fbpx

Calendar

Ago
5
Gio
2021
Sport al Parco – Brescia
Ago 5@8:30–21:00
Sport al Parco - Brescia @ Parchi comune di Brescia | Brescia | Lombardia | Italia

SPORT AL PARCO 2021
Anche quest’anno, nonostante il periodo difficile che tutti stiamo vivendo a causa della pandemia da Covid-19 l’Assessorato alla Partecipazione promuove l’iniziativa “Sport al Parco”, con il duplice obiettivo sia di rendere le aree verdi bresciane più funzionali alle esigenze degli sportivi e alla cit- tadinanza attiva, sia di agevolare la cittadinanza ad un graduale ritorno alla normalità nel rispetto dei DPCM e delle disposizioni regionali una ripresa serena della quotidianità attraverso movimento corretto, stile di vita attivo e socializzazione.

Come noto, il “fitness outdoor” è un’ottima abitudine che aiuta a ricaricare sia il corpo sia la mente. L’attività fisica all’aperto infatti migliora l’umore e produce molti altri benefici quali una maggiore energia, una migliore respirazione, salute, forma fisica e benessere generale.

Il Progetto “Sport al Parco” è realizzato da anni proprio per rispondere all’esigenza dei cittadini bresciani di valorizzare e utilizzare maggiormente questi spazi pubblici, con l’obiettivo di renderli più funzionali per tutti fornendo, in determinati orari, tutor per le differenti discipline in collaborazione con Società e Gruppi sportivi.
Brescia è una città che conta numerosi parchi e giardini pubblici, con grandi spazi verdi, zone ombreggiate, panchine e punti d’acqua. Sono ottimi luoghi di svago e di ritrovo, che vanno vissuti, salvaguardandone la bellezza e facendo così prevenzione attiva contro abbandono e inciviltà.

Non va infine dimenticato il vantaggio del poter stare insieme e socializzare che questo tipo di attività porta con sé recando beneficio a sé e agli altri.

LUNEDI’
dalle 9.00 alle 10.00 PILATES (corso mattina) – parco Ducos 2
dalle 18.00 alle 19.30 DISC GOLF – parco Ori Martin
dalle 19.00 alle 20.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI -parco dei Maggiolini
dalle 19.00 alle 20.00 PILATES – parco Pescheto
dalle 20.00 alle 21.00 YOGA – parco Ducos 2
dalle 20.00 alle 21.00 PILATES – parco dell’Acqua
dalle 20.00 alle 21.00 THAI CHI – parco Jan Palach

MARTEDI’
dalle 8.30 alle 9.30 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina)- parco Giffoni
dalle 8.30 alle 9.30 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina) – parco Ducos 2
dalle 9.00 alle 10.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina) – parco delle stgioni
dalle 17.00 alle 18.00 ALLENAMENTO FUNZIONALE – Castello
dalle 19.00 alle 20.00 PILATES – parco Ducos 2
dalle 19.00 alle 20.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI – parco Jan Palach
dalle 19.00 alle 20.00 THAI CHI – parco Jan Gadola
dalle 20.00 alle 21.00 PILATES – parco Castelli
dalle 20.00 alle 21.00 THAI CHI – parco di via Sardegna
dalle 20.00 alle 21.00 NORDI WALKING – parco Tarello
dalle 20.15 alle 21.15 INNASTICA ADULTI – ANZIANI parco Frugoni

MERCOLEDI’
dalle 9.00 alle 10.00 PILATES (corso mattina) – parco Ducos 2
dalle 9.00 alle 10.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina) – parco Belvedere
dalle 9.30 alle 10.30 YOGA (corso di mattina) – Castello
dalle 18.00 alle 19.00 PILATES – Castello
dalle 18.00 alle 19.30 DISC GOLF – parco Croce Rossa
dalle 19.00 alle 20.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI -parco dei Maggiolini
dalle 19.00 alle 20.00 PILATES – parco Pescheto
dalle 20.00 alle 21.00 YOGA – parco Ducos 2
dalle 20.00 alle 21.00 PILATES – parco dell’Acqua
dalle 20.00 alle 21.00 THAI CHI – parco Jan Palach

GIOVEDI’
dalle 8.30 alle 9.30 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina)- parco Giffoni
dalle 8.30 alle 9.30 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina) – parco Ducos 2
dalle 9.00 alle 10.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina) – parco delle stgioni
dalle 17.00 alle 18.00 ALLENAMENTO FUNZIONALE – Castello
dalle 19.00 alle 20.00 PILATES – parco Ducos 2
dalle 19.00 alle 20.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI – parco Jan Palach
dalle 19.00 alle 20.00 THAI CHI – parco Jan Gadola
dalle 20.00 alle 21.00 PILATES – parco Castelli
dalle 20.00 alle 21.00 THAI CHI – parco di via Sardegna
dalle 20.00 alle 21.00 NORDI WALKING – parco Tarello

VENERDI’
dalle 9.00 alle 10.00 GINNASTICA ADULTI – ANZIANI (corso di mattina) – parco Belvedere
dalle 9.30 alle 10.30 YOGA (corso di mattina) – Castello
dalle 18.00 alle 19.00 PILATES – Castello

La partecipazione ai corsi è gratuita. Non è necessaria l’iscrizione. I partecipanti potranno presen- tarsi nei giorni e negli orari indicati presso il punto di ritrovo segnalato con apposito cartello posi- zionato in ciascun parco. Gli insegnanti saranno individuabili da t-shirt riportanti la dicitura “Sport al Parco”.

Per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi al Settore Partecipazione: tel. 030.2978272030.2978274030.2978276 o alle segreterie degli Uffici di Zona

Scarica da qui il programma di Sport al Parco

Incontro con Naturopata – parliamo di ormoni
Ago 5@21:00–23:00
Incontro con Naturopata - parliamo di ormoni @ Biblioteca comunale Salò | Sabbio Chiese | Lombardia | Italia

Due serate con la naturopata Debora Bianchi per parlare di ormoni e del loro equilibrio

giovedì 1 luglio alle ore 21:00 – Gioia calma stress: dipendono dall’equilibrio dei tuoi ormoni” Serata rimandata la 5 agosto sempre alle ore 21.00

giovedì 8 Luglio alle ore 21:00 – Perché gli ORMONI sono Amici dell’UOMO e della DONNA

Durante gli incontri è prevista una degustazione di OLI ESSENZIALI

Incontri IN PRESENZA presso la Biblioteca di Salò Disponibile anche via Google Meet

Ago
6
Ven
2021
Estate nel Parco faunistico dell’Adamello
Ago 6@9:00–17:00
Estate nel Parco faunistico dell'Adamello @ Centro faunistico Parco dell'Adamello | Paspardo | Italia

Il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune di Paspardo, propone una serie di iniziative nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”,

da domenica 1 a domenica 15 agosto
I FOSSILI DELLA CONCARENA
una mostra a cura di Maurizio Castagna.
Visto dai geologi, Il massiccio dolomitico della Concarena, originatosi 220 milioni di anni fa, è un elegante antenato dei grandi atolli corallini dell’Oceano Pacifico. Il gruppo della Concarena nasconde al suo interno uno scrigno di tesori: una notevole varietà di resti fossili sia animali che vegetali tra cui alghe, coralli, conchiglie, gasteropodi in svariate forme che testimoniano l’esistenza di terre emerse, la presenza di ambienti palustri e il ripetersi di intense eruzioni magmatiche. In seguito, al cessare delle attività vulcaniche, sui bassi fondali, iniziò a costruirsi una vera e propria bancata corallina.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: offerta libera

venerdì 6 agosto
IL RE DELLA NOTTE Conosciamo il gufo reale
serata interamente dedicata ad uno tra i rapaci notturni più affascinanti ed elusivi: il gufo reale.
Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS, approfondirà biologia ed ecologia della specie, focalizzando sulla sua distribuzione in Valle Camonica e sul Lago d’Iseo.
L’attività si svolgerà dalle ore 20.30 alle ore 22.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Sabato 7 agosto
I CANTI DEL BOSCO
visita guidata con focus sull’avifauna locale a cura di Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina ed in particolare le specie ornitiche presenti nel Parco dell’Adamello.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Domenica 8 agosto
ANIMALETTO DIMMI CHI SEI – laboratorio per bambini
Laboratorio per bambini – a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE – per divertirsi a conoscere e riconoscere le tracce degli animali selvatici.
Dalle ore 16.00 alle ore 17.00 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 5,00 euro OBBLIGO PRENOTAZIONE

Martedì 10 agosto
NOTTI RUPESTRI
Uscita archeo – ambientale in notturna presso la Riserva delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo accompagnati dalla Guida Ambientale Escursionistica Moira Troncatti e dall’appassionato di entomologia Maurizio Castagna.

Scopri i dettagli sulla proposta Notti Rupestri 10 agosto 2021

Sabato 14 agosto
ASSAGGI IN CONCARENA
Una suggestiva escursione per esplorare un atollo corallino originatosi 220 milioni di anni fa: il massiccio della Concarena!
La Guida Ambientale Escursionistica Giancarlo Bazzoni condurrà i partecipanti nel cuore della montagna, tra i resti fossili che testimoniano l’affascinante genesi di questo scorcio di Valle Camonica e le splendide fioriture tipiche dei ghiaioni calcarei.

PROGRAMMA e NOTE TECNICHE
Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 presso il parcheggio del cimitero di Malegno (BS) e spostamento con auto propria fino alla frazione di Sommaprada di Lozio (BS). Ritorno previsto per le ore 16.00 circa.
Escursione di media difficoltà (dislivello positivo 700 m) adatta a tutte le persone mediamente allenate e ragazzi dagli 11 anni.
Si consigliano: abbigliamento da media montagna a strati, scarponcini comodi da trekking (non nuovi), antipioggia/antivento, copricapo e occhiali da sole, bastoncini telescopici se di abitudine.
Pranzo al sacco (inclusa borraccia) a carico dei partecipanti.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: € 12,00 singolo € 25,00 famiglia
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro venerdi 13 agosto
N° MAX PARTECIPANTI: 15 persone – (ETA’ MINIMA: 11 anni)

Sabato 14 agosto
ANIMALI AL CENTRO
Visita guidata a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina presente nel Parco dell’Adamello e approfondire il rapporto uomo-natura.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

i-fossili-lontano-verde
Estate-centro-faunisrico-6-agosto-gufo
Estate-centro-faunisrico-7-agosto-canti
Estate-centro-faunisrico-8-agosto-lab-animali
notti-rupestri-10-agosto-2021-min
estate-parco-faunistico-adamello-animali-centro-min
estate-parco-faunistico-adamello-assaggi-concarena-min
Appuntamenti estivi a Villanuova – cinema e spettacoli
Ago 6@21:30–23:30
Appuntamenti estivi a Villanuova - cinema e spettacoli @ Oratorio San Luigi Gonzaga | Villanuova Sul Clisi | Lombardia | Italia

Iniziative culturali en plain air per ri-avvicinarsi in collaborazione con l’oratorio S. Luigi Gonzaga
Ingresso con prenotazione obbligatoria

30 giugno – TROLLS 2 POPPY E BRANCH ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA – Cinema all’aperto

7 luglio – IL RICHIAMO DELLA FORESTA – Cinema all’aperto

11 luglio – Parole sulla sabbia – spettacolo di teatro per bambini con Cantastorie

14 luglio – ODIO L’ESTATE – Cinema all’aperto

21 luglio – ONWARD – OLTRE LA MAGIA – Cinema all’aperto

6 agosto – Lavorare stanca – reading di poesie sul lavoro

7 agosto – Viaggio nella canzone dialettale milanese

10 agosto – Concerto all’alba tra lirica e pop

13 agosto – L’età dell’attesa/ il borgo

27-28-29 agosto – Festa di fine estate

INGRESSO € 2 CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT O IN BIBLIOTECA COMUNALE

Cinema all’aperto con inizio proiezioni ore 21.30

 

lineamondo-villanuova-spettacolo-teatro
spettacoli di teatro per bambini a Villanuova sul clisi
mic-circ-fratilor-villanuova
villanuova-estate-2021
parole-sulla-sabbia-spettacolo-bambini-villanuova-sul-clisi-estate-2021
villanuova-estate-eventi-mese-agosto-2021

 

Ago
7
Sab
2021
Estate nel Parco faunistico dell’Adamello
Ago 7@9:00–17:00
Estate nel Parco faunistico dell'Adamello @ Centro faunistico Parco dell'Adamello | Paspardo | Italia

Il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune di Paspardo, propone una serie di iniziative nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”,

da domenica 1 a domenica 15 agosto
I FOSSILI DELLA CONCARENA
una mostra a cura di Maurizio Castagna.
Visto dai geologi, Il massiccio dolomitico della Concarena, originatosi 220 milioni di anni fa, è un elegante antenato dei grandi atolli corallini dell’Oceano Pacifico. Il gruppo della Concarena nasconde al suo interno uno scrigno di tesori: una notevole varietà di resti fossili sia animali che vegetali tra cui alghe, coralli, conchiglie, gasteropodi in svariate forme che testimoniano l’esistenza di terre emerse, la presenza di ambienti palustri e il ripetersi di intense eruzioni magmatiche. In seguito, al cessare delle attività vulcaniche, sui bassi fondali, iniziò a costruirsi una vera e propria bancata corallina.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: offerta libera

venerdì 6 agosto
IL RE DELLA NOTTE Conosciamo il gufo reale
serata interamente dedicata ad uno tra i rapaci notturni più affascinanti ed elusivi: il gufo reale.
Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS, approfondirà biologia ed ecologia della specie, focalizzando sulla sua distribuzione in Valle Camonica e sul Lago d’Iseo.
L’attività si svolgerà dalle ore 20.30 alle ore 22.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Sabato 7 agosto
I CANTI DEL BOSCO
visita guidata con focus sull’avifauna locale a cura di Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina ed in particolare le specie ornitiche presenti nel Parco dell’Adamello.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Domenica 8 agosto
ANIMALETTO DIMMI CHI SEI – laboratorio per bambini
Laboratorio per bambini – a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE – per divertirsi a conoscere e riconoscere le tracce degli animali selvatici.
Dalle ore 16.00 alle ore 17.00 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 5,00 euro OBBLIGO PRENOTAZIONE

Martedì 10 agosto
NOTTI RUPESTRI
Uscita archeo – ambientale in notturna presso la Riserva delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo accompagnati dalla Guida Ambientale Escursionistica Moira Troncatti e dall’appassionato di entomologia Maurizio Castagna.

Scopri i dettagli sulla proposta Notti Rupestri 10 agosto 2021

Sabato 14 agosto
ASSAGGI IN CONCARENA
Una suggestiva escursione per esplorare un atollo corallino originatosi 220 milioni di anni fa: il massiccio della Concarena!
La Guida Ambientale Escursionistica Giancarlo Bazzoni condurrà i partecipanti nel cuore della montagna, tra i resti fossili che testimoniano l’affascinante genesi di questo scorcio di Valle Camonica e le splendide fioriture tipiche dei ghiaioni calcarei.

PROGRAMMA e NOTE TECNICHE
Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 presso il parcheggio del cimitero di Malegno (BS) e spostamento con auto propria fino alla frazione di Sommaprada di Lozio (BS). Ritorno previsto per le ore 16.00 circa.
Escursione di media difficoltà (dislivello positivo 700 m) adatta a tutte le persone mediamente allenate e ragazzi dagli 11 anni.
Si consigliano: abbigliamento da media montagna a strati, scarponcini comodi da trekking (non nuovi), antipioggia/antivento, copricapo e occhiali da sole, bastoncini telescopici se di abitudine.
Pranzo al sacco (inclusa borraccia) a carico dei partecipanti.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: € 12,00 singolo € 25,00 famiglia
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro venerdi 13 agosto
N° MAX PARTECIPANTI: 15 persone – (ETA’ MINIMA: 11 anni)

Sabato 14 agosto
ANIMALI AL CENTRO
Visita guidata a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina presente nel Parco dell’Adamello e approfondire il rapporto uomo-natura.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

i-fossili-lontano-verde
Estate-centro-faunisrico-6-agosto-gufo
Estate-centro-faunisrico-7-agosto-canti
Estate-centro-faunisrico-8-agosto-lab-animali
notti-rupestri-10-agosto-2021-min
estate-parco-faunistico-adamello-animali-centro-min
estate-parco-faunistico-adamello-assaggi-concarena-min
Appuntamenti estivi a Villanuova – cinema e spettacoli
Ago 7@21:30–23:30
Appuntamenti estivi a Villanuova - cinema e spettacoli @ Oratorio San Luigi Gonzaga | Villanuova Sul Clisi | Lombardia | Italia

Iniziative culturali en plain air per ri-avvicinarsi in collaborazione con l’oratorio S. Luigi Gonzaga
Ingresso con prenotazione obbligatoria

30 giugno – TROLLS 2 POPPY E BRANCH ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA – Cinema all’aperto

7 luglio – IL RICHIAMO DELLA FORESTA – Cinema all’aperto

11 luglio – Parole sulla sabbia – spettacolo di teatro per bambini con Cantastorie

14 luglio – ODIO L’ESTATE – Cinema all’aperto

21 luglio – ONWARD – OLTRE LA MAGIA – Cinema all’aperto

6 agosto – Lavorare stanca – reading di poesie sul lavoro

7 agosto – Viaggio nella canzone dialettale milanese

10 agosto – Concerto all’alba tra lirica e pop

13 agosto – L’età dell’attesa/ il borgo

27-28-29 agosto – Festa di fine estate

INGRESSO € 2 CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT O IN BIBLIOTECA COMUNALE

Cinema all’aperto con inizio proiezioni ore 21.30

 

lineamondo-villanuova-spettacolo-teatro
spettacoli di teatro per bambini a Villanuova sul clisi
mic-circ-fratilor-villanuova
villanuova-estate-2021
parole-sulla-sabbia-spettacolo-bambini-villanuova-sul-clisi-estate-2021
villanuova-estate-eventi-mese-agosto-2021

 

Ago
8
Dom
2021
Estate nel Parco faunistico dell’Adamello
Ago 8@9:00–17:00
Estate nel Parco faunistico dell'Adamello @ Centro faunistico Parco dell'Adamello | Paspardo | Italia

Il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune di Paspardo, propone una serie di iniziative nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”,

da domenica 1 a domenica 15 agosto
I FOSSILI DELLA CONCARENA
una mostra a cura di Maurizio Castagna.
Visto dai geologi, Il massiccio dolomitico della Concarena, originatosi 220 milioni di anni fa, è un elegante antenato dei grandi atolli corallini dell’Oceano Pacifico. Il gruppo della Concarena nasconde al suo interno uno scrigno di tesori: una notevole varietà di resti fossili sia animali che vegetali tra cui alghe, coralli, conchiglie, gasteropodi in svariate forme che testimoniano l’esistenza di terre emerse, la presenza di ambienti palustri e il ripetersi di intense eruzioni magmatiche. In seguito, al cessare delle attività vulcaniche, sui bassi fondali, iniziò a costruirsi una vera e propria bancata corallina.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: offerta libera

venerdì 6 agosto
IL RE DELLA NOTTE Conosciamo il gufo reale
serata interamente dedicata ad uno tra i rapaci notturni più affascinanti ed elusivi: il gufo reale.
Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS, approfondirà biologia ed ecologia della specie, focalizzando sulla sua distribuzione in Valle Camonica e sul Lago d’Iseo.
L’attività si svolgerà dalle ore 20.30 alle ore 22.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Sabato 7 agosto
I CANTI DEL BOSCO
visita guidata con focus sull’avifauna locale a cura di Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina ed in particolare le specie ornitiche presenti nel Parco dell’Adamello.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Domenica 8 agosto
ANIMALETTO DIMMI CHI SEI – laboratorio per bambini
Laboratorio per bambini – a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE – per divertirsi a conoscere e riconoscere le tracce degli animali selvatici.
Dalle ore 16.00 alle ore 17.00 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 5,00 euro OBBLIGO PRENOTAZIONE

Martedì 10 agosto
NOTTI RUPESTRI
Uscita archeo – ambientale in notturna presso la Riserva delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo accompagnati dalla Guida Ambientale Escursionistica Moira Troncatti e dall’appassionato di entomologia Maurizio Castagna.

Scopri i dettagli sulla proposta Notti Rupestri 10 agosto 2021

Sabato 14 agosto
ASSAGGI IN CONCARENA
Una suggestiva escursione per esplorare un atollo corallino originatosi 220 milioni di anni fa: il massiccio della Concarena!
La Guida Ambientale Escursionistica Giancarlo Bazzoni condurrà i partecipanti nel cuore della montagna, tra i resti fossili che testimoniano l’affascinante genesi di questo scorcio di Valle Camonica e le splendide fioriture tipiche dei ghiaioni calcarei.

