fbpx

Corsi di inglese per bambini: tutto quello che c’è da sapere per scegliere bene e stare tranquilli

Corsi di inglese per bambini: tutto quello che c’è da sapere per scegliere bene e stare tranquilli

Sappiamo bene quanto sia importante, soprattutto in questa epoca storica, padroneggiare le lingue straniere fin dalla tenera età.

Il mondo infatti è più propenso a schiudersi nei confronti di coloro che sanno intercettare le sfide del cambiamento e della crescita personale, le quali sempre più spesso passano attraverso la conoscenza di nuove culture e l’immersione in comunità diverse dalla propria, dalle quali è bello apprendere.

I figli piccoli, si sa, sono come spugne pronte ad assorbire nozioni e concetti. Soprattutto si trovano in quella fase della vita in cui tutto è nuovo, divertente e da scoprire.

E allora niente di meglio che agevolare il loro approccio a idiomi differenti dal proprio, consentendogli di frequentare dei corsi di inglese per bambini.

Ma come fare per scegliere quello più adatto? Vediamolo insieme in questo approfondimento.

Deve essere divertente e dinamico per risultare efficace

Le principali caratteristiche che i corsi di inglese per bambini devono avere sono essenzialmente tre, ovvero devono essere divertenti e dinamici per poter risultare efficaci. Il miglior corso è quello che viene progettato facendo in modo che tutti questi elementi siano presenti e ben mixati, grazie all’impiego di un collante essenziale come la professionalità e la passione degli insegnanti.

Dovrà essere adatto a differenti fasce di età ed essere più che altro modulare: andare per gradi è importante, occorre evitare di mettere troppa carne al fuoco ma anche di andare troppo piano, raffreddando così gli entusiasmi. Nella prima infanzia, come abbiamo avuto modo di accennare, la nostra capacità di apprendimento di una lingua straniera e in particolare dell’inglese tocca i massimi livelli.

I programmi di studio devono toccare gradualmente temi sempre nuovi e strettamente correlati tra di loro, facendo così in modo che vi sia un’armonia di base. Famiglia, mezzi di trasporto, animali, e città ma non solo: ogni tassello andrà al suo posto nel corso del tempo, consentendo di allargare gradualmente l’orizzonte dell’apprendimento.

Soprattutto è importante fare in modo che i piccoli si divertano: i bambini devono essere messi in grado di concentrarsi senza mai fare le cose malvolentieri. Il raggiungimento degli obiettivi, che avviene in un clima di spensieratezza e convivialità, rappresenta anche un perfetto stimolo a responsabilizzarsi. Le attività entusiasmanti, l’amicizia e la complicità che nascono e si sviluppano tra studenti e nei confronti degli insegnanti devono essere il filo rosso dell’intero corso di studio della lingua.

Per quanto riguarda infine l’aspetto dell’efficacia del corso di inglese per bambini, occorre unire tutti questi elementi passati in rassegna.

Ma soprattutto si deve poter scegliere tra percorsi distinti per fasce di età, capaci di garantire una proposta formativa calibrata su quelle che sono preferenze e modalità di apprendimento dei piccoli studenti nelle diverse fasi della vita.

Il massimo dell’efficacia si può ottenere puntando a insegnare la lingua giocando: è il segreto per rendere qualsiasi attività sempre divertente e alla portata di tutti.

Le parole, le nozioni e la pronuncia migliorano se si riesce a superare lo scoglio dell’insicurezza.

 

Foto di Михаил Мингазов da Pixabay



Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter!

Lascia la tua mail per restare sempre aggiornato sulle novità e le proposte interessanti, quelle che accendono il sorriso! iscriviti-newsletter

Cerchi un CORSO per BAMBINI o per TE?

La tua PUBBLICITA’ su Bresciabimbi

Promuovi i tuoi eventi, corsi o la tua attività tramite i canali del portale

Promuoviti-con-Bresciabimbi-icona-

Le tue segnalazioni!

Comunica gli eventi o i corsi che organizzi o conosci, è facile, veloce e gratuito!Segnala

Cosa facciamo oggi?

Guarda il CALENDARIO degli EVENTI in programma e trova tante buone idee

CALENDARIO

Festa di COMPLEANNO no problem!

Sappiamo bene quanto sia importante, soprattutto in questa epoca storica, padroneggiare le lingue straniere fin dalla tenera età.

Il mondo infatti è più propenso a schiudersi nei confronti di coloro che sanno intercettare le sfide del cambiamento e della crescita personale, le quali sempre più spesso passano attraverso la conoscenza di nuove culture e l’immersione in comunità diverse dalla propria, dalle quali è bello apprendere.

I figli piccoli, si sa, sono come spugne pronte ad assorbire nozioni e concetti. Soprattutto si trovano in quella fase della vita in cui tutto è nuovo, divertente e da scoprire.

E allora niente di meglio che agevolare il loro approccio a idiomi differenti dal proprio, consentendogli di frequentare dei corsi di inglese per bambini.

Ma come fare per scegliere quello più adatto? Vediamolo insieme in questo approfondimento.

Deve essere divertente e dinamico per risultare efficace

Le principali caratteristiche che i corsi di inglese per bambini devono avere sono essenzialmente tre, ovvero devono essere divertenti e dinamici per poter risultare efficaci. Il miglior corso è quello che viene progettato facendo in modo che tutti questi elementi siano presenti e ben mixati, grazie all’impiego di un collante essenziale come la professionalità e la passione degli insegnanti.

Dovrà essere adatto a differenti fasce di età ed essere più che altro modulare: andare per gradi è importante, occorre evitare di mettere troppa carne al fuoco ma anche di andare troppo piano, raffreddando così gli entusiasmi. Nella prima infanzia, come abbiamo avuto modo di accennare, la nostra capacità di apprendimento di una lingua straniera e in particolare dell’inglese tocca i massimi livelli.

I programmi di studio devono toccare gradualmente temi sempre nuovi e strettamente correlati tra di loro, facendo così in modo che vi sia un’armonia di base. Famiglia, mezzi di trasporto, animali, e città ma non solo: ogni tassello andrà al suo posto nel corso del tempo, consentendo di allargare gradualmente l’orizzonte dell’apprendimento.

Soprattutto è importante fare in modo che i piccoli si divertano: i bambini devono essere messi in grado di concentrarsi senza mai fare le cose malvolentieri. Il raggiungimento degli obiettivi, che avviene in un clima di spensieratezza e convivialità, rappresenta anche un perfetto stimolo a responsabilizzarsi. Le attività entusiasmanti, l’amicizia e la complicità che nascono e si sviluppano tra studenti e nei confronti degli insegnanti devono essere il filo rosso dell’intero corso di studio della lingua.

Per quanto riguarda infine l’aspetto dell’efficacia del corso di inglese per bambini, occorre unire tutti questi elementi passati in rassegna.

Ma soprattutto si deve poter scegliere tra percorsi distinti per fasce di età, capaci di garantire una proposta formativa calibrata su quelle che sono preferenze e modalità di apprendimento dei piccoli studenti nelle diverse fasi della vita.

Il massimo dell’efficacia si può ottenere puntando a insegnare la lingua giocando: è il segreto per rendere qualsiasi attività sempre divertente e alla portata di tutti.

Le parole, le nozioni e la pronuncia migliorano se si riesce a superare lo scoglio dell’insicurezza.

 

Foto di Михаил Мингазов da Pixabay



Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087