fbpx

Estate tempo dell’elemento fuoco

Estate tempo dell’elemento fuoco

La teoria dei cinque elementi costituisce per noi Europei una sfida difficile ma densa di valore, visto che ci troviamo ad affrontare un sistema che risulta estraneo alla nostra cultura.

Quest’approccio è una delle teorie chiave della Medicina Cinese.

I cinque elementi sono:
– acqua
– legno
– fuoco
– terra
– metallo

Ogni elemento presenta affinità con le stagioni, i colori, i comportamenti; ogni elemento è associato ad un organo, un viscere, un tessuto, un organo di senso e ad un senso.

Gli elementi non possono esistere isolati l’uno dall’altro, ma si influenzano a vicenda in svariati e differenti modi.

Ed è proprio quest’intreccio d’interazioni che crea un equilibrio fluido e che caratterizza l’uomo.

Elemento FUOCO

Nel ciclo dei cinque elementi, l’energia fuoco va in tutte le direzioni.
È l’elemento dell’estate, del mezzogiorno, quando il sole è allo zenit e rappresenta il culmine della vita.

Il suo organo sensoriale è la lingua, il senso è il linguaggio, il fluido corporeo è il sudore e il tessuto corporeo sono i vasi sanguinei.

La sua emozione è la gioia, l’espressione sonora è il riso, il colore corrispondente è il rosso.

Il gusto amaro stimola l’elemento fuoco e quindi la circolazione e lo spirito.
Ricordo che ogni elemento andrebbe stimolato in giusta misura, in modo tale da evitare di creare degli squilibri e degli esaurimenti energetici.

Quando l’elemento fuoco è in equilibrio

Se l’elemento fuoco di una persona è sano, la sua vita sarà accompagnata da una gioia silenziosa e da una serena armonia.
Il cuore permette di entrare in risonanza tranquilla con gli altri organi del corpo e armonizza anche i rapporti con le altre persone.

I meridiani del fuoco sono cuore e pericardio (come organi yin) e intestino tenue e triplice focolare (come organi yang).

Il cuore ospita lo Shen, ovvero quella che in Occidente viene definita la coscienza.
Se lo Shen è forte e tranquillo, riesce a controllare corpo e spirito attraverso il discernimento, la comprensione e l’armonia.

Pertanto, se lo Shen sano avremo:
– un corpo forte e in salute;
– sentimenti ordinati;
– calma emotiva;
– determinazione;
– consapevolezza e chiarezza nelle cose che si fanno;
– capacità di apprendere prontamente;
– buona memoria;
– rende possibile un sonno sano e disteso (ci si addormenta facilmente, si dorme serenamente e profondamente senza essere disturbati da sonni agitati e alla mattina ci si sveglia riposati).

Dove si rivela lo Shen?

Nel viso.
Un bel viso irradia Shen perché risplende, mostra chiarezza, lucentezza, armonia e ha un bel colorito.
Se lo Shen è debole, il viso risulterà grigio e opaco, la persona apparirà letargica e stanca, il sonno risulterà irregolare e disturbato in vario modo.

In quali punti di rivela al terapista?

Se il ki del cuore è indebolito, tanto che il sangue non riesce a fluire regolarmente nei vasi sanguinei, allora il Ki e il sangue possono ristagnare nella cassa toracica e provocare dolori (angina pectoris) che spesso attraverso il meridiano si irradiano nel braccio sinistro e nel collo.

Nella maggior parte dei casi di “mal di cuore” soprattutto nei giovani, si tratta per lo più di un ristagno del Ki nella cassa toracica, spesso di natura emotiva.

Se l’energia della cassa toracica è debole, il soggetto mostrerà frequentemente spalle contratte e sollevate in modo tale da stabilizzare il vuoto energetico sottostante. Una tensione durevole o un vuoto di energia del cuore e del pericardio, che si manifesta nella cassa toracica, può avere anche origine da traumi improvvisi e dalle emozioni conseguenti (rabbia, tristezza) che non si è riusciti ad elaborare in maniera appropriata. Questi sentimenti possono rimanere come sospesi nella cassa toracica del soggetto e limitarlo in maniera significativo.

Problemi nel linguaggio (parlare in modo troppo veloce, troppo lento, poco chiaro, balbuzie) sono uno sbilanciamento dell’elemento fuoco.
Oppure disturbi dell’energia del cuore e pericardio si possono anche manifestare con problemi di pressione alta o bassa, disturbi della circolazione sanguinea.

