina
C’era una volta, in un paese lontano lontano, un villaggio che era rimasto sepolto dal gelo.
Le persone avevano dimenticato il tepore del sole e il profumo dell’erba, e così decisero di mandare qualcuno a trattare con l’Inverno nel suo Palazzo di Ghiaccio. Decisero, però, di mandarci una bambina…
Una favola di origine bulgara sul coraggio e l’amore, e su tutto ciò che continua a vivere e germogliare anche nei periodi difficili.

Iscriviti alla data

5 Marzo 2021 con In fondo all’arcobaleno
Hai mai sentito parlare dei Leprecauni? Quei buffi folletti vestiti di verde che… oh, non posso raccontartelo adesso! Dobbiamo correre a salvarli perché quella pentola d’oro che custodiscono sotto l’arcobaleno è sparita, e qualcuno vuole usarla per qualcosa di tremendo!
Racconti dal folklore irlandese per aspiranti esploratori di arcobaleni e per famiglie che vogliono scoprire di possedere già il tesoro più grande

Iscriviti alla data

Gen
6
Mer
2021
Babbo Natale e la neve che non c’è
Gen 6@11:30–19:00
Babbo Natale e la neve che non c'è @ online - piattaforma Zoom

Babbo Natale e la neve che non c’è

Ultime quattro repliche di Babbo Natale e la neve che non c’è, spettacolo per bambini allestito nell’ambito di Teatro Onlife, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con uno o più attori in uno spazio alternativo, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

A bordo della slitta di Babbo Natale, con Pino Costalunga e Mariangela Diana, i bambini, dai quattro anni, vivranno un avventuroso viaggio virtuale dove impareranno a rispettare e apprezzare il nostro pianeta.

Gli eventi si terranno il 25, 26 e 27 dicembre. Sono in programma quattro spettacoli al giorno
Ogni evento durerà 30 minuti, massimo trenta accessi ognuno
Ad ogni accesso possono essere presenti più persone come un nucleo familiare.

“Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo: una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Dal Polo Nord all’arida pianura estiva fino alle nuvole, Pino Costalunga, nelle vesti di Babbo Natale e Mariangela Diana che interpreta Natalina, la vecchia governante tutto fare condurranno i bambini in un viaggio, dove capiranno il perché: perché non fa più tanto freddo, perché ci si ammala più spesso e perché anche le api soffrono. E alla fine, forse, arriverà la neve. Pino Costalunga è esperto di teatro per ragazzi, ospite fisso di importanti festival dedicati alla letteratura per l’infanzia. Maringela Dina è attrice esperta nel settore del teatro ragazzi, tra i finalisti del premio Hystrio alla Vocazione 2019. Completano il team creativo: Fabio Bersan, tecnico, e Stefano Piermatteo, consulente digitale. Teatro Onlife è una proposta organizzata da Fondazione Aida e Assessorato all’Istruzione Comune di Verona, che va a integrarsi agli eventi di Famiglie a teatro momentaneamente sospesi a seguito dei recenti Dpcm.

PARTNER E PROGETTO : L’iniziativa fa parte di Rete Teatro Onlife. Spettacoli in rete per il mondo dei bambini, un innovativo progetto tecnologico che offre un’esperienza di teatro digitale dove bambini e ragazzi hanno la possibilità di interagire con un attore in un alternativo spazio, senza rinunciare all’irripetibilità dello spettacolo dal vivo.

REGALA UN’EMOZIONE : E’ organizzata con l’Assessorato all’Istruzione del Comune di Verona nell’ambito della rassegna Famiglie a teatro, momentaneamente sospesa a causa dell’emergenza Covid in corso. “Babbo Natale e la neve che non c’è” può essere un originale e accessibile regalo per i bambini e l’intera famiglia. Una magica storia da condividere con amici e parenti in un momento in cui lo spazio, e l’esperienza virtuale, rappresentano una calzante occasione di scambio e vicinanza. Cosa fare se volete regalare uno o più accessi? Scrivetelo sulle note al momento dell’acquisto indicando il nome e l’indirizzo email del/i destinatario/i del regalo. Invieremo una mail dedicata indicando il nome di chi ha effettuato il regalo. Oppure potete inoltrare voi il link regalo comprensivo di codice d’ordine. In questo caso è necessario scrivere, sempre sulle note al momento dell’acquisto, il nome del destinatario.

Date in programma e orari:

25 dicembre alle ore: 16.00, 17.00, 18.00 e 19.00
26 dicembre alle ore: 11.00, 16.00, 17.00 e 18.00
27 dicembre alle ore: 15.00, 16.00, 17.00 e 18.00
6 gennaio 2021 dalle 11.30 alle 19.00

Durata 30 minuti
Massimo 30 partecipanti

Verifica gli orari degli spettacoli qui

Gratuito? Biglietto ad accesso: 7,00 euro
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: iscrizioni ONLINE
Accedi al modulo di iscrizione online

Destinatari: bambini dai 4 anni

Tipologia di evento: Teatro online per bambini, spettacolo online su piattaforma Zoom

Annotazioni da sapere: E’ possibile chiedere il rimborso entro 24 ore prima dell’inizio dell’evento scrivendo una email a fondazione@fondazioneaida.it indicando: nome, cognome dell’acquirente, data e orario dello spettacolo di cui si vuole chiedere il rimborso.

Gen
15
Ven
2021
Magicamente insieme – Magic Show
Gen 15@16:00–17:00
Magicamente insieme - Magic Show @ Online - Facebbook | Nave | Lombardia | Italia

Magic show  Magicamente insieme con CHIARLYDAVID

con grande magia comica, imitazioni, magia e sculture di palloncini per tutti!

Evento gratuito in diretta dalla pagina Facebook del Mago Chiarly, il mago del Sorriso.

Gen
17
Dom
2021
Il gatto con gli stivali
Gen 17@17:00–17:45
Il gatto con gli stivali @ online - piattaforma Zooom

Il gatto con gli stivali
Un racconto per il digitale

Il racconto viene presentato in diretta sulla piattaforma Zoom

Attraverso la compresenza e l’interazione di linguaggi e tecniche differenti che derivano dal teatro di figura – il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre – il racconto prende vita all’interno della cornice digitale grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati.

 

Immaginato e creato da Marco Ferro
Realizzato da Marco Ferro, Stefano Pirovano, Valeria Sacco, Giulietta De Bernardi, Soledad Nicolazzi, Anna Fascendini
Sonorizzazione a cura di Diego Dioguardi
Con Marco Ferro e Stefano Pirovano
(ogni racconto è interpretato da un attore)
Produzione Campsirago Residenza
Con un ringraziamento speciale ad Alessandra Amicarelli e allo Spazio Laboratorio Fontanili

Dopo quasi un anno di studio, progettazione e creazione, Il Gatto con gli stivali, viene presentato al pubblico in diretta sulla piattaforma Zoom.
Il Gatto con gli stivali, la cui drammaturgia originale è una riscrittura della celebre fiaba, è un lavoro che nasce appositamente per il digitale.

Attraverso la compresenza e l’interazione di linguaggi e tecniche differenti che derivano dal teatro di figura – il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre – il racconto prende vita all’interno della cornice digitale grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati.

Attraverso il dispositivo scenico, si è voluto esaltarne la complessità della relazione tra il protagonista e il felino, che è qui una gatta, facendo emergere quegli aspetti ambigui- e a tratti irrisolti -che sono propri delle vicende umane, delle loro relazioni e dei loro desideri, di cui questa fiaba è grande interprete.

