fbpx

Area Giochi per Bambini: Come creare una zona ricreativa in casa

Area Giochi per Bambini: Come creare una zona ricreativa in casa

Si sa! I bambini hanno ovviamente sempre voglia di giocare e il bisogno incondizionato di svagarsi.
Quante volte le mamme e i papà si sono sorbiti ore ed ore di suppliche per un giro al parco, oppure per andare in ludoteca o in quel ristorante con l’area baby dedicata?!

Un centinaia probabilmente è dire poco.
In questo periodo a maggior ragione, visti i tempi davvero particolari legati all’emergenza sanitaria: spostamenti limitati, orari e regole da rispettare non vanno sicuramente incontro alle esigenze dei più piccoli.

Ecco perché ti consigliamo di leggere molto attentamente questo articolo, infatti, vedremo come creare un’area giochi per bambini direttamente in casa tua!
Con consigli utili su come allestirla al meglio. Avere uno spazio dedicato ai figli, può risultare utile anche al di fuori dell’emergenza che stiamo vivendo, scopriamo insieme tutti i vantaggi!

L’utilità di avere un’area giochi in casa

Potremmo stilare una lista di pro e contro, ma non avrebbe senso.

I punti a favore sono infiniti, di punti a sfavore , invece, non ce ne sono.

Fondamentalmente i tuoi piccoli avranno sempre uno spazio interamente dedicato a loro, il loro piccolo angolo di gioia! Questo è molto importante, per diversi motivi, intanto non staranno davanti a giochi digitali (si, ultimamente va di moda regalarli anche ai più piccini) e poi, diciamocelo, avere un mini parco giochi a portata di mano è un vero lusso (a basso costo) per tutta la famiglia.

Inoltre, gli amichetti impazziranno dall’emozione ogni volta che verranno a farvi visita. Organizzare pomeriggi di giochi, pigiama party e compleanni, non è mai stato più facile di così! Saranno impegnati per ore ed ore in quel paradiso di colori e sorrisi.

C’è solo una piccola contro indicazione, ovvero la gestione degli spazi e del materiale. Non è facile riuscire a dedicare posto per un progetto del genere, soprattutto se si vive in appartamento o casa con una metratura limitata. Ma a tutto c’è una soluzione, e neanche troppo complessa o proibitiva, di seguito parleremo nello specifico anche di questo aspetto.

Ma prima vediamo come allestire la tua Area Baby al meglio.

Quali giochi scegliere per la vostra area baby

Bene, arriviamo al succo del nostro articolo. Bella l’idea, ottimo spunto, però.. cosa ci mettiamo per rendere accattivante e non banale il mini-parco giochi?
Come creare dunque qualcosa che sia veramente apprezzato. Che soddisfi vostro figlio/a e i sui amici. Qualcosa di semplice ma che faccia comunque sgranare gli occhi e sorprendere.

Ecco intanto i primi passi da seguire:

  • Individua la zona ideale per stanziare la tua area baby.
  • Limita lo spazio selezionato, come se stessi facendo una vera e propria saletta a parte.
  • Assicurati che i piccoli siano sempre in sicurezza, dunque, evita spigoli e zone anguste.

Perfetto, ora che abbiamo superato la fase preliminare, dobbiamo pensare a qualcosa che crei una sorta di esclusività. La scelta dei giochi e delle potenziali attività è cruciale, fai un’attenta ricerca sul web e cogli spunti e idee. Intanto ti consigliamo noi i più gettonati e quelli che si prestano meglio a questo tipo di progetto:

  • Mini gonfiabile
  • Piscina palline
  • Giochi in plastica
  • Anti trauma e staccionate
  • Animali Gommosi

Questi sono i più gettonati. Reperibili molto facilmente online per il “fai da te”, in alternativa se necessitate di assistenza e di un servizio più completo, potete rivolgervi ad aziende e negozi specializzati nel settore come Subito gonfiabili Playground

Ma esploriamo nel dettaglio che tipo di attività possono offrire questi giochi:

I mini gonfiabili

I mini gonfiabili, come suggerisce la parola stessa, non sono altro che piccoli giochi gonfiabili in tela, dunque sono esclusivamente ad uso domestico. Facili da aprire e richiudere, infatti il materiale li rende molto maneggevoli, inoltre sono ultra-leggeri (non è un vantaggio da poco!). In poche parole sono strutture che monti dove vuoi, in pochi minuti, smonti, in maniera molto facile, e poi li riponi in un armadio o in garage, infatti se ben richiusi occupano pochissimo posto. La spesa non è indifferente, ma è un qualcosa di davvero eccezionale, i vostri bambini lo adoreranno al 100%. Si parla di un costo compreso fra i 150€ e i 700€, dipende dal modello, dalle attività al suo interno e alla sua grandezza.
Come funziona? Semplicissimo, le istruzioni sono chiare ed esplicite, vi basterà stenderlo, collegarci il motore attaccandolo alla corrente (consumo relativamente basso) e nel giro di 4 minuti il gioco è fatto.
Consiglio: Mai acquistare questi tipi di giochi usati, in genere si sfaldano dopo qualche anno dato il materiale, dunque diffidate dall’usato, anche se appare in buono stato.

