fbpx

Equilibrio: a tavola è la regola d’oro

Equilibrio: a tavola è la regola d’oro

Mangiare e bere in modo sano sono importanti premesse per una perfetta crescita ed un adeguato sviluppo dei bambini, che li farà sentire in buona salute sia ora che in età più avanzata.

La coscienza alimentare nonché il relativo comportamento si formano già durante l’infanzia.

Errori alimentari come cibi troppo dolci, troppo salati, pepati o grassi diventano lentamente una vera abitudine.
Le conseguenze potrebbero essere:

  • carie,
  • sovrappeso,
  • sottopeso
  • sensazione di pesantezza.

Il primo passo è sempre iniziare bene la giornata con la colazione: le scorte di energia si esauriscono durante l’intervallo notturno e devono rifornirsi al mattino, affinché il corpo possa disporre di energia per il lavoro fisico e mentale.

Quindi: fate colazione in assoluta tranquillità, possibilmente con la vostra famiglia, tutto questo diverte e permette di iniziare la giornata senza stress.

Non bisogna dimenticare poi che gli spuntini aiutano a tappare i «buchi» : nessuno  riesce ad essere in piena forma per tutta la giornata. Il rendimento si esprime in diverse fasi che fanno risultare il lavoro più o meno pesante.

Piccole e saltuarie iniezioni di energia aiutano a superare i cali di rendimento. Purtroppo molti alunni non si portano la merenda da casa e comperano, invece, torte, cioccolata o altri dolci.

La conseguenza potrebbe manifestarsi con disturbi della concentrazione e soprattutto si forma un’abitudine alimentare che potrebbe provocare carie, sintomi di carenza o di sovrabbondanza alimentare oltre ad altri futuri disturbi.

La regola d’oro è quella di privilegiare i cibi integrali che forniscono importanti sali minerali, vitamine e fibre.

Le fibre sono importanti: saziano più a lungo, consentono una capacità di concentrazione più durevole e stimolano la digestione.
Cibi ricchi di fibre sono:

  • cereali e prodotti integrali (farina, pasta e pane integrale),
  • legumi, frutta e verdura.

Latte e latticini sono particolarmente importanti  perchè forniscono il maggior apporto di calcio, necessario soprattutto all’organismo infantile per la formazione delle ossa e dei denti e per la creazione di riserve di calcio indispensabili durante la vecchiaia.

In tutti gli altri pasti poi è decisivo l’apporto della frutta e della verdura, rispettando il più possibile la regola delle cinque porzioni al giorno, tre di verdura e due di frutta, privilegiando i prodotti stagionali: frutta e verdura non di stagione arrivano sulle nostre tavole percorrendo migliaia di chilometri provocando un significativo danno ambientale.

Mangiando prodotti locali e di stagione, facendo attenzione agli imballaggi si può alleggerire l’ambiente di 1000Kg di anidride carbonica l’anno. Frutta e verdura contengono numerose sostanze indispensabili per la nostra salute, come le vitamine e i minerali.

In particolare le vitamine C e E e la provitamina A (antiossidante) svolgono un’azione protettiva sulle cellule e prevengono il cancro e l’arteriosclerosi.

(Prima infanzia – Giornale di Brescia 30 marzo 2015)


Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il giovedì arriva la newsletter!

Lascia la tua mail per restare sempre aggiornato sulle novità e le proposte interessanti, quelle che accendono il sorriso! iscriviti-newsletter

La tua PUBBLICITA’ su Bresciabimbi

Promuovi i tuoi eventi, corsi o la tua attività tramite i canali del portale

Promuoviti-con-Bresciabimbi-icona-

Le tue segnalazioni!

Comunica gli eventi o i corsi che organizzi o conosci, è facile, veloce e gratuito!Segnala

Cerchi un CORSO per BAMBINI o per TE?

Cosa facciamo oggi?

Guarda il CALENDARIO degli EVENTI in programma e trova tante buone idee

CALENDARIO

Festa di COMPLEANNO no problem!

Bimbi in cucina con BimbiChef!

bimbichef

Divertenti laboratori di cucina per diventare piccoli chef

Mangiare e bere in modo sano sono importanti premesse per una perfetta crescita ed un adeguato sviluppo dei bambini, che li farà sentire in buona salute sia ora che in età più avanzata.

La coscienza alimentare nonché il relativo comportamento si formano già durante l’infanzia.

Errori alimentari come cibi troppo dolci, troppo salati, pepati o grassi diventano lentamente una vera abitudine.
Le conseguenze potrebbero essere:

  • carie,
  • sovrappeso,
  • sottopeso
  • sensazione di pesantezza.

Il primo passo è sempre iniziare bene la giornata con la colazione: le scorte di energia si esauriscono durante l’intervallo notturno e devono rifornirsi al mattino, affinché il corpo possa disporre di energia per il lavoro fisico e mentale.

Quindi: fate colazione in assoluta tranquillità, possibilmente con la vostra famiglia, tutto questo diverte e permette di iniziare la giornata senza stress.

Non bisogna dimenticare poi che gli spuntini aiutano a tappare i «buchi» : nessuno  riesce ad essere in piena forma per tutta la giornata. Il rendimento si esprime in diverse fasi che fanno risultare il lavoro più o meno pesante.

Piccole e saltuarie iniezioni di energia aiutano a superare i cali di rendimento. Purtroppo molti alunni non si portano la merenda da casa e comperano, invece, torte, cioccolata o altri dolci.

La conseguenza potrebbe manifestarsi con disturbi della concentrazione e soprattutto si forma un’abitudine alimentare che potrebbe provocare carie, sintomi di carenza o di sovrabbondanza alimentare oltre ad altri futuri disturbi.

La regola d’oro è quella di privilegiare i cibi integrali che forniscono importanti sali minerali, vitamine e fibre.

Le fibre sono importanti: saziano più a lungo, consentono una capacità di concentrazione più durevole e stimolano la digestione.
Cibi ricchi di fibre sono:

  • cereali e prodotti integrali (farina, pasta e pane integrale),
  • legumi, frutta e verdura.

Latte e latticini sono particolarmente importanti  perchè forniscono il maggior apporto di calcio, necessario soprattutto all’organismo infantile per la formazione delle ossa e dei denti e per la creazione di riserve di calcio indispensabili durante la vecchiaia.

In tutti gli altri pasti poi è decisivo l’apporto della frutta e della verdura, rispettando il più possibile la regola delle cinque porzioni al giorno, tre di verdura e due di frutta, privilegiando i prodotti stagionali: frutta e verdura non di stagione arrivano sulle nostre tavole percorrendo migliaia di chilometri provocando un significativo danno ambientale.

Mangiando prodotti locali e di stagione, facendo attenzione agli imballaggi si può alleggerire l’ambiente di 1000Kg di anidride carbonica l’anno. Frutta e verdura contengono numerose sostanze indispensabili per la nostra salute, come le vitamine e i minerali.

In particolare le vitamine C e E e la provitamina A (antiossidante) svolgono un’azione protettiva sulle cellule e prevengono il cancro e l’arteriosclerosi.

(Prima infanzia – Giornale di Brescia 30 marzo 2015)


Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Animatori

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087