Il Gatto con gli stivali di Campsirago Residenza è un racconto perché si fa interprete della celebre fiaba, narrandone la storia, ed è multimediale perché lo fa attraverso la compresenza e l’interazione di diversi linguaggi, all’interno della cornice digitale.

La narrazione in diretta è continuamente integrata da scene filmate che sono state realizzate attraverso tecniche differenti: il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre.
La componente figurativa del racconto e i materiali impiegati in esso presenti sono il frutto di un processo di creazione artigianale, che parte dal plasmare l’argilla, alla creazione di figure in cartapesta, dalla costruzione di silhouette, alla realizzazione di piccoli teatrini d’ombre, dal ritaglio, all’impaginazione in formato pop-up.
L’impiego di tecniche che derivano dal teatro di figura, oltre a farsi veicolo espressivo della storia narrata, permette mostrare la componente artigianale dell’intero processo creativo. Processo a cui, nell’ultima parte dell’incontro, viene dedicato un tempo di confronto e di dialogo con i giovani (e meno giovani) spettatori. L’intenzione e il senso dell’intero progetto non si esaurisce con il termine della storia narrata: questa versione del Gatto con gli stivali, infatti, vorrebbe essere un seme capace di attivare l’immaginazione e di stimolare la creatività di chi vi assiste, fornendo allo spettatore strumenti e suggestioni utili per l’elaborazione di un racconto in autonomia.

Nella versione di questo racconto il significato più autentico risiede in quello che sul piano emotivo è il seme più durevole: la relazione tra un giovane e il suo alter-ego, tra un piccolo uomo e il suo “spirito” guardiano. In questa versione della fabula, la relazione tra il protagonista e il felino è tutt’altro che risolta e pacificata (al contrario, tra le righe è possibile coglierne la complessità e la contraddittorietà) ma senza dubbio è una relazione di grande profondità.

L’intento è quello di rendere i giovani spettatori partecipi, non solo della storia narrata, ma anche dell’intero processo creativo che ha permesso di realizzarla, attraverso una prospettiva che ne svela l’illusione e l’artificio, senza tuttavia svilirne la carica di mistero.

Accanto ai disegni, alle figure e alle piccole scenografie, durante l’intero arco del racconto sono presenti numerose immagini tratte dalla storia dell’arte: quadri, dipinti e illustrazioni di pittori e illustratori vissuti tra il XVI e il XIX secolo (lo stesso periodo delle varie edizioni della fiaba di cui ci siamo serviti).

Date:
Domenica 17 gennaio
Sabato 23 e domenica 24 gennaio

Dalle ore: 17.00 – alle ore: 17.40

Gratuito? Biglietto 10€ a connessione
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati, sul sito oppure al QUI
A prenotazione effettuata verrà inviata una mail con il linz Zoom di accesso alla visione del racconto in diretta.

Destinatari: Consigliato dai 5 anni.

Gen
20
Mer
2021
Facciamo il cinema – Animiamoci!
Gen 20@16:30–19:00

Nuova edizione di FACCIAMO IL CINEMA!
I laboratori di cinema d’animazione ed effetti speciali per bambini e ragazzi al Nuovo Eden

LABORATORIO: ANIMIAMOCI!

Laboratorio di produzione di un breve cartone animato

Promuovendo la creatività e la manualità, il laboratorio condurrà i ragazzi in un percorso di conoscenza dei meccanismi che stanno alla base del cinema di animazione. I giovani animatori, lavorando in gruppo, potranno sperimentare in prima persona cosa significa realizzare un breve cortometraggio d’animazione.
Dall’invenzione della storia, alla costruzione dei personaggi, dalla pianificazione del lavoro all’animazione e alla sonorizzazione per finire con la proiezione al cinema del film.

Il costo di partecipazione (5 incontri) è di 40 euro.

5 incontri di 2h e 30 min. ciascuno nelle date:
20 gennaio 2021
27 gennaio 2021
3 febbraio 2021
10 febbraio 2021
17 febbraio 2021
dalle 16:30 alle 19.00

⇒ Animamoci è Autism Friendly in collaborazione con Autisminsieme

I laboratori sono a numero chiuso.
Richiesta iscrizione
Facciamo-Cinema-nuovo-eden-2020-programma

Gen
23
Sab
2021
Facciamo il cinema – Animiamo l’arte
Gen 23@15:00–17:00

Riparte la nuova edizione di FACCIAMO IL CINEMA i laboratori di cinema d’animazione ed effetti speciali per bambini e ragazzi al Nuovo Eden.

La novità 2020 è Animiamo l’arte: laboratori dedicati ai bimbi dai 6 agli 11 anni per sperimentare tecniche e trucchi del cinema d’animazione e per scoprire divertendosi opere e artisti legati alla nostra città.
I laboratori infatti sono legati alle visite ai Musei e alle mostre cittadine da cui sarà tratta ispirazione per la realizzazione di una breve esperienza di animazione.

>METTETE DEI FIORI NEI VOSTRI CANNONI età dai 6 agli 8 anni
24/10 ore 15 visita guidata al Museo delle Armi Luigi Marzoli durata 1 ora
25/10 ore 15 laboratorio presso Nuovo Eden durata 2 ore

Mettete dei fiori nei vostri cannoni dice un famoso slogan pacifista degli anni ’60. Certo, lo sappiamo… è una metafora! Ma nel cinema tutto è possibile e in questo laboratorio proveremo davvero a guerreggiare a suon di petali di rose, tulipani, gerani e begonie. A partire dalla visita al Museo delle Armi “L. Marzoli”, scopriremo la storia dei reperti in esso custoditi e con la magia del cinema proveremo a “metterli in funzione” in modo alternativo.
Il laboratorio è rivolto ad un gruppo di massimo 7 bambine e bambini dai 6 agli 8 anni.
È garantito il rispetto di tutte le normative vigenti e ogni partecipante riceverà un kit di lavoro personale, monouso e disinfettato.
La quota di iscrizione è di 13€ e comprende non solo il laboratorio di domenica, ma anche una appassionante visita guidata al Museo delle Armi del Castello di Brescia.
L’iscrizione è obbligatoria

>RAFFAELLO (A PICCOLE DOSI) età dai 9 agli 11 anni
22/11 ore 14 visita guidata alla mostra “Raffaello – L’invenzione del divino pittore” presso Museo di Santa Giulia a seguire laboratorio presso Nuovo Eden.
Durata totale 3 ore
I dipinti di Raffello sono così incredibilmente belli che quasi ci fanno venire le vertigini. Proviamo allora a non abbracciarli con gli occhi tutti in una volta. Prendiamoli a piccole dosi, un dettaglio dopo l’altro, un colore dopo l’altro. Entriamoci dentro passo dopo passo e perché no, proviamo anche a giocare con loro prendendo ispirazione dalla mostra al Museo Santa Giulia “Raffaello. L’invenzione del divino pittore”. Al Sig. Sanzio non farà altro che piacere!