mini-gonfiabile-area-gioco-in-casa

Piscina con palline

Magica e mai banale! La piscina con palline per bambini è must. Fai nuotare i tuoi piccoli in un mare di colori e risate, da sempre uno dei giochi con un potere attrattivo unico agli occhi dei bimbi, e come biasimarli! Il vantaggio, è semplice da montare, lo svantaggio, rischiate di ritrovarvi palline per tutta casa, per questo come vedremo, limitare e “recintare” l’area è di fondamentale importanza. Esistono di vari tipi: a playground, morbide e gonfiabili. Non esistono di migliori o peggiori, dipende dal prezzo, colore e ingombro che cercate.
piscina-bambini-area-gioco-in-casa

Giochi in plastica

Dopo aver parlato di due “top gun” fra i giochi per aree baby, passiamo a qualcosa di più classico, ma che completerà il vostro set alla perfezione. Dondolino e casetta, sono quelli che non possono mancare. Economici e divertenti, meglio di così non si può chiedere. Chi da piccolo non amava entrare in quelle meravigliose casette e passarci ore ed ore! Non per niente, sono tipi di giochi che si trovano in quasi tutti gli asili.

progettazione-area-baby-in-casa-giochi-plastica

Anti trauma e staccionate

Come già accennato prima, delimitare le aree di gioco è importantissimo, dunque il perimetro va assolutamente circondato da staccionatine colorate, che pongono una sorta di limite, come per dire “entra, divertiti, ma non creare confusione al di fuori”. L’area delimitata dovrà poi essere tappezzata di mattonelle anti trauma, sia per creare un ambiente sicuro, sia per dare un po’ di brio agli interni di questa area. Inoltre questi due elementi contribuiranno a creare un ambientazione funzionale e visivamente piacevole.

spazio-giochi-per-bambini-in-casa-angolo-antitrauma

Concludiamo con una vera e propria Star, il cavallino gommoso. Valutate bene se comprarlo, una volta saliti, sarà difficili schiodarli da li, garantito. Scherzi a parte, potrete trovarli a basso costo (18€ circa), e contribuiranno a completare definitivamente la vostra area bimbi. Sono resistenti e durano molto allungo, dunque un buon investimento, ci giocheranno per anni!
Ora che abbiamo introdotto i “Must Have”, completate il tutto con qualche pallina, peluche, accessori vari e il gioco è fatto!

Dove crearla e come gestirla

Ultimo punto che andremo a trattare della nostra guida. Bene, sappiamo perché ci conviene crearla, come riempirla, ma ora? Vi chiederete, dove la monto?
Ovviamente avere un giardino rende tutto molto più facile, avere la possibilità di far giocare i bambini all’aperto è sempre la miglior soluzione.

Ma non sempre si ha a disposizione un giardino e metà dell’anno fra freddo, dunque ricavare uno spazio in casa, magari in una camera non utilizzata o in tavernetta/mansarda, sarebbe il top!

Tutti i giochi che abbiamo consigliato si prestano benissimo per interni, quindi non abbiate paura della gestione dei giochi o di eventuali danni che possono fare a pavimenti e muri.

Spesso capita però di non poter dedicare uno spazio fisso a tutto questo, nel senso che sarebbe l’ideale montarlo e tenerlo lì 24h al giorno, pronto all’utilizzo. In particolare però, se si abita in città specialmente, gli appartamenti non consentono dal punto di vista ergonomico di avere 9 metri quadri (dimensione consigliata) sempre liberi.

Dunque come fare? No Problem, il vantaggio di questi giochi è che tutti, dal primo all’ultimo sono smontabili.
Dunque sarà sufficiente riporre il tutto in uno sgabuzzino o in un angolo, e quando si decide di giocare, rimontarlo in men che non si dica.



Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il giovedì arriva la newsletter!

Lascia la tua mail per restare sempre aggiornato sulle novità e le proposte interessanti, quelle che accendono il sorriso! iscriviti-newsletter

La tua PUBBLICITA’ su Bresciabimbi

Promuovi i tuoi eventi, corsi o la tua attività tramite i canali del portale

Promuoviti-con-Bresciabimbi-icona-

Le tue segnalazioni!