PROGRAMMA e NOTE TECNICHE
Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 presso il parcheggio del cimitero di Malegno (BS) e spostamento con auto propria fino alla frazione di Sommaprada di Lozio (BS). Ritorno previsto per le ore 16.00 circa.
Escursione di media difficoltà (dislivello positivo 700 m) adatta a tutte le persone mediamente allenate e ragazzi dagli 11 anni.
Si consigliano: abbigliamento da media montagna a strati, scarponcini comodi da trekking (non nuovi), antipioggia/antivento, copricapo e occhiali da sole, bastoncini telescopici se di abitudine.
Pranzo al sacco (inclusa borraccia) a carico dei partecipanti.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: € 12,00 singolo € 25,00 famiglia
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro venerdi 13 agosto
N° MAX PARTECIPANTI: 15 persone – (ETA’ MINIMA: 11 anni)

Sabato 14 agosto
ANIMALI AL CENTRO
Visita guidata a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina presente nel Parco dell’Adamello e approfondire il rapporto uomo-natura.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

i-fossili-lontano-verde
Estate-centro-faunisrico-6-agosto-gufo
Estate-centro-faunisrico-7-agosto-canti
Estate-centro-faunisrico-8-agosto-lab-animali
notti-rupestri-10-agosto-2021-min
estate-parco-faunistico-adamello-animali-centro-min
estate-parco-faunistico-adamello-assaggi-concarena-min
Ago
9
Lun
2021
Tombola e bingo a Tignale
Ago 9@21:00–23:15
Tombola e bingo a Tignale @ Gardola, Piazzale delle Ginestre

Serata di divertimento con la tombola

Appuntamento settimanale con il gioco della tombola il lunedì sera dal 14 giugno presso il Piazzale delle Ginestre

Ago
10
Mar
2021
Estate nel Parco faunistico dell’Adamello
Ago 10@9:00–17:00
Estate nel Parco faunistico dell'Adamello @ Centro faunistico Parco dell'Adamello | Paspardo | Italia

Il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune di Paspardo, propone una serie di iniziative nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”,

da domenica 1 a domenica 15 agosto
I FOSSILI DELLA CONCARENA
una mostra a cura di Maurizio Castagna.
Visto dai geologi, Il massiccio dolomitico della Concarena, originatosi 220 milioni di anni fa, è un elegante antenato dei grandi atolli corallini dell’Oceano Pacifico. Il gruppo della Concarena nasconde al suo interno uno scrigno di tesori: una notevole varietà di resti fossili sia animali che vegetali tra cui alghe, coralli, conchiglie, gasteropodi in svariate forme che testimoniano l’esistenza di terre emerse, la presenza di ambienti palustri e il ripetersi di intense eruzioni magmatiche. In seguito, al cessare delle attività vulcaniche, sui bassi fondali, iniziò a costruirsi una vera e propria bancata corallina.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: offerta libera

venerdì 6 agosto
IL RE DELLA NOTTE Conosciamo il gufo reale
serata interamente dedicata ad uno tra i rapaci notturni più affascinanti ed elusivi: il gufo reale.
Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS, approfondirà biologia ed ecologia della specie, focalizzando sulla sua distribuzione in Valle Camonica e sul Lago d’Iseo.
L’attività si svolgerà dalle ore 20.30 alle ore 22.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Sabato 7 agosto
I CANTI DEL BOSCO
visita guidata con focus sull’avifauna locale a cura di Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina ed in particolare le specie ornitiche presenti nel Parco dell’Adamello.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Domenica 8 agosto
ANIMALETTO DIMMI CHI SEI – laboratorio per bambini
Laboratorio per bambini – a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE – per divertirsi a conoscere e riconoscere le tracce degli animali selvatici.
Dalle ore 16.00 alle ore 17.00 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 5,00 euro OBBLIGO PRENOTAZIONE

Martedì 10 agosto
NOTTI RUPESTRI
Uscita archeo – ambientale in notturna presso la Riserva delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo accompagnati dalla Guida Ambientale Escursionistica Moira Troncatti e dall’appassionato di entomologia Maurizio Castagna.

Scopri i dettagli sulla proposta Notti Rupestri 10 agosto 2021

Sabato 14 agosto
ASSAGGI IN CONCARENA
Una suggestiva escursione per esplorare un atollo corallino originatosi 220 milioni di anni fa: il massiccio della Concarena!
La Guida Ambientale Escursionistica Giancarlo Bazzoni condurrà i partecipanti nel cuore della montagna, tra i resti fossili che testimoniano l’affascinante genesi di questo scorcio di Valle Camonica e le splendide fioriture tipiche dei ghiaioni calcarei.

PROGRAMMA e NOTE TECNICHE
Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 presso il parcheggio del cimitero di Malegno (BS) e spostamento con auto propria fino alla frazione di Sommaprada di Lozio (BS). Ritorno previsto per le ore 16.00 circa.
Escursione di media difficoltà (dislivello positivo 700 m) adatta a tutte le persone mediamente allenate e ragazzi dagli 11 anni.
Si consigliano: abbigliamento da media montagna a strati, scarponcini comodi da trekking (non nuovi), antipioggia/antivento, copricapo e occhiali da sole, bastoncini telescopici se di abitudine.
Pranzo al sacco (inclusa borraccia) a carico dei partecipanti.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: € 12,00 singolo € 25,00 famiglia
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro venerdi 13 agosto
N° MAX PARTECIPANTI: 15 persone – (ETA’ MINIMA: 11 anni)

Sabato 14 agosto
ANIMALI AL CENTRO
Visita guidata a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina presente nel Parco dell’Adamello e approfondire il rapporto uomo-natura.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

i-fossili-lontano-verde
Estate-centro-faunisrico-6-agosto-gufo
Estate-centro-faunisrico-7-agosto-canti
Estate-centro-faunisrico-8-agosto-lab-animali
notti-rupestri-10-agosto-2021-min
estate-parco-faunistico-adamello-animali-centro-min
estate-parco-faunistico-adamello-assaggi-concarena-min
La biblioteca va al parco a Orzinuovi
Ago 10@9:30–11:00
La biblioteca va al parco a Orzinuovi @ Giardini Pubblici di Orzinuovi

Torna Libri al Parco

La Biblioteca “evade” dalle sue mura ed incontra i suoi utenti al parco: porteremo con noi una selezione di libri per bambini e ragazzi (da 0 a 14 anni), da guardare, leggere e sfogliare in compagnia degli amici o di mamma e papà… ovviamente nel pieno rispetto delle norme anti-covid!

In caso di pioggia l’evento sarà rimandato.

RACCONTIAMO STORIE; PRESTIAMO LIBRI , CI SCAMBIAMO NARRAZIONI E INFORMAZIONI
PARTECIPAZIONE LIBERA (MASSIMO 10 BAMBINI CON UN ACCOMPAGNATORE ADULTO)

Gli appuntamenti di Libri al parco 2021
15 giugno
22 giugno
29 giugno
5 luglio
13 luglio
22 luglio
27 luglio
3 agosto
10 agosto
7 settembre

Storie nel parco e letture in giardino
Ago 10@16:30–17:30
Storie nel parco e letture in giardino @ Online e biblioteche aderenti del comune di Brescia

Attraverso lo schermo – Videoletture e incontri online con i bibliotecari per promuovere la lettura in famiglia in età prescolare all’interno del programma Nati per Leggere

Agosto 2021

Letture e incontri per i bambini e le loro famiglie per promuovere la lettura condivisa tra le mura domestiche in età prescolare

Martedì 10 agosto – ore 16.30
presso il giardino della Biblioteca Museo di Scienze Naturali Via Antonio Federico Ozanam, 4
Storie nel parco per bambini dai 2 ai 6 anni

Martedì 17 agsoto – ore 16.30
presso il giardino della Biblioteca di Buffalora Via delle Bettole, 101
Storie nel parco per bambini dai 3 ai 6 anni

sabato 21 agosto – ore 10.30
presso il giardino della Biblioteca Parco Gallo Via Privata de Vitalis, 46
Storie nel parco per bambini dai 3 ai 6 anni

Venerdì 27 agosto – ore 16.30 – per i genitori
online
Zaino in spalla! Consigli di lettura 3-6 anni per un buon inizio

martedì 31 agosto – ore 10.30
presso il giardino della Biblioteca di San Polo Via Tiziano, 246
Letture in giardino per bambini dai 3 dai 6 anni

Destinatari: bambini 0-6 anni, Famiglia

Tipologia di evento: Letture e incontri online sulla lettura e il libro

Gratuito? Partecipazione libera e gratuita.
Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente
Le modalità di prenotazione: presso le singole biblioteche

Trovi tutti i recapiti qui: Sistema Bibliotecario Urbano

Appuntamenti estivi a Villanuova – cinema e spettacoli
Ago 10@21:30–23:30
Appuntamenti estivi a Villanuova - cinema e spettacoli @ Oratorio San Luigi Gonzaga | Villanuova Sul Clisi | Lombardia | Italia

Iniziative culturali en plain air per ri-avvicinarsi in collaborazione con l’oratorio S. Luigi Gonzaga
Ingresso con prenotazione obbligatoria

30 giugno – TROLLS 2 POPPY E BRANCH ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA – Cinema all’aperto

7 luglio – IL RICHIAMO DELLA FORESTA – Cinema all’aperto

11 luglio – Parole sulla sabbia – spettacolo di teatro per bambini con Cantastorie

14 luglio – ODIO L’ESTATE – Cinema all’aperto

21 luglio – ONWARD – OLTRE LA MAGIA – Cinema all’aperto

6 agosto – Lavorare stanca – reading di poesie sul lavoro

7 agosto – Viaggio nella canzone dialettale milanese

10 agosto – Concerto all’alba tra lirica e pop

13 agosto – L’età dell’attesa/ il borgo

27-28-29 agosto – Festa di fine estate

INGRESSO € 2 CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT O IN BIBLIOTECA COMUNALE

Cinema all’aperto con inizio proiezioni ore 21.30

 

lineamondo-villanuova-spettacolo-teatro
spettacoli di teatro per bambini a Villanuova sul clisi
mic-circ-fratilor-villanuova
villanuova-estate-2021
parole-sulla-sabbia-spettacolo-bambini-villanuova-sul-clisi-estate-2021
villanuova-estate-eventi-mese-agosto-2021

 

Ago
12
Gio
2021
Tignale summer festival
Ago 12@17:00–23:30
Tignale summer festival @ vedi testo

Rassegna di incontri con gli autori per la presentazione di libri

Mercoledì 23 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Presentazione dell’antologia “L’ENTUSIASMO DELLE DONNE”
Con la partecipazione di FRANCESCA MOGAVERO di BUENDIA BOOKS Esempi di donne forti, le letture, le conversazioni, le riflessioni, le occasioni di incontro vissute nel 2020 sono unite da un filo invisibile del quale diamo testimonianza con questa antologia.

Lunedì 28 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Margherita Oggero è nata e vive a Torino. Ha esordito nella narrativa con il romanzo La collega tatuata, edito da Mondadori, da cui è tratto il film Se devo essere sincera. Tra le altre opere ricordiamo i romanzi Una piccola bestia ferita, L’amica americana, Qualcosa da tenere per sé, L’ora di pietra, La ragazza di fronte (Premio Bancarella 2016), La vita è un cicles, tutti editi da Mondadori.Con Einaudi ha pubblicato Così parlò il nano da giardino, Il compito di un gatto di strada e Non fa niente. Per la Rai ha scritto i soggetti della fortunata serie Provaci ancora prof, ispirata ai suoi libri

Martedi 6 luglio Ore 21.00
Chiesa di S. Pietro
MARIA LETIZIA PUTTI Nata a Roma, ha compiuto gli studi classici e si è laureata in Archeologia e topografia medioevale. Ha svolto attività di ricerca per l’università La Sapienza di Roma, pubblicando Lazio Medioevale. Per la RAI ha scritto alcune serie di testi radiofonici sulla musica classica. Dal 1985 è bibliotecaria presso l’Istituto Superiore di Sanità, in cui si occupa di periodici scientifici e del Fondo libri antichi e rari. Per Graphofeel Edizioni ha pubblicato La signora dei baci (2016, riedito nel 2020) e il romanzo Lo scrittore non ha fame (2016).

Mercoledì 14 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ALDO DALLA VECCHIA Nato a Vicenza nel 1968, è autore televisivo e giornalista da oltre trent’anni. Ha firmato programmi come Target e Verissimo, ha collaborato con Corriere della Sera e TV Sorrisi e Canzoni. È il coordinatore editoriale di Mistero Magazine. Tra i suoi libri ricordiamo il romanzo Rosa Malcontenta, la raccolta di interviste Specchio segreto. Con la Graphe.it edizioni ha pubblicato Mina per neofiti, Viva la Franca, l’ebook Vasco l’investigacane e le avventure di Amerigo Asnicar, il primo di una serie sulle investigazioni nel mondo del jet set

Domenica 18 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
RENZO ROZZINI Medico, lavora presso la Fondazione Poliambulanza dove è Direttore Dipartimento Geriatria. Si è sempre occupato di invecchiamento. È coautore di 22 libri scientifici e di divulgazione medica e più di 200 pubblicazioni indicizzate

Mercoledì 28 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro NUCCI
GILARDONI GOSIO “Poesia e musica” Letture accompagnate dalla musica dolce di un violino.

Giovedì 12 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ROBERTO VAN HEUGTEN Nato in Olanda, ma vive sul Lago di Garda. Con Homo Scrivens ha pubblicato i romanzi La casa sul meteorite (nuova edizione 2020); Il silenzio di Ada (2017); Asia, ombre e intrighi nella Brescia che conta (2019) e l’e-book 1000 Miglia.

Mercoledì 18 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ELENA PIGOZZI Elena Pigozzi è scrittrice e giornalista. È dottore di ricerca in Linguistica applicata e Linguaggi della comunicazione, diplomata alla scuola di specializzazione in Comunicazioni sociali dell’Università Cattolica di Milano, laureata in Lettere e Filosofia e in Economia e Commercio. Ha pubblicato per Marsilio il romanzo Uragano d’estate (Premio Penne Opera Prima 2009), per Giunti il saggio La letteratura al femminile e diversi libri di umorismo. Ha scritto i monologhi teatrali Eppure lo amo e Dalla parte di lei, tratti entrambi dalle Eroidi di Ovidio. Come giornalista ha lavorato per Il Gazzettino, Corriere della Sera, Vivimilano, Duel, Touring Club e altre riviste.

Mercoledì 25 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
LUCA OCCHI Imolese di adozione e giallista per vocazione, è tra i fondatori di Officine Wort, community attivissima intorno alla scrittura gialla e al thriller. Ha vinto decine di premi letterari dedicati al giallo, con romanzi e racconti.

Venerdì 10 settembre Ore 17.00
Limonaia Pra de la Fam
Aperitivo con l’autore WULF DORN
Scrittore tedesco. La sua fama internazionale è stata raggiunta grazie al suo primo romanzo La psichiatra. Oltre ad aver studiato lingue, ha lavorato per anni come logopedista per la riabilitazione del linguaggio in pazienti psichiatrici. Dorn comincia a scrivere vari racconti sin da quando aveva dodici anni. La psichiatra è stato il suo primo romanzo, divenuto un caso editoriale grazie al passaparola tra i lettori. A partire dal 2010 il romanzo venne tradotto in altre lingue, diventando un best seller con oltre 100.000 copie vendute. In Italia le sue opere sono pubblicate dalla casa editrice Corbaccio.

Ago
13
Ven
2021
Appuntamenti estivi a Villanuova – cinema e spettacoli
Ago 13@21:30–23:30
Appuntamenti estivi a Villanuova - cinema e spettacoli @ Oratorio San Luigi Gonzaga | Villanuova Sul Clisi | Lombardia | Italia

Iniziative culturali en plain air per ri-avvicinarsi in collaborazione con l’oratorio S. Luigi Gonzaga
Ingresso con prenotazione obbligatoria

30 giugno – TROLLS 2 POPPY E BRANCH ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA – Cinema all’aperto

7 luglio – IL RICHIAMO DELLA FORESTA – Cinema all’aperto

11 luglio – Parole sulla sabbia – spettacolo di teatro per bambini con Cantastorie

14 luglio – ODIO L’ESTATE – Cinema all’aperto

21 luglio – ONWARD – OLTRE LA MAGIA – Cinema all’aperto

6 agosto – Lavorare stanca – reading di poesie sul lavoro

7 agosto – Viaggio nella canzone dialettale milanese

10 agosto – Concerto all’alba tra lirica e pop

13 agosto – L’età dell’attesa/ il borgo

27-28-29 agosto – Festa di fine estate

INGRESSO € 2 CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT O IN BIBLIOTECA COMUNALE

Cinema all’aperto con inizio proiezioni ore 21.30

 

lineamondo-villanuova-spettacolo-teatro
spettacoli di teatro per bambini a Villanuova sul clisi
mic-circ-fratilor-villanuova
villanuova-estate-2021
parole-sulla-sabbia-spettacolo-bambini-villanuova-sul-clisi-estate-2021
villanuova-estate-eventi-mese-agosto-2021

 

Ago
14
Sab
2021
Estate nel Parco faunistico dell’Adamello
Ago 14@9:00–17:00
Estate nel Parco faunistico dell'Adamello @ Centro faunistico Parco dell'Adamello | Paspardo | Italia

Il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello, gestito dall’Associazione LOntànoVerde con il supporto del Parco dell’Adamello e del Comune di Paspardo, propone una serie di iniziative nell’ambito della rassegna “Estate nel Parco 2021”,

da domenica 1 a domenica 15 agosto
I FOSSILI DELLA CONCARENA
una mostra a cura di Maurizio Castagna.
Visto dai geologi, Il massiccio dolomitico della Concarena, originatosi 220 milioni di anni fa, è un elegante antenato dei grandi atolli corallini dell’Oceano Pacifico. Il gruppo della Concarena nasconde al suo interno uno scrigno di tesori: una notevole varietà di resti fossili sia animali che vegetali tra cui alghe, coralli, conchiglie, gasteropodi in svariate forme che testimoniano l’esistenza di terre emerse, la presenza di ambienti palustri e il ripetersi di intense eruzioni magmatiche. In seguito, al cessare delle attività vulcaniche, sui bassi fondali, iniziò a costruirsi una vera e propria bancata corallina.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: offerta libera

venerdì 6 agosto
IL RE DELLA NOTTE Conosciamo il gufo reale
serata interamente dedicata ad uno tra i rapaci notturni più affascinanti ed elusivi: il gufo reale.
Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS, approfondirà biologia ed ecologia della specie, focalizzando sulla sua distribuzione in Valle Camonica e sul Lago d’Iseo.
L’attività si svolgerà dalle ore 20.30 alle ore 22.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Sabato 7 agosto
I CANTI DEL BOSCO
visita guidata con focus sull’avifauna locale a cura di Paolo Trotti, ornitologo e responsabile del CRAS: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina ed in particolare le specie ornitiche presenti nel Parco dell’Adamello.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

Domenica 8 agosto
ANIMALETTO DIMMI CHI SEI – laboratorio per bambini
Laboratorio per bambini – a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE – per divertirsi a conoscere e riconoscere le tracce degli animali selvatici.
Dalle ore 16.00 alle ore 17.00 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 5,00 euro OBBLIGO PRENOTAZIONE

Martedì 10 agosto
NOTTI RUPESTRI
Uscita archeo – ambientale in notturna presso la Riserva delle Incisioni Rupestri di Ceto, Cimbergo e Paspardo accompagnati dalla Guida Ambientale Escursionistica Moira Troncatti e dall’appassionato di entomologia Maurizio Castagna.

Scopri i dettagli sulla proposta Notti Rupestri 10 agosto 2021

Sabato 14 agosto
ASSAGGI IN CONCARENA
Una suggestiva escursione per esplorare un atollo corallino originatosi 220 milioni di anni fa: il massiccio della Concarena!
La Guida Ambientale Escursionistica Giancarlo Bazzoni condurrà i partecipanti nel cuore della montagna, tra i resti fossili che testimoniano l’affascinante genesi di questo scorcio di Valle Camonica e le splendide fioriture tipiche dei ghiaioni calcarei.

PROGRAMMA e NOTE TECNICHE
Ritrovo dei partecipanti alle ore 8.30 presso il parcheggio del cimitero di Malegno (BS) e spostamento con auto propria fino alla frazione di Sommaprada di Lozio (BS). Ritorno previsto per le ore 16.00 circa.
Escursione di media difficoltà (dislivello positivo 700 m) adatta a tutte le persone mediamente allenate e ragazzi dagli 11 anni.
Si consigliano: abbigliamento da media montagna a strati, scarponcini comodi da trekking (non nuovi), antipioggia/antivento, copricapo e occhiali da sole, bastoncini telescopici se di abitudine.
Pranzo al sacco (inclusa borraccia) a carico dei partecipanti.
CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: € 12,00 singolo € 25,00 famiglia
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA entro venerdi 13 agosto
N° MAX PARTECIPANTI: 15 persone – (ETA’ MINIMA: 11 anni)

Sabato 14 agosto
ANIMALI AL CENTRO
Visita guidata a cura di Alessandra Materia, biologa e GAE: una passeggiata all’interno del bosco di pertinenza del Centro Faunistico per conoscere meglio la fauna alpina presente nel Parco dell’Adamello e approfondire il rapporto uomo-natura.
L’attività si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.30 presso il Centro Faunistico del Parco dell’Adamello in Località Fles a Paspardo (BS).

CONTRIBUTO PER LA PARTECIPAZIONE: 10,00 euro singolo: 25,00 euro famiglia

i-fossili-lontano-verde
Estate-centro-faunisrico-6-agosto-gufo
Estate-centro-faunisrico-7-agosto-canti
Estate-centro-faunisrico-8-agosto-lab-animali
notti-rupestri-10-agosto-2021-min
estate-parco-faunistico-adamello-animali-centro-min
estate-parco-faunistico-adamello-assaggi-concarena-min
Ago
16
Lun
2021
Tombola e bingo a Tignale
Ago 16@21:00–23:15
Tombola e bingo a Tignale @ Gardola, Piazzale delle Ginestre

Serata di divertimento con la tombola

Appuntamento settimanale con il gioco della tombola il lunedì sera dal 14 giugno presso il Piazzale delle Ginestre

Ago
18
Mer
2021
Tignale summer festival
Ago 18@17:00–23:30
Tignale summer festival @ vedi testo

Rassegna di incontri con gli autori per la presentazione di libri

Mercoledì 23 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Presentazione dell’antologia “L’ENTUSIASMO DELLE DONNE”
Con la partecipazione di FRANCESCA MOGAVERO di BUENDIA BOOKS Esempi di donne forti, le letture, le conversazioni, le riflessioni, le occasioni di incontro vissute nel 2020 sono unite da un filo invisibile del quale diamo testimonianza con questa antologia.