>VITTORIA MOVING ON UP età dai 9 agli 11 anni
23/1/2021 ore 14 visita alla Vittoria Alata presso il Parco Archeologico a seguire laboratorio presso Nuovo Eden
Durata totale 3 ore
Diva incontrastata della città di Brescia, Vittoria nel corso dei secoli ha mosso il cuore e lo spirito dei suoi concittadini. E se per una volta fossimo noi a muovere lei? Se potessimo regalarle, dopo anni ed anni di immobilità, qualche secondo di libertà? Come si muoverebbe? Come si vestirebbe? Cosa mai ci potrebbe dire se potesse parlare? Un laboratorio di cinema d’animazione, che prenderà il via dalla visita alla celebre stauta, in cui i partecipanti daranno vita a brevi sperimentazioni visive con un’unica incontrastata protagonista.

>BALDEWEG CUT- OUT età dai 6 agli 8 anni
20/2/2021 ore 14 visita guidata alla mostra “Juan Navarro Baldeweg. Architettura, pittura, scultura. In un campo di energia e processo” presso il Museo di Santa Giulia a seguire laboratorio presso Nuovo Eden
Durata totale 3 ore
Gli edifici, le strade, i ponti, le piazze sono spazi che, una volta costruiti, apparentemente non si muovono più. Siamo noi a muoverci dentro ed attraverso di essi e la nostra presenza li trasforma. Alcune volte molto lentamente, altre alla velocità della luce. Durante il laboratorio proveremo ad animare alcuni elementi delle opere di Juan Navarro Baldeweg presenti nella mostra in Santa Giulia “Juan Navarro Baldeweg. Architettura, Pittura, Scultura. In un campo di energia e processo” in modo insolito, utilizzando una tecnica che ci permetterà di entrare in contatto con la sua opera in modo originale e personale.

Costo iscrizione singolo incontro (visita + laboratorio): 13 euro

I laboratori sono a numero chiuso.
Richiesta iscrizione

Facciamo-Cinema-nuovo-eden-2020-programma

Il gatto con gli stivali
Gen 23@17:00–17:45
Il gatto con gli stivali @ online - piattaforma Zooom

Il gatto con gli stivali
Un racconto per il digitale

Il racconto viene presentato in diretta sulla piattaforma Zoom

Attraverso la compresenza e l’interazione di linguaggi e tecniche differenti che derivano dal teatro di figura – il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre – il racconto prende vita all’interno della cornice digitale grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati.

 

Immaginato e creato da Marco Ferro
Realizzato da Marco Ferro, Stefano Pirovano, Valeria Sacco, Giulietta De Bernardi, Soledad Nicolazzi, Anna Fascendini
Sonorizzazione a cura di Diego Dioguardi
Con Marco Ferro e Stefano Pirovano
(ogni racconto è interpretato da un attore)
Produzione Campsirago Residenza
Con un ringraziamento speciale ad Alessandra Amicarelli e allo Spazio Laboratorio Fontanili

Dopo quasi un anno di studio, progettazione e creazione, Il Gatto con gli stivali, viene presentato al pubblico in diretta sulla piattaforma Zoom.
Il Gatto con gli stivali, la cui drammaturgia originale è una riscrittura della celebre fiaba, è un lavoro che nasce appositamente per il digitale.

Attraverso la compresenza e l’interazione di linguaggi e tecniche differenti che derivano dal teatro di figura – il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre – il racconto prende vita all’interno della cornice digitale grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati.

Attraverso il dispositivo scenico, si è voluto esaltarne la complessità della relazione tra il protagonista e il felino, che è qui una gatta, facendo emergere quegli aspetti ambigui- e a tratti irrisolti -che sono propri delle vicende umane, delle loro relazioni e dei loro desideri, di cui questa fiaba è grande interprete.

Il Gatto con gli stivali di Campsirago Residenza è un racconto perché si fa interprete della celebre fiaba, narrandone la storia, ed è multimediale perché lo fa attraverso la compresenza e l’interazione di diversi linguaggi, all’interno della cornice digitale.

La narrazione in diretta è continuamente integrata da scene filmate che sono state realizzate attraverso tecniche differenti: il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre.
La componente figurativa del racconto e i materiali impiegati in esso presenti sono il frutto di un processo di creazione artigianale, che parte dal plasmare l’argilla, alla creazione di figure in cartapesta, dalla costruzione di silhouette, alla realizzazione di piccoli teatrini d’ombre, dal ritaglio, all’impaginazione in formato pop-up.
L’impiego di tecniche che derivano dal teatro di figura, oltre a farsi veicolo espressivo della storia narrata, permette mostrare la componente artigianale dell’intero processo creativo. Processo a cui, nell’ultima parte dell’incontro, viene dedicato un tempo di confronto e di dialogo con i giovani (e meno giovani) spettatori. L’intenzione e il senso dell’intero progetto non si esaurisce con il termine della storia narrata: questa versione del Gatto con gli stivali, infatti, vorrebbe essere un seme capace di attivare l’immaginazione e di stimolare la creatività di chi vi assiste, fornendo allo spettatore strumenti e suggestioni utili per l’elaborazione di un racconto in autonomia.

Nella versione di questo racconto il significato più autentico risiede in quello che sul piano emotivo è il seme più durevole: la relazione tra un giovane e il suo alter-ego, tra un piccolo uomo e il suo “spirito” guardiano. In questa versione della fabula, la relazione tra il protagonista e il felino è tutt’altro che risolta e pacificata (al contrario, tra le righe è possibile coglierne la complessità e la contraddittorietà) ma senza dubbio è una relazione di grande profondità.

L’intento è quello di rendere i giovani spettatori partecipi, non solo della storia narrata, ma anche dell’intero processo creativo che ha permesso di realizzarla, attraverso una prospettiva che ne svela l’illusione e l’artificio, senza tuttavia svilirne la carica di mistero.

Accanto ai disegni, alle figure e alle piccole scenografie, durante l’intero arco del racconto sono presenti numerose immagini tratte dalla storia dell’arte: quadri, dipinti e illustrazioni di pittori e illustratori vissuti tra il XVI e il XIX secolo (lo stesso periodo delle varie edizioni della fiaba di cui ci siamo serviti).

Date:
Domenica 17 gennaio
Sabato 23 e domenica 24 gennaio

Dalle ore: 17.00 – alle ore: 17.40

Gratuito? Biglietto 10€ a connessione
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati, sul sito oppure al QUI
A prenotazione effettuata verrà inviata una mail con il linz Zoom di accesso alla visione del racconto in diretta.

Destinatari: Consigliato dai 5 anni.

Gen
24
Dom
2021
Il Re che aveva paura del buio
Gen 24@11:30–18:00
Il Re che aveva paura del buio @ online - piattaforma Zoom

Il Re che aveva paura del buio

Spettacolo online appartenente all’iniziativa di teatro online ideato da Fondazione Aida, dedicato a tutti i bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie.

Lo spettacolo è caratterizzato da scenari suggestivi e musiche create anche grazie alla straordinaria partecipazione dei bambini.

24In questa avventura i bambini avranno l’opportunità di interagire attivamente con gli attori, saranno infatti coinvolti nella magica ricerca di animali notturni, in una grotta buia.

Imparando così che l’oscurità di una grotta può essere affrontata con un pizzico di coraggio ed una semplice luce che illumina il cammino.

Lo spettacolo si terrà sulla piattaforma Zoom

Data: 24 Gennaio 2021
Ripetizioni: alle ore 11.30, 16.00, 17.00 e 18.00.