Cosa rafforza o indebolisce l’elemento fuoco?

L’amore, il calore e la generosità emozionale armonizzano nell’uomo il fuoco. Questa situazione riveste particolare importanza nell’infanzia, quando la mancanza d’amore possono indebolire sensibilmente il fuoco e il cuore del bambino. Il camminare, gli eventi portatori di gioia, le danze, consumare cibi o bevande naturalmente amare stimolano il cuore. Mentre una stimolazione eccessiva causata da consumo di droghe o concentrazione intellettiva troppo intensa e duratura possono indebolire il cuore.


Ringrazio per questo interessante approfondimento
Silvia Montagna
Pedagogista e riflessologa plantare
Telefono: 349 069 94 04
Email: misssilvia86@icloud.com
Profilo Instagram: riflessologia_plantare (Silvia Montagna)

Conosci meglio Silvia

Altri articoli di Silvia:
Falsi miti da sfatare nel rapporti coi figli

Falsi miti da sfatare nel rapporti coi figli

Essere genitori oggi non è facile, non lo è mai stato, ma oggi occorre liberarsi dai falsi miti e capire bene come si sta modificando la società per crescere al meglio i bambini. Silvia ce ne racconta ben 9!
Elemento FUOCO

Elemento FUOCO

Approfondimento dell'elemento fuoco, secondo la medicina cinese elemento legato all'estate. L’energia fuoco va in tutte le direzioni.
Elemento TERRA

Elemento TERRA

Secondo la teoria degli elementi della medicina cinese la terra è l'elemento che riguarda gli organi della digestione e l’utilizzazione del Ki nel nutrimento
Elemento METALLO

Elemento METALLO

Approfondimento sull'elemento metallo secondo la medicina tradizionale cinese legato all'umidità, le giornate uggiose, grigie e più corte, l’aria pungente e la demotivazione.

Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Il giovedì arriva la newsletter!

Lascia la tua mail per restare sempre aggiornato sulle novità e le proposte interessanti, quelle che accendono il sorriso! iscriviti-newsletter

La tua PUBBLICITA’ su Bresciabimbi

Promuovi i tuoi eventi, corsi o la tua attività tramite i canali del portale

Promuoviti-con-Bresciabimbi-icona-

Le tue segnalazioni!

Comunica gli eventi o i corsi che organizzi o conosci, è facile, veloce e gratuito!Segnala

Cerchi un CORSO per BAMBINI o per TE?

Cosa facciamo oggi?

Guarda il CALENDARIO degli EVENTI in programma e trova tante buone idee

CALENDARIO

Festa di COMPLEANNO no problem!

Bimbi in cucina con BimbiChef!

bimbichef

Divertenti laboratori di cucina per diventare piccoli chef

La teoria dei cinque elementi costituisce per noi Europei una sfida difficile ma densa di valore, visto che ci troviamo ad affrontare un sistema che risulta estraneo alla nostra cultura.

Quest’approccio è una delle teorie chiave della Medicina Cinese.

I cinque elementi sono:
– acqua
– legno
– fuoco
– terra
– metallo

Ogni elemento presenta affinità con le stagioni, i colori, i comportamenti; ogni elemento è associato ad un organo, un viscere, un tessuto, un organo di senso e ad un senso.

Gli elementi non possono esistere isolati l’uno dall’altro, ma si influenzano a vicenda in svariati e differenti modi.

Ed è proprio quest’intreccio d’interazioni che crea un equilibrio fluido e che caratterizza l’uomo.

Elemento FUOCO

Nel ciclo dei cinque elementi, l’energia fuoco va in tutte le direzioni.
È l’elemento dell’estate, del mezzogiorno, quando il sole è allo zenit e rappresenta il culmine della vita.

Il suo organo sensoriale è la lingua, il senso è il linguaggio, il fluido corporeo è il sudore e il tessuto corporeo sono i vasi sanguinei.

La sua emozione è la gioia, l’espressione sonora è il riso, il colore corrispondente è il rosso.

Il gusto amaro stimola l’elemento fuoco e quindi la circolazione e lo spirito.
Ricordo che ogni elemento andrebbe stimolato in giusta misura, in modo tale da evitare di creare degli squilibri e degli esaurimenti energetici.

Quando l’elemento fuoco è in equilibrio

Se l’elemento fuoco di una persona è sano, la sua vita sarà accompagnata da una gioia silenziosa e da una serena armonia.
Il cuore permette di entrare in risonanza tranquilla con gli altri organi del corpo e armonizza anche i rapporti con le altre persone.