Lunedì 28 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Margherita Oggero è nata e vive a Torino. Ha esordito nella narrativa con il romanzo La collega tatuata, edito da Mondadori, da cui è tratto il film Se devo essere sincera. Tra le altre opere ricordiamo i romanzi Una piccola bestia ferita, L’amica americana, Qualcosa da tenere per sé, L’ora di pietra, La ragazza di fronte (Premio Bancarella 2016), La vita è un cicles, tutti editi da Mondadori.Con Einaudi ha pubblicato Così parlò il nano da giardino, Il compito di un gatto di strada e Non fa niente. Per la Rai ha scritto i soggetti della fortunata serie Provaci ancora prof, ispirata ai suoi libri

Martedi 6 luglio Ore 21.00
Chiesa di S. Pietro
MARIA LETIZIA PUTTI Nata a Roma, ha compiuto gli studi classici e si è laureata in Archeologia e topografia medioevale. Ha svolto attività di ricerca per l’università La Sapienza di Roma, pubblicando Lazio Medioevale. Per la RAI ha scritto alcune serie di testi radiofonici sulla musica classica. Dal 1985 è bibliotecaria presso l’Istituto Superiore di Sanità, in cui si occupa di periodici scientifici e del Fondo libri antichi e rari. Per Graphofeel Edizioni ha pubblicato La signora dei baci (2016, riedito nel 2020) e il romanzo Lo scrittore non ha fame (2016).

Mercoledì 14 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ALDO DALLA VECCHIA Nato a Vicenza nel 1968, è autore televisivo e giornalista da oltre trent’anni. Ha firmato programmi come Target e Verissimo, ha collaborato con Corriere della Sera e TV Sorrisi e Canzoni. È il coordinatore editoriale di Mistero Magazine. Tra i suoi libri ricordiamo il romanzo Rosa Malcontenta, la raccolta di interviste Specchio segreto. Con la Graphe.it edizioni ha pubblicato Mina per neofiti, Viva la Franca, l’ebook Vasco l’investigacane e le avventure di Amerigo Asnicar, il primo di una serie sulle investigazioni nel mondo del jet set

Domenica 18 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
RENZO ROZZINI Medico, lavora presso la Fondazione Poliambulanza dove è Direttore Dipartimento Geriatria. Si è sempre occupato di invecchiamento. È coautore di 22 libri scientifici e di divulgazione medica e più di 200 pubblicazioni indicizzate

Mercoledì 28 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro NUCCI
GILARDONI GOSIO “Poesia e musica” Letture accompagnate dalla musica dolce di un violino.

Giovedì 12 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ROBERTO VAN HEUGTEN Nato in Olanda, ma vive sul Lago di Garda. Con Homo Scrivens ha pubblicato i romanzi La casa sul meteorite (nuova edizione 2020); Il silenzio di Ada (2017); Asia, ombre e intrighi nella Brescia che conta (2019) e l’e-book 1000 Miglia.

Mercoledì 18 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ELENA PIGOZZI Elena Pigozzi è scrittrice e giornalista. È dottore di ricerca in Linguistica applicata e Linguaggi della comunicazione, diplomata alla scuola di specializzazione in Comunicazioni sociali dell’Università Cattolica di Milano, laureata in Lettere e Filosofia e in Economia e Commercio. Ha pubblicato per Marsilio il romanzo Uragano d’estate (Premio Penne Opera Prima 2009), per Giunti il saggio La letteratura al femminile e diversi libri di umorismo. Ha scritto i monologhi teatrali Eppure lo amo e Dalla parte di lei, tratti entrambi dalle Eroidi di Ovidio. Come giornalista ha lavorato per Il Gazzettino, Corriere della Sera, Vivimilano, Duel, Touring Club e altre riviste.

Mercoledì 25 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
LUCA OCCHI Imolese di adozione e giallista per vocazione, è tra i fondatori di Officine Wort, community attivissima intorno alla scrittura gialla e al thriller. Ha vinto decine di premi letterari dedicati al giallo, con romanzi e racconti.

Venerdì 10 settembre Ore 17.00
Limonaia Pra de la Fam
Aperitivo con l’autore WULF DORN
Scrittore tedesco. La sua fama internazionale è stata raggiunta grazie al suo primo romanzo La psichiatra. Oltre ad aver studiato lingue, ha lavorato per anni come logopedista per la riabilitazione del linguaggio in pazienti psichiatrici. Dorn comincia a scrivere vari racconti sin da quando aveva dodici anni. La psichiatra è stato il suo primo romanzo, divenuto un caso editoriale grazie al passaparola tra i lettori. A partire dal 2010 il romanzo venne tradotto in altre lingue, diventando un best seller con oltre 100.000 copie vendute. In Italia le sue opere sono pubblicate dalla casa editrice Corbaccio.

Ago
23
Lun
2021
Tombola e bingo a Tignale
Ago 23@21:00–23:15
Tombola e bingo a Tignale @ Gardola, Piazzale delle Ginestre

Serata di divertimento con la tombola

Appuntamento settimanale con il gioco della tombola il lunedì sera dal 14 giugno presso il Piazzale delle Ginestre

Ago
24
Mar
2021
ABC della natura
Ago 24@18:00–20:00
ABC della natura @ online - piattaforma Zoom | Brescia | Lombardia | Italia

“Ho tanta voglia di… Natura!” dal 15 giugno 2021, ore 18.00
Castello di Brescia, piazzale della locomotiva

L’ABC DEL NATURALISTA A 360 GRADI

L’Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve Naturali di Brescia, in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani, vi invita a partecipare al corso “L’abc del naturalista a 360°: come creare una raccolta di campioni naturali” condotto dalla dottoressa Paola Roncaglio. Ogni lezione è divisa in due parti (circa 45 minuti ciascuna).
La prima parte si svolge nella tensostruttura (introduzione e teoria), la seconda (osservazioni nell’ambiente naturale) si svolge all’aperto negli spazi del Castello.

Per partecipare è richiesta l’iscrizione all’associazione.
La quota annua ordinaria (16 euro) dà diritto a partecipare non solo al corso “L’abc del naturalista a 360 gradi”, ma anche alle lezioni pratiche degli altri corsi dell’associazione, oltre ad altri vantaggi.

In caso di pioggia tutte le attività si svolgono nella tensostruttura.
Programma delle lezioni:
15 giugno, “Gli uccelli: il pennario”;
13 luglio  “Invertebrati e vertebrati: tracce e campioni zoologici”;
24 agosto, “Fossili, minerali e conchiglie” (relatore Mario Benigna, geologo);
31 agosto, “Le piante: l’erbario”.

Ogni incontro inizia alle ore 18.00.

Numero posti disponibili: 20.
Necessaria la prenotazione

Progetto ST.AR.S – Storia, Arte e Scienza
Ago 24@20:30–22:00
Progetto ST.AR.S - Storia, Arte e Scienza @ ritrovo Piazzale della Locomotiva castello di Brescia | Brescia | Lombardia | Italia

Eventi nell’ambito delle iniziative di “Progetto ST.Ar.S.(storia, arte e scienza)”

L’ Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve Naturali di Brescia, in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani, vi invita a partecipare agli eventi estivi di “Progetto St.Ar.S. (storia, arte e scienza): letture itineranti, storie, aneddoti e curiosità” a cura di Claudio Bontempi, interprete e divulgatore.

Temi delle serate: “Le origini di Brescia”-” Il sacco del 1512″-“Le Dieci Giornate di Brescia”.

Il punto di ritrovo di ogni incontro, della durata massima di 90 minuti, è presso la tensostruttura nel Piazzale della Locomotiva.

Le letture all’aperto si svolgeranno nella parte nord-orientale del Castello di Brescia, sotto la Torre dei Francesi.

In caso di pioggia gli eventi non avranno luogo.

Calendario degli incontri
1^ serata martedì 20 luglio
2^ serata martedì 24 agosto
3^ serata martedì 07 settembre

Numero posti disponibili: 20

Iscrizione con mail a Associazione Amici dei Parchi specificando nome e cognome, indirizzo mail e numero di telefono

Ago
25
Mer
2021
Tignale summer festival
Ago 25@17:00–23:30
Tignale summer festival @ vedi testo

Rassegna di incontri con gli autori per la presentazione di libri

Mercoledì 23 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Presentazione dell’antologia “L’ENTUSIASMO DELLE DONNE”
Con la partecipazione di FRANCESCA MOGAVERO di BUENDIA BOOKS Esempi di donne forti, le letture, le conversazioni, le riflessioni, le occasioni di incontro vissute nel 2020 sono unite da un filo invisibile del quale diamo testimonianza con questa antologia.

Lunedì 28 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Margherita Oggero è nata e vive a Torino. Ha esordito nella narrativa con il romanzo La collega tatuata, edito da Mondadori, da cui è tratto il film Se devo essere sincera. Tra le altre opere ricordiamo i romanzi Una piccola bestia ferita, L’amica americana, Qualcosa da tenere per sé, L’ora di pietra, La ragazza di fronte (Premio Bancarella 2016), La vita è un cicles, tutti editi da Mondadori.Con Einaudi ha pubblicato Così parlò il nano da giardino, Il compito di un gatto di strada e Non fa niente. Per la Rai ha scritto i soggetti della fortunata serie Provaci ancora prof, ispirata ai suoi libri

Martedi 6 luglio Ore 21.00
Chiesa di S. Pietro
MARIA LETIZIA PUTTI Nata a Roma, ha compiuto gli studi classici e si è laureata in Archeologia e topografia medioevale. Ha svolto attività di ricerca per l’università La Sapienza di Roma, pubblicando Lazio Medioevale. Per la RAI ha scritto alcune serie di testi radiofonici sulla musica classica. Dal 1985 è bibliotecaria presso l’Istituto Superiore di Sanità, in cui si occupa di periodici scientifici e del Fondo libri antichi e rari. Per Graphofeel Edizioni ha pubblicato La signora dei baci (2016, riedito nel 2020) e il romanzo Lo scrittore non ha fame (2016).

Mercoledì 14 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ALDO DALLA VECCHIA Nato a Vicenza nel 1968, è autore televisivo e giornalista da oltre trent’anni. Ha firmato programmi come Target e Verissimo, ha collaborato con Corriere della Sera e TV Sorrisi e Canzoni. È il coordinatore editoriale di Mistero Magazine. Tra i suoi libri ricordiamo il romanzo Rosa Malcontenta, la raccolta di interviste Specchio segreto. Con la Graphe.it edizioni ha pubblicato Mina per neofiti, Viva la Franca, l’ebook Vasco l’investigacane e le avventure di Amerigo Asnicar, il primo di una serie sulle investigazioni nel mondo del jet set

Domenica 18 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
RENZO ROZZINI Medico, lavora presso la Fondazione Poliambulanza dove è Direttore Dipartimento Geriatria. Si è sempre occupato di invecchiamento. È coautore di 22 libri scientifici e di divulgazione medica e più di 200 pubblicazioni indicizzate

Mercoledì 28 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro NUCCI
GILARDONI GOSIO “Poesia e musica” Letture accompagnate dalla musica dolce di un violino.

Giovedì 12 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ROBERTO VAN HEUGTEN Nato in Olanda, ma vive sul Lago di Garda. Con Homo Scrivens ha pubblicato i romanzi La casa sul meteorite (nuova edizione 2020); Il silenzio di Ada (2017); Asia, ombre e intrighi nella Brescia che conta (2019) e l’e-book 1000 Miglia.

Mercoledì 18 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ELENA PIGOZZI Elena Pigozzi è scrittrice e giornalista. È dottore di ricerca in Linguistica applicata e Linguaggi della comunicazione, diplomata alla scuola di specializzazione in Comunicazioni sociali dell’Università Cattolica di Milano, laureata in Lettere e Filosofia e in Economia e Commercio. Ha pubblicato per Marsilio il romanzo Uragano d’estate (Premio Penne Opera Prima 2009), per Giunti il saggio La letteratura al femminile e diversi libri di umorismo. Ha scritto i monologhi teatrali Eppure lo amo e Dalla parte di lei, tratti entrambi dalle Eroidi di Ovidio. Come giornalista ha lavorato per Il Gazzettino, Corriere della Sera, Vivimilano, Duel, Touring Club e altre riviste.

Mercoledì 25 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
LUCA OCCHI Imolese di adozione e giallista per vocazione, è tra i fondatori di Officine Wort, community attivissima intorno alla scrittura gialla e al thriller. Ha vinto decine di premi letterari dedicati al giallo, con romanzi e racconti.

Venerdì 10 settembre Ore 17.00
Limonaia Pra de la Fam
Aperitivo con l’autore WULF DORN
Scrittore tedesco. La sua fama internazionale è stata raggiunta grazie al suo primo romanzo La psichiatra. Oltre ad aver studiato lingue, ha lavorato per anni come logopedista per la riabilitazione del linguaggio in pazienti psichiatrici. Dorn comincia a scrivere vari racconti sin da quando aveva dodici anni. La psichiatra è stato il suo primo romanzo, divenuto un caso editoriale grazie al passaparola tra i lettori. A partire dal 2010 il romanzo venne tradotto in altre lingue, diventando un best seller con oltre 100.000 copie vendute. In Italia le sue opere sono pubblicate dalla casa editrice Corbaccio.

Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Ago 25@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Ago
27
Ven
2021
Appuntamenti estivi a Villanuova – cinema e spettacoli
Ago 27@21:30–23:30
Appuntamenti estivi a Villanuova - cinema e spettacoli @ Oratorio San Luigi Gonzaga | Villanuova Sul Clisi | Lombardia | Italia

Iniziative culturali en plain air per ri-avvicinarsi in collaborazione con l’oratorio S. Luigi Gonzaga
Ingresso con prenotazione obbligatoria

30 giugno – TROLLS 2 POPPY E BRANCH ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA – Cinema all’aperto

7 luglio – IL RICHIAMO DELLA FORESTA – Cinema all’aperto

11 luglio – Parole sulla sabbia – spettacolo di teatro per bambini con Cantastorie

14 luglio – ODIO L’ESTATE – Cinema all’aperto

21 luglio – ONWARD – OLTRE LA MAGIA – Cinema all’aperto

6 agosto – Lavorare stanca – reading di poesie sul lavoro

7 agosto – Viaggio nella canzone dialettale milanese

10 agosto – Concerto all’alba tra lirica e pop

13 agosto – L’età dell’attesa/ il borgo

27-28-29 agosto – Festa di fine estate

INGRESSO € 2 CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT O IN BIBLIOTECA COMUNALE

Cinema all’aperto con inizio proiezioni ore 21.30

 

lineamondo-villanuova-spettacolo-teatro
spettacoli di teatro per bambini a Villanuova sul clisi
mic-circ-fratilor-villanuova
villanuova-estate-2021
parole-sulla-sabbia-spettacolo-bambini-villanuova-sul-clisi-estate-2021
villanuova-estate-eventi-mese-agosto-2021

 

Ago
28
Sab
2021
Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Ago 28@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Appuntamenti estivi a Villanuova – cinema e spettacoli
Ago 28@21:30–23:30
Appuntamenti estivi a Villanuova - cinema e spettacoli @ Oratorio San Luigi Gonzaga | Villanuova Sul Clisi | Lombardia | Italia

Iniziative culturali en plain air per ri-avvicinarsi in collaborazione con l’oratorio S. Luigi Gonzaga
Ingresso con prenotazione obbligatoria

30 giugno – TROLLS 2 POPPY E BRANCH ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA – Cinema all’aperto

7 luglio – IL RICHIAMO DELLA FORESTA – Cinema all’aperto

11 luglio – Parole sulla sabbia – spettacolo di teatro per bambini con Cantastorie

14 luglio – ODIO L’ESTATE – Cinema all’aperto

21 luglio – ONWARD – OLTRE LA MAGIA – Cinema all’aperto

6 agosto – Lavorare stanca – reading di poesie sul lavoro

7 agosto – Viaggio nella canzone dialettale milanese

10 agosto – Concerto all’alba tra lirica e pop

13 agosto – L’età dell’attesa/ il borgo

27-28-29 agosto – Festa di fine estate

INGRESSO € 2 CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT O IN BIBLIOTECA COMUNALE

Cinema all’aperto con inizio proiezioni ore 21.30

 

lineamondo-villanuova-spettacolo-teatro
spettacoli di teatro per bambini a Villanuova sul clisi
mic-circ-fratilor-villanuova
villanuova-estate-2021
parole-sulla-sabbia-spettacolo-bambini-villanuova-sul-clisi-estate-2021
villanuova-estate-eventi-mese-agosto-2021

 

Ago
29
Dom
2021
Appuntamenti estivi a Villanuova – cinema e spettacoli
Ago 29@21:30–23:30
Appuntamenti estivi a Villanuova - cinema e spettacoli @ Oratorio San Luigi Gonzaga | Villanuova Sul Clisi | Lombardia | Italia

Iniziative culturali en plain air per ri-avvicinarsi in collaborazione con l’oratorio S. Luigi Gonzaga
Ingresso con prenotazione obbligatoria

30 giugno – TROLLS 2 POPPY E BRANCH ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA – Cinema all’aperto

7 luglio – IL RICHIAMO DELLA FORESTA – Cinema all’aperto

11 luglio – Parole sulla sabbia – spettacolo di teatro per bambini con Cantastorie

14 luglio – ODIO L’ESTATE – Cinema all’aperto

21 luglio – ONWARD – OLTRE LA MAGIA – Cinema all’aperto

6 agosto – Lavorare stanca – reading di poesie sul lavoro

7 agosto – Viaggio nella canzone dialettale milanese

10 agosto – Concerto all’alba tra lirica e pop

13 agosto – L’età dell’attesa/ il borgo

27-28-29 agosto – Festa di fine estate

INGRESSO € 2 CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA SU EVENTBRITE.IT O IN BIBLIOTECA COMUNALE

Cinema all’aperto con inizio proiezioni ore 21.30

 

lineamondo-villanuova-spettacolo-teatro
spettacoli di teatro per bambini a Villanuova sul clisi
mic-circ-fratilor-villanuova
villanuova-estate-2021
parole-sulla-sabbia-spettacolo-bambini-villanuova-sul-clisi-estate-2021
villanuova-estate-eventi-mese-agosto-2021

 

Ago
30
Lun
2021
Tombola e bingo a Tignale
Ago 30@21:00–23:15
Tombola e bingo a Tignale @ Gardola, Piazzale delle Ginestre

Serata di divertimento con la tombola

Appuntamento settimanale con il gioco della tombola il lunedì sera dal 14 giugno presso il Piazzale delle Ginestre

Ago
31
Mar
2021
ABC della natura
Ago 31@18:00–20:00
ABC della natura @ online - piattaforma Zoom | Brescia | Lombardia | Italia

“Ho tanta voglia di… Natura!” dal 15 giugno 2021, ore 18.00
Castello di Brescia, piazzale della locomotiva

L’ABC DEL NATURALISTA A 360 GRADI

L’Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve Naturali di Brescia, in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani, vi invita a partecipare al corso “L’abc del naturalista a 360°: come creare una raccolta di campioni naturali” condotto dalla dottoressa Paola Roncaglio. Ogni lezione è divisa in due parti (circa 45 minuti ciascuna).
La prima parte si svolge nella tensostruttura (introduzione e teoria), la seconda (osservazioni nell’ambiente naturale) si svolge all’aperto negli spazi del Castello.

Per partecipare è richiesta l’iscrizione all’associazione.
La quota annua ordinaria (16 euro) dà diritto a partecipare non solo al corso “L’abc del naturalista a 360 gradi”, ma anche alle lezioni pratiche degli altri corsi dell’associazione, oltre ad altri vantaggi.

In caso di pioggia tutte le attività si svolgono nella tensostruttura.
Programma delle lezioni:
15 giugno, “Gli uccelli: il pennario”;
13 luglio  “Invertebrati e vertebrati: tracce e campioni zoologici”;
24 agosto, “Fossili, minerali e conchiglie” (relatore Mario Benigna, geologo);
31 agosto, “Le piante: l’erbario”.

Ogni incontro inizia alle ore 18.00.

Numero posti disponibili: 20.
Necessaria la prenotazione

Set
1
Mer
2021
Corso preparto di coppia serale
Set 1@20:30–22:30
Corso preparto di coppia serale @ spazio La Libellula | Brescia | Lombardia | Italia

Corso preparto di coppia serale
condotto da Ostetrica Stefania Paloschi
Un ciclo incontri utili a condividere, confrontarsi e ricevere le informazioni importanti per prepararsi a nascere come mamme e papà, insieme al vostro piccolo.

⇒6 incontri in gravidanza + 1 incontro post-parto con i bimbi 

Un percorso di consapevolezza, emozioni e tante informazioni utili sulla GRAVIDANZA, sul PARTO, sulle CURE AL NEONATO e sull’ALLATTAMENTO.

