fbpx

Eventi e idee in nella bassa bresciana

Seguendo le normative e le indicazioni pian piano stanno tornando gli appuntamenti dal VIVO! E le pagine del calendario tornano a popolarsi!

In questa pagina in particolare puoi vedere tutte le proposte che sono a disposizione nei paesi della bassa bresciana per bambini, famiglie e genitori come feste, laboratori, letture, spettacoli, incontri,…
La zona di riferimento è quella colorata nella cartina qui sotto.
Puoi comodamente passare da una zona all’altra della provincia di Brescia cliccando sul pulsante relativo che trovi sotto la mappa.

Conosci o organizzi qualcosa che non trovi? SEGNALA!

Le segnalazioni da sempre sono super preziose per il portale, aiutano a mappare con precisione le tante belle iniziative che sono presenti sul territorio.
Perchè tenere per te una bella idea? Se la condividi porterà gioia ad altre famiglie in cerca di idee e proposte!

SEGNALA QUI

I prossimi eventi per bambini e famiglie nella bassa

Per vedere il dettaglio espandi ogni proposta cliccando su +
Puoi selezionare le date di tuo interesse per avere un’anticipazione sugli eventi dei prossimi giorni.
Il ticket giallo presente su alcuni eventi indica che è necessaria iscrizione o registrazione tramite una pagina dedicata.

In ogni caso puoi sempre scrivermi per qualsiasi informazione cliccando sul simbolo azzurro della chat che trovi in fondo a destra dello schermo