I meridiani del fuoco sono cuore e pericardio (come organi yin) e intestino tenue e triplice focolare (come organi yang).

Il cuore ospita lo Shen, ovvero quella che in Occidente viene definita la coscienza.
Se lo Shen è forte e tranquillo, riesce a controllare corpo e spirito attraverso il discernimento, la comprensione e l’armonia.

Pertanto, se lo Shen sano avremo:
– un corpo forte e in salute;
– sentimenti ordinati;
– calma emotiva;
– determinazione;
– consapevolezza e chiarezza nelle cose che si fanno;
– capacità di apprendere prontamente;
– buona memoria;
– rende possibile un sonno sano e disteso (ci si addormenta facilmente, si dorme serenamente e profondamente senza essere disturbati da sonni agitati e alla mattina ci si sveglia riposati).

Dove si rivela lo Shen?

Nel viso.
Un bel viso irradia Shen perché risplende, mostra chiarezza, lucentezza, armonia e ha un bel colorito.
Se lo Shen è debole, il viso risulterà grigio e opaco, la persona apparirà letargica e stanca, il sonno risulterà irregolare e disturbato in vario modo.

In quali punti di rivela al terapista?

Se il ki del cuore è indebolito, tanto che il sangue non riesce a fluire regolarmente nei vasi sanguinei, allora il Ki e il sangue possono ristagnare nella cassa toracica e provocare dolori (angina pectoris) che spesso attraverso il meridiano si irradiano nel braccio sinistro e nel collo.

Nella maggior parte dei casi di “mal di cuore” soprattutto nei giovani, si tratta per lo più di un ristagno del Ki nella cassa toracica, spesso di natura emotiva.

Se l’energia della cassa toracica è debole, il soggetto mostrerà frequentemente spalle contratte e sollevate in modo tale da stabilizzare il vuoto energetico sottostante. Una tensione durevole o un vuoto di energia del cuore e del pericardio, che si manifesta nella cassa toracica, può avere anche origine da traumi improvvisi e dalle emozioni conseguenti (rabbia, tristezza) che non si è riusciti ad elaborare in maniera appropriata. Questi sentimenti possono rimanere come sospesi nella cassa toracica del soggetto e limitarlo in maniera significativo.

Problemi nel linguaggio (parlare in modo troppo veloce, troppo lento, poco chiaro, balbuzie) sono uno sbilanciamento dell’elemento fuoco.
Oppure disturbi dell’energia del cuore e pericardio si possono anche manifestare con problemi di pressione alta o bassa, disturbi della circolazione sanguinea.

Cosa rafforza o indebolisce l’elemento fuoco?

L’amore, il calore e la generosità emozionale armonizzano nell’uomo il fuoco. Questa situazione riveste particolare importanza nell’infanzia, quando la mancanza d’amore possono indebolire sensibilmente il fuoco e il cuore del bambino. Il camminare, gli eventi portatori di gioia, le danze, consumare cibi o bevande naturalmente amare stimolano il cuore. Mentre una stimolazione eccessiva causata da consumo di droghe o concentrazione intellettiva troppo intensa e duratura possono indebolire il cuore.


Ringrazio per questo interessante approfondimento
Silvia Montagna
Pedagogista e riflessologa plantare
Telefono: 349 069 94 04
Email: misssilvia86@icloud.com
Profilo Instagram: riflessologia_plantare (Silvia Montagna)

Conosci meglio Silvia

Altri articoli di Silvia:
Falsi miti da sfatare nel rapporti coi figli

Falsi miti da sfatare nel rapporti coi figli

Essere genitori oggi non è facile, non lo è mai stato, ma oggi occorre liberarsi dai falsi miti e capire bene come si sta modificando la società per crescere al meglio i bambini. Silvia ce ne racconta ben 9!
Elemento FUOCO

Elemento FUOCO

Approfondimento dell'elemento fuoco, secondo la medicina cinese elemento legato all'estate. L’energia fuoco va in tutte le direzioni.
Elemento TERRA

Elemento TERRA

Secondo la teoria degli elementi della medicina cinese la terra è l'elemento che riguarda gli organi della digestione e l’utilizzazione del Ki nel nutrimento
Elemento METALLO

Elemento METALLO

Approfondimento sull'elemento metallo secondo la medicina tradizionale cinese legato all'umidità, le giornate uggiose, grigie e più corte, l’aria pungente e la demotivazione.

Potrebbe anche interessarti leggere:

 


Cosa ne pensi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Animatori

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087