Costo: €7
Serve prenotare?  Si, ai contatti indicati

Destinatari: dedicato a tutti i bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie

Tipologia di evento: Teatro per bambini

Scopri le prossime date della rassegna Teatro Onlife di Fondazione Aida

Il gatto con gli stivali
Gen 24@17:00–17:45
Il gatto con gli stivali @ online - piattaforma Zooom

Il gatto con gli stivali
Un racconto per il digitale

Il racconto viene presentato in diretta sulla piattaforma Zoom

Attraverso la compresenza e l’interazione di linguaggi e tecniche differenti che derivano dal teatro di figura – il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre – il racconto prende vita all’interno della cornice digitale grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati.

 

Immaginato e creato da Marco Ferro
Realizzato da Marco Ferro, Stefano Pirovano, Valeria Sacco, Giulietta De Bernardi, Soledad Nicolazzi, Anna Fascendini
Sonorizzazione a cura di Diego Dioguardi
Con Marco Ferro e Stefano Pirovano
(ogni racconto è interpretato da un attore)
Produzione Campsirago Residenza
Con un ringraziamento speciale ad Alessandra Amicarelli e allo Spazio Laboratorio Fontanili

Dopo quasi un anno di studio, progettazione e creazione, Il Gatto con gli stivali, viene presentato al pubblico in diretta sulla piattaforma Zoom.
Il Gatto con gli stivali, la cui drammaturgia originale è una riscrittura della celebre fiaba, è un lavoro che nasce appositamente per il digitale.

Attraverso la compresenza e l’interazione di linguaggi e tecniche differenti che derivano dal teatro di figura – il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre – il racconto prende vita all’interno della cornice digitale grazie alla presenza di un attore che ne narra la storia in diretta, servendosi di parole, immagini e filmati.

Attraverso il dispositivo scenico, si è voluto esaltarne la complessità della relazione tra il protagonista e il felino, che è qui una gatta, facendo emergere quegli aspetti ambigui- e a tratti irrisolti -che sono propri delle vicende umane, delle loro relazioni e dei loro desideri, di cui questa fiaba è grande interprete.

Il Gatto con gli stivali di Campsirago Residenza è un racconto perché si fa interprete della celebre fiaba, narrandone la storia, ed è multimediale perché lo fa attraverso la compresenza e l’interazione di diversi linguaggi, all’interno della cornice digitale.

La narrazione in diretta è continuamente integrata da scene filmate che sono state realizzate attraverso tecniche differenti: il paper theatre, il teatro d’ombre, la stop motion, il disegno animato, il pop-up theatre.
La componente figurativa del racconto e i materiali impiegati in esso presenti sono il frutto di un processo di creazione artigianale, che parte dal plasmare l’argilla, alla creazione di figure in cartapesta, dalla costruzione di silhouette, alla realizzazione di piccoli teatrini d’ombre, dal ritaglio, all’impaginazione in formato pop-up.
L’impiego di tecniche che derivano dal teatro di figura, oltre a farsi veicolo espressivo della storia narrata, permette mostrare la componente artigianale dell’intero processo creativo. Processo a cui, nell’ultima parte dell’incontro, viene dedicato un tempo di confronto e di dialogo con i giovani (e meno giovani) spettatori. L’intenzione e il senso dell’intero progetto non si esaurisce con il termine della storia narrata: questa versione del Gatto con gli stivali, infatti, vorrebbe essere un seme capace di attivare l’immaginazione e di stimolare la creatività di chi vi assiste, fornendo allo spettatore strumenti e suggestioni utili per l’elaborazione di un racconto in autonomia.

Nella versione di questo racconto il significato più autentico risiede in quello che sul piano emotivo è il seme più durevole: la relazione tra un giovane e il suo alter-ego, tra un piccolo uomo e il suo “spirito” guardiano. In questa versione della fabula, la relazione tra il protagonista e il felino è tutt’altro che risolta e pacificata (al contrario, tra le righe è possibile coglierne la complessità e la contraddittorietà) ma senza dubbio è una relazione di grande profondità.

L’intento è quello di rendere i giovani spettatori partecipi, non solo della storia narrata, ma anche dell’intero processo creativo che ha permesso di realizzarla, attraverso una prospettiva che ne svela l’illusione e l’artificio, senza tuttavia svilirne la carica di mistero.

Accanto ai disegni, alle figure e alle piccole scenografie, durante l’intero arco del racconto sono presenti numerose immagini tratte dalla storia dell’arte: quadri, dipinti e illustrazioni di pittori e illustratori vissuti tra il XVI e il XIX secolo (lo stesso periodo delle varie edizioni della fiaba di cui ci siamo serviti).

Date:
Domenica 17 gennaio
Sabato 23 e domenica 24 gennaio

Dalle ore: 17.00 – alle ore: 17.40

Gratuito? Biglietto 10€ a connessione
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati, sul sito oppure al QUI
A prenotazione effettuata verrà inviata una mail con il linz Zoom di accesso alla visione del racconto in diretta.

Destinatari: Consigliato dai 5 anni.

Gen
27
Mer
2021
Teatro Onlife con Fondazione Aida
Gen 27@11:30–18:00
Teatro Onlife con Fondazione Aida @ online - piattaforma Zoom

Proseguono gli appuntamenti domenicali di Teatro Onlife con nuovi spettacoli dedicati al mondo dei bambini.

Le date in programma di Teatro Onlife

24 gennaio
Il re che aveva paura del buio.
Un breve ma intenso evento dedicato a questa paura. Una paura che affrontano sia grandi che piccini, e che può imbarazzare soprattutto nella crescita personale e sociale.
Il re che aveva paura del buio è una favola originale, scritta e interpretata da Mariangela Diana, premio Hystrio alla vocazione 2019.

dal 27 al 31 gennaio

Il segreto degli invincibili
Da 11 anni.
Per commemorare il Giorno della Memoria 2021 Fondazione Aida presenterà gratuitamente in streaming ecco uno spettacolo che affronta il tema delle discriminazioni razziali nel mondo dello sport attraverso la storia, unica, di Ernő Erbstein, calciatore prima e allenatore poi, che ha saputo creare il mito di una delle squadre di calcio che ogni italiano ha nel cuore: il Grande Torino.
Il calcio è quindi il pretesto per raccontare quegli anni tetri, così da restituire al pubblico un affresco dell’Italia stretta nella morsa del fascismo.
Registrati all’evento da QUI

31 gennaio

On, Off e il mistero della torta scomparsa.
La prima di una serie di avventure che avranno come protagonisti On e Off, due folletti.
Dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie, lo spettacolo racconta l’avventura di due simpatici Folletti, che per salvarsi dalla DAF, la disinfestazione anti folletti, si improvvisano detective.
Tutto ha inizio quando a casa dei signori Rossi, sparisce la torta dal frigorifero e i due Folletti che vivono da sempre in quella casa, senza però essere mai stati visti dai Signori Rossi, vengono accusati del furto, rischiando quindi la DAF.
Per salvarsi da questo grande problema decidono di improvvisarsi detective e trovare il vero colpevole del furto. Iniziano così le avventure di questi particolari folletti, con un finale magico tutto da scoprire!
Riusciranno a trovare il ladro di torte e salvarsi?

