fbpx

Nuovo anno scolastico aperte le iscrizioni

iscrizioni-nuovo-anno-scolastico-online

Ecco come funziona l’iscrizione alle classi prime del nuovo anno scolastico di bambini e ragazzi.

Il mese di gennaio non è solo il primo mese dell’anno,  per molte famiglie è anche il momento di un’importante scelta per il futuro.
E’ infatti il mese in cui è possibile inviare le domande di iscrizione per le classi prime che partiranno a settembre.

Oltre ad essere un passaggio importante è soprattutto un chiaro segnale della crescita per i nostri figli.

Iscrizione a scuola, misura della crescita

Il segnale è chiaro e forte: i bambini stanno crescendo.
Chiaramente tutti i genitori lo sanno, ma l’iscrizione a scuola da la misura a mamma e papà di quanto i propri figli stiano davvero crescendo.
E’ vero che li abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni, ma proprio per quello gli anni che passano sono dolcemente diluiti.

Ma a gennaio, con la scelta della scuola, si prende davvero la misura del passare del tempo.

In realtà i genitori sognano sempre il momento in cui i figli “finalmente” diventeranno grandi, ma poi, quando accade sembra non essere mai abbastanza pronti.

Iscrizioni scolastiche solo online

Da anni la procedura di iscrizione alle classi prime delle scuole di ogni ordine e grado è solo online.

Le iscrizioni on line sono obbligatorie per le scuole statali e facoltative per le scuole paritarie e riguardano anche i corsi di istruzione e formazione dei Centri di formazione professionale regionali delle regioni che hanno aderito alla procedura (Calabria, Lazio, Liguria, Lombardia, Molise, Piemonte, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto).

I siti di riferimento per la scelta della scuola

Il Ministero ha predisposto una serie di utilità per spiegare la procedura e semplificare il più possibile l’operazione ai genitori.

  • MIUR – sito ufficiale del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca su cui vengono puntualmente pubblicate tutte le informazioni, le news e gli approfondimenti in materia
  • Orientamentoistruzione.it – portale pensato per i ragazzi che affrontano la scelta a partire dalla scuola secondaria di secondo grado in su. Il sito spiega ed elenca le diverse tipologie di scuole presenti su tutto il territorio facendo una chiara panoramica di:
    • ambiti e materie che ogni proposta va ad approfondire
    • competenze e conoscenze che i ragazzi andranno ad acquisire
    • sbocchi professionali piuttosto che possibilità di proseguimento nel percorso di studi
  • Scuola in chiaro  – il sito permette di trovare, mappare  e mettere a confronto i servizi delle scuole. Per ogni istituto offre anche i riferimenti  e il codice meccanografico che serve poi quando si compila la domanda.
  • Iscrizionionline.it – sito dedicato alla registrazione e invio della domanda.

Prima della domanda, la SCELTA

La compilazione della domanda online è quasi la parte “facile”. La questione da valutare con grande attenzione è certamente la scuola da indicare come scelta principale e come alternativa.
Quale che sia il grado della scuola cui bisogna iscrivere i propri figli occorre prendersi del tempo per conoscere l’istituto e la realtà scolastica.

Quest’anno  gli open day sono stati certamente gestiti in maniera nuova, ma le scuole si sono attrezzate per permettere ai genitori di conoscere il proprio istituto sia a distanza che visitando la scuola su appuntamento.

Oltre agli open day si può anche  chiedere ad ex-alunni o ad altri genitori piuttosto che a ragazzi frequentanti la scuola. E’ importante però tenere bene a mente che l’esperienza del proprio amico o vicino di casa non per forza sarà l’esperienza dei propri figli. Può essere certamente utile per conoscere i punti di forza e debolezza della struttura, ma poi è bene rammentare che l’esperienza scolastica di ciascuno è unica!

Come anticipato è stato predisposto anche il portale Scuola in chiaro. Il sito mette a disposizione dei genitori tutte le informazioni disponibili sugli istituti di ogni ordine e grado e permette di consultare e comparare il POF (ovvero il Piano di Offerta Formativa). Si tratta del documento che meglio descrive la scuola, la sua carta d’identità, il suo progetto e cosa può offrire a studenti e famiglie.

Ecco come funziona l’iscrizione online

La compilazione e invio della domanda avviene seguendo queste fasi

iscrizioni-nuovo-anno-scolastico-online-i-passaggi

Prima fase: effettuare la REGISTRAZIONE

Prima di tutto è necessario registrarsi. Come molte procedure online, prima di poter davvero effettuare l’azione che ci interessa, ovvero l’iscrizione al nuovo percorso di studi del figlio, occorre essere conosciuti dal sistema, registrandosi.
La registrazione deve essere effettuata dal genitore o da chi esercita la responsabilità genitoriale.

Quando non serve registrarsi

Se si è già registrati non occorre farlo nuovamente. Magari occorrerà recuperare le credenziali di accesso.
Se si possiede un’identità digitale SPID non occorre fare la registrazione. Crearsi lo SPID è facile, veloce e gratuito nella maggior parte dei fornitori ed è possibile da qui: Richiedi SPID

Dove e come registrarsi

Per potersi accreditare serve aprire la pagina www.iscrizioni.istruzione.it fornire i propri dati e seguire le istruzioni presenti, oppure utilizzare le credenziali della propria identità digitale SPID
In un primo momento quindi occorre compilare una scheda personale con i propri dati e scegliere la password.
Sarà opportuno tenere a portata di mano il proprio codice fiscale ed è necessario possedere un’email valida e che si consulta facilmente e spesso che serve per tutte le comunicazioni e le notifiche.