Set
23
Mer
2020
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi
Set 23@9:00–18:30
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi @ Centro Onda Ghedi
Screening degli apprendimenti gratuito Per bambini della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado Breve valutazione non diagnostica sugli apprendimenti: lettura, scrittura, matematica e comprensione del testo Al termine della valutazione verrà fatto un breve colloquio con i genitori, al fine di orientarli nel percorso più adeguato per il bambino, qualora emergano difficoltà Gratuito?Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati Destinatari: bambini dai 6 anni Scopri di più sulla proposta QUI
Darsena pop
Set 23@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Set 23@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Set
24
Gio
2020
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi
Set 24@9:00–18:30
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi @ Centro Onda Ghedi
Screening degli apprendimenti gratuito Per bambini della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado Breve valutazione non diagnostica sugli apprendimenti: lettura, scrittura, matematica e comprensione del testo Al termine della valutazione verrà fatto un breve colloquio con i genitori, al fine di orientarli nel percorso più adeguato per il bambino, qualora emergano difficoltà Gratuito?Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati Destinatari: bambini dai 6 anni Scopri di più sulla proposta QUI
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Set 24@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
Darsena pop
Set 24@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
L’albero della lettura
Set 24@15:00–18:30
L'albero della lettura @ Biblioteca di Pralboino
Davanti alla biblioteca è stato allestito “L’albero della lettura”, uno spazio all’aperto dove potrete fermarvi a guardare e leggere i libri della biblioteca. Lo spazio sarà disponibile nei seguenti orari: -martedì e giovedì: h 15-18.30 -sabato: h 9.30-12 Come funziona? Ecco qualche semplice regola da seguire: – ogni famiglia avrà a disposizione un tappeto. I tappeti saranno sanificati a fine giornata e mesi in quarantena. – se volete, potete portare una coperta per stare più comodi – prima di accedere allo spazio lettura, bisogna sanificare le mani – vi chiediamo di mantenere la distanza di un metro tra i vari tappeti – qualsiasi libro sfogliato va riposto nello scatolone predisposto per la quarantena – vi è piaciuto un libro e volete prenderlo a prestito? Portatelo alla bibliotecaria che ve lo segnerà Per qualsiasi informazione, contattare la biblioteca tramite mail o telefono: ; Sistema Bibliot
Set
25
Ven
2020
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi
Set 25@9:00–18:30
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi @ Centro Onda Ghedi
Screening degli apprendimenti gratuito Per bambini della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado Breve valutazione non diagnostica sugli apprendimenti: lettura, scrittura, matematica e comprensione del testo Al termine della valutazione verrà fatto un breve colloquio con i genitori, al fine di orientarli nel percorso più adeguato per il bambino, qualora emergano difficoltà Gratuito?Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati Destinatari: bambini dai 6 anni Scopri di più sulla proposta QUI
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Set 25@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
Vigneti aperti
Set 25@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Darsena pop
Set 25@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Set 25@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Set
26
Sab
2020
Vigneti aperti
Set 26@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Alla scoperta del castello di Padernello
Set 26@14:30–18:00
Alla scoperta del castello di Padernello @ Castello di Padernello
Il Castello di Padernello è aperto evisitabile dal martedì alla domenica con le seguenti indicazioni: Dal martedì al venerdì gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.00 e alle 15.00. Per il sabato gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.30 e 16.30. Per la domenica gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30. I gruppi di visita saranno composti da massimo 10 persone con adeguato distanziamento. La prenotazione è vivamente consigliata. Non sarà garantito l’ingresso senza prenotazione. E… ricordatevi le mascherine!
Darsena pop
Set 26@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
Estate a Barbariga
Set 26@15:00–23:30
Ricco programma di appuntamenti da non perdere. 18 luglio – musica live 19 luglio – Cinema “Il Re leone” 25 luglio – musica live 26 luglio – Cinema “Mio fratello rincorre i dinosauri” 1 agosto – musica live 5 agosto – Circo Sterza 8 agosto – musica live 9 agosto – Cinema “Dumbo” 14 agosto – musica live 16 agosto – musica live 22 agosto – musica live 24 agosto – cinema “Odio l’estate” 29 agosto – musica live 7 settembre – Bentornati in biblioteca- Letture per bambini dai 6 ai 12 anni 12 settembre – Spetatcolo dedicato a Gianni Rodari 26 settembre – Cena di fine estate 30 settembre – Filosofi sull’Oglio “Essere umani” ri-party-barbariga-estate-2020