Comunica gli eventi o i corsi che organizzi o conosci, è facile, veloce e gratuito!Segnala

Cerchi un CORSO per BAMBINI o per TE?

Cosa facciamo oggi?

Guarda il CALENDARIO degli EVENTI in programma e trova tante buone idee

CALENDARIO

Festa di COMPLEANNO no problem!

Si sa! I bambini hanno ovviamente sempre voglia di giocare e il bisogno incondizionato di svagarsi.
Quante volte le mamme e i papà si sono sorbiti ore ed ore di suppliche per un giro al parco, oppure per andare in ludoteca o in quel ristorante con l’area baby dedicata?!

Un centinaia probabilmente è dire poco.
In questo periodo a maggior ragione, visti i tempi davvero particolari legati all’emergenza sanitaria: spostamenti limitati, orari e regole da rispettare non vanno sicuramente incontro alle esigenze dei più piccoli.

Ecco perché ti consigliamo di leggere molto attentamente questo articolo, infatti, vedremo come creare un’area giochi per bambini direttamente in casa tua!
Con consigli utili su come allestirla al meglio. Avere uno spazio dedicato ai figli, può risultare utile anche al di fuori dell’emergenza che stiamo vivendo, scopriamo insieme tutti i vantaggi!

L’utilità di avere un’area giochi in casa

Potremmo stilare una lista di pro e contro, ma non avrebbe senso.

I punti a favore sono infiniti, di punti a sfavore , invece, non ce ne sono.

Fondamentalmente i tuoi piccoli avranno sempre uno spazio interamente dedicato a loro, il loro piccolo angolo di gioia! Questo è molto importante, per diversi motivi, intanto non staranno davanti a giochi digitali (si, ultimamente va di moda regalarli anche ai più piccini) e poi, diciamocelo, avere un mini parco giochi a portata di mano è un vero lusso (a basso costo) per tutta la famiglia.

Inoltre, gli amichetti impazziranno dall’emozione ogni volta che verranno a farvi visita. Organizzare pomeriggi di giochi, pigiama party e compleanni, non è mai stato più facile di così! Saranno impegnati per ore ed ore in quel paradiso di colori e sorrisi.

C’è solo una piccola contro indicazione, ovvero la gestione degli spazi e del materiale. Non è facile riuscire a dedicare posto per un progetto del genere, soprattutto se si vive in appartamento o casa con una metratura limitata. Ma a tutto c’è una soluzione, e neanche troppo complessa o proibitiva, di seguito parleremo nello specifico anche di questo aspetto.

Ma prima vediamo come allestire la tua Area Baby al meglio.

Quali giochi scegliere per la vostra area baby

Bene, arriviamo al succo del nostro articolo. Bella l’idea, ottimo spunto, però.. cosa ci mettiamo per rendere accattivante e non banale il mini-parco giochi?
Come creare dunque qualcosa che sia veramente apprezzato. Che soddisfi vostro figlio/a e i sui amici. Qualcosa di semplice ma che faccia comunque sgranare gli occhi e sorprendere.

Ecco intanto i primi passi da seguire:

  • Individua la zona ideale per stanziare la tua area baby.
  • Limita lo spazio selezionato, come se stessi facendo una vera e propria saletta a parte.
  • Assicurati che i piccoli siano sempre in sicurezza, dunque, evita spigoli e zone anguste.

Perfetto, ora che abbiamo superato la fase preliminare, dobbiamo pensare a qualcosa che crei una sorta di esclusività. La scelta dei giochi e delle potenziali attività è cruciale, fai un’attenta ricerca sul web e cogli spunti e idee. Intanto ti consigliamo noi i più gettonati e quelli che si prestano meglio a questo tipo di progetto:

  • Mini gonfiabile
  • Piscina palline
  • Giochi in plastica
  • Anti trauma e staccionate
  • Animali Gommosi

Questi sono i più gettonati. Reperibili molto facilmente online per il “fai da te”, in alternativa se necessitate di assistenza e di un servizio più completo, potete rivolgervi ad aziende e negozi specializzati nel settore come Subito gonfiabili Playground

Ma esploriamo nel dettaglio che tipo di attività possono offrire questi giochi:

I mini gonfiabili

I mini gonfiabili, come suggerisce la parola stessa, non sono altro che piccoli giochi gonfiabili in tela, dunque sono esclusivamente ad uso domestico. Facili da aprire e richiudere, infatti il materiale li rende molto maneggevoli, inoltre sono ultra-leggeri (non è un vantaggio da poco!). In poche parole sono strutture che monti dove vuoi, in pochi minuti, smonti, in maniera molto facile, e poi li riponi in un armadio o in garage, infatti se ben richiusi occupano pochissimo posto. La spesa non è indifferente, ma è un qualcosa di davvero eccezionale, i vostri bambini lo adoreranno al 100%. Si parla di un costo compreso fra i 150€ e i 700€, dipende dal modello, dalle attività al suo interno e alla sua grandezza.
Come funziona? Semplicissimo, le istruzioni sono chiare ed esplicite, vi basterà stenderlo, collegarci il motore attaccandolo alla corrente (consumo relativamente basso) e nel giro di 4 minuti il gioco è fatto.
Consiglio: Mai acquistare questi tipi di giochi usati, in genere si sfaldano dopo qualche anno dato il materiale, dunque diffidate dall’usato, anche se appare in buono stato.

mini-gonfiabile-area-gioco-in-casa

Piscina con palline

Magica e mai banale! La piscina con palline per bambini è must. Fai nuotare i tuoi piccoli in un mare di colori e risate, da sempre uno dei giochi con un potere attrattivo unico agli occhi dei bimbi, e come biasimarli! Il vantaggio, è semplice da montare, lo svantaggio, rischiate di ritrovarvi palline per tutta casa, per questo come vedremo, limitare e “recintare” l’area è di fondamentale importanza. Esistono di vari tipi: a playground, morbide e gonfiabili. Non esistono di migliori o peggiori, dipende dal prezzo, colore e ingombro che cercate.
piscina-bambini-area-gioco-in-casa

Giochi in plastica

Dopo aver parlato di due “top gun” fra i giochi per aree baby, passiamo a qualcosa di più classico, ma che completerà il vostro set alla perfezione. Dondolino e casetta, sono quelli che non possono mancare. Economici e divertenti, meglio di così non si può chiedere. Chi da piccolo non amava entrare in quelle meravigliose casette e passarci ore ed ore! Non per niente, sono tipi di giochi che si trovano in quasi tutti gli asili.

progettazione-area-baby-in-casa-giochi-plastica

Anti trauma e staccionate

Come già accennato prima, delimitare le aree di gioco è importantissimo, dunque il perimetro va assolutamente circondato da staccionatine colorate, che pongono una sorta di limite, come per dire “entra, divertiti, ma non creare confusione al di fuori”. L’area delimitata dovrà poi essere tappezzata di mattonelle anti trauma, sia per creare un ambiente sicuro, sia per dare un po’ di brio agli interni di questa area. Inoltre questi due elementi contribuiranno a creare un ambientazione funzionale e visivamente piacevole.

spazio-giochi-per-bambini-in-casa-angolo-antitrauma

Concludiamo con una vera e propria Star, il cavallino gommoso. Valutate bene se comprarlo, una volta saliti, sarà difficili schiodarli da li, garantito. Scherzi a parte, potrete trovarli a basso costo (18€ circa), e contribuiranno a completare definitivamente la vostra area bimbi. Sono resistenti e durano molto allungo, dunque un buon investimento, ci giocheranno per anni!
Ora che abbiamo introdotto i “Must Have”, completate il tutto con qualche pallina, peluche, accessori vari e il gioco è fatto!

Dove crearla e come gestirla

Ultimo punto che andremo a trattare della nostra guida. Bene, sappiamo perché ci conviene crearla, come riempirla, ma ora? Vi chiederete, dove la monto?
Ovviamente avere un giardino rende tutto molto più facile, avere la possibilità di far giocare i bambini all’aperto è sempre la miglior soluzione.

Ma non sempre si ha a disposizione un giardino e metà dell’anno fra freddo, dunque ricavare uno spazio in casa, magari in una camera non utilizzata o in tavernetta/mansarda, sarebbe il top!

Tutti i giochi che abbiamo consigliato si prestano benissimo per interni, quindi non abbiate paura della gestione dei giochi o di eventuali danni che possono fare a pavimenti e muri.

Spesso capita però di non poter dedicare uno spazio fisso a tutto questo, nel senso che sarebbe l’ideale montarlo e tenerlo lì 24h al giorno, pronto all’utilizzo. In particolare però, se si abita in città specialmente, gli appartamenti non consentono dal punto di vista ergonomico di avere 9 metri quadri (dimensione consigliata) sempre liberi.

Dunque come fare? No Problem, il vantaggio di questi giochi è che tutti, dal primo all’ultimo sono smontabili.
Dunque sarà sufficiente riporre il tutto in uno sgabuzzino o in un angolo, e quando si decide di giocare, rimontarlo in men che non si dica.



Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087