Le date di partenza del percorso:
Lunedì 24/05
Mercoledì 30/06
Mercoledì 1/09

Scopri di più sul Centro La Libellula 

Set
3
Ven
2021
Padenghe – Incontri per coppie Betania
Set 3@18:30–Set 5@15:00
Padenghe - Incontri per coppie Betania @ Eremo BETANIA | Pratello | Lombardia | Italia

Dal 03 al 05 settembre proporremo un incontro sulle nostre origini perché ogni coppia ed ognuno ha dentro di sé una storia da raccontare che la precede, con cui fare i conti e da cui ripartire.

Il tema che approfondiremo sarà: In dialogo con le nostre origini
Fare ordine nella storia delle nostre origini per capire chi siamo e affrontare più consapevoli le sfide quotidiane.

PER COPPIE E PER FAMIGLIE

Da venerdì sera 3 a domenica pomeriggio 5 settembre 2021.
Minimo 4 coppie, massimo 10.
Offerta libera.
Mascherina necessaria. Servizio di animazione per i bambini.

Set
4
Sab
2021
Brescia – Non solo Fiabe – workshop alla Libreria dei Ragazzi
Set 4@9:30–12:30
Brescia - Non solo Fiabe - workshop alla Libreria dei Ragazzi @ La Libreria dei Ragazzi | Brescia | Lombardia | Italia

Workshop a cura di Ramona Parenzan presso la Libreria dei Ragazzi di Brescia

NON SOLO FIABE
DIDATTICA INTERDISCIPLINARE E INTERCULTURALE
CON I LIBRI DELLA WATTA EDIZIONI

Le scuole e le varie agenzie sociali e culturali sono sempre più interculturali e plurilingue. Per rispondere a nuovi bisogni culturali ed educativi, con un’attenzione particolare ai punti attuali dell’agenda 2030, la Watta Edizioni, nata nel gennaio del 2020, ha pubblicato libri interculturali e bilingui fiabici e immaginosi, adatti anche a differenti declinazioni didattiche e disciplinari.

Il corso intende offrire alcuni spunti e suggerimenti operativi per utilizzare a scuola, e non solo, alcuni libri presenti in catalogo e rendere così la scuola più ludica, performativa, interdisciplinare, inclusiva e interculturale. Durante il laboratorio saranno utilizzate perlopiù fiabe e racconti della tradizione popolare italiana e mondiale.
I destinatari del corso sono insegnanti scuola dell’infanzia, primaria e secondaria primo e secondo grado; educatori, operatori sociali e culturali, mediatori linguistico culturali.

Programma del corso:
dalle 9,30 alle 11,30
I Watta libri: presentazione dei primi 7 libri della Watta Edizioni
I Watta libri e l’agenda 2030: spunti operativi
I Watta libri e lo storytelling (anche in varie lingue): come diventare abili raccontastorie
I Watta libri per fare Intercultura ed educazione civica a scuola (e non solo)

dalle 11,30 alle 12,30
Laboratorio con divisione dei partecipanti in coppie

Durata: 3 ore (dalle 9.30 alle 12.30) – Max 10 persone
Costo del laboratorio: 30 euro – iva inclusa (comprensivo di dispensa)
Costo del laboratorio + quattro Watta Libri (Hoto’ Hoto’!, Bizzarri-e, Fiabolerie e La Fiabestra): 80 euro

Conduttrice: Ramona Parenzan, autrice, formatrice e storyteller, editrice della Watta Edizioni. Watta Edizioni è un progetto editoriale, didattico e laboratoriale in divenire. Creata nel gennaio 2021 da Ramona Parenzan, si rivolge a bambini, bambine, ragazzi, ragazze e adulti. L’intento della casa editrice è quello di pubblicare libri illustrati su vari temi della contemporaneità in un’ottica globale, plurale, sincretica e prospettivistica. I temi centrali e trasversali delle pubblicazioni sono: favolistica popolare di vari contesti culturali e geografici, intercultura, antropologie, paganesimo, filosofie e modi differenti di interpretare, scrivere e vivere il mondo. Per ulteriori informazioni sulla casa editrice wattaedizioni.com

Festival del Rinascimento culturale
Set 4@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Set 4@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Set
6
Lun
2021
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia – online
Set 6@10:00–18:00
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia - online @ online

Ecco il calendario degli appuntamenti per genitori con Civitas online

Venerdì 2 luglio ore 9.30-10.30
QUALE SONNO PER IL NOSTRO BAMBINO?
Incontro dedicato ai genitori per comprendere come funziona il sonno di un bambino e quali strategie si possono usare per favorire la nanna.
Condurrà l’incontro la pedagogista Antonella Archetti.

Martedì 6 luglio dalle 20.30 alle 21.30
GENITORI SI CRESCE! Incontro per genitori di bambini fascia 0-3 anni
CRESCERE GIOCANDO
Spunti pratici ed esperienziali per vivere con piacere il gioco insieme ai bambini Interverrà Milena Bragaglio – educatrice e psicomotricista Civitas
Gli incontri si svolgeranno on line su piattaforma Google meet

Giovedì 8 luglio dalle 9.30 alle 10.30
ATTACCAMENTO E ACCUDIMENTO: COME RICONOSCERE VIZI E BISOGNI
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio?
Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Giulia Di Micco

Giovedì 8, 15, 22 luglio 2021 dalle 10.30 alle 12.00 (ostetrica Raffaella Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Mercoledì 14 luglio dalle ore 13.30 alle ore 15.00
I PRIMI MOMENTI A CASA: QUALI BISOGNI PER IL NOSTRO BAMBINO?
Conoscere e confrontarsi sui primi momenti dopo la dimissione dall’ospedale. Come gestire e comprendere le richieste del proprio bambino? Quali significati dare al pianto?
Condurrà l’incontro la pedagogista Virna Vischioni.

Lunedì 19 luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 (psicologa Annalisa Sutera)
DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA
Un incontro dedicato alle donne e alle coppie in attesa per parlare delle aspettative, dell’immaginario, del cambiamento e dei primi momenti in cui si crea una famiglia alla nascita del figlio.

Venerdì 23 luglio dalle 9.30 alle 10.30
UN’ORA D’ARIA: TRA DESIDERIO E SENSO DI COLPA!
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Si parlerà del bisogno di ciascuna neomamma di dedicare uno spazio alla cura di sé per migliorare il benessere e il legame mamma-bambino
Condurrà l’incontro la psicologa Annalisa Sutera

Venerdì 30 luglio dalle 9.30 alle 10.30
I PRIMI MESI DI VITA: QUANDO E COSA ASPETTARSI?
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio? Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Stefania Gambera

Il corso si tiene lunedì 6, 13, 20, 27 settembre 2021 dalle 10.30 alle 12.00
CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE
Corso di quattro incontri condotto dalla dott.ssa Antonella Archetti (educatrice ed insegnante A.I.M.I. -Associazione Italiana Massaggio Infantile) per genitori e figli nei primi mesi di vita volti ad apprendere e sperimentare la tecnica del massaggio neonatale.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 15,00

Mercoledì 8, 15, 22 settembre 2021 dalle 14.00 alle 15.00 (ostetrica Maddalena Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Lunedì 20 settembre ore 13.30-14.30 (pedagogista Antonella Archetti)
DIALOGHI SULLO SVEZZAMENTO
Incontri per condividere aspettative, bisogni, difficoltà rispetto al percorso di svezzamento dei figli condotto dalle pedagogiste dei consultori.

 


Per iscriversi agli incontri  online inviare una mail a comunicazione@civitas.valletrompia.it specificando il titolo del corso, orario così da ricevere il link per collegarti direttamente all’incontro che si svolgerà online.

Tombola e bingo a Tignale
Set 6@21:00–23:15
Tombola e bingo a Tignale @ Gardola, Piazzale delle Ginestre

Serata di divertimento con la tombola

Appuntamento settimanale con il gioco della tombola il lunedì sera dal 14 giugno presso il Piazzale delle Ginestre

Set
7
Mar
2021
La biblioteca va al parco a Orzinuovi
Set 7@9:30–11:00
La biblioteca va al parco a Orzinuovi @ Giardini Pubblici di Orzinuovi

Torna Libri al Parco

La Biblioteca “evade” dalle sue mura ed incontra i suoi utenti al parco: porteremo con noi una selezione di libri per bambini e ragazzi (da 0 a 14 anni), da guardare, leggere e sfogliare in compagnia degli amici o di mamma e papà… ovviamente nel pieno rispetto delle norme anti-covid!

In caso di pioggia l’evento sarà rimandato.

RACCONTIAMO STORIE; PRESTIAMO LIBRI , CI SCAMBIAMO NARRAZIONI E INFORMAZIONI
PARTECIPAZIONE LIBERA (MASSIMO 10 BAMBINI CON UN ACCOMPAGNATORE ADULTO)

Gli appuntamenti di Libri al parco 2021
15 giugno
22 giugno
29 giugno
5 luglio
13 luglio
22 luglio
27 luglio
3 agosto
10 agosto
7 settembre

Progetto ST.AR.S – Storia, Arte e Scienza
Set 7@20:30–22:00
Progetto ST.AR.S - Storia, Arte e Scienza @ ritrovo Piazzale della Locomotiva castello di Brescia | Brescia | Lombardia | Italia

Eventi nell’ambito delle iniziative di “Progetto ST.Ar.S.(storia, arte e scienza)”

L’ Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve Naturali di Brescia, in collaborazione con il Centro Studi e Ricerche Serafino Zani, vi invita a partecipare agli eventi estivi di “Progetto St.Ar.S. (storia, arte e scienza): letture itineranti, storie, aneddoti e curiosità” a cura di Claudio Bontempi, interprete e divulgatore.

Temi delle serate: “Le origini di Brescia”-” Il sacco del 1512″-“Le Dieci Giornate di Brescia”.

Il punto di ritrovo di ogni incontro, della durata massima di 90 minuti, è presso la tensostruttura nel Piazzale della Locomotiva.

Le letture all’aperto si svolgeranno nella parte nord-orientale del Castello di Brescia, sotto la Torre dei Francesi.

In caso di pioggia gli eventi non avranno luogo.

Calendario degli incontri
1^ serata martedì 20 luglio
2^ serata martedì 24 agosto
3^ serata martedì 07 settembre

Numero posti disponibili: 20

Iscrizione con mail a Associazione Amici dei Parchi specificando nome e cognome, indirizzo mail e numero di telefono

Set
8
Mer
2021
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia – online
Set 8@10:00–18:00
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia - online @ online

Ecco il calendario degli appuntamenti per genitori con Civitas online

Venerdì 2 luglio ore 9.30-10.30
QUALE SONNO PER IL NOSTRO BAMBINO?
Incontro dedicato ai genitori per comprendere come funziona il sonno di un bambino e quali strategie si possono usare per favorire la nanna.
Condurrà l’incontro la pedagogista Antonella Archetti.

Martedì 6 luglio dalle 20.30 alle 21.30
GENITORI SI CRESCE! Incontro per genitori di bambini fascia 0-3 anni
CRESCERE GIOCANDO
Spunti pratici ed esperienziali per vivere con piacere il gioco insieme ai bambini Interverrà Milena Bragaglio – educatrice e psicomotricista Civitas
Gli incontri si svolgeranno on line su piattaforma Google meet

Giovedì 8 luglio dalle 9.30 alle 10.30
ATTACCAMENTO E ACCUDIMENTO: COME RICONOSCERE VIZI E BISOGNI
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio?
Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Giulia Di Micco

Giovedì 8, 15, 22 luglio 2021 dalle 10.30 alle 12.00 (ostetrica Raffaella Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Mercoledì 14 luglio dalle ore 13.30 alle ore 15.00
I PRIMI MOMENTI A CASA: QUALI BISOGNI PER IL NOSTRO BAMBINO?
Conoscere e confrontarsi sui primi momenti dopo la dimissione dall’ospedale. Come gestire e comprendere le richieste del proprio bambino? Quali significati dare al pianto?
Condurrà l’incontro la pedagogista Virna Vischioni.

Lunedì 19 luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 (psicologa Annalisa Sutera)
DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA
Un incontro dedicato alle donne e alle coppie in attesa per parlare delle aspettative, dell’immaginario, del cambiamento e dei primi momenti in cui si crea una famiglia alla nascita del figlio.

Venerdì 23 luglio dalle 9.30 alle 10.30
UN’ORA D’ARIA: TRA DESIDERIO E SENSO DI COLPA!
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Si parlerà del bisogno di ciascuna neomamma di dedicare uno spazio alla cura di sé per migliorare il benessere e il legame mamma-bambino
Condurrà l’incontro la psicologa Annalisa Sutera

Venerdì 30 luglio dalle 9.30 alle 10.30
I PRIMI MESI DI VITA: QUANDO E COSA ASPETTARSI?
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio? Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Stefania Gambera

Il corso si tiene lunedì 6, 13, 20, 27 settembre 2021 dalle 10.30 alle 12.00
CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE
Corso di quattro incontri condotto dalla dott.ssa Antonella Archetti (educatrice ed insegnante A.I.M.I. -Associazione Italiana Massaggio Infantile) per genitori e figli nei primi mesi di vita volti ad apprendere e sperimentare la tecnica del massaggio neonatale.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 15,00

Mercoledì 8, 15, 22 settembre 2021 dalle 14.00 alle 15.00 (ostetrica Maddalena Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Lunedì 20 settembre ore 13.30-14.30 (pedagogista Antonella Archetti)
DIALOGHI SULLO SVEZZAMENTO
Incontri per condividere aspettative, bisogni, difficoltà rispetto al percorso di svezzamento dei figli condotto dalle pedagogiste dei consultori.

 


Per iscriversi agli incontri  online inviare una mail a comunicazione@civitas.valletrompia.it specificando il titolo del corso, orario così da ricevere il link per collegarti direttamente all’incontro che si svolgerà online.

Set
10
Ven
2021
Tignale summer festival
Set 10@17:00–23:30
Tignale summer festival @ vedi testo

Rassegna di incontri con gli autori per la presentazione di libri

Mercoledì 23 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Presentazione dell’antologia “L’ENTUSIASMO DELLE DONNE”
Con la partecipazione di FRANCESCA MOGAVERO di BUENDIA BOOKS Esempi di donne forti, le letture, le conversazioni, le riflessioni, le occasioni di incontro vissute nel 2020 sono unite da un filo invisibile del quale diamo testimonianza con questa antologia.

Lunedì 28 giugno Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
Margherita Oggero è nata e vive a Torino. Ha esordito nella narrativa con il romanzo La collega tatuata, edito da Mondadori, da cui è tratto il film Se devo essere sincera. Tra le altre opere ricordiamo i romanzi Una piccola bestia ferita, L’amica americana, Qualcosa da tenere per sé, L’ora di pietra, La ragazza di fronte (Premio Bancarella 2016), La vita è un cicles, tutti editi da Mondadori.Con Einaudi ha pubblicato Così parlò il nano da giardino, Il compito di un gatto di strada e Non fa niente. Per la Rai ha scritto i soggetti della fortunata serie Provaci ancora prof, ispirata ai suoi libri

Martedi 6 luglio Ore 21.00
Chiesa di S. Pietro
MARIA LETIZIA PUTTI Nata a Roma, ha compiuto gli studi classici e si è laureata in Archeologia e topografia medioevale. Ha svolto attività di ricerca per l’università La Sapienza di Roma, pubblicando Lazio Medioevale. Per la RAI ha scritto alcune serie di testi radiofonici sulla musica classica. Dal 1985 è bibliotecaria presso l’Istituto Superiore di Sanità, in cui si occupa di periodici scientifici e del Fondo libri antichi e rari. Per Graphofeel Edizioni ha pubblicato La signora dei baci (2016, riedito nel 2020) e il romanzo Lo scrittore non ha fame (2016).

Mercoledì 14 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ALDO DALLA VECCHIA Nato a Vicenza nel 1968, è autore televisivo e giornalista da oltre trent’anni. Ha firmato programmi come Target e Verissimo, ha collaborato con Corriere della Sera e TV Sorrisi e Canzoni. È il coordinatore editoriale di Mistero Magazine. Tra i suoi libri ricordiamo il romanzo Rosa Malcontenta, la raccolta di interviste Specchio segreto. Con la Graphe.it edizioni ha pubblicato Mina per neofiti, Viva la Franca, l’ebook Vasco l’investigacane e le avventure di Amerigo Asnicar, il primo di una serie sulle investigazioni nel mondo del jet set

Domenica 18 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
RENZO ROZZINI Medico, lavora presso la Fondazione Poliambulanza dove è Direttore Dipartimento Geriatria. Si è sempre occupato di invecchiamento. È coautore di 22 libri scientifici e di divulgazione medica e più di 200 pubblicazioni indicizzate

Mercoledì 28 luglio Ore 21.00
Chiesa di San Pietro NUCCI
GILARDONI GOSIO “Poesia e musica” Letture accompagnate dalla musica dolce di un violino.

Giovedì 12 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ROBERTO VAN HEUGTEN Nato in Olanda, ma vive sul Lago di Garda. Con Homo Scrivens ha pubblicato i romanzi La casa sul meteorite (nuova edizione 2020); Il silenzio di Ada (2017); Asia, ombre e intrighi nella Brescia che conta (2019) e l’e-book 1000 Miglia.

Mercoledì 18 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
ELENA PIGOZZI Elena Pigozzi è scrittrice e giornalista. È dottore di ricerca in Linguistica applicata e Linguaggi della comunicazione, diplomata alla scuola di specializzazione in Comunicazioni sociali dell’Università Cattolica di Milano, laureata in Lettere e Filosofia e in Economia e Commercio. Ha pubblicato per Marsilio il romanzo Uragano d’estate (Premio Penne Opera Prima 2009), per Giunti il saggio La letteratura al femminile e diversi libri di umorismo. Ha scritto i monologhi teatrali Eppure lo amo e Dalla parte di lei, tratti entrambi dalle Eroidi di Ovidio. Come giornalista ha lavorato per Il Gazzettino, Corriere della Sera, Vivimilano, Duel, Touring Club e altre riviste.

Mercoledì 25 agosto Ore 21.00
Chiesa di San Pietro
LUCA OCCHI Imolese di adozione e giallista per vocazione, è tra i fondatori di Officine Wort, community attivissima intorno alla scrittura gialla e al thriller. Ha vinto decine di premi letterari dedicati al giallo, con romanzi e racconti.

Venerdì 10 settembre Ore 17.00
Limonaia Pra de la Fam
Aperitivo con l’autore WULF DORN
Scrittore tedesco. La sua fama internazionale è stata raggiunta grazie al suo primo romanzo La psichiatra. Oltre ad aver studiato lingue, ha lavorato per anni come logopedista per la riabilitazione del linguaggio in pazienti psichiatrici. Dorn comincia a scrivere vari racconti sin da quando aveva dodici anni. La psichiatra è stato il suo primo romanzo, divenuto un caso editoriale grazie al passaparola tra i lettori. A partire dal 2010 il romanzo venne tradotto in altre lingue, diventando un best seller con oltre 100.000 copie vendute. In Italia le sue opere sono pubblicate dalla casa editrice Corbaccio.

Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Set 10@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Set
12
Dom
2021
CHIARI 1ª capitale del libro
Set 12 giorno intero
CHIARI 1ª capitale del libro @ online e Chiari

Ricco palinsensto di appuntamenti per celebrare CHIARI 1ª capitale del libro
Appuntamenti online ed in presenza da maggio come da programma

09/05/2021 19:00 – 21:00
Il sogno di mia madre – Spettacolo teatrale
Organizzatore: Associazione Idea Teatro – Villa Mazzotti parco

10/05/2021 20:00 – 20:20
I libri e il Garda – Diretta Video
L’Associazione Hesperia di Toscolano Maderno racconta la sua attività di promozione della lettura sul Garda. Intervista a cura di Luca Grazioli
Sezione Microinterviste – Rubrica: Le Imperdibili

11/05/2021 20:00 – 20:10
Ediciclo editore – Le vie di Francesco – Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma -Diretta video
Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma – F. Ardito
Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/05/2021 18:00 – 19:00
I libri salvati a Radio Claronda
speciale per la settimana della censura a Voglia di Libri rubrica a cura delle Librellule –
Organizzatore: Associazione Le Librellule ODV

13/05/2021 20:30 – 22:30
Riviste culturali – Diretta Video
Incontro in presenza e online. Incontro sulle riviste culturali online: quale ruolo hanno oggi? Come veicolano il mondo del libro e i suoi contenuti? Quali reti di lettori creano? In dialogo le redazioni di tre riviste culturali online, ovvero Il Tascabile, Doppiozero e Limina.
Chiari – Sala Repossi (palazzo comunale), piazza Martiri Libertà

15/05/2021
10:00 – 11:30

Bookinfluencer. Come sceglierli e creare una relazione efficace (webinar per editori) – iscrizione
Con Giulia Fossati, digital PR (GEMS Gruppo Editoriale Mauri Spagnol).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

12:00 – 14:0o e 15:00 – 17:00
Creare Podcast. Il progetto, i contenuti e la conduzione – iscrizione
Con Davide Giansoldati, digital strategist
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17:00 – 18:00
In & out. Espressioni e gesti in movimento
Museo della Città – In & out. Espressioni e gesti in movimento Inaugurazione mostra fotografica di Claudia Cavalleri

16/05/2021
10:00 – 12:00
Scrivere una recensione. I contenuti e l’ottimizzazione per i motori di ricerca – iscrizione
Con Paola Di Giampaolo, giornalista culturale, e Claudia Consoli, redattrice di CriticaLetteraria.it e digital marketing (Mondadori).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

14:00 – 16:00
Raccontare libri su Instagram – iscrizione
Con Federica Speziali, social media manager (DGLine).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17/05/2021 20:30 – 21:30
Duomo SS. Faustino e Giovita
Ed oggi ancora – Incontro con Pierangelo Sequeri Organizzatore: Istituto Salesiano San Bernardino, la Piccola accademia di Musica e la Parrocchia di Chiari

18/05/2021 20:00 – 20:10
Bottega errante Edizioni – Guarneriana Segreta – Diretta Video
A.Fioramo I Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

19/05/2021 20:00 – 20:20
Grazia Deledda e il lettino dello psicanalista – Diretta Video
SEZIONE: MICROINTERVISTE Rubrica: LE IMPERDIBILI GRAZIA DELEDDA E IL LETTINO DELLO PSICANALISTA – Ilisso Edizioni Franca Carboni, medico neuropsichiatra e psicoterapeuta, nata a Orani nell’altro secolo, appassionata della Sardegna e della lettura.

