fbpx

Il Canto di Natale

Quando:
17 Dicembre 2017@16:30–18:00
2017-12-17T16:30:00+01:00
2017-12-17T18:00:00+01:00
Dove:
Auditorium Camera di Commercio
Via Luigi Einaudi
23, 25121 Brescia BS
Italia
Contatto:
Il Nodo Teatro
030/9109210

Il Canto di Natale

Commedia natalizia in 2 atti di Charles Dickens

Charles Dickens ha probabilmente avuto maggiore influenza sul modo in cui noi oggi celebriamo il Natale che ogni altro singolo individuo

Il Natale e Charles Dickens

Charles Dickens ha probabilmente avuto maggiore influenza sul modo in cui noi oggi celebriamo il Natale che ogni altro singolo individuo nella storia umana eccetto ovviamente uno.

All’inizio dell’epoca vittoriana la celebrazione del Natale era in declino. La tradizione cristiana medioevale che univa la celebrazione della nascita di Cristo con le antiche feste romane dei Saturnali e con le feste germaniche invernali era stata fortemente criticata dai Puritani sotto Oliver Cromwell. Inoltre la rivoluzione industriale, pienamente in atto ai tempi di Dickens, lasciava ormai ben poco spazio per le celebrazioni natalizie.

Dickens invece rivitalizza la festa natalizia così come la conosciamo oggi. Successivamente, anche grazie alla diffusione mondiale della lingua inglese, le tradizioni codificate in quel periodo assumono valenza se non universale sicuramente europea e nordamericana. Il vischio, i canti, l’agrifoglio, gli alberi di Natale, i regali ai fanciulli, i pacchi di mille colori, sono una conseguenza dell’espandersi della borghesia e del suo potere di acquisto, caratterizzano fortemente le nuove città industriali, ma soprattutto vengono veicolati e promossi dai racconti di Dickens che ammanta la festa anche di solidarietà, buoni sentimenti.

Ci furono anche altri sostenitori del revival romantico del Natale in epoca vittoriana : il Principe Alberto che portò in Inghilterra la tradizione tedesca di decorazione dell’albero natalizio, il ritorno in auge delle melodie natalizie e l’apparizione nel 1840 della prima cartolina di auguri natalizia. Ma furono soprattutto le storie natalizie di Charles Dickens ed in particolare il suo capolavoro del 1843 “Il Canto di Natale” a riportare la gioia dei festeggiamenti natalizi nei paesi anglosassoni. Ancora oggi, dopo più di 170 anni dalla composizione, “Il Canto di Natale” mantiene inalterato il suo messaggio antimaterialistico legato alle festività e alle vacanze natalizie. Dickens trasforma il Natale da una ricorrenza religiosa in una festa per la famiglia.

Il nome di Charles Dickens divenne sinonimo di Natale tanto che alla notizia della sua morte nel 1870 un bimba londinese esclamò “Mr. Dickens è morto? Allorà morirà anche Babbo Natale?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087