fbpx

Come scegliere un animatore? 6 cose da sapere

Come scegliere un animatore? 6 cose da sapere

Al giorno d’oggi sono pochi i genitori che scelgono di gestire completamente in autonomia l’animazione della festa di compleanno dei propri figli.

La tendenza è di appoggiarsi a personale che di quest’arte ha fatto un mestiere.
Già perché non è un nonnulla tenere i bambini e farli divertire, soprattutto in occasioni tanto importanti per loro quale la loro festa di compleanno.

Certamente la base di partenza è una grande passione per i bambini e la gioia di stare con loro, ma da sola non è sufficiente per essere un professionista.
Serve preparazione, competenza, studio e tempo da dedicare a quest’arte perché diventi una professione.

Come muoversi nel mare di offerte e di proposte di animatori?
Come valutare, soprattutto se non si conosce direttamente la persona?

Ho stilato seguendo la mia esperienza 6 punti che ogni genitore dovrebbe tenere in considerazione quando contatta un animatore per la festa di compleanno del proprio figlio o della propria figlia.

1- Tempi di prenotazione

Diventa difficile dare un tempo che garantisca la disponibilità dell’animatore, ma muoversi almeno un mese prima del periodo in cui credete di voler fare la festa dovrebbe garantire buone possibilità di accordo.

Potrete trovare i contatti e il tipo di intrattenimento che più vi piace ed interessa qui su Bresciabimbi, sui social o con passaparola di amici che
hanno già ingaggiato un animatore.

A seconda del momento e dell’età del festeggiato/a possono esserci esigenze e interessi davvero differenti. Dal ballo, al gioco scatenato, dalla magia alle bolle, dalla caccia al tesoro alla festa a tema, e così via.

Se vi piace qualcuno in particolare e volete il suo servizio è meglio mettervi in contatto con lui e capire le sue date libere vicine al vostro evento, successivamente chiamare chi gestisce il luogo dove avverrà la festa.

Questo perché al contrario rischiereste di aver prenotato la stanza in una determinata data ma di non avere l’intrattenimento che tanto desiderate.

È anche meglio specificare al responsabile del locale che avete ingaggiato qualcuno che farà divertire il gruppo.

2- Come scelgo l’animatore?

Ognuno ha il suo modo di lavorare, il suo carattere, il suo materiale con cui stupire ed intrattenere i bimbi.
Potrete confrontarvi con più animatori, verificare tramite internet che servizi offrono e capirete con quale vi sentite più in linea, quello che vi sembra rispecchiare di più il vostro ideale di divertimento, quello che assolutamente vorreste alla festa, per voi e per i vostri figli.

Ma per quanto questa sia la ricerca di qualcuno di estroso, ricordatevi sempre che il suo è un lavoro serio, quindi oltre alla passione ci deve essere professionalità.
Questa cosa è importante perché è indice di ulteriore maturità lavorativa.

3-Ora prenota!

Quando avrete scelto chi vorrete alla vostra festa, non aspettate troppo a prenotare o rischierete di non trovare più la data libera!
Il consiglio è di chiamare sempre.

I messaggi sono certamente veloci ma possono far nascere piccole e spiacevoli incomprensioni.
Una telefonata vi aiuterà ad entrare più in sintonia con l’animatore scelto, potrete esporre le vostre idee e anche le vostre incertezze, chiedendo spiegazioni e ricevere risposta sui piccoli dubbi che possono sorgere.

Sarà importante parlare del pomeriggio della festa per trovare un punto d’incontro tra le vostre aspettative e la sua esperienza.
Parlate anche di aspetti concreti come la parte economica, la vostra richiesta di rispettare la privacy dei minori presenti alla festa non mettendo fotografie sui social e di ciò che ritenete importante.

Ecco i temi da affrontare:
• Definizione data e luogo della festa
• Orario d’arrivo
• Specifica dell’età del festeggiato e dei suoi amici
• Tempo di preparazione e di disallestimento ( a volte le location sono a disposizione per un tempo ben definito)
• Durata dell’intervento
• Spazio necessario e eventuali richieste specifiche (corrente, tavolo,…)
• Tipo di intrattenimento proposto, quindi cosa fa e cosa non fa (esempio: foto, taglio torta, truccabimbi, babydance,…)
• Compenso
• Modalità e tempistica di pagamento (richiesta eventuale caparra)
• Eventuale realizzazione ed utilizzo eventuali foto/video effettuati durante la festa

4- Tutto nero su bianco

Dopo la telefonata scambiatevi un messaggio che riassuma quello che vi siete detti.

Questo sarà utile per avere ben chiaro da entrambe le parti ciò che si è concordato ed evitare fraintendimenti o incomprensioni.
L’animatore avrà un riferimento in più per fissare i dettagli della vostra festa e voi sarete più sereni perché avrete definito ogni aspetto servizi e costi stabiliti.