Le registrazioni sono disponibili dalle ore 9.00 del  19 dicembre, proprio per dare tempo agli utenti e al sistema di fare tutte le fasi con la dovuta calma.

Se si dovessero riscontrare difficoltà è a disposizione un manuale che spiega i 4 passaggi della registrazione e da quest’anno è attivo anche Jolly, l’assistente virtuale.

Seconda fase: compilare e inviare la DOMANDA

iscrizioni-nuovo-anno-scolastico-onine-cosa-serve

Una volta registrati  si può compilare la domanda di iscrizione.  La richiesta arriva direttamente alla scuola scelta che, dopo averla valutata, invierà conferma di accettazione o, in caso di indisponibilità, indirizzerà la  richiesta all’altra scuola scelta come alternativa. La famiglia riceve via e-mail tutti gli aggiornamenti sullo stato della domanda sino alla conferma di accettazione finale.

Le domande possono essere inoltrate dalle ore 8.00 del giorno 4 gennaio 2021 fino alle ore 20.00 del giorno 25 gennaio 2021

Le domande non vengono accolte in ordine di inserimento.

Non occorre, dunque, affrettarsi nei primi giorni per procedere all’iscrizione e si consiglia di selezionare con cura la scuola di proprio interesse prendendo in esame i criteri del caso e dopo aver preso visione dell’offerta formativa e dei servizi offerti. I criteri per l’accettazione o meno della domanda di iscrizione seguono le valutazioni della scuola, non quindi dall’orario di inoltro della domanda

Terza fase: seguire l’avanzamento della domanda

Il sistema invia automaticamente una ricevuta di conferma d’invio della domanda.
Una copia della ricevuta verrà inviata all’email indicata.
Tutti gli aggiornamenti sullo stato della domanda sino alla conferma di accettazione finale vengono comunicati via email.

I vari stadi della domanda

La domanda può essere:

  •  ovvero è correttamente stata inviata alla scuola d’interesse
  •  ovvero la domanda è  andata a buon fine e lo studente è iscritto
  •  ovvero la richiesta è stata inoltrata dalla scuola prescelta ad un’altra scuola indicata dalla famiglia.
  •  ovvero quando la scuola richiede alla famiglia di integrare la domanda con alcune informazioni mancanti o nei casi in cui la stessa famiglia ha richiesto la revisione della domanda già inoltrata. Si deve entrare sulla domanda e procedere nelle variazioni, eseguire la verifica e di nuovo l’inoltro.

L’iter della domanda può essere seguito anche dall’homepage dell’area riservata di “Iscrizioni on line” consultando lo stato domanda dall’elenco “Le tue domande di iscrizione”.

Alcune indicazioni da sapere o ricordare:

E’ possibile iscrivere:

  • alla Scuola dell’infanzia i bambini che compiono tre anni di età entro il 30 aprile dell’anno scolastico di riferimento. L’ammissione alla frequenza anticipata risponde ad alcune condizioni da valutare con la scuola e le insegnanti
  • Alla Scuola Primaria di Primo Grado i bambini che compiono 6 anni età entro il 30 aprile dell’anno scolastico di riferimento. Anche in questo caso è importante valutare con la scuola primaria gli orientamenti forniti per l’inserimento degli “anticipatari” e le valutazioni della scuola dell’infanzia di partenza per una scelta e una valutazione consapevole
  • Alla Scuola Secondaria di Primo Grado possono essere iscritti i bambini che abbiano concluso il ciclo della Scuola Primaria. Al momento dell’iscrizione è possibile specificare le proprie opzioni rispetto alle possibili articolazioni dell’orario settimanale che può essere di 30 oppure 36 ore fino a un massimo di 40 ore (tempo prolungato), in presenza di servizi e strutture idonee. In subordine alla scuola che costituisce la prima scelta, è possibile indicare fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.
  • Alla Scuola Secondaria II grado in questo caso l’iscrizione prevede la scelta dell’indirizzo di studio che il ragazzo/a vuole intraprendere. Oltre alla scuola di prima scelta è possibile indicare, in subordine, fino a un massimo di altre due scuole di proprio gradimento.
  • Iscrizioni alle prime classi dei percorsi quadriennali è possibile scegliere anche uno dei cento percorsi sperimentali, attivati in altrettante classi prime di Licei e Istituti tecnici, per la conclusione del percorso di studi in quattro anni. Le classi prime potranno essere attivate esclusivamente nelle scuole statali e paritarie i cui progetti di sperimentazione saranno approvati a conclusione della valutazione, in corso da parte del Ministero, delle candidature pervenute a seguito della pubblicazione di un apposito bando. È consentita l’attivazione di una sola classe prima per un solo indirizzo di studio fra quelli già presenti nell’offerta formativa della scuola.

 

Buon orientamento a tutti!

Occorre poi mettere in nota di tenere d’occhio quando inviare la domanda della Dote Scuola 

 

⇒Per affrontare con serenità la classe prima di qualsiasi grado potrebbero esserti utili le professioniste dello spazio Attivalamente di Sarezzo con il loro programma di potenziamento dei prerequisiti

Foto creata da freepik – it.freepik.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087