fbpx

Leggere ai bambini: suggerimenti in ordine sparso

Leggere ai bambini: suggerimenti in ordine sparso

Cosa, come, quando leggere ai bambini?
Sono domande che i genitori spesso si pongono.
In questo articolo troverai suggerimenti in ordine sparso per stare bene insieme ai tuoi bambini leggendo.
Nulla di complicato, solo qualche piccola indicazione da chi ha un po’ di esperienza nel mondo della letteratura e lettura per l’infanzia.

In questi ultimi anni c’è grande attenzione al mondo del bambino e alla lettura.
Sono stati scritti, al riguardo, molti libri interessanti che forniscono vari stimoli per poterci concedere del tempo definito di qualità assieme ai nostri figli.

Non serve molto per costruire una buona consuetudine nella lettura !
Chiunque può approcciarsi, utilizzando semplici strumenti, partendo dalla conoscenza del proprio bambino o bambina, attingendo alla nostra sensibilità e riscoprendo capacità non ancora sfruttate.

Suggerimenti da mettere in pratica nel leggere ai bambini

A questo possiamo aggiungere alcuni suggerimenti utili per fare pratica e trasformare il momento della lettura in un momento magico insieme.

Quando leggere insieme

Trovare un momento nella giornata
Ogni momento della giornata va bene per prendere in mano un libro, tenendo conto degli impegni lavorativi e scolastici, ma l’ideale sarebbe mantenere una certa consuetudine che piace molto ai piccoli.
Di conseguenza potrebbe essere il rituale della sera prima della nanna, del pomeriggio dopo la merenda, in attesa che la mamma prepari la cena…

Chi legge?

Chiunque in famiglia può leggere: mamma, papà, nonni, zii, fratelli/sorelle più grandi, nessuno deve sentirsi escluso.
Si può fare a turno oppure tutti insieme o ancora un pezzetto ciascuno.

Leggere e rileggere

Cercate di stimolare l’interesse verso libri nuovi, ma non spazientitevi nel rileggere continuamente lo stesso libro, il più amato, che i vostri figli conoscono a memoria!

Leggere anche a chi sa leggere

Leggete ai vostri figli anche se sono diventati più grandicelli, non fate caso all’età.
Un bambino che sa leggere prova ugualmente piacere nel sentirsi narrare una storia.

Il posto giusto per leggere ai bambini

È possibile allestire uno spazio apposito: un angolo colorato, morbido, con tappeti e cuscini, i personaggi più amati disegnati e appesi, libri facili da prendere anche dai più piccoli.
Si può dedicare uno scaffale basso o una cesta con i libri preferiti del momento. I libri, come i giochi, devono essere liberi di “invadere” la vostra casa…

La propria biblioteca

Ogni famiglia può creare la propria biblioteca e renderla viva disponendo assieme ai vostri bambini i libri per trovarli più facilmente. Potete scegliere di riunirli per genere (fumetti, albi illustrati), per forma o dimensione, in ordine alfabetico. I libri più piccoli possono essere sistemati in cassette o piccole ceste; è anche possibile creare la propria valigia dei libri del cuore.

Altri posti per la lettura

Può essere piacevole anche variare la propria abitudine o routine per moltiplicare le occasioni e i contesti. Si può così pensare di leggere in auto come sostituto della musica, assieme nel letto quando il bambino è malato, a tavola per calmare i più turbolenti, dal pediatra in attesa del proprio turno, in giardino a contatto con la natura, in bagno per aiutare il passaggio dall’uso del pannolone…

Il libro più bello

Ci sono dei libri che sono veri capolavori e, se lo spazio lo consente, potrebbero essere esposti aperti (es. libri pop-up) oppure di copertina così da riconoscerli immediatamente, magari creando un leggio personalizzato e cambiandoli ogni settimana. Per abbellire i vostri scaffali è possibile anche creare dei reggilibri decorando dei sassi  o modellandoli con la creta…

leggere ai bambini suggerimenti Abibook

Cose da NON fare

  • Evitare di tenere libri fuori dalla portata dei bambini per paura che si rovinino.
  • Limitare il numero di libri che possono essere letti.
  • Decidere il tipo di lettura “migliore” denigrando fumetti, riviste, libri “per piccoli”.
  • Obbligare a leggere un libro che non piace.
  • Non leggere a vostro figlio perché è già grande e può farlo da solo.
  • Fare domande per capire se ha compreso quanto letto.
  • Forzarlo a leggere almeno 6/8 pagine al giorno.
  • Scegliere voi il libro per vostro figlio.