Set
27
Dom
2020
Essenze di fiume
Set 27@9:00–21:00
Essenze di fiume @ Parco Oglio Nord
L’Ente di gestione del Parco Oglio Nord ha preparato per l’occasione una serie di iniziative che permettono di conoscere un ambiente immerso nella natura vicino a casa, appuntamenti per ogni fascia di età e che possono soddisfare le aspirazioni di tutti. Essenze di Fiume racchiude diverse idee per grandi e piccini, per la famiglia o per chi da solo desidera praticare sport, corsi per imparare a conoscere la flora e la fauna, riscoprire gli antichi mestieri, passeggiate e appuntamenti per curare la mente e lo spirito immersi nella natura e molto altro. La realizzazione delle giornate è affidata a personale qualificato, che vi farà scoprire tutte le buone occasioni per vivere il Parco Oglio Nord in tutte le sue peculiarità.
Settembre
Domenica 6-20 settembre, ore 10.00 QI GONG E TAI CHI con Luca Zucchi Il Qi Gong è un’arte molto antica che deriva da una tradizione Taoista millenaria chiamata anche “arte del nutrimento della vita”. Il lavoro si basa sulla lentezza del movimento, sulla respirazione e sull’ascolto. L’iscrizione è obbligatoria entro il venerdì che precedente l’evento. Costo € 10. Ritrovo: Casa del Parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG) Domenica 6 settembre, ore 16,00 RACCONTI IN CAMMINO con Sista Bramini Autrice, regista e attrice dirige la compagnia O Thiasos , Sista Bramini è pioniera di un ‘genere teatralÈ, il TeatroNatura e da trent’anni svolge il suo lavoro artistico in stretta relazione con gli elementi naturali. Da 15 anni dedica la sua ricerca alla narrazione teatrale, sviluppando il racconto legato al mito classico. Cos’è il TeatroNatura? Quali suggestioni lo hanno generato? Si cammina fra i boschi, si sosta, si ascolta, si dialoga. Quota € 5 da versare prima della camminata. Ritrovo: Casa del parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG). In caso di maltempo l’incontro si terrà presso la Sala Macine del Mulino Venerdì 11 settembre, ore 20.30 Casa del Parco, Torre Pallavicina (BG) Domenica 13 settembre, ore 9.00 uscita Riserva Naturale Isola Uccellanda BOSCHI, ALBERI E ARBUSTI con Livio Pagliari Impariamo a riconoscere gli alberi e gli arbusti nel Parco e i loro ambienti. Le foglie, i frutti e le cortecce, ma anche storie, leggende e curiosità su di loro. Incontro con proiezione di immagini + una uscita sul campo. Quota € 20 iscrizioni entro 10 settembre. Ritrovo: Ristorante Vecchia Contea, Villagana di Villachiara (Bs) Sabato 12 settembre, ore 16.00 RACCONTI IN CAMMINO con Mariella Fabbris Mariella Fabbris è attrice di Teatro e Cinema. Fondatrice di Laboratorio Teatro Settimo (una delle esperienze più importanti della scena teatrale, non solo italiana). È stata già presente al Mulino di Basso nel 2018 con grande successo con la cena/spettacolo Cibo Angelico. Ritorna per parlarci del suo percorso d’attrice che l’ha portata per tutta la vita in giro per il mondo. Fra racconti di vita e racconti d’attrice. Si cammina fra i boschi, si sosta, si ascolta, si dialoga… Partecipazione € 5 da versare prima della camminata. Ritrovo: Casa del Parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG). In caso di maltempo l’incontro si terrà presso la Sala Macine del Mulino Sabato 12 e domenica 13 settembre, dalle ore 9.00 BIOBLITZ con esperti naturalisti Il BioBlitz è un evento aperto a tutti di Educazione Ambientale effettuato da Naturalisti accompagnati dagli Educatori del Parco Oglio Nord, dalle Guardie Ecologiche Volontarie e da tutti i cittadini che vorranno partecipare. Consiste nella ricerca, individuazione e classificazione in una zona idonea del territorio del Parco di alcune forme viventi. Lo scopo è quello di iniziare un monitoraggio dell’ambiente ed una raccolta di dati che verranno postati immediatamente sulla piattaforma informatica iNaturalist (www.inaturalist.org) del Progetto BioBlitz Lombardia. Successivamente potranno essere incrementati da tutti i partecipanti. Partecipazione gratuita. Luogo: aree naturali nel Parco Sabato 12-19 settembre, ore 14.30 CORSO DI CESTERIA con Omodei Gelsomina Riscopriamo gli antichi mestieri. Creazione di cesti utilizzando “le smandre” fettucce di nocciolo, castagno, salice e sanguinello. Il materiale viene fornito dall’insegnante, è necessario procurare coltello tipo Opinel n°10. Il corso si attiverà con un minimo di 5 persone. Quota: € 30 iscrizioni entro il 10 settembre. Luogo: Casa del Parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG) Domenica 20 settembre, ore 15,00 IL NON DETTO DEL CUORE performance chiusura laboratorio teatrale di Enzo Cecchi con Angelo Del Barba, Luisa Pusterla, Giuseppe Corbellini, Manuela Minucciani, Mary Fasoli, Elena Alice Cardarelli Uno spettacolo molto particolare, conclusivo del laboratorio teatrale. Sei “stanze”, sei