5- Manca una settimana alla festa

Qualche giorno prima è importante contattare l’animatore per definire gli ultimi dettagli come numero approssimativo dei bambini e ripassare insieme quanto definito in precedenza.

Questa parte è fondamentale perché consolida definitivamente il vostro rapporto.

6- Finalmente il grande giorno!

È importante che l’animatore arrivi puntuale o che possa avvisare se per qualsiasi motivo dovesse tardare o faticare a raggiungere la location della festa.

Tenete quindi accesa la suoneria del telefono ed assicuratevi di avere campo

Lasciate che i vostri figli e i suoi amici si divertano, si stupiscano e vi guardino entusiasti per la bellissima idea dell’animazione.

Ogni buon intrattenimento ha bisogno di un buon gruppo di lavoro e voi ne fate parte insieme al professionista che avete contattato.

In sintesi il consiglio dei consigli è il dialogo: comunicate con l’animatore, organizzate i tempi insieme e il successo sarà assicurato!

Buona festa!


Ringrazio per questi preziosi consigli l’esperienza de L’Animatrice Strampalata

L’Animatrice Strampalata – Tanja Agazzi
telefono: 338 213 47 38
mail tanja.agazzi84@gmail.com
Pagina Facebook
Profilo Instagram

Conosci meglio L’Animatrice Strampalata!

Come scegliere un animatore? 6 cose da sapere

Come scegliere un animatore? 6 cose da sapere

Guida in 6 punti che ogni genitore dovrebbe tenere in considerazione quando contatta un animatore per la festa di compleanno del proprio figlio o della propria figlia.
Bolle mangia noia

Bolle mangia noia

Ricetta casalinga di bolle di sapone per divertirsi in casa.
Nuovi modi per giocare a...

Nuovi modi per giocare a...

In quanti modi si può giocare ad un gioco? Tanti quanti ne suggerisce la fantasia!
Ecco qualche spunto per varianti del classico e sempre divertnte gioco del telefono senza fili
Laboratori bolle strampalate

Laboratori bolle strampalate

Proposte di attività esperienziali-creative alla scoperta del mondo delle bolle di sapone con L'Animatroce Strampalata


Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il giovedì arriva la newsletter!

Lascia la tua mail per restare sempre aggiornato sulle novità e le proposte interessanti, quelle che accendono il sorriso! iscriviti-newsletter

La tua PUBBLICITA’ su Bresciabimbi

Promuovi i tuoi eventi, corsi o la tua attività tramite i canali del portale

Promuoviti-con-Bresciabimbi-icona-

Le tue segnalazioni!

Comunica gli eventi o i corsi che organizzi o conosci, è facile, veloce e gratuito!Segnala

Cerchi un CORSO per BAMBINI o per TE?

Cosa facciamo oggi?

Guarda il CALENDARIO degli EVENTI in programma e trova tante buone idee

CALENDARIO

Festa di COMPLEANNO no problem!

Bimbi in cucina con BimbiChef!

bimbichef

Divertenti laboratori di cucina per diventare piccoli chef

Al giorno d’oggi sono pochi i genitori che scelgono di gestire completamente in autonomia l’animazione della festa di compleanno dei propri figli.

La tendenza è di appoggiarsi a personale che di quest’arte ha fatto un mestiere.
Già perché non è un nonnulla tenere i bambini e farli divertire, soprattutto in occasioni tanto importanti per loro quale la loro festa di compleanno.

Certamente la base di partenza è una grande passione per i bambini e la gioia di stare con loro, ma da sola non è sufficiente per essere un professionista.
Serve preparazione, competenza, studio e tempo da dedicare a quest’arte perché diventi una professione.

Come muoversi nel mare di offerte e di proposte di animatori?
Come valutare, soprattutto se non si conosce direttamente la persona?

Ho stilato seguendo la mia esperienza 6 punti che ogni genitore dovrebbe tenere in considerazione quando contatta un animatore per la festa di compleanno del proprio figlio o della propria figlia.

1- Tempi di prenotazione

Diventa difficile dare un tempo che garantisca la disponibilità dell’animatore, ma muoversi almeno un mese prima del periodo in cui credete di voler fare la festa dovrebbe garantire buone possibilità di accordo.

Potrete trovare i contatti e il tipo di intrattenimento che più vi piace ed interessa qui su Bresciabimbi, sui social o con passaparola di amici che
hanno già ingaggiato un animatore.

A seconda del momento e dell’età del festeggiato/a possono esserci esigenze e interessi davvero differenti. Dal ballo, al gioco scatenato, dalla magia alle bolle, dalla caccia al tesoro alla festa a tema, e così via.

Se vi piace qualcuno in particolare e volete il suo servizio è meglio mettervi in contatto con lui e capire le sue date libere vicine al vostro evento, successivamente chiamare chi gestisce il luogo dove avverrà la festa.

Questo perché al contrario rischiereste di aver prenotato la stanza in una determinata data ma di non avere l’intrattenimento che tanto desiderate.