 

Cose da fare per invogliare i bambini a leggere

  • Lasciare che sia il bambino a scegliere quando leggere.
  • Lasciate sfogliare le pagine al contrario e tenere il libro capovolto.
  • Se un libro non interessa lasciatelo in parte e sceglietene un altro.
  • Se vi viene chiesto di rileggere sempre la stessa storia fatelo con entusiasmo.
  • Tutto si può leggere: i segnali stradali, le confezioni di cereali o biscotti, i cartelli pubblicitari per strada.
  • Lasciate che i bambini giochino con i libri.
  • I libri vanno tenuti sempre a portata di mano.
  • Potete chiedere al vostro bambino di raccontarvi una storia o di leggervela ad alta voce.

 

In conclusione: la lettura si trasforma in gioia, magia, piacere, condivisione, attesa, conforto, immaginazione, gioco, coccole, scoperta… tutto quello che per voi e il vostro bambino, o bambina, può significare un momento speciale!

 

Alla prossima puntata…

Ringrazio per questo articolo di Monica Bonomelli cooperativa Abibook di Brescia

promozione@abibook.it

Consulta il sito cooperativa Abibook

Segui il canale Youtube del Festiva Abibook

Ph credits: pexels e freepik.com

Potrebbe anche interessarti…

Lettura ai bambini: qualche spunto per animare il momento del racconto

Leggi qui l’articolo

Ad ogni età il suo libro! Bibliografie per leggere a tutte le età
Leggi qui l’articolo


Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il giovedì arriva la newsletter!

Lascia la tua mail per restare sempre aggiornato sulle novità e le proposte interessanti, quelle che accendono il sorriso! iscriviti-newsletter

La tua PUBBLICITA’ su Bresciabimbi

Promuovi i tuoi eventi, corsi o la tua attività tramite i canali del portale

Promuoviti-con-Bresciabimbi-icona-

Le tue segnalazioni!

Comunica gli eventi o i corsi che organizzi o conosci, è facile, veloce e gratuito!Segnala

Cerchi un CORSO per BAMBINI o per TE?

Cosa facciamo oggi?

Guarda il CALENDARIO degli EVENTI in programma e trova tante buone idee

CALENDARIO

Festa di COMPLEANNO no problem!

Bimbi in cucina con BimbiChef!

bimbichef

Divertenti laboratori di cucina per diventare piccoli chef

Cosa, come, quando leggere ai bambini?
Sono domande che i genitori spesso si pongono.
In questo articolo troverai suggerimenti in ordine sparso per stare bene insieme ai tuoi bambini leggendo.
Nulla di complicato, solo qualche piccola indicazione da chi ha un po’ di esperienza nel mondo della letteratura e lettura per l’infanzia.

In questi ultimi anni c’è grande attenzione al mondo del bambino e alla lettura.
Sono stati scritti, al riguardo, molti libri interessanti che forniscono vari stimoli per poterci concedere del tempo definito di qualità assieme ai nostri figli.

Non serve molto per costruire una buona consuetudine nella lettura !
Chiunque può approcciarsi, utilizzando semplici strumenti, partendo dalla conoscenza del proprio bambino o bambina, attingendo alla nostra sensibilità e riscoprendo capacità non ancora sfruttate.

Suggerimenti da mettere in pratica nel leggere ai bambini

A questo possiamo aggiungere alcuni suggerimenti utili per fare pratica e trasformare il momento della lettura in un momento magico insieme.

Quando leggere insieme

Trovare un momento nella giornata
Ogni momento della giornata va bene per prendere in mano un libro, tenendo conto degli impegni lavorativi e scolastici, ma l’ideale sarebbe mantenere una certa consuetudine che piace molto ai piccoli.
Di conseguenza potrebbe essere il rituale della sera prima della nanna, del pomeriggio dopo la merenda, in attesa che la mamma prepari la cena…

Chi legge?

Chiunque in famiglia può leggere: mamma, papà, nonni, zii, fratelli/sorelle più grandi, nessuno deve sentirsi escluso.
Si può fare a turno oppure tutti insieme o ancora un pezzetto ciascuno.