Lo spettacolo si terrà sempre sulla piattaforma Zoom in questi orari ore 11.30, 17.00, 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

14 febbraio

Il diavolo Fortunato
Una storia liberamente tratta da “Il diavolo dai tre capelli d’oro” dei Fratelli Grimm, che verrà raccontata da Alice Canovi e Annachiara Zanoli
Spettacolo online sempre dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie.
Per festeggiare il Carnevale Fondazione Aida mette in scena una storia animata da avidi re, sfortunati marinai, il diavolo e un bambino che ha come super potere la fortuna.
Le attrici Annachiara Zanoli e Alice Canovi per portare Fortunato dal diavolo, dovranno munirsi di diversi costumi, tanto coraggio e la fantasia di tutti i bambini.

Lo spettacolo sempre sulla piattaforma Zoom ed è programmato alle ore 11.30, 16.00, 17.00 e 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

28 febbraio

B&B (Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco) nella valle incaRtata.
Con Pino Costalunga che manovrerà principesse di carta (di Gaia Bellini) impegnate a liberare sovrani vittime di sortilegi rivendicando, così, la parità di genere.

Dal 24 febbraio, oltre agli eventi domenicali, i ragazzi dai 7 a 10 anni possono partecipare a La magia in un filo, breve laboratorio teatrale per imparare attraverso la storia di un gomito l’importanza delle connessioni e relazioni.
Il mercoledì pomeriggio, cinque incontri di un’ora ciascuno su Meet coordinati da Alice Canovi (prezzo 60 euro).

Ripetizioni:
Gli eventi sono in programma nei giorni indicati per quattro volte al dì con questi orari d’inizio
– ore 11.30
– ore 16.00
– ore 17.00
– ore 18.00

Costo: €7
Serve prenotare?  Si, ai contatti indicati
Prenotazioni online: QUI
Al momento dell’acquisto viene inviata una mail con i dettagli per l’accesso.

Destinatari: dedicato a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni e le proprie famiglie

Tipologia di evento: Teatro per bambini

Annotazioni: massimo 30 accessi per rappresentazione, durata 30 minuti, a ogni accesso possono prendere parte più persone).

Facciamo il cinema – Animiamoci!
Gen 27@16:30–19:00

Nuova edizione di FACCIAMO IL CINEMA!
I laboratori di cinema d’animazione ed effetti speciali per bambini e ragazzi al Nuovo Eden

LABORATORIO: ANIMIAMOCI!

Laboratorio di produzione di un breve cartone animato

Promuovendo la creatività e la manualità, il laboratorio condurrà i ragazzi in un percorso di conoscenza dei meccanismi che stanno alla base del cinema di animazione. I giovani animatori, lavorando in gruppo, potranno sperimentare in prima persona cosa significa realizzare un breve cortometraggio d’animazione.
Dall’invenzione della storia, alla costruzione dei personaggi, dalla pianificazione del lavoro all’animazione e alla sonorizzazione per finire con la proiezione al cinema del film.

Il costo di partecipazione (5 incontri) è di 40 euro.

5 incontri di 2h e 30 min. ciascuno nelle date:
20 gennaio 2021
27 gennaio 2021
3 febbraio 2021
10 febbraio 2021
17 febbraio 2021
dalle 16:30 alle 19.00

⇒ Animamoci è Autism Friendly in collaborazione con Autisminsieme

I laboratori sono a numero chiuso.
Richiesta iscrizione
Facciamo-Cinema-nuovo-eden-2020-programma

Giornata della Memoria a Gavardo
Gen 27@20:30–22:00
Giornata della Memoria a Gavardo @ online

Commemorazione della Giornata della Memoria

Ricordiamoci di non dimenticare…

GAVARDO RICORDA LA SHOAH.

Mercoledì 27 Gennaio alle ore 20.30
In diretta dalla pagina Facebook del comune di Gavardo serata dedicata a storia, arte e memoria.

Il video della serata verrà anche caricato sul Canale Youtube Area63 Gavardo

Giornata della Memoria a Toscolano
Gen 27@20:30–22:00

Iniziative per la Giornata della Memoria

Per celebrare il Giorno della Memoria di mercoledì 27 gennaio, il Comune di Toscolano Maderno ha voluto supportare il circuito contemporaneo online.
I tempi non sono purtroppo clementi, ma la cultura e la memoria non devono trovare alcun tipo di ostacolo assoluto e si farà sempre tutto il possibile per aiutarle nella loro espressione.

27 gennaio ore 20.30
Come qualcosa messo li proprio per inciamparsi

Spettacolo teatrale gratuito online a cura della compagnia Chronos3
Prenotazione a questi contatti: prenotazionichronos3@gmail.com oppure 333 253 55 76

Lanterne della memoria
press giardino delle scuole medie a cura degli studenti

Lampo di poesia
a cura dell’Associazione Progetti e Regie sulla pagina Facebook del Comune di Toscolano

Fino a metà febbraio rimane attivo uno scaffale in biblioteca cn una selezione di testi da poter noleggiare dedicati alla Shoah

Giornata della memoria spettacolo online a Toscolano

Gen
28
Gio
2021
Teatro Onlife con Fondazione Aida
Gen 28@11:30–18:00
Teatro Onlife con Fondazione Aida @ online - piattaforma Zoom

Proseguono gli appuntamenti domenicali di Teatro Onlife con nuovi spettacoli dedicati al mondo dei bambini.

Le date in programma di Teatro Onlife

24 gennaio
Il re che aveva paura del buio.
Un breve ma intenso evento dedicato a questa paura. Una paura che affrontano sia grandi che piccini, e che può imbarazzare soprattutto nella crescita personale e sociale.
Il re che aveva paura del buio è una favola originale, scritta e interpretata da Mariangela Diana, premio Hystrio alla vocazione 2019.

dal 27 al 31 gennaio

Il segreto degli invincibili
Da 11 anni.
Per commemorare il Giorno della Memoria 2021 Fondazione Aida presenterà gratuitamente in streaming ecco uno spettacolo che affronta il tema delle discriminazioni razziali nel mondo dello sport attraverso la storia, unica, di Ernő Erbstein, calciatore prima e allenatore poi, che ha saputo creare il mito di una delle squadre di calcio che ogni italiano ha nel cuore: il Grande Torino.
Il calcio è quindi il pretesto per raccontare quegli anni tetri, così da restituire al pubblico un affresco dell’Italia stretta nella morsa del fascismo.
Registrati all’evento da QUI

31 gennaio

On, Off e il mistero della torta scomparsa.
La prima di una serie di avventure che avranno come protagonisti On e Off, due folletti.
Dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie, lo spettacolo racconta l’avventura di due simpatici Folletti, che per salvarsi dalla DAF, la disinfestazione anti folletti, si improvvisano detective.
Tutto ha inizio quando a casa dei signori Rossi, sparisce la torta dal frigorifero e i due Folletti che vivono da sempre in quella casa, senza però essere mai stati visti dai Signori Rossi, vengono accusati del furto, rischiando quindi la DAF.
Per salvarsi da questo grande problema decidono di improvvisarsi detective e trovare il vero colpevole del furto. Iniziano così le avventure di questi particolari folletti, con un finale magico tutto da scoprire!
Riusciranno a trovare il ladro di torte e salvarsi?

Lo spettacolo si terrà sempre sulla piattaforma Zoom in questi orari ore 11.30, 17.00, 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

14 febbraio

Il diavolo Fortunato
Una storia liberamente tratta da “Il diavolo dai tre capelli d’oro” dei Fratelli Grimm, che verrà raccontata da Alice Canovi e Annachiara Zanoli
Spettacolo online sempre dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie.
Per festeggiare il Carnevale Fondazione Aida mette in scena una storia animata da avidi re, sfortunati marinai, il diavolo e un bambino che ha come super potere la fortuna.
Le attrici Annachiara Zanoli e Alice Canovi per portare Fortunato dal diavolo, dovranno munirsi di diversi costumi, tanto coraggio e la fantasia di tutti i bambini.