spazi all’aperto in cui ogni attore accoglie il pubblico per raccontare una piccola storia legata ad un libro a lui caro. Un piccolo mondo del cuore e dell’anima che viene svelato ad amici cui si è deciso di aprire le porte. Pur con tutte le distanze, le difficoltà e le barriere che il virus impone. Voci soffuse e occhi che parlano e sorridono. Allo spettacolo itinerante all’aperto (della durata di circa un’ora e mezzo) si accede a gruppi di sette persone alla volta. Ogni mezz’ora, al seguito di una guida, un gruppo inizierà la visita in queste “stanze”. Inizio spettacoli ore 15,00 – 15,30 -16,00 – 16.30- 17,00 – 17.30. Ritrovo: Casa del Parco Oglio Nord, via Madonna di Loreto, Torre Pallavicina (Bg). Obbligatoria la prenotazione entro sabato 19 settembre per l’assegnazione della fascia oraria e per tutte le informazioni dettagliate. Domenica 27 settembre, 11 e 18 ottobre, 8 novembre, ore 9.00 DISCESA IN GOMMONE con Stefano Stanga Esperienza unica di discesa sul fiume, in piena sicurezza accompagnati dalla guida rafting. La discesa sarà arricchita da notizie sulla flora e la fauna che si incontrerà lungo il tragitto. Equipaggiamento fornito dall’insegnante. Si consiglia un abbigliamento sportivo. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede l’uscita, minimo 8 iscritti. Quota € 10. Ritrovo: porta d’ingresso località Bompensiero frazione di Villachiara (BS) Tratto: Bompensiero/Acqualunga – Durata indicativa: due ore circa —
Sempre disponibili
ESCURSIONI IN BICICLETTA – tutto l’anno Escursioni in bicicletta alla scoperta del Parco dell’Oglio e lungo la Greenway. Sarete accompagnati da guide di Mountain Bike che vi faranno scoprire le bellezze paesaggistiche e culinarie del territorio, con la possibilità di noleggiare biciclette a pedalata assistita e servizio di trasporto bagagli. I tour di uno o più giorni, saranno adattati e personalizzati al livello di ogni gruppo o singolo partecipante. ESCURSIONI A CAVALLO – tutto l’anno Il territorio del Parco Oglio Nord ben si presta ad essere esplorato in sella a docili cavalli, seguendo il fiume si attraversare paesaggi suggestivi e numerose testimonianze storiche presenti sul territorio.
Vigneti aperti
Set 27@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Alla scoperta del castello di Padernello
Set 27@14:30–18:00
Alla scoperta del castello di Padernello @ Castello di Padernello
Il Castello di Padernello è aperto evisitabile dal martedì alla domenica con le seguenti indicazioni: Dal martedì al venerdì gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.00 e alle 15.00. Per il sabato gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.30 e 16.30. Per la domenica gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30. I gruppi di visita saranno composti da massimo 10 persone con adeguato distanziamento. La prenotazione è vivamente consigliata. Non sarà garantito l’ingresso senza prenotazione. E… ricordatevi le mascherine!
Darsena pop
Set 27@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
Set
28
Lun
2020
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi
Set 28@9:00–18:30
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi @ Centro Onda Ghedi
Screening degli apprendimenti gratuito Per bambini della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado Breve valutazione non diagnostica sugli apprendimenti: lettura, scrittura, matematica e comprensione del testo Al termine della valutazione verrà fatto un breve colloquio con i genitori, al fine di orientarli nel percorso più adeguato per il bambino, qualora emergano difficoltà Gratuito?Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati Destinatari: bambini dai 6 anni Scopri di più sulla proposta QUI
Darsena pop
Set 28@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Set 28@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Set
29
Mar
2020
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi
Set 29@9:00–18:30
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi @ Centro Onda Ghedi
Screening degli apprendimenti gratuito Per bambini della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado Breve valutazione non diagnostica sugli apprendimenti: lettura, scrittura, matematica e comprensione del testo Al termine della valutazione verrà fatto un breve colloquio con i genitori, al fine di orientarli nel percorso più adeguato per il bambino, qualora emergano difficoltà Gratuito?Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati Destinatari: bambini dai 6 anni Scopri di più sulla proposta QUI
Darsena pop
Set 29@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
L’albero della lettura
Set 29@15:00–18:30
L'albero della lettura @ Biblioteca di Pralboino