21/05/2021 20:30 – 21:30
Oltre lo specchio 2 puntata – Diretta Video
DZ edizioni – Antologia di racconti illustrati con gli autori Angela Mena Perri, Lily Lorenzini, Linda Talato e Vincenzo Romano I
Sezione: Microinterviste Rubrica: Le Imperdibili

22/05/2021 17:00 – 18:00
Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo
Museo della Città – Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo Presentazione libro fotografico di Claudia Cavalleri con testi di Roberto Barucco.

25/05/2021 20:00 – 20:10
Edizioni Libre – Sotto i loro occhi – Diretta Video
I. Zannoni I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

01/06/2021 20:00 – 20:10
Beisler Editore – Tortarté ma la torta di che artista è – Diretta Video
T.K. Thé I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

05/06/2021 17:30 – 18:30
Ciclo Match Point – Incontro culturale con Mara Santangelo
Piazza Zanardelli (in caso di maltempo presso quadriportico) Organizzatore: Tennis Club Chiari

08/06/2021 20:00 – 20:10
Gilgamesh Edizioni – Re infecta – Diretta Video
M.Novellini I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/06/2021 21:00 – 22:00
Con tutto l’amore che ho potuto – Spettacolo teatrale
Villa Mazzotti parco – Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

15/06/202120:00 – 20:10
Uovonero – Il nostro albero – Diretta Video
Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

22/06/2021 20:00 – 20:10
Uovonero – Non è colpa della pioggia – Diretta Video
L.Mullaly Hunt – Premio Ragazzi I
Sezione Microinterviste
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

25/06/2021
18:00 – 20:00

Inaugurazione Rassegna della Microeditoria
Villa Mazzotti, Chiari

20:30 – 21:30
Premio nazionale del libro e della lettura
Villa Mazzotti, Chiari Organizzatore: Associazione L’Impronta e Cepell

26/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari Villa Mazzotti interno e esterno

14:00 – 16:00
Il Forum dei Bookinfluencer – Diretta video
Ma chi sono i bookinfluencer? Quali le loro storie, il loro stile, la loro unicità? Quale può essere il loro ruolo nel diffondere la lettura e l’amore per i libri e – perché no – per aumentare le vendite? Dati ed esperienze nell’incontro condotto da Paola Di Giampaolo, analista editoriale, responsabile progettazione e sviluppo dei Master in Editoria dell’Università Cattolica.
Sezione I Forum dei Bookinfluencer

21:00 – 22:00
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

27/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

 20:30 – 21:30
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

28/06/2021 10:00 – 20:00
Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

12/09/2021 16:00 – 18:00
Brescia malatestiana e lo straordinario viaggio di Papa Martino V via Chiari
A 600 anni dalla fine della signoria di Pandolfo III Malatesta, ripercorreremo insieme ad alcuni brillanti appassionati di storia locale il viaggio che portò Papa Martino V da Costanza a Roma, con tappe non casuali a Chiari e Brescia (nel 1418), attraverso un’Italia (ed una Franciacorta) centro delle manovre e degli intrighi geo-politici del tempo.

16/09/2021 10:00 – 17:00
Patti per la lettura e reti territoriali. – Diretta Video
16 Settembre convegno: Patti per la lettura e reti territoriali.In collaborazione con il Ministero della Cultura e il Centro per il Libro e la Lettura

07/10/2021 – 10/10/2021 10:00 – 20:00
“Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna – Diretta Video
7-10 ottobre 2021 “Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna. A cura del CAI Sezione di Chiari.

Set
13
Lun
2021
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia – online
Set 13@10:00–18:00
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia - online @ online

Ecco il calendario degli appuntamenti per genitori con Civitas online

Venerdì 2 luglio ore 9.30-10.30
QUALE SONNO PER IL NOSTRO BAMBINO?
Incontro dedicato ai genitori per comprendere come funziona il sonno di un bambino e quali strategie si possono usare per favorire la nanna.
Condurrà l’incontro la pedagogista Antonella Archetti.

Martedì 6 luglio dalle 20.30 alle 21.30
GENITORI SI CRESCE! Incontro per genitori di bambini fascia 0-3 anni
CRESCERE GIOCANDO
Spunti pratici ed esperienziali per vivere con piacere il gioco insieme ai bambini Interverrà Milena Bragaglio – educatrice e psicomotricista Civitas
Gli incontri si svolgeranno on line su piattaforma Google meet

Giovedì 8 luglio dalle 9.30 alle 10.30
ATTACCAMENTO E ACCUDIMENTO: COME RICONOSCERE VIZI E BISOGNI
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio?
Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Giulia Di Micco

Giovedì 8, 15, 22 luglio 2021 dalle 10.30 alle 12.00 (ostetrica Raffaella Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Mercoledì 14 luglio dalle ore 13.30 alle ore 15.00
I PRIMI MOMENTI A CASA: QUALI BISOGNI PER IL NOSTRO BAMBINO?
Conoscere e confrontarsi sui primi momenti dopo la dimissione dall’ospedale. Come gestire e comprendere le richieste del proprio bambino? Quali significati dare al pianto?
Condurrà l’incontro la pedagogista Virna Vischioni.

Lunedì 19 luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 (psicologa Annalisa Sutera)
DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA
Un incontro dedicato alle donne e alle coppie in attesa per parlare delle aspettative, dell’immaginario, del cambiamento e dei primi momenti in cui si crea una famiglia alla nascita del figlio.

Venerdì 23 luglio dalle 9.30 alle 10.30
UN’ORA D’ARIA: TRA DESIDERIO E SENSO DI COLPA!
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Si parlerà del bisogno di ciascuna neomamma di dedicare uno spazio alla cura di sé per migliorare il benessere e il legame mamma-bambino
Condurrà l’incontro la psicologa Annalisa Sutera

Venerdì 30 luglio dalle 9.30 alle 10.30
I PRIMI MESI DI VITA: QUANDO E COSA ASPETTARSI?
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio? Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Stefania Gambera

Il corso si tiene lunedì 6, 13, 20, 27 settembre 2021 dalle 10.30 alle 12.00
CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE
Corso di quattro incontri condotto dalla dott.ssa Antonella Archetti (educatrice ed insegnante A.I.M.I. -Associazione Italiana Massaggio Infantile) per genitori e figli nei primi mesi di vita volti ad apprendere e sperimentare la tecnica del massaggio neonatale.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 15,00

Mercoledì 8, 15, 22 settembre 2021 dalle 14.00 alle 15.00 (ostetrica Maddalena Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Lunedì 20 settembre ore 13.30-14.30 (pedagogista Antonella Archetti)
DIALOGHI SULLO SVEZZAMENTO
Incontri per condividere aspettative, bisogni, difficoltà rispetto al percorso di svezzamento dei figli condotto dalle pedagogiste dei consultori.

 


Per iscriversi agli incontri  online inviare una mail a comunicazione@civitas.valletrompia.it specificando il titolo del corso, orario così da ricevere il link per collegarti direttamente all’incontro che si svolgerà online.

Set
15
Mer
2021
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia – online
Set 15@10:00–18:00
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia - online @ online

Ecco il calendario degli appuntamenti per genitori con Civitas online

Venerdì 2 luglio ore 9.30-10.30
QUALE SONNO PER IL NOSTRO BAMBINO?
Incontro dedicato ai genitori per comprendere come funziona il sonno di un bambino e quali strategie si possono usare per favorire la nanna.
Condurrà l’incontro la pedagogista Antonella Archetti.

Martedì 6 luglio dalle 20.30 alle 21.30
GENITORI SI CRESCE! Incontro per genitori di bambini fascia 0-3 anni
CRESCERE GIOCANDO
Spunti pratici ed esperienziali per vivere con piacere il gioco insieme ai bambini Interverrà Milena Bragaglio – educatrice e psicomotricista Civitas
Gli incontri si svolgeranno on line su piattaforma Google meet

Giovedì 8 luglio dalle 9.30 alle 10.30
ATTACCAMENTO E ACCUDIMENTO: COME RICONOSCERE VIZI E BISOGNI
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio?
Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Giulia Di Micco

Giovedì 8, 15, 22 luglio 2021 dalle 10.30 alle 12.00 (ostetrica Raffaella Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Mercoledì 14 luglio dalle ore 13.30 alle ore 15.00
I PRIMI MOMENTI A CASA: QUALI BISOGNI PER IL NOSTRO BAMBINO?
Conoscere e confrontarsi sui primi momenti dopo la dimissione dall’ospedale. Come gestire e comprendere le richieste del proprio bambino? Quali significati dare al pianto?
Condurrà l’incontro la pedagogista Virna Vischioni.

Lunedì 19 luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 (psicologa Annalisa Sutera)
DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA
Un incontro dedicato alle donne e alle coppie in attesa per parlare delle aspettative, dell’immaginario, del cambiamento e dei primi momenti in cui si crea una famiglia alla nascita del figlio.

Venerdì 23 luglio dalle 9.30 alle 10.30
UN’ORA D’ARIA: TRA DESIDERIO E SENSO DI COLPA!
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Si parlerà del bisogno di ciascuna neomamma di dedicare uno spazio alla cura di sé per migliorare il benessere e il legame mamma-bambino
Condurrà l’incontro la psicologa Annalisa Sutera

Venerdì 30 luglio dalle 9.30 alle 10.30
I PRIMI MESI DI VITA: QUANDO E COSA ASPETTARSI?
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio? Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Stefania Gambera

Il corso si tiene lunedì 6, 13, 20, 27 settembre 2021 dalle 10.30 alle 12.00
CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE
Corso di quattro incontri condotto dalla dott.ssa Antonella Archetti (educatrice ed insegnante A.I.M.I. -Associazione Italiana Massaggio Infantile) per genitori e figli nei primi mesi di vita volti ad apprendere e sperimentare la tecnica del massaggio neonatale.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 15,00

Mercoledì 8, 15, 22 settembre 2021 dalle 14.00 alle 15.00 (ostetrica Maddalena Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Lunedì 20 settembre ore 13.30-14.30 (pedagogista Antonella Archetti)
DIALOGHI SULLO SVEZZAMENTO
Incontri per condividere aspettative, bisogni, difficoltà rispetto al percorso di svezzamento dei figli condotto dalle pedagogiste dei consultori.

 


Per iscriversi agli incontri  online inviare una mail a comunicazione@civitas.valletrompia.it specificando il titolo del corso, orario così da ricevere il link per collegarti direttamente all’incontro che si svolgerà online.

Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Set 15@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Set
16
Gio
2021
CHIARI 1ª capitale del libro
Set 16 giorno intero
CHIARI 1ª capitale del libro @ online e Chiari

Ricco palinsensto di appuntamenti per celebrare CHIARI 1ª capitale del libro
Appuntamenti online ed in presenza da maggio come da programma

09/05/2021 19:00 – 21:00
Il sogno di mia madre – Spettacolo teatrale
Organizzatore: Associazione Idea Teatro – Villa Mazzotti parco

10/05/2021 20:00 – 20:20
I libri e il Garda – Diretta Video
L’Associazione Hesperia di Toscolano Maderno racconta la sua attività di promozione della lettura sul Garda. Intervista a cura di Luca Grazioli
Sezione Microinterviste – Rubrica: Le Imperdibili

11/05/2021 20:00 – 20:10
Ediciclo editore – Le vie di Francesco – Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma -Diretta video
Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma – F. Ardito
Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/05/2021 18:00 – 19:00
I libri salvati a Radio Claronda
speciale per la settimana della censura a Voglia di Libri rubrica a cura delle Librellule –
Organizzatore: Associazione Le Librellule ODV

13/05/2021 20:30 – 22:30
Riviste culturali – Diretta Video
Incontro in presenza e online. Incontro sulle riviste culturali online: quale ruolo hanno oggi? Come veicolano il mondo del libro e i suoi contenuti? Quali reti di lettori creano? In dialogo le redazioni di tre riviste culturali online, ovvero Il Tascabile, Doppiozero e Limina.
Chiari – Sala Repossi (palazzo comunale), piazza Martiri Libertà

15/05/2021
10:00 – 11:30

Bookinfluencer. Come sceglierli e creare una relazione efficace (webinar per editori) – iscrizione
Con Giulia Fossati, digital PR (GEMS Gruppo Editoriale Mauri Spagnol).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

12:00 – 14:0o e 15:00 – 17:00
Creare Podcast. Il progetto, i contenuti e la conduzione – iscrizione
Con Davide Giansoldati, digital strategist
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17:00 – 18:00
In & out. Espressioni e gesti in movimento
Museo della Città – In & out. Espressioni e gesti in movimento Inaugurazione mostra fotografica di Claudia Cavalleri

16/05/2021
10:00 – 12:00
Scrivere una recensione. I contenuti e l’ottimizzazione per i motori di ricerca – iscrizione
Con Paola Di Giampaolo, giornalista culturale, e Claudia Consoli, redattrice di CriticaLetteraria.it e digital marketing (Mondadori).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

14:00 – 16:00
Raccontare libri su Instagram – iscrizione
Con Federica Speziali, social media manager (DGLine).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17/05/2021 20:30 – 21:30
Duomo SS. Faustino e Giovita
Ed oggi ancora – Incontro con Pierangelo Sequeri Organizzatore: Istituto Salesiano San Bernardino, la Piccola accademia di Musica e la Parrocchia di Chiari

18/05/2021 20:00 – 20:10
Bottega errante Edizioni – Guarneriana Segreta – Diretta Video
A.Fioramo I Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

19/05/2021 20:00 – 20:20
Grazia Deledda e il lettino dello psicanalista – Diretta Video
SEZIONE: MICROINTERVISTE Rubrica: LE IMPERDIBILI GRAZIA DELEDDA E IL LETTINO DELLO PSICANALISTA – Ilisso Edizioni Franca Carboni, medico neuropsichiatra e psicoterapeuta, nata a Orani nell’altro secolo, appassionata della Sardegna e della lettura.

21/05/2021 20:30 – 21:30
Oltre lo specchio 2 puntata – Diretta Video
DZ edizioni – Antologia di racconti illustrati con gli autori Angela Mena Perri, Lily Lorenzini, Linda Talato e Vincenzo Romano I
Sezione: Microinterviste Rubrica: Le Imperdibili

22/05/2021 17:00 – 18:00
Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo
Museo della Città – Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo Presentazione libro fotografico di Claudia Cavalleri con testi di Roberto Barucco.

25/05/2021 20:00 – 20:10
Edizioni Libre – Sotto i loro occhi – Diretta Video
I. Zannoni I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

01/06/2021 20:00 – 20:10
Beisler Editore – Tortarté ma la torta di che artista è – Diretta Video
T.K. Thé I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

05/06/2021 17:30 – 18:30
Ciclo Match Point – Incontro culturale con Mara Santangelo
Piazza Zanardelli (in caso di maltempo presso quadriportico) Organizzatore: Tennis Club Chiari

08/06/2021 20:00 – 20:10
Gilgamesh Edizioni – Re infecta – Diretta Video
M.Novellini I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/06/2021 21:00 – 22:00
Con tutto l’amore che ho potuto – Spettacolo teatrale
Villa Mazzotti parco – Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

15/06/202120:00 – 20:10
Uovonero – Il nostro albero – Diretta Video
Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

22/06/2021 20:00 – 20:10
Uovonero – Non è colpa della pioggia – Diretta Video
L.Mullaly Hunt – Premio Ragazzi I
Sezione Microinterviste
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

25/06/2021
18:00 – 20:00

Inaugurazione Rassegna della Microeditoria
Villa Mazzotti, Chiari

20:30 – 21:30
Premio nazionale del libro e della lettura
Villa Mazzotti, Chiari Organizzatore: Associazione L’Impronta e Cepell

26/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari Villa Mazzotti interno e esterno

14:00 – 16:00
Il Forum dei Bookinfluencer – Diretta video
Ma chi sono i bookinfluencer? Quali le loro storie, il loro stile, la loro unicità? Quale può essere il loro ruolo nel diffondere la lettura e l’amore per i libri e – perché no – per aumentare le vendite? Dati ed esperienze nell’incontro condotto da Paola Di Giampaolo, analista editoriale, responsabile progettazione e sviluppo dei Master in Editoria dell’Università Cattolica.
Sezione I Forum dei Bookinfluencer

21:00 – 22:00
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

27/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

 20:30 – 21:30
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

28/06/2021 10:00 – 20:00
Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

12/09/2021 16:00 – 18:00
Brescia malatestiana e lo straordinario viaggio di Papa Martino V via Chiari
A 600 anni dalla fine della signoria di Pandolfo III Malatesta, ripercorreremo insieme ad alcuni brillanti appassionati di storia locale il viaggio che portò Papa Martino V da Costanza a Roma, con tappe non casuali a Chiari e Brescia (nel 1418), attraverso un’Italia (ed una Franciacorta) centro delle manovre e degli intrighi geo-politici del tempo.

16/09/2021 10:00 – 17:00
Patti per la lettura e reti territoriali. – Diretta Video
16 Settembre convegno: Patti per la lettura e reti territoriali.In collaborazione con il Ministero della Cultura e il Centro per il Libro e la Lettura

07/10/2021 – 10/10/2021 10:00 – 20:00
“Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna – Diretta Video
7-10 ottobre 2021 “Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna. A cura del CAI Sezione di Chiari.

Salò – Essere genitori oggi
Set 16@10:00–21:45
Salò - Essere genitori oggi @ centro FaBa | Gavardo | Lombardia | Italia

Per-corsi di competenza genitoriale
Autorevolezza, rabbia, dialogo, capricci, comprensione, regole, comunicazione assertiva, educazione positiva.
Come sviluppare strategia relazionali efficaci e costruire un’esperienza di consapevolezza e crescita mirata ad apprendere chiare chiavi di lettura delle dinamiche e delle difficoltà educative,  e a comprendere e distinguere emozioni e bisogni dei figli da quelle dei genitori

Solo per genitori coraggiosi!

Percorso da tre incontri

Sono a disposizione due fasce orarie possibili:
ore 10.00-11-30
ore 20.15-21.45

Festival del Rinascimento culturale
Set 16@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Set
17
Ven
2021
Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Set 17@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Set
18
Sab
2021
Festival del Rinascimento culturale
Set 18@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Set
20
Lun
2021
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia – online
Set 20@10:00–18:00
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia - online @ online

Ecco il calendario degli appuntamenti per genitori con Civitas online

Venerdì 2 luglio ore 9.30-10.30
QUALE SONNO PER IL NOSTRO BAMBINO?
Incontro dedicato ai genitori per comprendere come funziona il sonno di un bambino e quali strategie si possono usare per favorire la nanna.
Condurrà l’incontro la pedagogista Antonella Archetti.

Martedì 6 luglio dalle 20.30 alle 21.30
GENITORI SI CRESCE! Incontro per genitori di bambini fascia 0-3 anni
CRESCERE GIOCANDO
Spunti pratici ed esperienziali per vivere con piacere il gioco insieme ai bambini Interverrà Milena Bragaglio – educatrice e psicomotricista Civitas
Gli incontri si svolgeranno on line su piattaforma Google meet

Giovedì 8 luglio dalle 9.30 alle 10.30
ATTACCAMENTO E ACCUDIMENTO: COME RICONOSCERE VIZI E BISOGNI
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio?
Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Giulia Di Micco

Giovedì 8, 15, 22 luglio 2021 dalle 10.30 alle 12.00 (ostetrica Raffaella Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Mercoledì 14 luglio dalle ore 13.30 alle ore 15.00
I PRIMI MOMENTI A CASA: QUALI BISOGNI PER IL NOSTRO BAMBINO?
Conoscere e confrontarsi sui primi momenti dopo la dimissione dall’ospedale. Come gestire e comprendere le richieste del proprio bambino? Quali significati dare al pianto?
Condurrà l’incontro la pedagogista Virna Vischioni.

Lunedì 19 luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 (psicologa Annalisa Sutera)
DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA
Un incontro dedicato alle donne e alle coppie in attesa per parlare delle aspettative, dell’immaginario, del cambiamento e dei primi momenti in cui si crea una famiglia alla nascita del figlio.