Lo spettacolo sempre sulla piattaforma Zoom ed è programmato alle ore 11.30, 16.00, 17.00 e 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

28 febbraio

B&B (Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco) nella valle incaRtata.
Con Pino Costalunga che manovrerà principesse di carta (di Gaia Bellini) impegnate a liberare sovrani vittime di sortilegi rivendicando, così, la parità di genere.

Dal 24 febbraio, oltre agli eventi domenicali, i ragazzi dai 7 a 10 anni possono partecipare a La magia in un filo, breve laboratorio teatrale per imparare attraverso la storia di un gomito l’importanza delle connessioni e relazioni.
Il mercoledì pomeriggio, cinque incontri di un’ora ciascuno su Meet coordinati da Alice Canovi (prezzo 60 euro).

Ripetizioni:
Gli eventi sono in programma nei giorni indicati per quattro volte al dì con questi orari d’inizio
– ore 11.30
– ore 16.00
– ore 17.00
– ore 18.00

Costo: €7
Serve prenotare?  Si, ai contatti indicati
Prenotazioni online: QUI
Al momento dell’acquisto viene inviata una mail con i dettagli per l’accesso.

Destinatari: dedicato a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni e le proprie famiglie

Tipologia di evento: Teatro per bambini

Annotazioni: massimo 30 accessi per rappresentazione, durata 30 minuti, a ogni accesso possono prendere parte più persone).

Gen
29
Ven
2021
Teatro Onlife con Fondazione Aida
Gen 29@11:30–18:00
Teatro Onlife con Fondazione Aida @ online - piattaforma Zoom

Proseguono gli appuntamenti domenicali di Teatro Onlife con nuovi spettacoli dedicati al mondo dei bambini.

Le date in programma di Teatro Onlife

24 gennaio
Il re che aveva paura del buio.
Un breve ma intenso evento dedicato a questa paura. Una paura che affrontano sia grandi che piccini, e che può imbarazzare soprattutto nella crescita personale e sociale.
Il re che aveva paura del buio è una favola originale, scritta e interpretata da Mariangela Diana, premio Hystrio alla vocazione 2019.

dal 27 al 31 gennaio

Il segreto degli invincibili
Da 11 anni.
Per commemorare il Giorno della Memoria 2021 Fondazione Aida presenterà gratuitamente in streaming ecco uno spettacolo che affronta il tema delle discriminazioni razziali nel mondo dello sport attraverso la storia, unica, di Ernő Erbstein, calciatore prima e allenatore poi, che ha saputo creare il mito di una delle squadre di calcio che ogni italiano ha nel cuore: il Grande Torino.
Il calcio è quindi il pretesto per raccontare quegli anni tetri, così da restituire al pubblico un affresco dell’Italia stretta nella morsa del fascismo.
Registrati all’evento da QUI

31 gennaio

On, Off e il mistero della torta scomparsa.
La prima di una serie di avventure che avranno come protagonisti On e Off, due folletti.
Dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie, lo spettacolo racconta l’avventura di due simpatici Folletti, che per salvarsi dalla DAF, la disinfestazione anti folletti, si improvvisano detective.
Tutto ha inizio quando a casa dei signori Rossi, sparisce la torta dal frigorifero e i due Folletti che vivono da sempre in quella casa, senza però essere mai stati visti dai Signori Rossi, vengono accusati del furto, rischiando quindi la DAF.
Per salvarsi da questo grande problema decidono di improvvisarsi detective e trovare il vero colpevole del furto. Iniziano così le avventure di questi particolari folletti, con un finale magico tutto da scoprire!
Riusciranno a trovare il ladro di torte e salvarsi?

Lo spettacolo si terrà sempre sulla piattaforma Zoom in questi orari ore 11.30, 17.00, 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

14 febbraio

Il diavolo Fortunato
Una storia liberamente tratta da “Il diavolo dai tre capelli d’oro” dei Fratelli Grimm, che verrà raccontata da Alice Canovi e Annachiara Zanoli
Spettacolo online sempre dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie.
Per festeggiare il Carnevale Fondazione Aida mette in scena una storia animata da avidi re, sfortunati marinai, il diavolo e un bambino che ha come super potere la fortuna.
Le attrici Annachiara Zanoli e Alice Canovi per portare Fortunato dal diavolo, dovranno munirsi di diversi costumi, tanto coraggio e la fantasia di tutti i bambini.

Lo spettacolo sempre sulla piattaforma Zoom ed è programmato alle ore 11.30, 16.00, 17.00 e 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

28 febbraio

B&B (Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco) nella valle incaRtata.
Con Pino Costalunga che manovrerà principesse di carta (di Gaia Bellini) impegnate a liberare sovrani vittime di sortilegi rivendicando, così, la parità di genere.

Dal 24 febbraio, oltre agli eventi domenicali, i ragazzi dai 7 a 10 anni possono partecipare a La magia in un filo, breve laboratorio teatrale per imparare attraverso la storia di un gomito l’importanza delle connessioni e relazioni.
Il mercoledì pomeriggio, cinque incontri di un’ora ciascuno su Meet coordinati da Alice Canovi (prezzo 60 euro).

Ripetizioni:
Gli eventi sono in programma nei giorni indicati per quattro volte al dì con questi orari d’inizio
– ore 11.30
– ore 16.00
– ore 17.00
– ore 18.00

Costo: €7
Serve prenotare?  Si, ai contatti indicati
Prenotazioni online: QUI
Al momento dell’acquisto viene inviata una mail con i dettagli per l’accesso.

Destinatari: dedicato a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni e le proprie famiglie

Tipologia di evento: Teatro per bambini

Annotazioni: massimo 30 accessi per rappresentazione, durata 30 minuti, a ogni accesso possono prendere parte più persone).

Gen
30
Sab
2021
Teatro Onlife con Fondazione Aida
Gen 30@11:30–18:00
Teatro Onlife con Fondazione Aida @ online - piattaforma Zoom

Proseguono gli appuntamenti domenicali di Teatro Onlife con nuovi spettacoli dedicati al mondo dei bambini.

Le date in programma di Teatro Onlife

24 gennaio
Il re che aveva paura del buio.
Un breve ma intenso evento dedicato a questa paura. Una paura che affrontano sia grandi che piccini, e che può imbarazzare soprattutto nella crescita personale e sociale.
Il re che aveva paura del buio è una favola originale, scritta e interpretata da Mariangela Diana, premio Hystrio alla vocazione 2019.

dal 27 al 31 gennaio

Il segreto degli invincibili
Da 11 anni.
Per commemorare il Giorno della Memoria 2021 Fondazione Aida presenterà gratuitamente in streaming ecco uno spettacolo che affronta il tema delle discriminazioni razziali nel mondo dello sport attraverso la storia, unica, di Ernő Erbstein, calciatore prima e allenatore poi, che ha saputo creare il mito di una delle squadre di calcio che ogni italiano ha nel cuore: il Grande Torino.
Il calcio è quindi il pretesto per raccontare quegli anni tetri, così da restituire al pubblico un affresco dell’Italia stretta nella morsa del fascismo.
Registrati all’evento da QUI

31 gennaio

On, Off e il mistero della torta scomparsa.
La prima di una serie di avventure che avranno come protagonisti On e Off, due folletti.
Dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie, lo spettacolo racconta l’avventura di due simpatici Folletti, che per salvarsi dalla DAF, la disinfestazione anti folletti, si improvvisano detective.
Tutto ha inizio quando a casa dei signori Rossi, sparisce la torta dal frigorifero e i due Folletti che vivono da sempre in quella casa, senza però essere mai stati visti dai Signori Rossi, vengono accusati del furto, rischiando quindi la DAF.
Per salvarsi da questo grande problema decidono di improvvisarsi detective e trovare il vero colpevole del furto. Iniziano così le avventure di questi particolari folletti, con un finale magico tutto da scoprire!
Riusciranno a trovare il ladro di torte e salvarsi?