Davanti alla biblioteca è stato allestito “L’albero della lettura”, uno spazio all’aperto dove potrete fermarvi a guardare e leggere i libri della biblioteca. Lo spazio sarà disponibile nei seguenti orari: -martedì e giovedì: h 15-18.30 -sabato: h 9.30-12 Come funziona? Ecco qualche semplice regola da seguire: – ogni famiglia avrà a disposizione un tappeto. I tappeti saranno sanificati a fine giornata e mesi in quarantena. – se volete, potete portare una coperta per stare più comodi – prima di accedere allo spazio lettura, bisogna sanificare le mani – vi chiediamo di mantenere la distanza di un metro tra i vari tappeti – qualsiasi libro sfogliato va riposto nello scatolone predisposto per la quarantena – vi è piaciuto un libro e volete prenderlo a prestito? Portatelo alla bibliotecaria che ve lo segnerà Per qualsiasi informazione, contattare la biblioteca tramite mail o telefono: ; Sistema Bibliot
Set
30
Mer
2020
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi
Set 30@9:00–18:30
Valutazione gratuita apprendimenti a Ghedi @ Centro Onda Ghedi
Screening degli apprendimenti gratuito Per bambini della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di I grado Breve valutazione non diagnostica sugli apprendimenti: lettura, scrittura, matematica e comprensione del testo Al termine della valutazione verrà fatto un breve colloquio con i genitori, al fine di orientarli nel percorso più adeguato per il bambino, qualora emergano difficoltà Gratuito?Serve prenotare?Sì, necessaria prenotazione precedente Le modalità di prenotazione: contattando i contatti indicati Destinatari: bambini dai 6 anni Scopri di più sulla proposta QUI
Darsena pop
Set 30@15:00–23:30
Darsena pop @ Parco Metelli
Un locale estivo con i food truck Eatinero.it, l’immancabile birra artigianale selezionata da Birra di Classe e il gelato di Gelateria Imperiale. Un locale unico immerso nella natura e con una romanticissima vista sul fiume Oglio. Tutte le sere aperitivi in musica
Estate a Barbariga
Set 30@15:00–23:30
Ricco programma di appuntamenti da non perdere. 18 luglio – musica live 19 luglio – Cinema “Il Re leone” 25 luglio – musica live 26 luglio – Cinema “Mio fratello rincorre i dinosauri” 1 agosto – musica live 5 agosto – Circo Sterza 8 agosto – musica live 9 agosto – Cinema “Dumbo” 14 agosto – musica live 16 agosto – musica live 22 agosto – musica live 24 agosto – cinema “Odio l’estate” 29 agosto – musica live 7 settembre – Bentornati in biblioteca- Letture per bambini dai 6 ai 12 anni 12 settembre – Spetatcolo dedicato a Gianni Rodari 26 settembre – Cena di fine estate 30 settembre – Filosofi sull’Oglio “Essere umani” ri-party-barbariga-estate-2020
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Set 30@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
1
Gio
2020
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Ott 1@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
L’albero della lettura
Ott 1@15:00–18:30
L'albero della lettura @ Biblioteca di Pralboino
Davanti alla biblioteca è stato allestito “L’albero della lettura”, uno spazio all’aperto dove potrete fermarvi a guardare e leggere i libri della biblioteca. Lo spazio sarà disponibile nei seguenti orari: -martedì e giovedì: h 15-18.30 -sabato: h 9.30-12 Come funziona? Ecco qualche semplice regola da seguire: – ogni famiglia avrà a disposizione un tappeto. I tappeti saranno sanificati a fine giornata e mesi in quarantena. – se volete, potete portare una coperta per stare più comodi – prima di accedere allo spazio lettura, bisogna sanificare le mani – vi chiediamo di mantenere la distanza di un metro tra i vari tappeti – qualsiasi libro sfogliato va riposto nello scatolone predisposto per la quarantena – vi è piaciuto un libro e volete prenderlo a prestito? Portatelo alla bibliotecaria che ve lo segnerà Per qualsiasi informazione, contattare la biblioteca tramite mail o telefono: ; Sistema Bibliot
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 1@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
2
Ven
2020
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Ott 2@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
Vigneti aperti
Ott 2@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 2@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
3
Sab
2020
Crescendo con brio
Ott 3@9:45–22:30
Crescendo con brio @ Bibliotehe aderenti
Crescendo con brio – Un progetto di mamma e papà Incontri per bambini 0-6 anni e genitori Lettura e musica aiutano il bambino a sviluppare proprie capacità di ascolto e osservazione, ad accrescere immaginazione e creatività, ad aumentare le capacità di concentrazione e attenzione e ad esercitare la memoria. Si tratta di pre-requisiti che sosterranno i bambini durante la fase dell’apprendimento scolastico e più in generale nell’acquisizione e nello sviluppo di abilità e di capacità che li faranno essere, da adulti, cittadini più consapevoli, più informati, più attivi. Vivere la lettura e la musica tra le braccia di mamma e papà è davvero un modo per crescere con brio. Gli incontri si terranno nelle biblioteche che aderiscono al Sistema Bibliotecario Brescia est. Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione: si svolgeranno in presenza tranne dove specificato. Gli incontri sono organizzati nel rispetto delle disposizioni vigenti nazionali e regionali in materia di prevenzione del Covid-19.