Venerdì 23 luglio dalle 9.30 alle 10.30
UN’ORA D’ARIA: TRA DESIDERIO E SENSO DI COLPA!
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Si parlerà del bisogno di ciascuna neomamma di dedicare uno spazio alla cura di sé per migliorare il benessere e il legame mamma-bambino
Condurrà l’incontro la psicologa Annalisa Sutera

Venerdì 30 luglio dalle 9.30 alle 10.30
I PRIMI MESI DI VITA: QUANDO E COSA ASPETTARSI?
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio? Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Stefania Gambera

Il corso si tiene lunedì 6, 13, 20, 27 settembre 2021 dalle 10.30 alle 12.00
CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE
Corso di quattro incontri condotto dalla dott.ssa Antonella Archetti (educatrice ed insegnante A.I.M.I. -Associazione Italiana Massaggio Infantile) per genitori e figli nei primi mesi di vita volti ad apprendere e sperimentare la tecnica del massaggio neonatale.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 15,00

Mercoledì 8, 15, 22 settembre 2021 dalle 14.00 alle 15.00 (ostetrica Maddalena Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Lunedì 20 settembre ore 13.30-14.30 (pedagogista Antonella Archetti)
DIALOGHI SULLO SVEZZAMENTO
Incontri per condividere aspettative, bisogni, difficoltà rispetto al percorso di svezzamento dei figli condotto dalle pedagogiste dei consultori.

 


Per iscriversi agli incontri  online inviare una mail a comunicazione@civitas.valletrompia.it specificando il titolo del corso, orario così da ricevere il link per collegarti direttamente all’incontro che si svolgerà online.

Set
21
Mar
2021
Festival del Rinascimento culturale
Set 21@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Set 21@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Set
22
Mer
2021
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia – online
Set 22@10:00–18:00
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia - online @ online

Ecco il calendario degli appuntamenti per genitori con Civitas online

Venerdì 2 luglio ore 9.30-10.30
QUALE SONNO PER IL NOSTRO BAMBINO?
Incontro dedicato ai genitori per comprendere come funziona il sonno di un bambino e quali strategie si possono usare per favorire la nanna.
Condurrà l’incontro la pedagogista Antonella Archetti.

Martedì 6 luglio dalle 20.30 alle 21.30
GENITORI SI CRESCE! Incontro per genitori di bambini fascia 0-3 anni
CRESCERE GIOCANDO
Spunti pratici ed esperienziali per vivere con piacere il gioco insieme ai bambini Interverrà Milena Bragaglio – educatrice e psicomotricista Civitas
Gli incontri si svolgeranno on line su piattaforma Google meet

Giovedì 8 luglio dalle 9.30 alle 10.30
ATTACCAMENTO E ACCUDIMENTO: COME RICONOSCERE VIZI E BISOGNI
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio?
Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Giulia Di Micco

Giovedì 8, 15, 22 luglio 2021 dalle 10.30 alle 12.00 (ostetrica Raffaella Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Mercoledì 14 luglio dalle ore 13.30 alle ore 15.00
I PRIMI MOMENTI A CASA: QUALI BISOGNI PER IL NOSTRO BAMBINO?
Conoscere e confrontarsi sui primi momenti dopo la dimissione dall’ospedale. Come gestire e comprendere le richieste del proprio bambino? Quali significati dare al pianto?
Condurrà l’incontro la pedagogista Virna Vischioni.

Lunedì 19 luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 (psicologa Annalisa Sutera)
DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA
Un incontro dedicato alle donne e alle coppie in attesa per parlare delle aspettative, dell’immaginario, del cambiamento e dei primi momenti in cui si crea una famiglia alla nascita del figlio.

Venerdì 23 luglio dalle 9.30 alle 10.30
UN’ORA D’ARIA: TRA DESIDERIO E SENSO DI COLPA!
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Si parlerà del bisogno di ciascuna neomamma di dedicare uno spazio alla cura di sé per migliorare il benessere e il legame mamma-bambino
Condurrà l’incontro la psicologa Annalisa Sutera

Venerdì 30 luglio dalle 9.30 alle 10.30
I PRIMI MESI DI VITA: QUANDO E COSA ASPETTARSI?
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio? Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Stefania Gambera

Il corso si tiene lunedì 6, 13, 20, 27 settembre 2021 dalle 10.30 alle 12.00
CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE
Corso di quattro incontri condotto dalla dott.ssa Antonella Archetti (educatrice ed insegnante A.I.M.I. -Associazione Italiana Massaggio Infantile) per genitori e figli nei primi mesi di vita volti ad apprendere e sperimentare la tecnica del massaggio neonatale.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 15,00

Mercoledì 8, 15, 22 settembre 2021 dalle 14.00 alle 15.00 (ostetrica Maddalena Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Lunedì 20 settembre ore 13.30-14.30 (pedagogista Antonella Archetti)
DIALOGHI SULLO SVEZZAMENTO
Incontri per condividere aspettative, bisogni, difficoltà rispetto al percorso di svezzamento dei figli condotto dalle pedagogiste dei consultori.

 


Per iscriversi agli incontri  online inviare una mail a comunicazione@civitas.valletrompia.it specificando il titolo del corso, orario così da ricevere il link per collegarti direttamente all’incontro che si svolgerà online.

Set
24
Ven
2021
Festival del Rinascimento culturale
Set 24@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Set
27
Lun
2021
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia – online
Set 27@10:00–18:00
Appuntamenti per genitori con Civitas Val Trompia - online @ online

Ecco il calendario degli appuntamenti per genitori con Civitas online

Venerdì 2 luglio ore 9.30-10.30
QUALE SONNO PER IL NOSTRO BAMBINO?
Incontro dedicato ai genitori per comprendere come funziona il sonno di un bambino e quali strategie si possono usare per favorire la nanna.
Condurrà l’incontro la pedagogista Antonella Archetti.

Martedì 6 luglio dalle 20.30 alle 21.30
GENITORI SI CRESCE! Incontro per genitori di bambini fascia 0-3 anni
CRESCERE GIOCANDO
Spunti pratici ed esperienziali per vivere con piacere il gioco insieme ai bambini Interverrà Milena Bragaglio – educatrice e psicomotricista Civitas
Gli incontri si svolgeranno on line su piattaforma Google meet

Giovedì 8 luglio dalle 9.30 alle 10.30
ATTACCAMENTO E ACCUDIMENTO: COME RICONOSCERE VIZI E BISOGNI
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio?
Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Giulia Di Micco

Giovedì 8, 15, 22 luglio 2021 dalle 10.30 alle 12.00 (ostetrica Raffaella Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Mercoledì 14 luglio dalle ore 13.30 alle ore 15.00
I PRIMI MOMENTI A CASA: QUALI BISOGNI PER IL NOSTRO BAMBINO?
Conoscere e confrontarsi sui primi momenti dopo la dimissione dall’ospedale. Come gestire e comprendere le richieste del proprio bambino? Quali significati dare al pianto?
Condurrà l’incontro la pedagogista Virna Vischioni.

Lunedì 19 luglio dalle ore 17.30 alle ore 19.00 (psicologa Annalisa Sutera)
DALLA COPPIA ALLA FAMIGLIA
Un incontro dedicato alle donne e alle coppie in attesa per parlare delle aspettative, dell’immaginario, del cambiamento e dei primi momenti in cui si crea una famiglia alla nascita del figlio.

Venerdì 23 luglio dalle 9.30 alle 10.30
UN’ORA D’ARIA: TRA DESIDERIO E SENSO DI COLPA!
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Si parlerà del bisogno di ciascuna neomamma di dedicare uno spazio alla cura di sé per migliorare il benessere e il legame mamma-bambino
Condurrà l’incontro la psicologa Annalisa Sutera

Venerdì 30 luglio dalle 9.30 alle 10.30
I PRIMI MESI DI VITA: QUANDO E COSA ASPETTARSI?
Dedicato ai neogenitori: Dopo il parto… Ma se lo tengo in braccio gli sto dando un vizio? Un incontro per parlare di cosa siano i vizi e per chiedersi quali siano i bisogni nei primi mesi di vita di un figlio.
Condurrà l’incontro la psicologa Stefania Gambera

Il corso si tiene lunedì 6, 13, 20, 27 settembre 2021 dalle 10.30 alle 12.00
CORSO DI MASSAGGIO NEONATALE
Corso di quattro incontri condotto dalla dott.ssa Antonella Archetti (educatrice ed insegnante A.I.M.I. -Associazione Italiana Massaggio Infantile) per genitori e figli nei primi mesi di vita volti ad apprendere e sperimentare la tecnica del massaggio neonatale.
Il corso prevede una quota di iscrizione di € 15,00

Mercoledì 8, 15, 22 settembre 2021 dalle 14.00 alle 15.00 (ostetrica Maddalena Romano)
TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE?
Percorso di tre incontri sull’allattamento materno per le mamme in attesa. Le ostetriche informeranno e prepareranno le mamme alla straordinaria esperienza dell’allattamento perché… tutte le mamme possano allattare serenamente!

Lunedì 20 settembre ore 13.30-14.30 (pedagogista Antonella Archetti)
DIALOGHI SULLO SVEZZAMENTO
Incontri per condividere aspettative, bisogni, difficoltà rispetto al percorso di svezzamento dei figli condotto dalle pedagogiste dei consultori.

 


Per iscriversi agli incontri  online inviare una mail a comunicazione@civitas.valletrompia.it specificando il titolo del corso, orario così da ricevere il link per collegarti direttamente all’incontro che si svolgerà online.

Set
28
Mar
2021
Festival del Rinascimento culturale
Set 28@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Set
30
Gio
2021
Salò – Essere genitori oggi
Set 30@10:00–21:45
Salò - Essere genitori oggi @ centro FaBa | Gavardo | Lombardia | Italia

Per-corsi di competenza genitoriale
Autorevolezza, rabbia, dialogo, capricci, comprensione, regole, comunicazione assertiva, educazione positiva.
Come sviluppare strategia relazionali efficaci e costruire un’esperienza di consapevolezza e crescita mirata ad apprendere chiare chiavi di lettura delle dinamiche e delle difficoltà educative,  e a comprendere e distinguere emozioni e bisogni dei figli da quelle dei genitori

Solo per genitori coraggiosi!

Percorso da tre incontri

Sono a disposizione due fasce orarie possibili:
ore 10.00-11-30
ore 20.15-21.45

Festival del Rinascimento culturale
Set 30@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Ott
4
Lun
2021
Settimana Nazionale Dislessia
Ott 4@13:00–18:30
Settimana Nazionale Dislessia @ AID online | Brescia | Lombardia | Italia

Dal 4 al 10 ottobre 2021 torna la Settimana Nazionale della Dislessia.

Anche questa sesta edizione si terrà in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA).

L’iniziativa prevede oltre 200 eventi gratuiti di formazione e sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento, promossi in tutta Italia da 80 sezioni provinciali AID, in collaborazione con istituti scolastici, amministrazioni locali, enti del terzo settore.

Per garantire continuità all’iniziativa nel rispetto delle direttive anticovid, tutti gli appuntamenti dell’edizione 2021 si terranno in modalità online.

Titolo della manifestazione di quest’anno è “DSA: un mondo in una mappa”. Quello dei DSA è un mondo articolato, pieno di sfaccettature da scoprire e valorizzare. AID è impegnata su questo fronte da oltre 20 anni, realizzando attività di formazione, informazione, ricerca, promozione dei diritti e dell’autonomia, in un’ottica di collaborazione con tutti gli stakeholders in ambito DSA.

Le iniziative della settimana nazionale della dislessia 2021 si concentreranno su questi 5 pilastri della mission di AID, per ribadire il diritto delle persone con DSA a realizzarsi pienamente, sotto il profilo individuale, sociale e professionale.

In continuità con quanto organizzato negli anni scorsi, l’obiettivo della settimana nazionale della dislessia 2021 è sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, con una riflessione ampia, dalla scuola, all’università alla sfera degli adulti e del lavoro.

Ott
5
Mar
2021
Settimana Nazionale Dislessia
Ott 5@13:00–18:30
Settimana Nazionale Dislessia @ AID online | Brescia | Lombardia | Italia

Dal 4 al 10 ottobre 2021 torna la Settimana Nazionale della Dislessia.

Anche questa sesta edizione si terrà in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA).

L’iniziativa prevede oltre 200 eventi gratuiti di formazione e sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento, promossi in tutta Italia da 80 sezioni provinciali AID, in collaborazione con istituti scolastici, amministrazioni locali, enti del terzo settore.

Per garantire continuità all’iniziativa nel rispetto delle direttive anticovid, tutti gli appuntamenti dell’edizione 2021 si terranno in modalità online.

Titolo della manifestazione di quest’anno è “DSA: un mondo in una mappa”. Quello dei DSA è un mondo articolato, pieno di sfaccettature da scoprire e valorizzare. AID è impegnata su questo fronte da oltre 20 anni, realizzando attività di formazione, informazione, ricerca, promozione dei diritti e dell’autonomia, in un’ottica di collaborazione con tutti gli stakeholders in ambito DSA.

Le iniziative della settimana nazionale della dislessia 2021 si concentreranno su questi 5 pilastri della mission di AID, per ribadire il diritto delle persone con DSA a realizzarsi pienamente, sotto il profilo individuale, sociale e professionale.

In continuità con quanto organizzato negli anni scorsi, l’obiettivo della settimana nazionale della dislessia 2021 è sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, con una riflessione ampia, dalla scuola, all’università alla sfera degli adulti e del lavoro.

Festival del Rinascimento culturale
Ott 5@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Oltreconfine festival – Val Camonica 2021
Ott 5@21:00–23:30
Oltreconfine festival - Val Camonica 2021 @ paesi della Val Camonica

Appuntamenti Culturali per una rassegna ricca di incontri che animeranno i paesi della Val Camonica all’insegna della riflessione, dell’approfondimento e del divertimento.
Al centro dell’attenzione ci saranno tematiche sociali e la cultura dei territori.

11 appuntamenti in 11 comuni della Valle Camonica e del Sebino, tra letteratura, scienza e fotografia.
Ecco tutti gli appuntamenti della settima edizione di OltreConfine Festival.

Tutti gli eventi sono come sempre gratuiti ma è necessaria la prenotazione.

SABATO 10 LUGLIO · ORE 20,30
PISOGNE · PARCO COMUNALE · VIA PIEVE, 19
ANNALISA CUZZOCREA
CHE FINE HANNO FATTO I BAMBINI?
CRONACHE DI UN PAESE CHE NON GUARDA AL FUTURO
«Che fine hanno fatto i bambini?» chiedevano alcuni striscioni comparsi in diverse città durante il primo lockdown, quando le scuole erano chiuse e i ragazzi erano spariti dal discorso pubblico. Quando un Paese aveva dimenticato di decidere se un bambino, accompagnato, potesse fare almeno un giro intorno al palazzo, capire che il mondo non era scomparso, avere un’idea di quel che stava accadendo davvero. Annalisa Cuzzocrea, inviata di Repubblica, mamma di Carlo e Chiara, ha deciso di indagare sul perché bambini e ragazzi non siano stati visti dal governo alle prese con l’emergenza Covid-19. Perché siano serviti mesi prima di rendersi conto di quanto pesante sarebbe stata la conseguenza della chiusura delle scuole, dell’isolamento nelle case, soprattutto per i più fragili e per chi vive in contesti difficili. Attraverso il dialogo con psicologi, insegnanti, genitori, scrittori, sociologi e registi, nel viaggio che la porta fino ai Quartieri spagnoli di Napoli e dentro la sezione nido del carcere di Rebibbia, l’autrice scopre le ragioni di fondo dell’invisibilità di infanzia e adolescenza nel nostro Paese. Dove le esigenze e i diritti dei più piccoli, dei più giovani, vengono sempre dopo. Messe dallo Stato in fondo alla lista, mentre troppo si delega alle famiglie di appartenenza. I bambini sono considerati “bagagli appresso” dei genitori, appendici affidate alle loro cure, non cittadini degli spazi che abitano. È solo un problema politico o è anche e soprattutto un problema culturale? Perché l’Italia stenta a vedere i suoi figli per quello che sono, e si limita a studiarli attraverso quello che consumano? Se tutto è affidato alla famiglia, cosa si fa dove l’ambiente d’origine non funziona, non aiuta, non permette di fiorire? Che fine hanno fatto i bambini è un testo necessario per capire cosa ci stiamo perdendo, come stiamo mettendo in pericolo il nostro futuro. E da dove bisogna ripartire.

VENERDÌ 16 LUGLIO · ORE 20,30
CEDEGOLO · PIAZZALE MUSEO MUSIL · VIA ROMA, 48
STEFANO MANCUSO
CAPIRE L’INTELLIGENZA DEL MONDO VEGETALE
Le piante sono esseri intelligenti? Sono in grado di risolvere problemi? Comunicano con l’ambiente che le circonda, con le altre piante, con gli insetti e gli animali superiori? O sono invece organismi passivi, privi di sensibilità e di qualsiasi barlume di comportamento individuale e sociale? Rispondere a queste domande è fondamentale per comprendere il nostro ruolo nella rete della vita e immaginare soluzioni per le prossime enormi sfide poste dalla questione ambientale, ed è da anni il focus di ricerca di Stefano Mancuso, docente e scienziato di prestigio mondiale, direttore del Laboratorio Internazionale di Neurobiologia Vegetale (LINV). Membro fondatore dell’International Society for Plant Signaling & Behavior, ha insegnato in università giapponesi, svedesi e francesi ed è accademico ordinario dell’Accademia dei Georgofili. Repubblica lo ha indicato tra i venti italiani destinati a cambiarci la vita e il New Yorker lo ha inserito nella classifica dei “world changers”. Mancuso è autore di volumi scientifici e di centinaia di pubblicazioni su riviste internazionali, tra i quali Verde brillante. Sensibilità e intelligenza del mondo vegetale (con Alessandra Viola, tradotto in 17 lingue), Uomini che amano le piante. Storie di scienziati del mondo vegetale (Giunti, 2014), Plant Revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017), L’incredibile viaggio delle piante (Laterza, 2018), Discorso sulle erbe. Dalla botanica di Leonardo alle reti vegetali (Aboca, 2019), La pianta del mondo (Laterza, 2020), La nazione delle piante (Laterza, 2020) e Botanica. Viaggio nell’universo vegetale (Aboca, 2021).

MERCOLEDÌ 4 AGOSTO · ORE 20,30
PASPARDO · CENTRO POLIFUNZIONALE · PIAZZALE PADRE MARCOLINI
LORENZO MATTOTTI
PER UNA POETICA DEL SEGNO
Lorenzo Mattotti è considerato uno dei maggiori fumettisti e illustratori del mondo. Negli anni Settanta realizza le sue prime storie e Oreste del Buono lo chiama a collaborare con Linus. Fonda con Carpinteri, Igort e Jori il gruppo Valvoline, mentre nel 1984 realizza “Fuochi”, accolto come un evento storico nel mondo del fumetto. Ha creato libri, manifesti e campagne pubblicitarie, e ha disegnato numerose copertine per il New Yorker e Le Monde. È regista del film d’animazione “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”, tratto da un racconto di Dino Buzzati, acclamato dalla critica al festival di Cannes. Tra i suoi libri, “Nell’acqua”, “Patagonia”, “Hansel e Gretel”, “Stanze”, “Stigmate” e “L’uomo alla finestra”. La sua ultima pubblicazione è “Riti, Ruscelli, Montagne e Castelli” (Logos Edizioni), dove sono raccolti e ordinati paesaggi, visioni e vari disegni estratti dai suoi quaderni, un grande viaggio nei misteriosi territori del suo immaginario grafico percorrendo la sua originale visione del mondo. Un viaggio su linee di confine, alla scoperta del caleidoscopico immaginario di un autore che a OltreConfine ripercorrerà la propria carriera e la propria concezione del disegno e dell’illustrazione, della creatività e dell’ispirazione, attraverso uno sguardo che si spinge oltre l’orizzonte incendiato di viola e azzurro dall’approssimarsi del crepuscolo. Un viaggio attraverso linee di confine, dove incontrare una molteplicità di forme capaci di raccontare storie. Un confine, quello di Mattotti, che rappresenta il limite tra sogno e realtà, inconscio e subconscio, tempo presente e tempo del ricordo, moderno e arcaico, e che diventa la chiave per fare il punto sul percorso di un artista che ha fatto dell’immaginazione una poetica del segno.

MERCOLEDI 25 AGOSTO · ORE 20,30
GIANICO · TEATRO PARROCCHIALE · VIA ROMA, 28
GIULIA CAMINITO
L’ACQUA DEL LAGO NON È MAI DOLCE
Finalista premio Strega e premio Campiello 2021, L’acqua del lago non è mai dolce (Bompiani, 2021) di Giulia Caminito è un romanzo di formazione duro e travolgente, che ha conquistato i lettori di tutto il Paese. Tra l’odore di alghe limacciose e sabbia densa si apre l’antico cratere del lago di Bracciano, dove approda la famiglia di Antonia, donna fiera fino alla testardaggine che da sola si occupa di un marito disabile e di quattro figli. Antonia è una donna onesta, che non scende a compromessi, che crede nel bene comune eppure vuole insegnare alla sua unica figlia femmina a contare solo sulla propria capacità di tenere alta la testa. Così Gaia cresce e impara a non lamentarsi, a salire ogni giorno su un regionale per andare a scuola, a leggere libri, a nascondere il telefonino in una scatola da scarpe, a tuffarsi nel lago anche se le correnti tirano verso il fondo. Pagina dopo pagina, sembra che questa ragazzina piena di lentiggini chini il capo: invece quando leva lo sguardo i suoi occhi hanno una luce nerissima. A un torto subìto, Gaia reagisce con violenza imprevedibile, con la determinazione di una divinità muta. Sono gli anni duemila, Gaia e i suoi amici crescono in un mondo dal quale le grandi battaglie politiche e civili sono lontane, vicino c’è solo il piccolo cabotaggio degli oggetti posseduti o negati, dei primi sms, le acque immobili di un’esistenza priva di orizzonti. Giulia Caminito, giovane scrittrice classe 1988, anima un romanzo ancorato nella realtà e insieme percorso da un’inquietudine radicale, che fa di una scrittura essenziale e misurata, spigolosa e poetica l’ultimo baluardo contro i fantasmi che incombono sulla nostra epoca. Il lago diventa così uno specchio magico: sul fondo, insieme al presepe sommerso, scorgiamo la giovinezza, la sua ostinata sfida all’infelicità.