Lo spettacolo si terrà sempre sulla piattaforma Zoom in questi orari ore 11.30, 17.00, 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

14 febbraio

Il diavolo Fortunato
Una storia liberamente tratta da “Il diavolo dai tre capelli d’oro” dei Fratelli Grimm, che verrà raccontata da Alice Canovi e Annachiara Zanoli
Spettacolo online sempre dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie.
Per festeggiare il Carnevale Fondazione Aida mette in scena una storia animata da avidi re, sfortunati marinai, il diavolo e un bambino che ha come super potere la fortuna.
Le attrici Annachiara Zanoli e Alice Canovi per portare Fortunato dal diavolo, dovranno munirsi di diversi costumi, tanto coraggio e la fantasia di tutti i bambini.

Lo spettacolo sempre sulla piattaforma Zoom ed è programmato alle ore 11.30, 16.00, 17.00 e 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

28 febbraio

B&B (Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco) nella valle incaRtata.
Con Pino Costalunga che manovrerà principesse di carta (di Gaia Bellini) impegnate a liberare sovrani vittime di sortilegi rivendicando, così, la parità di genere.

Dal 24 febbraio, oltre agli eventi domenicali, i ragazzi dai 7 a 10 anni possono partecipare a La magia in un filo, breve laboratorio teatrale per imparare attraverso la storia di un gomito l’importanza delle connessioni e relazioni.
Il mercoledì pomeriggio, cinque incontri di un’ora ciascuno su Meet coordinati da Alice Canovi (prezzo 60 euro).

Ripetizioni:
Gli eventi sono in programma nei giorni indicati per quattro volte al dì con questi orari d’inizio
– ore 11.30
– ore 16.00
– ore 17.00
– ore 18.00

Costo: €7
Serve prenotare?  Si, ai contatti indicati
Prenotazioni online: QUI
Al momento dell’acquisto viene inviata una mail con i dettagli per l’accesso.

Destinatari: dedicato a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni e le proprie famiglie

Tipologia di evento: Teatro per bambini

Annotazioni: massimo 30 accessi per rappresentazione, durata 30 minuti, a ogni accesso possono prendere parte più persone).

Gen
31
Dom
2021
Teatro Onlife con Fondazione Aida
Gen 31@11:30–18:00
Teatro Onlife con Fondazione Aida @ online - piattaforma Zoom

Proseguono gli appuntamenti domenicali di Teatro Onlife con nuovi spettacoli dedicati al mondo dei bambini.

Le date in programma di Teatro Onlife

24 gennaio
Il re che aveva paura del buio.
Un breve ma intenso evento dedicato a questa paura. Una paura che affrontano sia grandi che piccini, e che può imbarazzare soprattutto nella crescita personale e sociale.
Il re che aveva paura del buio è una favola originale, scritta e interpretata da Mariangela Diana, premio Hystrio alla vocazione 2019.

dal 27 al 31 gennaio

Il segreto degli invincibili
Da 11 anni.
Per commemorare il Giorno della Memoria 2021 Fondazione Aida presenterà gratuitamente in streaming ecco uno spettacolo che affronta il tema delle discriminazioni razziali nel mondo dello sport attraverso la storia, unica, di Ernő Erbstein, calciatore prima e allenatore poi, che ha saputo creare il mito di una delle squadre di calcio che ogni italiano ha nel cuore: il Grande Torino.
Il calcio è quindi il pretesto per raccontare quegli anni tetri, così da restituire al pubblico un affresco dell’Italia stretta nella morsa del fascismo.
Registrati all’evento da QUI

31 gennaio

On, Off e il mistero della torta scomparsa.
La prima di una serie di avventure che avranno come protagonisti On e Off, due folletti.
Dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie, lo spettacolo racconta l’avventura di due simpatici Folletti, che per salvarsi dalla DAF, la disinfestazione anti folletti, si improvvisano detective.
Tutto ha inizio quando a casa dei signori Rossi, sparisce la torta dal frigorifero e i due Folletti che vivono da sempre in quella casa, senza però essere mai stati visti dai Signori Rossi, vengono accusati del furto, rischiando quindi la DAF.
Per salvarsi da questo grande problema decidono di improvvisarsi detective e trovare il vero colpevole del furto. Iniziano così le avventure di questi particolari folletti, con un finale magico tutto da scoprire!
Riusciranno a trovare il ladro di torte e salvarsi?

Lo spettacolo si terrà sempre sulla piattaforma Zoom in questi orari ore 11.30, 17.00, 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

14 febbraio

Il diavolo Fortunato
Una storia liberamente tratta da “Il diavolo dai tre capelli d’oro” dei Fratelli Grimm, che verrà raccontata da Alice Canovi e Annachiara Zanoli
Spettacolo online sempre dedicato ai bambini dai 4 anni in su e le proprie famiglie.
Per festeggiare il Carnevale Fondazione Aida mette in scena una storia animata da avidi re, sfortunati marinai, il diavolo e un bambino che ha come super potere la fortuna.
Le attrici Annachiara Zanoli e Alice Canovi per portare Fortunato dal diavolo, dovranno munirsi di diversi costumi, tanto coraggio e la fantasia di tutti i bambini.

Lo spettacolo sempre sulla piattaforma Zoom ed è programmato alle ore 11.30, 16.00, 17.00 e 18.00.

Acquista QUI il tuo biglietto

28 febbraio

B&B (Biancaneve e La Bella Addormentata nel Bosco) nella valle incaRtata.
Con Pino Costalunga che manovrerà principesse di carta (di Gaia Bellini) impegnate a liberare sovrani vittime di sortilegi rivendicando, così, la parità di genere.

Dal 24 febbraio, oltre agli eventi domenicali, i ragazzi dai 7 a 10 anni possono partecipare a La magia in un filo, breve laboratorio teatrale per imparare attraverso la storia di un gomito l’importanza delle connessioni e relazioni.
Il mercoledì pomeriggio, cinque incontri di un’ora ciascuno su Meet coordinati da Alice Canovi (prezzo 60 euro).

Ripetizioni:
Gli eventi sono in programma nei giorni indicati per quattro volte al dì con questi orari d’inizio
– ore 11.30
– ore 16.00
– ore 17.00
– ore 18.00

Costo: €7
Serve prenotare?  Si, ai contatti indicati
Prenotazioni online: QUI
Al momento dell’acquisto viene inviata una mail con i dettagli per l’accesso.

Destinatari: dedicato a tutti i bambini dai 4 ai 10 anni e le proprie famiglie

Tipologia di evento: Teatro per bambini

Annotazioni: massimo 30 accessi per rappresentazione, durata 30 minuti, a ogni accesso possono prendere parte più persone).