Leggere e rileggere

Cercate di stimolare l’interesse verso libri nuovi, ma non spazientitevi nel rileggere continuamente lo stesso libro, il più amato, che i vostri figli conoscono a memoria!

Leggere anche a chi sa leggere

Leggete ai vostri figli anche se sono diventati più grandicelli, non fate caso all’età.
Un bambino che sa leggere prova ugualmente piacere nel sentirsi narrare una storia.

Il posto giusto per leggere ai bambini

È possibile allestire uno spazio apposito: un angolo colorato, morbido, con tappeti e cuscini, i personaggi più amati disegnati e appesi, libri facili da prendere anche dai più piccoli.
Si può dedicare uno scaffale basso o una cesta con i libri preferiti del momento. I libri, come i giochi, devono essere liberi di “invadere” la vostra casa…

La propria biblioteca

Ogni famiglia può creare la propria biblioteca e renderla viva disponendo assieme ai vostri bambini i libri per trovarli più facilmente. Potete scegliere di riunirli per genere (fumetti, albi illustrati), per forma o dimensione, in ordine alfabetico. I libri più piccoli possono essere sistemati in cassette o piccole ceste; è anche possibile creare la propria valigia dei libri del cuore.

Altri posti per la lettura

Può essere piacevole anche variare la propria abitudine o routine per moltiplicare le occasioni e i contesti. Si può così pensare di leggere in auto come sostituto della musica, assieme nel letto quando il bambino è malato, a tavola per calmare i più turbolenti, dal pediatra in attesa del proprio turno, in giardino a contatto con la natura, in bagno per aiutare il passaggio dall’uso del pannolone…

Il libro più bello

Ci sono dei libri che sono veri capolavori e, se lo spazio lo consente, potrebbero essere esposti aperti (es. libri pop-up) oppure di copertina così da riconoscerli immediatamente, magari creando un leggio personalizzato e cambiandoli ogni settimana. Per abbellire i vostri scaffali è possibile anche creare dei reggilibri decorando dei sassi  o modellandoli con la creta…

leggere ai bambini suggerimenti Abibook

Cose da NON fare

  • Evitare di tenere libri fuori dalla portata dei bambini per paura che si rovinino.
  • Limitare il numero di libri che possono essere letti.
  • Decidere il tipo di lettura “migliore” denigrando fumetti, riviste, libri “per piccoli”.
  • Obbligare a leggere un libro che non piace.
  • Non leggere a vostro figlio perché è già grande e può farlo da solo.
  • Fare domande per capire se ha compreso quanto letto.
  • Forzarlo a leggere almeno 6/8 pagine al giorno.
  • Scegliere voi il libro per vostro figlio.

 

Cose da fare per invogliare i bambini a leggere

  • Lasciare che sia il bambino a scegliere quando leggere.
  • Lasciate sfogliare le pagine al contrario e tenere il libro capovolto.
  • Se un libro non interessa lasciatelo in parte e sceglietene un altro.
  • Se vi viene chiesto di rileggere sempre la stessa storia fatelo con entusiasmo.
  • Tutto si può leggere: i segnali stradali, le confezioni di cereali o biscotti, i cartelli pubblicitari per strada.
  • Lasciate che i bambini giochino con i libri.
  • I libri vanno tenuti sempre a portata di mano.
  • Potete chiedere al vostro bambino di raccontarvi una storia o di leggervela ad alta voce.

 

In conclusione: la lettura si trasforma in gioia, magia, piacere, condivisione, attesa, conforto, immaginazione, gioco, coccole, scoperta… tutto quello che per voi e il vostro bambino, o bambina, può significare un momento speciale!

 

Alla prossima puntata…

Ringrazio per questo articolo di Monica Bonomelli cooperativa Abibook di Brescia

promozione@abibook.it

Consulta il sito cooperativa Abibook

Segui il canale Youtube del Festiva Abibook

Ph credits: pexels e freepik.com

Potrebbe anche interessarti…

Lettura ai bambini: qualche spunto per animare il momento del racconto

Leggi qui l’articolo

Ad ogni età il suo libro! Bibliografie per leggere a tutte le età
Leggi qui l’articolo


Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087