SABATO 28 AGOSTO · ORE 20,30
BORNO · SALA CONGRESSI · PIAZZA CADUTI, 2
LELLA COSTA
STORIE DI DONNE DA RACCONTARE, DA EDITH STEIN A FRANCA VALERI
Spesso la Storia è stata costellata da piccole, grandi donne che hanno cambiato il corso degli eventi in ogni campo, con la loro forza e la lotta per la dignità femminile. Come Edith Stein, patrona dell’Europa come Teresa Benedetta della Croce, che si batte per i diritti delle donne e si fa monaca ma andrà incontro alla morte ad Auschwitz; o Franca Valeri, tra le più grandi attrici del nostro teatro, prima voce femminile autonoma nello spettacolo nell’Italia del dopoguerra, interprete con intelligenza e ironia dei cambiamenti della società e dei suoi costumi nel nostro Paese. E, fra loro, tante altre figure che, ognuna nel suo campo, ha contribuito all’evoluzione del nostro pensiero e del nostro vivere comunitario. A raccontarle, tra slanci ironici e una profonda riflessione sulla loro figura, è Lella Costa, attrice e scrittrice tra le più amate del Paese, autrice tra gli altri di La daga nel loden (Feltrinelli), Che faccia fare (Feltrinelli), Amleto, Alice e la Traviata (Feltrinelli), Come una specie di sorriso (Piemme), Che bello essere noi (Piemme) e l’ultimo Ciò che possiamo fare (Solferino), in un viaggio tutto al femminile che toglie dall’ombra le grandi donne di ieri e di oggi, donando loro una nuova voce e una luce inaspettata.

SABATO 4 SETTEMBRE · ORE 20,30
ANGOLO TERME · PARCO DELLE TERME · VIA TERME, 53
WALTER SITI
CONTRO L’IMPEGNO. RIFLESSIONI SUL BENE IN LETTERATURA
Da un po’ di tempo si è diffusa l’idea che la letteratura debba promuovere il bene, guarire le persone e riparare il mondo. Breviari e “farmacie letterarie” promettono di confortarci e di insegnarci a vivere, i romanzi raccontano storie impegnate a fare giustizia, confermando chi scrive (e chi legge) nella convinzione di trovarsi dalla parte giusta. Ma la letteratura è un bastian contrario che spira sempre dal lato sbagliato: più si tenta di piegarla al proprio volere, e usarla per “veicolare un messaggio”, più lei ci sfugge e porta in superficie ciò che nemmeno l’autore sapeva di sapere. Sostiene il Bene se il Potere lo reprime, ma quando il Potere si nasconde dietro stereotipi di buona volontà lei non ha paura di far parlare il Male, di affermare una cosa e contemporaneamente negarla, di mostrarci colpevoli innocenti e innocenti colpevoli. In questo volume brillante e preoccupato, al centro di un dibattito che ha coinvolto tutta la comunità culturale del Paese, Walter Siti analizza alcuni autori contemporanei di successo per difendere la letteratura dal rischio di abdicare a ciò che la rende più preziosa: il dubbio, l’ambivalenza, la contraddizione. Non senza il sospetto che l’impegno “positivo” sia soltanto la faccia politicamente in luce di una mutazione profonda e ignota, in cui tecnologia e mercato imporranno alla letteratura nuovi parametri. Quale futuro, dunque, attende i libri?

VENERDÌ 10 SETTEMBRE ORE 20,30
BRENO · CINEMA TEATRO GIARDINO · VIALE 28 APRILE
TERESA CIABATTI
SEMBRAVA BELLEZZA
Dopo il successo di La più amata, Teresa Ciabatti torna alla narrativa con Sembrava bellezza (Mondadori), tra i romanzi più discussi dell’anno, nella dozzina del premio Strega 2021. Ad accoglierci tra le pagine è una donna, una scrittrice, che dopo essersi sentita ai margini per molti anni ha finalmente conosciuto il successo. Ma il tempo le sfugge ogni giorno un po’ di più. Proprio come la figlia, che rifiuta di parlarle e si è trasferita lontano. Combattuta tra risentimento e sgomento per il tempo che si consuma la coglie Federica, la più cara amica del liceo, quando dopo trent’anni torna a cercarla. E riporta nel suo presente anche la sorella maggiore Livia, dea di bellezza sovrannaturale e modello irraggiungibile. Come accadeva da adolescenti, i pensieri tornano a specchiarsi, a respingersi e mescolarsi. La protagonista perlustra il passato alla ricerca di una verità, e intanto cerca di riafferrare il bandolo della propria esistenza ammaccata: il lavoro, gli amori. Avvolti nelle spire di un’affabulazione ammaliante, seguiamo la protagonista in un viaggio che è insieme privato e generazionale, interiore e concreto. E mentre lei aspira a fermare l’attimo per non perdere la gloria, la sorte di Livia è lì a ricordare cosa può succedere se la giovinezza si cristallizza in un presente immobile: una diciottenne nel corpo di una cinquantenne, una farfalla incastrata nell’ambra. Sembrava bellezza è un romanzo sull’impietoso trascorrere del tempo, e su come nel ripercorrerlo si possano incontrare il perdono e la tenerezza, prima di tutto verso se stessi. Un romanzo di madri e di figlie, di amiche, in cui l’autrice mette in scena le relazioni, tra donne e non solo. Un romanzo animato da uno sguardo che innesca la miccia del reale e, senza risparmiare nessun veleno, comprende ogni umana debolezza.

MERCOLEDÌ 15 SETTEMBRE · ORE 20,30
COSTA VOLPINO · CINEMA IRIDE · VIA TORRIONE
MAURIZIO GALIMBERTI
I NUOVI LINGUAGGI INSTAX SQUARE BY FUJIFILM
Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956 e dopo un periodo trascorso a Meda si trasferisce a Milano dove oggi vive e lavora. Ben presto si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera a obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla fotografia istantanea. Negli anni la sua ricerca si allarga a nuove tematiche e arriva a reinventare la tecnica del “Mosaico Fotografico”, che adatta ai ritratti. La sua fotografia si sviluppa attraverso il tempo in una dimensione di ricerca e di scoperta del ritmo e del movimento, è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e al ready-madezione duchampiana. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura ma il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre anche paesaggi, architetture e città. Realizza due importanti lavori per Parigi e Lisbona in una riflessione sull’importanza del saper raccontare la storia, la musica il vissuto di un luogo attraverso le immagini. Durante il suo primo viaggio a New York comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa città che per l’artista diviene la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come Berlino, Venezia e Napoli. Dal 2017 è ambassador di instax, il brand di fotografia istantanea di Fujifilm e insieme al brand porta avanti numerosi progetti artistici e di ricerca.

VENERDÌ 17 SETTEMBRE · ORE 20,30
CAPO DI PONTE · AUDITORIUM CITTÀDELLA CULTURA · VIA G. MARCONI, 7
EMANUELE TREVI
IL LEGAME TRASPARENTE DI DUE VITE
«L’unica cosa importante in questo tipo di ritratti scritti è cercare la distanza giusta, che è lo stile dell’unicità». Così scrive Emanuele Trevi tra le pagine di Due vite (Neri Pozza, 2020), acclamato libro finalista al premio Strega 2021 che si presenta all’apparenza come il racconto delle vite di Rocco Carbone e Pia Pera, scrittori prematuramente scomparsi e legati, durante la loro breve esistenza, da profonda amicizia. Trevi ne delinea le differenti nature: incline a infliggere colpi quella di Rocco Carbone per le Furie che lo braccavano senza tregua; incline a riceverli quella di Pia Pera, per la sua anima prensile e sensibile, così propensa alle illusioni. Ne ridisegna i tratti: la fisionomia spigolosa, i lineamenti marcati del primo; l’aspetto da incantevole signorina inglese della seconda, così seducente da non suggerire alcun rimpianto per la bellezza che le mancava. Ne mostra anche le differenti condotte: l’ossessione della semplificazione di Rocco Carbone; la timida sfrontatezza di Pia Pera che, negli anni della malattia, si muta in coraggio e pulizia interiore. Tuttavia, la distanza giusta, lo stile dell’unicità di questo libro non stanno nell’impossibile tentativo di restituire esistenze che gli anni trasformano in muri scrostati dal tempo e dalle intemperie. Stanno attorno a uno di quegli eventi ineffabili attorno a cui ruota la letteratura: l’amicizia. Nutrendo ossessioni diverse e inconciliabili, Rocco Carbone e Pia Pera appaiono, in queste pagine, come uniti da un legame fino all’ultimo trasparente e felice, quel legame che accade quando «Eros, quell’ozioso infame, non ci mette lo zampino».

MARTEDÌ 21 SETTEMBRE · ORE 20,30
PIAN CAMUNO · PALESTRA COMUNALE · VIA DON STEFANO GELMI
MAURA GANCITANO
L’ARTE DI PERDERSI TRA DERIVA E FLÂNERIE
Maura Gancitano è scrittrice, filosofa e fondatrice del progetto Tlon. Da anni si occupa di filosofia e immaginazione, ricerca interiore, educazione di genere e letteratura, firmando con Andrea Colamedici volumi come Malefica, trasformare la rabbia femminile (Tlon 2015), Lezioni di Meraviglia (Tlon 2017), Liberati della brava bambina. Otto storie per fiorire (HarperCollins, 2019) e La società della performance. Come uscire dalla caverna (Tlon, 2020). Un percorso che la porta a riflettere sul senso dello smarrimento, della ricerca di sé. Qual è il modo migliore per perdersi volontariamente, per lasciare da parte quello che siamo ed entrare in una mappa allo scopo di riscoprire noi stessi? Qual è il modo migliore per andare a zonzo in questi tempi così frenetici? In che modo la flânerie può essere un’esperienza di vita? In questo incontro capiremo come la deriva può aiutarci a tracciare nuovi percorsi nella nostra vita, allenare lo sguardo e la creatività. Impareremo che si possono inventare le regole del gioco e infrangerle allo stesso tempo. Una deriva ben impostata contiene una giusta proporzione di ordine e caos, di regole e creatività. La deriva vive d’improvvisazione; è un modo eccentrico di camminare lasciandosi guidare dalla Zona senza ricadere nell’indeterminatezza sterile della passeggiata: solo dandosi un codice, infatti, può trasformarsi in un meta-gioco strutturato che pone dei problemi e richiede di inventare delle soluzioni.

MARTEDÌ 5 OTTOBRE · ORE 20,30
DARFO BOARIO TERME · CINEMA GARDEN MULTIVISION · PIAZZA MEDAGLIE D’ORO, 2
NICOLA LAGIOIA
LA VERITÀ DEL MALE NELLA CITTÀ DEI VIVI
Nel marzo 2016, in un anonimo appartamento della periferia romana, due ragazzi di buona famiglia di nome Manuel Foffo e Marco Prato seviziano per ore un ragazzo più giovane, Luca Varani, portandolo alla morte. È un gesto inspiegabile, inimmaginabile anche per loro pochi giorni prima. La notizia sconvolge nel profondo l’opinione pubblica: è la natura del delitto a sollevare le domande più inquietanti. È un caso di violenza gratuita? Gli assassini sono dei depravati? Dei tossicodipendenti? Dei disperati? Erano davvero consapevoli di ciò che stavano facendo? Qualcuno inizia a descrivere l’omicidio come un caso di possessione. Quel che è certo è che questo gesto enorme, insensato, segna oltre i colpevoli l’intero mondo che li circonda. La città dei vivi (Einaudi, 2020) è l’incredibile ritorno alla narrativa di Nicola Lagioia, premio Strega 2015 con La ferocia e Direttore del Salone Internazionale del Libro di Torino. Un romanzo che sonda l’indicibile del nostro tempo e di una storia terribile, all’interno della quale è l’autore stesso a intervistare i protagonisti della vicenda, a raccogliere testimonianze, a incontrare i genitori della vittima, fino a intrattenere un carteggio con i colpevoli. Mettersi sulle tracce del delitto significa affrontare una discesa nella notte di Roma, una città invivibile eppure traboccante di vita, presa d’assalto da topi e animali selvatici, stravolta dalla corruzione, dalle droghe, ma al tempo stesso capace di far sentire libero chi ci vive. Da questa indagine emerge un tempo fatto di aspettative tradite, difficoltà nel diventare adulti, disuguaglianze, vuoti di identità e smarrimento. Procedendo per cerchi concentrici, Lagioia spalanca le porte delle case, interroga i padri e i figli, cercando il punto di rottura a partire dal quale tutto può accadere.

Ott
6
Mer
2021
Settimana Nazionale Dislessia
Ott 6@13:00–18:30
Settimana Nazionale Dislessia @ AID online | Brescia | Lombardia | Italia

Dal 4 al 10 ottobre 2021 torna la Settimana Nazionale della Dislessia.

Anche questa sesta edizione si terrà in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA).

L’iniziativa prevede oltre 200 eventi gratuiti di formazione e sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento, promossi in tutta Italia da 80 sezioni provinciali AID, in collaborazione con istituti scolastici, amministrazioni locali, enti del terzo settore.

Per garantire continuità all’iniziativa nel rispetto delle direttive anticovid, tutti gli appuntamenti dell’edizione 2021 si terranno in modalità online.

Titolo della manifestazione di quest’anno è “DSA: un mondo in una mappa”. Quello dei DSA è un mondo articolato, pieno di sfaccettature da scoprire e valorizzare. AID è impegnata su questo fronte da oltre 20 anni, realizzando attività di formazione, informazione, ricerca, promozione dei diritti e dell’autonomia, in un’ottica di collaborazione con tutti gli stakeholders in ambito DSA.

Le iniziative della settimana nazionale della dislessia 2021 si concentreranno su questi 5 pilastri della mission di AID, per ribadire il diritto delle persone con DSA a realizzarsi pienamente, sotto il profilo individuale, sociale e professionale.

In continuità con quanto organizzato negli anni scorsi, l’obiettivo della settimana nazionale della dislessia 2021 è sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, con una riflessione ampia, dalla scuola, all’università alla sfera degli adulti e del lavoro.

Ott
7
Gio
2021
CHIARI 1ª capitale del libro
Ott 7 giorno intero
CHIARI 1ª capitale del libro @ online e Chiari

Ricco palinsensto di appuntamenti per celebrare CHIARI 1ª capitale del libro
Appuntamenti online ed in presenza da maggio come da programma

09/05/2021 19:00 – 21:00
Il sogno di mia madre – Spettacolo teatrale
Organizzatore: Associazione Idea Teatro – Villa Mazzotti parco

10/05/2021 20:00 – 20:20
I libri e il Garda – Diretta Video
L’Associazione Hesperia di Toscolano Maderno racconta la sua attività di promozione della lettura sul Garda. Intervista a cura di Luca Grazioli
Sezione Microinterviste – Rubrica: Le Imperdibili

11/05/2021 20:00 – 20:10
Ediciclo editore – Le vie di Francesco – Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma -Diretta video
Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma – F. Ardito
Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/05/2021 18:00 – 19:00
I libri salvati a Radio Claronda
speciale per la settimana della censura a Voglia di Libri rubrica a cura delle Librellule –
Organizzatore: Associazione Le Librellule ODV

13/05/2021 20:30 – 22:30
Riviste culturali – Diretta Video
Incontro in presenza e online. Incontro sulle riviste culturali online: quale ruolo hanno oggi? Come veicolano il mondo del libro e i suoi contenuti? Quali reti di lettori creano? In dialogo le redazioni di tre riviste culturali online, ovvero Il Tascabile, Doppiozero e Limina.
Chiari – Sala Repossi (palazzo comunale), piazza Martiri Libertà

15/05/2021
10:00 – 11:30

Bookinfluencer. Come sceglierli e creare una relazione efficace (webinar per editori) – iscrizione
Con Giulia Fossati, digital PR (GEMS Gruppo Editoriale Mauri Spagnol).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

12:00 – 14:0o e 15:00 – 17:00
Creare Podcast. Il progetto, i contenuti e la conduzione – iscrizione
Con Davide Giansoldati, digital strategist
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17:00 – 18:00
In & out. Espressioni e gesti in movimento
Museo della Città – In & out. Espressioni e gesti in movimento Inaugurazione mostra fotografica di Claudia Cavalleri

16/05/2021
10:00 – 12:00
Scrivere una recensione. I contenuti e l’ottimizzazione per i motori di ricerca – iscrizione
Con Paola Di Giampaolo, giornalista culturale, e Claudia Consoli, redattrice di CriticaLetteraria.it e digital marketing (Mondadori).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

14:00 – 16:00
Raccontare libri su Instagram – iscrizione
Con Federica Speziali, social media manager (DGLine).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17/05/2021 20:30 – 21:30
Duomo SS. Faustino e Giovita
Ed oggi ancora – Incontro con Pierangelo Sequeri Organizzatore: Istituto Salesiano San Bernardino, la Piccola accademia di Musica e la Parrocchia di Chiari

18/05/2021 20:00 – 20:10
Bottega errante Edizioni – Guarneriana Segreta – Diretta Video
A.Fioramo I Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

19/05/2021 20:00 – 20:20
Grazia Deledda e il lettino dello psicanalista – Diretta Video
SEZIONE: MICROINTERVISTE Rubrica: LE IMPERDIBILI GRAZIA DELEDDA E IL LETTINO DELLO PSICANALISTA – Ilisso Edizioni Franca Carboni, medico neuropsichiatra e psicoterapeuta, nata a Orani nell’altro secolo, appassionata della Sardegna e della lettura.

21/05/2021 20:30 – 21:30
Oltre lo specchio 2 puntata – Diretta Video
DZ edizioni – Antologia di racconti illustrati con gli autori Angela Mena Perri, Lily Lorenzini, Linda Talato e Vincenzo Romano I
Sezione: Microinterviste Rubrica: Le Imperdibili

22/05/2021 17:00 – 18:00
Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo
Museo della Città – Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo Presentazione libro fotografico di Claudia Cavalleri con testi di Roberto Barucco.

25/05/2021 20:00 – 20:10
Edizioni Libre – Sotto i loro occhi – Diretta Video
I. Zannoni I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

01/06/2021 20:00 – 20:10
Beisler Editore – Tortarté ma la torta di che artista è – Diretta Video
T.K. Thé I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

05/06/2021 17:30 – 18:30
Ciclo Match Point – Incontro culturale con Mara Santangelo
Piazza Zanardelli (in caso di maltempo presso quadriportico) Organizzatore: Tennis Club Chiari

08/06/2021 20:00 – 20:10
Gilgamesh Edizioni – Re infecta – Diretta Video
M.Novellini I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/06/2021 21:00 – 22:00
Con tutto l’amore che ho potuto – Spettacolo teatrale
Villa Mazzotti parco – Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

15/06/202120:00 – 20:10
Uovonero – Il nostro albero – Diretta Video
Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

22/06/2021 20:00 – 20:10
Uovonero – Non è colpa della pioggia – Diretta Video
L.Mullaly Hunt – Premio Ragazzi I
Sezione Microinterviste
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

25/06/2021
18:00 – 20:00

Inaugurazione Rassegna della Microeditoria
Villa Mazzotti, Chiari

20:30 – 21:30
Premio nazionale del libro e della lettura
Villa Mazzotti, Chiari Organizzatore: Associazione L’Impronta e Cepell

26/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari Villa Mazzotti interno e esterno

14:00 – 16:00
Il Forum dei Bookinfluencer – Diretta video
Ma chi sono i bookinfluencer? Quali le loro storie, il loro stile, la loro unicità? Quale può essere il loro ruolo nel diffondere la lettura e l’amore per i libri e – perché no – per aumentare le vendite? Dati ed esperienze nell’incontro condotto da Paola Di Giampaolo, analista editoriale, responsabile progettazione e sviluppo dei Master in Editoria dell’Università Cattolica.
Sezione I Forum dei Bookinfluencer

21:00 – 22:00
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

27/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

 20:30 – 21:30
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

28/06/2021 10:00 – 20:00
Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

12/09/2021 16:00 – 18:00
Brescia malatestiana e lo straordinario viaggio di Papa Martino V via Chiari
A 600 anni dalla fine della signoria di Pandolfo III Malatesta, ripercorreremo insieme ad alcuni brillanti appassionati di storia locale il viaggio che portò Papa Martino V da Costanza a Roma, con tappe non casuali a Chiari e Brescia (nel 1418), attraverso un’Italia (ed una Franciacorta) centro delle manovre e degli intrighi geo-politici del tempo.

16/09/2021 10:00 – 17:00
Patti per la lettura e reti territoriali. – Diretta Video
16 Settembre convegno: Patti per la lettura e reti territoriali.In collaborazione con il Ministero della Cultura e il Centro per il Libro e la Lettura

07/10/2021 – 10/10/2021 10:00 – 20:00
“Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna – Diretta Video
7-10 ottobre 2021 “Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna. A cura del CAI Sezione di Chiari.

Settimana Nazionale Dislessia
Ott 7@13:00–18:30
Settimana Nazionale Dislessia @ AID online | Brescia | Lombardia | Italia

Dal 4 al 10 ottobre 2021 torna la Settimana Nazionale della Dislessia.