Feb
3
Mer
2021
Facciamo il cinema – Animiamoci!
Feb 3@16:30–19:00

Nuova edizione di FACCIAMO IL CINEMA!
I laboratori di cinema d’animazione ed effetti speciali per bambini e ragazzi al Nuovo Eden

LABORATORIO: ANIMIAMOCI!

Laboratorio di produzione di un breve cartone animato

Promuovendo la creatività e la manualità, il laboratorio condurrà i ragazzi in un percorso di conoscenza dei meccanismi che stanno alla base del cinema di animazione. I giovani animatori, lavorando in gruppo, potranno sperimentare in prima persona cosa significa realizzare un breve cortometraggio d’animazione.
Dall’invenzione della storia, alla costruzione dei personaggi, dalla pianificazione del lavoro all’animazione e alla sonorizzazione per finire con la proiezione al cinema del film.

Il costo di partecipazione (5 incontri) è di 40 euro.

5 incontri di 2h e 30 min. ciascuno nelle date:
20 gennaio 2021
27 gennaio 2021
3 febbraio 2021
10 febbraio 2021
17 febbraio 2021
dalle 16:30 alle 19.00

⇒ Animamoci è Autism Friendly in collaborazione con Autisminsieme

I laboratori sono a numero chiuso.
Richiesta iscrizione
Facciamo-Cinema-nuovo-eden-2020-programma

Feb
5
Ven
2021
Teatro nel lettone – narrazioni per famiglie
Feb 5@20:45–22:30
Teatro nel lettone - narrazioni per famiglie @ online - piattaforma Zoom

Teatro nel lettone: Narrazioni animate online per famiglie

Una rassegna di narrazioni animate per bambini e famiglie da seguire tutti abbracciati nel lettone: infila il pigiamino, accendi Zoom e partecipa al racconto trasformandoti nei personaggi e interpretando ambienti e azioni di scena.

Giocare a trasformarsi e a far finta è solo uno dei grandi talenti dei bambini: nei momenti di difficoltà, rappresenta un’incredibile risorsa per nutrire creatività e resilienza, e per continuare a viaggiare con la fantasia.
La bravissima attrice Lavinia Costantino intratterrà i bambini con tre appuntamenti di teatro online per raccontare storie in cui i bambini diventeranno i diretti protagonisti!

Gli spettacoli sono adatti a tutte le famiglie con bambini di età 5/11 anni, ma anche i più piccoli sono benvenuti.

Il costo di partecipazione è di 10€ a famiglia.

5 Gennaio 2021 alle ore 20:45 La Befana vien di notte…
Racconti tradizionali europei per scoprire tutto, ma proprio tutto, sulla vecchina dalle scarpe rotte e il cuore dolce. Preparatevi a volare sulla scopa e a riempire la calza con tutti i tesori più preziosi che hai.
La storia è piena di personaggi, magie ed effetti speciali, e saranno proprio i bambini a realizzarli partecipando attivamente come attore, musicista, danzatore e tecnico di scena!
Per partecipare attivamente all’evento vi servirà un fazzoletto o una scialle da Befano e Befana, una calza da riempiere (più grande è meglio è!) una maschera da Befano o Befana che potrete realizzare a vostro piacimento!

Iscriviti alla data

5 Febbraio 2021 arriva L’Inverno e la bambina
C’era una volta, in un paese lontano lontano, un villaggio che era rimasto sepolto dal gelo.
Le persone avevano dimenticato il tepore del sole e il profumo dell’erba, e così decisero di mandare qualcuno a trattare con l’Inverno nel suo Palazzo di Ghiaccio. Decisero, però, di mandarci una bambina…
Una favola di origine bulgara sul coraggio e l’amore, e su tutto ciò che continua a vivere e germogliare anche nei periodi difficili.

Iscriviti alla data

5 Marzo 2021 con In fondo all’arcobaleno
Hai mai sentito parlare dei Leprecauni? Quei buffi folletti vestiti di verde che… oh, non posso raccontartelo adesso! Dobbiamo correre a salvarli perché quella pentola d’oro che custodiscono sotto l’arcobaleno è sparita, e qualcuno vuole usarla per qualcosa di tremendo!
Racconti dal folklore irlandese per aspiranti esploratori di arcobaleni e per famiglie che vogliono scoprire di possedere già il tesoro più grande

Iscriviti alla data

Feb
10
Mer
2021
Facciamo il cinema – Animiamoci!
Feb 10@16:30–19:00

Nuova edizione di FACCIAMO IL CINEMA!
I laboratori di cinema d’animazione ed effetti speciali per bambini e ragazzi al Nuovo Eden

LABORATORIO: ANIMIAMOCI!

Laboratorio di produzione di un breve cartone animato

Promuovendo la creatività e la manualità, il laboratorio condurrà i ragazzi in un percorso di conoscenza dei meccanismi che stanno alla base del cinema di animazione. I giovani animatori, lavorando in gruppo, potranno sperimentare in prima persona cosa significa realizzare un breve cortometraggio d’animazione.
Dall’invenzione della storia, alla costruzione dei personaggi, dalla pianificazione del lavoro all’animazione e alla sonorizzazione per finire con la proiezione al cinema del film.

Il costo di partecipazione (5 incontri) è di 40 euro.

5 incontri di 2h e 30 min. ciascuno nelle date:
20 gennaio 2021
27 gennaio 2021
3 febbraio 2021
10 febbraio 2021
17 febbraio 2021
dalle 16:30 alle 19.00

⇒ Animamoci è Autism Friendly in collaborazione con Autisminsieme

I laboratori sono a numero chiuso.
Richiesta iscrizione
Facciamo-Cinema-nuovo-eden-2020-programma

Feb
13
Sab
2021
Carnival party online – A world of magic
Feb 13@14:30–17:00
Carnival party online - A world of magic @ Kids&Us Franciacorta e ONLINE

Carnival party on line: A WORLD OF MAGIC

Aspettando il Carnevale, vi aspetta un party pieno di magia!

Due ore e mezza in cui, sulla piattaforma Zoom, diventerete protagonisti: dopo lo spettacolo teatrale “A world of magic”, vi aspetta il laboratorio di cucina con la sfilata di mascherine.

E per finire… SUPER SPETTACOLO/LABORATORIO DI MAGIA!

Il tutto – ovviamente – 100% inglese e 100% divertimento!

L’iscrizione comporta il pagamento della quota pari a € 20,00 a nucleo familiare, indipendentemente dal numero di bambini collegati a singola mail di accesso.
Riceverete prima dell’evento le credenziali per partecipare, con ingresso riservato alla mail con cui avrete effettuato la prenotazione all’evento, e l’elenco dei materiali/ingredienti da preparare per i laboratori.

Data: 13/02/2021
Dalle ore: 14:30 – alle ore: 17:00

Costo: 20€ a nucleo familiare (account mail)
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: iscrizioni ONLINE
iscrizione online: QUI

Destinatari: bambini 3-10 anni

Tipologia di evento: LABORATORI E ATTIVITA’ IN INGLESE

Guarda subito il video di presentazione dello spettacolo

 

La magia non finisce qui!

Sono in programma date di laboratori di magia in inglese sempre con Kids&Us in programma per domenica 14 e 21 febbraio 2021 presso la sede di Coccaglio

Scopri i dettagli dell’evento qui

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087