È anche meglio specificare al responsabile del locale che avete ingaggiato qualcuno che farà divertire il gruppo.

2- Come scelgo l’animatore?

Ognuno ha il suo modo di lavorare, il suo carattere, il suo materiale con cui stupire ed intrattenere i bimbi.
Potrete confrontarvi con più animatori, verificare tramite internet che servizi offrono e capirete con quale vi sentite più in linea, quello che vi sembra rispecchiare di più il vostro ideale di divertimento, quello che assolutamente vorreste alla festa, per voi e per i vostri figli.

Ma per quanto questa sia la ricerca di qualcuno di estroso, ricordatevi sempre che il suo è un lavoro serio, quindi oltre alla passione ci deve essere professionalità.
Questa cosa è importante perché è indice di ulteriore maturità lavorativa.

3-Ora prenota!

Quando avrete scelto chi vorrete alla vostra festa, non aspettate troppo a prenotare o rischierete di non trovare più la data libera!
Il consiglio è di chiamare sempre.

I messaggi sono certamente veloci ma possono far nascere piccole e spiacevoli incomprensioni.
Una telefonata vi aiuterà ad entrare più in sintonia con l’animatore scelto, potrete esporre le vostre idee e anche le vostre incertezze, chiedendo spiegazioni e ricevere risposta sui piccoli dubbi che possono sorgere.

Sarà importante parlare del pomeriggio della festa per trovare un punto d’incontro tra le vostre aspettative e la sua esperienza.
Parlate anche di aspetti concreti come la parte economica, la vostra richiesta di rispettare la privacy dei minori presenti alla festa non mettendo fotografie sui social e di ciò che ritenete importante.

Ecco i temi da affrontare:
• Definizione data e luogo della festa
• Orario d’arrivo
• Specifica dell’età del festeggiato e dei suoi amici
• Tempo di preparazione e di disallestimento ( a volte le location sono a disposizione per un tempo ben definito)
• Durata dell’intervento
• Spazio necessario e eventuali richieste specifiche (corrente, tavolo,…)
• Tipo di intrattenimento proposto, quindi cosa fa e cosa non fa (esempio: foto, taglio torta, truccabimbi, babydance,…)
• Compenso
• Modalità e tempistica di pagamento (richiesta eventuale caparra)
• Eventuale realizzazione ed utilizzo eventuali foto/video effettuati durante la festa

4- Tutto nero su bianco

Dopo la telefonata scambiatevi un messaggio che riassuma quello che vi siete detti.

Questo sarà utile per avere ben chiaro da entrambe le parti ciò che si è concordato ed evitare fraintendimenti o incomprensioni.
L’animatore avrà un riferimento in più per fissare i dettagli della vostra festa e voi sarete più sereni perché avrete definito ogni aspetto servizi e costi stabiliti.

5- Manca una settimana alla festa

Qualche giorno prima è importante contattare l’animatore per definire gli ultimi dettagli come numero approssimativo dei bambini e ripassare insieme quanto definito in precedenza.

Questa parte è fondamentale perché consolida definitivamente il vostro rapporto.

6- Finalmente il grande giorno!

È importante che l’animatore arrivi puntuale o che possa avvisare se per qualsiasi motivo dovesse tardare o faticare a raggiungere la location della festa.

Tenete quindi accesa la suoneria del telefono ed assicuratevi di avere campo

Lasciate che i vostri figli e i suoi amici si divertano, si stupiscano e vi guardino entusiasti per la bellissima idea dell’animazione.

Ogni buon intrattenimento ha bisogno di un buon gruppo di lavoro e voi ne fate parte insieme al professionista che avete contattato.

In sintesi il consiglio dei consigli è il dialogo: comunicate con l’animatore, organizzate i tempi insieme e il successo sarà assicurato!

Buona festa!


Ringrazio per questi preziosi consigli l’esperienza de L’Animatrice Strampalata

L’Animatrice Strampalata – Tanja Agazzi
telefono: 338 213 47 38
mail tanja.agazzi84@gmail.com
Pagina Facebook
Profilo Instagram

Conosci meglio L’Animatrice Strampalata!

Come scegliere un animatore? 6 cose da sapere

Come scegliere un animatore? 6 cose da sapere

Guida in 6 punti che ogni genitore dovrebbe tenere in considerazione quando contatta un animatore per la festa di compleanno del proprio figlio o della propria figlia.
Bolle mangia noia

Bolle mangia noia

Ricetta casalinga di bolle di sapone per divertirsi in casa.
Nuovi modi per giocare a...

Nuovi modi per giocare a...

In quanti modi si può giocare ad un gioco? Tanti quanti ne suggerisce la fantasia!
Ecco qualche spunto per varianti del classico e sempre divertnte gioco del telefono senza fili
Laboratori bolle strampalate

Laboratori bolle strampalate

Proposte di attività esperienziali-creative alla scoperta del mondo delle bolle di sapone con L'Animatroce Strampalata


Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Animatori

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087