Anche questa sesta edizione si terrà in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA).

L’iniziativa prevede oltre 200 eventi gratuiti di formazione e sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento, promossi in tutta Italia da 80 sezioni provinciali AID, in collaborazione con istituti scolastici, amministrazioni locali, enti del terzo settore.

Per garantire continuità all’iniziativa nel rispetto delle direttive anticovid, tutti gli appuntamenti dell’edizione 2021 si terranno in modalità online.

Titolo della manifestazione di quest’anno è “DSA: un mondo in una mappa”. Quello dei DSA è un mondo articolato, pieno di sfaccettature da scoprire e valorizzare. AID è impegnata su questo fronte da oltre 20 anni, realizzando attività di formazione, informazione, ricerca, promozione dei diritti e dell’autonomia, in un’ottica di collaborazione con tutti gli stakeholders in ambito DSA.

Le iniziative della settimana nazionale della dislessia 2021 si concentreranno su questi 5 pilastri della mission di AID, per ribadire il diritto delle persone con DSA a realizzarsi pienamente, sotto il profilo individuale, sociale e professionale.

In continuità con quanto organizzato negli anni scorsi, l’obiettivo della settimana nazionale della dislessia 2021 è sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, con una riflessione ampia, dalla scuola, all’università alla sfera degli adulti e del lavoro.

Ott
8
Ven
2021
CHIARI 1ª capitale del libro
Ott 8 giorno intero
CHIARI 1ª capitale del libro @ online e Chiari

Ricco palinsensto di appuntamenti per celebrare CHIARI 1ª capitale del libro
Appuntamenti online ed in presenza da maggio come da programma

09/05/2021 19:00 – 21:00
Il sogno di mia madre – Spettacolo teatrale
Organizzatore: Associazione Idea Teatro – Villa Mazzotti parco

10/05/2021 20:00 – 20:20
I libri e il Garda – Diretta Video
L’Associazione Hesperia di Toscolano Maderno racconta la sua attività di promozione della lettura sul Garda. Intervista a cura di Luca Grazioli
Sezione Microinterviste – Rubrica: Le Imperdibili

11/05/2021 20:00 – 20:10
Ediciclo editore – Le vie di Francesco – Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma -Diretta video
Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma – F. Ardito
Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/05/2021 18:00 – 19:00
I libri salvati a Radio Claronda
speciale per la settimana della censura a Voglia di Libri rubrica a cura delle Librellule –
Organizzatore: Associazione Le Librellule ODV

13/05/2021 20:30 – 22:30
Riviste culturali – Diretta Video
Incontro in presenza e online. Incontro sulle riviste culturali online: quale ruolo hanno oggi? Come veicolano il mondo del libro e i suoi contenuti? Quali reti di lettori creano? In dialogo le redazioni di tre riviste culturali online, ovvero Il Tascabile, Doppiozero e Limina.
Chiari – Sala Repossi (palazzo comunale), piazza Martiri Libertà

15/05/2021
10:00 – 11:30

Bookinfluencer. Come sceglierli e creare una relazione efficace (webinar per editori) – iscrizione
Con Giulia Fossati, digital PR (GEMS Gruppo Editoriale Mauri Spagnol).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

12:00 – 14:0o e 15:00 – 17:00
Creare Podcast. Il progetto, i contenuti e la conduzione – iscrizione
Con Davide Giansoldati, digital strategist
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17:00 – 18:00
In & out. Espressioni e gesti in movimento
Museo della Città – In & out. Espressioni e gesti in movimento Inaugurazione mostra fotografica di Claudia Cavalleri

16/05/2021
10:00 – 12:00
Scrivere una recensione. I contenuti e l’ottimizzazione per i motori di ricerca – iscrizione
Con Paola Di Giampaolo, giornalista culturale, e Claudia Consoli, redattrice di CriticaLetteraria.it e digital marketing (Mondadori).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

14:00 – 16:00
Raccontare libri su Instagram – iscrizione
Con Federica Speziali, social media manager (DGLine).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17/05/2021 20:30 – 21:30
Duomo SS. Faustino e Giovita
Ed oggi ancora – Incontro con Pierangelo Sequeri Organizzatore: Istituto Salesiano San Bernardino, la Piccola accademia di Musica e la Parrocchia di Chiari

18/05/2021 20:00 – 20:10
Bottega errante Edizioni – Guarneriana Segreta – Diretta Video
A.Fioramo I Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

19/05/2021 20:00 – 20:20
Grazia Deledda e il lettino dello psicanalista – Diretta Video
SEZIONE: MICROINTERVISTE Rubrica: LE IMPERDIBILI GRAZIA DELEDDA E IL LETTINO DELLO PSICANALISTA – Ilisso Edizioni Franca Carboni, medico neuropsichiatra e psicoterapeuta, nata a Orani nell’altro secolo, appassionata della Sardegna e della lettura.

21/05/2021 20:30 – 21:30
Oltre lo specchio 2 puntata – Diretta Video
DZ edizioni – Antologia di racconti illustrati con gli autori Angela Mena Perri, Lily Lorenzini, Linda Talato e Vincenzo Romano I
Sezione: Microinterviste Rubrica: Le Imperdibili

22/05/2021 17:00 – 18:00
Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo
Museo della Città – Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo Presentazione libro fotografico di Claudia Cavalleri con testi di Roberto Barucco.

25/05/2021 20:00 – 20:10
Edizioni Libre – Sotto i loro occhi – Diretta Video
I. Zannoni I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

01/06/2021 20:00 – 20:10
Beisler Editore – Tortarté ma la torta di che artista è – Diretta Video
T.K. Thé I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

05/06/2021 17:30 – 18:30
Ciclo Match Point – Incontro culturale con Mara Santangelo
Piazza Zanardelli (in caso di maltempo presso quadriportico) Organizzatore: Tennis Club Chiari

08/06/2021 20:00 – 20:10
Gilgamesh Edizioni – Re infecta – Diretta Video
M.Novellini I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/06/2021 21:00 – 22:00
Con tutto l’amore che ho potuto – Spettacolo teatrale
Villa Mazzotti parco – Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

15/06/202120:00 – 20:10
Uovonero – Il nostro albero – Diretta Video
Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

22/06/2021 20:00 – 20:10
Uovonero – Non è colpa della pioggia – Diretta Video
L.Mullaly Hunt – Premio Ragazzi I
Sezione Microinterviste
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

25/06/2021
18:00 – 20:00

Inaugurazione Rassegna della Microeditoria
Villa Mazzotti, Chiari

20:30 – 21:30
Premio nazionale del libro e della lettura
Villa Mazzotti, Chiari Organizzatore: Associazione L’Impronta e Cepell

26/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari Villa Mazzotti interno e esterno

14:00 – 16:00
Il Forum dei Bookinfluencer – Diretta video
Ma chi sono i bookinfluencer? Quali le loro storie, il loro stile, la loro unicità? Quale può essere il loro ruolo nel diffondere la lettura e l’amore per i libri e – perché no – per aumentare le vendite? Dati ed esperienze nell’incontro condotto da Paola Di Giampaolo, analista editoriale, responsabile progettazione e sviluppo dei Master in Editoria dell’Università Cattolica.
Sezione I Forum dei Bookinfluencer

21:00 – 22:00
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

27/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

 20:30 – 21:30
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

28/06/2021 10:00 – 20:00
Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

12/09/2021 16:00 – 18:00
Brescia malatestiana e lo straordinario viaggio di Papa Martino V via Chiari
A 600 anni dalla fine della signoria di Pandolfo III Malatesta, ripercorreremo insieme ad alcuni brillanti appassionati di storia locale il viaggio che portò Papa Martino V da Costanza a Roma, con tappe non casuali a Chiari e Brescia (nel 1418), attraverso un’Italia (ed una Franciacorta) centro delle manovre e degli intrighi geo-politici del tempo.

16/09/2021 10:00 – 17:00
Patti per la lettura e reti territoriali. – Diretta Video
16 Settembre convegno: Patti per la lettura e reti territoriali.In collaborazione con il Ministero della Cultura e il Centro per il Libro e la Lettura

07/10/2021 – 10/10/2021 10:00 – 20:00
“Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna – Diretta Video
7-10 ottobre 2021 “Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna. A cura del CAI Sezione di Chiari.

Settimana Nazionale Dislessia
Ott 8@13:00–18:30
Settimana Nazionale Dislessia @ AID online | Brescia | Lombardia | Italia

Dal 4 al 10 ottobre 2021 torna la Settimana Nazionale della Dislessia.

Anche questa sesta edizione si terrà in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA).

L’iniziativa prevede oltre 200 eventi gratuiti di formazione e sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento, promossi in tutta Italia da 80 sezioni provinciali AID, in collaborazione con istituti scolastici, amministrazioni locali, enti del terzo settore.

Per garantire continuità all’iniziativa nel rispetto delle direttive anticovid, tutti gli appuntamenti dell’edizione 2021 si terranno in modalità online.

Titolo della manifestazione di quest’anno è “DSA: un mondo in una mappa”. Quello dei DSA è un mondo articolato, pieno di sfaccettature da scoprire e valorizzare. AID è impegnata su questo fronte da oltre 20 anni, realizzando attività di formazione, informazione, ricerca, promozione dei diritti e dell’autonomia, in un’ottica di collaborazione con tutti gli stakeholders in ambito DSA.

Le iniziative della settimana nazionale della dislessia 2021 si concentreranno su questi 5 pilastri della mission di AID, per ribadire il diritto delle persone con DSA a realizzarsi pienamente, sotto il profilo individuale, sociale e professionale.

In continuità con quanto organizzato negli anni scorsi, l’obiettivo della settimana nazionale della dislessia 2021 è sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, con una riflessione ampia, dalla scuola, all’università alla sfera degli adulti e del lavoro.

Festival del Rinascimento culturale
Ott 8@21:00–23:00
Festival del Rinascimento culturale @ Vedi testo

Torna in Franciacorta il festival Rinascimento Culturale con la VII edizione
I 16 appuntamenti, dal 10 luglio al 18 ottobre, si svolgeranno nei Comuni della Franciacorta a cui si aggiunge un evento speciale a Collio.

L’entrata sarà libera previa registrazione a ogni evento tramite la piattaforma Eventbrite, fino a esaurimento posti. Si può trovare il programma completo sul nostro sito rinascimentoculturale.it

Dal 10 luglio al 18 ottobre a Castegnato, Erbusco, Collio, Chiari, Palazzolo, Castrezzato, Adro, Travagliato, Ome, Capriolo e Cologne.

10 lug/ Filippo La Porta – Dante e la relazione con l’altro
15 lug/ Telmo Pievani – I virus non vengono dal nulla: ecologia ed evoluzione delle pandemie
16 lug/ Umberto Galimberti – Uomo-Macchina: come la guida è passata alla macchina
22 lug/ Franco Cardini – Dante: la giustizia e la libertà

04 sett/ Marco Mondini – Una guerra diversa. Parole e immagini dalle montagne 1914-1918
16 sett/ Alberto Mantovani – Il fuoco interiore: il sistema immunitario e l’origine delle malattie
18 sett/ Marina Gazzini – Fake news: il falso e la storia
21 sett/ Ernesto Galli Della Loggia – L’aula vuota: come l’Italia ha distrutto la sua scuola
24 sett/ Riccardo Rao – Storie di lupi: dal Medioevo a Cappuccetto Rosso
28 sett/ Maria Pia Veladiano – Adesso che sei qui: una vita vissuta nonostante l’Alzheimer
30 sett/ Processo a Paolo e Francesca – Donato Pirovano, Pasquale Porro, Michele Rosboch, Valerio Gigliotti

5 ott/ Francesco Stoppa – Le età del desiderio: adolescenza e vecchiaia nella società dell’eterna giovinezza
8 ott/ Mingardi + Corbellini – Società, economia, scienza e virus
12 ott/ Gabriele Ghisellini – E luce fu. Il filo rosso della fisica
16 ott/ Vittorio Lingiardi – L’arcipelago narcisista: fragilità, arroganza, psicopatia
18 ott/ L’eredità culturale di Olivetti – Marco Vitale, Emidio Zorzella, Antonio Calabrò, Giuseppe Lupo, Guido Barilla

Prenota la partecipazione alla serata di tuo interesse del Festival del Rinascimento Culturale

Ott
9
Sab
2021
CHIARI 1ª capitale del libro
Ott 9 giorno intero
CHIARI 1ª capitale del libro @ online e Chiari

Ricco palinsensto di appuntamenti per celebrare CHIARI 1ª capitale del libro
Appuntamenti online ed in presenza da maggio come da programma

09/05/2021 19:00 – 21:00
Il sogno di mia madre – Spettacolo teatrale
Organizzatore: Associazione Idea Teatro – Villa Mazzotti parco

10/05/2021 20:00 – 20:20
I libri e il Garda – Diretta Video
L’Associazione Hesperia di Toscolano Maderno racconta la sua attività di promozione della lettura sul Garda. Intervista a cura di Luca Grazioli
Sezione Microinterviste – Rubrica: Le Imperdibili

11/05/2021 20:00 – 20:10
Ediciclo editore – Le vie di Francesco – Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma -Diretta video
Un cammino di spirito e natura tra Firenze, Assisi e Roma – F. Ardito
Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/05/2021 18:00 – 19:00
I libri salvati a Radio Claronda
speciale per la settimana della censura a Voglia di Libri rubrica a cura delle Librellule –
Organizzatore: Associazione Le Librellule ODV

13/05/2021 20:30 – 22:30
Riviste culturali – Diretta Video
Incontro in presenza e online. Incontro sulle riviste culturali online: quale ruolo hanno oggi? Come veicolano il mondo del libro e i suoi contenuti? Quali reti di lettori creano? In dialogo le redazioni di tre riviste culturali online, ovvero Il Tascabile, Doppiozero e Limina.
Chiari – Sala Repossi (palazzo comunale), piazza Martiri Libertà

15/05/2021
10:00 – 11:30

Bookinfluencer. Come sceglierli e creare una relazione efficace (webinar per editori) – iscrizione
Con Giulia Fossati, digital PR (GEMS Gruppo Editoriale Mauri Spagnol).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

12:00 – 14:0o e 15:00 – 17:00
Creare Podcast. Il progetto, i contenuti e la conduzione – iscrizione
Con Davide Giansoldati, digital strategist
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17:00 – 18:00
In & out. Espressioni e gesti in movimento
Museo della Città – In & out. Espressioni e gesti in movimento Inaugurazione mostra fotografica di Claudia Cavalleri

16/05/2021
10:00 – 12:00
Scrivere una recensione. I contenuti e l’ottimizzazione per i motori di ricerca – iscrizione
Con Paola Di Giampaolo, giornalista culturale, e Claudia Consoli, redattrice di CriticaLetteraria.it e digital marketing (Mondadori).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

14:00 – 16:00
Raccontare libri su Instagram – iscrizione
Con Federica Speziali, social media manager (DGLine).
Sezione I Bookinfluencer WEBINAR E IL CONCORSO

17/05/2021 20:30 – 21:30
Duomo SS. Faustino e Giovita
Ed oggi ancora – Incontro con Pierangelo Sequeri Organizzatore: Istituto Salesiano San Bernardino, la Piccola accademia di Musica e la Parrocchia di Chiari

18/05/2021 20:00 – 20:10
Bottega errante Edizioni – Guarneriana Segreta – Diretta Video
A.Fioramo I Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

19/05/2021 20:00 – 20:20
Grazia Deledda e il lettino dello psicanalista – Diretta Video
SEZIONE: MICROINTERVISTE Rubrica: LE IMPERDIBILI GRAZIA DELEDDA E IL LETTINO DELLO PSICANALISTA – Ilisso Edizioni Franca Carboni, medico neuropsichiatra e psicoterapeuta, nata a Orani nell’altro secolo, appassionata della Sardegna e della lettura.

21/05/2021 20:30 – 21:30
Oltre lo specchio 2 puntata – Diretta Video
DZ edizioni – Antologia di racconti illustrati con gli autori Angela Mena Perri, Lily Lorenzini, Linda Talato e Vincenzo Romano I
Sezione: Microinterviste Rubrica: Le Imperdibili

22/05/2021 17:00 – 18:00
Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo
Museo della Città – Inside Birmania. Immagini di un universo parallelo Presentazione libro fotografico di Claudia Cavalleri con testi di Roberto Barucco.

25/05/2021 20:00 – 20:10
Edizioni Libre – Sotto i loro occhi – Diretta Video
I. Zannoni I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

01/06/2021 20:00 – 20:10
Beisler Editore – Tortarté ma la torta di che artista è – Diretta Video
T.K. Thé I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

05/06/2021 17:30 – 18:30
Ciclo Match Point – Incontro culturale con Mara Santangelo
Piazza Zanardelli (in caso di maltempo presso quadriportico) Organizzatore: Tennis Club Chiari

08/06/2021 20:00 – 20:10
Gilgamesh Edizioni – Re infecta – Diretta Video
M.Novellini I Sezione Microinterviste – Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

12/06/2021 21:00 – 22:00
Con tutto l’amore che ho potuto – Spettacolo teatrale
Villa Mazzotti parco – Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

15/06/202120:00 – 20:10
Uovonero – Il nostro albero – Diretta Video
Sezione Microinterviste –
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

22/06/2021 20:00 – 20:10
Uovonero – Non è colpa della pioggia – Diretta Video
L.Mullaly Hunt – Premio Ragazzi I
Sezione Microinterviste
Rubrica: 10 Minuti con pagine di Qualità

25/06/2021
18:00 – 20:00

Inaugurazione Rassegna della Microeditoria
Villa Mazzotti, Chiari

20:30 – 21:30
Premio nazionale del libro e della lettura
Villa Mazzotti, Chiari Organizzatore: Associazione L’Impronta e Cepell

26/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari Villa Mazzotti interno e esterno

14:00 – 16:00
Il Forum dei Bookinfluencer – Diretta video
Ma chi sono i bookinfluencer? Quali le loro storie, il loro stile, la loro unicità? Quale può essere il loro ruolo nel diffondere la lettura e l’amore per i libri e – perché no – per aumentare le vendite? Dati ed esperienze nell’incontro condotto da Paola Di Giampaolo, analista editoriale, responsabile progettazione e sviluppo dei Master in Editoria dell’Università Cattolica.
Sezione I Forum dei Bookinfluencer

21:00 – 22:00
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

27/06/2021
10:00 – 20:00

Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

 20:30 – 21:30
Siamo donne – Spettacolo teatrale
Cortile Pinacoteca Repossi Organizzatore: Teatro Macelleria Locatelli

28/06/2021 10:00 – 20:00
Rassegna della Microeditoria e Parco NpL
Villa Mazzotti interno e esterno Organizzatore: Associazione L’Impronta e Comune di Chiari

12/09/2021 16:00 – 18:00
Brescia malatestiana e lo straordinario viaggio di Papa Martino V via Chiari
A 600 anni dalla fine della signoria di Pandolfo III Malatesta, ripercorreremo insieme ad alcuni brillanti appassionati di storia locale il viaggio che portò Papa Martino V da Costanza a Roma, con tappe non casuali a Chiari e Brescia (nel 1418), attraverso un’Italia (ed una Franciacorta) centro delle manovre e degli intrighi geo-politici del tempo.

16/09/2021 10:00 – 17:00
Patti per la lettura e reti territoriali. – Diretta Video
16 Settembre convegno: Patti per la lettura e reti territoriali.In collaborazione con il Ministero della Cultura e il Centro per il Libro e la Lettura

07/10/2021 – 10/10/2021 10:00 – 20:00
“Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna – Diretta Video
7-10 ottobre 2021 “Una montagna di libri” Festival del Libro di montagna. A cura del CAI Sezione di Chiari.

Settimana Nazionale Dislessia
Ott 9@13:00–18:30
Settimana Nazionale Dislessia @ AID online | Brescia | Lombardia | Italia

Dal 4 al 10 ottobre 2021 torna la Settimana Nazionale della Dislessia.

Anche questa sesta edizione si terrà in concomitanza con la European Dyslexia Awareness Week, promossa dalla European Dyslexia Association (EDA).

L’iniziativa prevede oltre 200 eventi gratuiti di formazione e sensibilizzazione sui disturbi specifici dell’apprendimento, promossi in tutta Italia da 80 sezioni provinciali AID, in collaborazione con istituti scolastici, amministrazioni locali, enti del terzo settore.

Per garantire continuità all’iniziativa nel rispetto delle direttive anticovid, tutti gli appuntamenti dell’edizione 2021 si terranno in modalità online.

Titolo della manifestazione di quest’anno è “DSA: un mondo in una mappa”. Quello dei DSA è un mondo articolato, pieno di sfaccettature da scoprire e valorizzare. AID è impegnata su questo fronte da oltre 20 anni, realizzando attività di formazione, informazione, ricerca, promozione dei diritti e dell’autonomia, in un’ottica di collaborazione con tutti gli stakeholders in ambito DSA.

Le iniziative della settimana nazionale della dislessia 2021 si concentreranno su questi 5 pilastri della mission di AID, per ribadire il diritto delle persone con DSA a realizzarsi pienamente, sotto il profilo individuale, sociale e professionale.

In continuità con quanto organizzato negli anni scorsi, l’obiettivo della settimana nazionale della dislessia 2021 è sensibilizzare l’opinione pubblica sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento, con una riflessione ampia, dalla scuola, all’università alla sfera degli adulti e del lavoro.

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087