Ottobre 2020

Sabato 3 ottobre h. 10.45-11.30 Visano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 10 ottobre h. 10.30-11.30 Prevalle Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00-17.00 Bedizzole Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 13 ottobre h. 20.30 Bedizzole evento online – Me lo leggi? > Giorgia Cozza Incontro per conoscere NPL Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Giovedì 15 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 17 ottobre h. 9.45-10.30 Borgosatollo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Borgosatollo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 22 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 24 ottobre h. 9.45-10.30 Calcinato Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Calcinato Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 29 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 31 ottobre h. 10.30-11.30 Calvisano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Novembre 2020

Giovedì 5 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 7 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 0/12 mesi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 12/36 mesi Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.30 Borgosatollo evento online – Musica e parole: lo sviluppo del bambino > Raffaella Schiró Incontro con la pediatra e referente Nati per la musica Martedì 10 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 12 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 14 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Montichiari Auditorium Gardaforum – Il guardiano e il buffone ossia Rigoletto (che ride e piange) > Opera Education Spettacolo con pianista, cantante e attore Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Martedì 17 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 19 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 21 novembre h. 9.45-10.30 Castenedolo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Castenedolo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 24 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 26 novembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 28 novembre h. 9.45-10.30 Ghedi Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Ghedi Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Dicembre 2020

Giovedì 3 dicembre h. 20.30-21.45 Mazzano Sala Consiliare – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Venerdì 4 dicembre h. 9.00 Rezzato Sala Civica Italo Calvino – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 14.45-16.00 Botticino Teatro Lucia – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30-21.45 Desenzano d.G. Biblioteca – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore Sabato 5 dicembre h. 11.00-12.00 San Zeno N. Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Remedello Biblioteca – Target 12/36 mesi – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 10 dicembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 12 dicembre h. 9.30-10.30 Sirmione Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.45 Desenzano d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 19 dicembre h. 9.45-10.30 Lonato d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Lonato d.G. Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi
Vigneti aperti
Ott 3@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Alla scoperta del castello di Padernello
Ott 3@14:30–18:00
Alla scoperta del castello di Padernello @ Castello di Padernello
Il Castello di Padernello è aperto evisitabile dal martedì alla domenica con le seguenti indicazioni: Dal martedì al venerdì gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.00 e alle 15.00. Per il sabato gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.30 e 16.30. Per la domenica gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30. I gruppi di visita saranno composti da massimo 10 persone con adeguato distanziamento. La prenotazione è vivamente consigliata. Non sarà garantito l’ingresso senza prenotazione. E… ricordatevi le mascherine!
Ott
4
Dom
2020
Giornata Musei Gratis
Ott 4@10:00–18:00
Giornata Musei Gratis @ vedi articolo
L’iniziativa ministeriale #DomenicalMuseo,  prevede la gratuità di tutti i musei e le aree archeologiche nella prima domenica del mese. E’ l’applicazione della norma del decreto Franceschini, in vigore dal primo luglio 2014, che stabilisce che ogni prima domenica del mese non si paga il biglietto per visitare monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali. “Ogni prima domenica del mese è una giornata di festa, i musei che aderiscono crescono, spero che aderiranno anche i musei privati, per far diventare davvero questa iniziativa una formidabile occasione di legame fra i musei e il loro territorio”. Così il ministro Franceschini ha rivolto un appello ai privati ad aderire all’iniziativa dell’ingresso gratuito della prima domenica di ogni mese, commentando il successo di Pasqua. (fonte dati: ANSA)

Ecco le realtà che aderiscono all’iniziativa:

Val Camonica
Lago di Garda
Elenco completo su: www.beniculturali.it
Vigneti aperti
Ott 4@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Alla scoperta del castello di Padernello
Ott 4@14:30–18:00
Alla scoperta del castello di Padernello @ Castello di Padernello
Il Castello di Padernello è aperto evisitabile dal martedì alla domenica con le seguenti indicazioni: Dal martedì al venerdì gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.00 e alle 15.00. Per il sabato gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.30 e 16.30. Per la domenica gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30. I gruppi di visita saranno composti da massimo 10 persone con adeguato distanziamento. La prenotazione è vivamente consigliata. Non sarà garantito l’ingresso senza prenotazione. E… ricordatevi le mascherine!
Ott
5
Lun
2020
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 5@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
6
Mar
2020
L’albero della lettura
Ott 6@15:00–18:30
L'albero della lettura @ Biblioteca di Pralboino
Davanti alla biblioteca è stato allestito “L’albero della lettura”, uno spazio all’aperto dove potrete fermarvi a guardare e leggere i libri della biblioteca. Lo spazio sarà disponibile nei seguenti orari: -martedì e giovedì: h 15-18.30 -sabato: h 9.30-12 Come funziona? Ecco qualche semplice regola da seguire: – ogni famiglia avrà a disposizione un tappeto. I tappeti saranno sanificati a fine giornata e mesi in quarantena. – se volete, potete portare una coperta per stare più comodi – prima di accedere allo spazio lettura, bisogna sanificare le mani – vi chiediamo di mantenere la distanza di un metro tra i vari tappeti – qualsiasi libro sfogliato va riposto nello scatolone predisposto per la quarantena – vi è piaciuto un libro e volete prenderlo a prestito? Portatelo alla bibliotecaria che ve lo segnerà Per qualsiasi informazione, contattare la biblioteca tramite mail o telefono: ; Sistema Bibliot
Ott
7
Mer
2020
Prevenire è vivere
Ott 7@20:45–23:00
Prevenire è vivere @ Centro Culturale Aldo Moro
Incontro formativo con ingresso libero dal titolo: “Prevenire é Vivere”, in cui verrà trattato il tema della prevenzione e cura del tumore al seno.
Una serata dedicata alle donne, nella quale la Rocca di Orzinuovi si tingerà di rosa, a Ottobre, mese della prevenzione del carcinoma mammario.
Il carcinoma della mammella è la neoplasia più frequente in assoluto nella popolazione femminile che colpisce una Donna ogni 8 nell’arco della vita.
Si stima che nel 2018, in Italia, abbia colpito 52000 donne, per confronto , nel 2015 le stime ne indicavano 48300, quindi si tratta di una malattia in crescita come numero di nuovi casi.
Ogni anno circa 50000 donne ricevono una diagnosi.
Attraverso una diagnosi precoce (ovvero la scoperta della malattia nei suoi stadi più primitivi) la scienza ha ampiamente dimostrato che ci sono più alte possibilità di guarigione e percorsi di cura meno invasivi.
Nell 2013 nasce la nuova BREAST UNIT agli Spedali Civili di Brescia, uno dei centri italiani e lombardi di eccellenza, in cui la paziente è accolta dalla diagnosi alla cura della patologia, senza trascurare gli aspetti psicologici che la coinvolgono.
Alcuni di questi Professionisti che compongono questa equipe multidisciplinare saranno i protagonisti della serata ed i relatori della materia: il dott. Luca Facchetti medico radiologo Spedali Civili di Brescia ed il dott. Rino Balzano medico chirurgo Spedali Civili di Brescia. Modera il prof. Carlo Lombardi professore associato Università e Spedali Civili di Brescia. A loro vanno i più sinceri ringraziamenti ed attestati di stima per essersi messi interamente a disposizione dei cittadini.
Ott
8
Gio
2020
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Ott 8@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
L’albero della lettura
Ott 8@15:00–18:30
L'albero della lettura @ Biblioteca di Pralboino
Davanti alla biblioteca è stato allestito “L’albero della lettura”, uno spazio all’aperto dove potrete fermarvi a guardare e leggere i libri della biblioteca. Lo spazio sarà disponibile nei seguenti orari: -martedì e giovedì: h 15-18.30 -sabato: h 9.30-12 Come funziona? Ecco qualche semplice regola da seguire: – ogni famiglia avrà a disposizione un tappeto. I tappeti saranno sanificati a fine giornata e mesi in quarantena. – se volete, potete portare una coperta per stare più comodi – prima di accedere allo spazio lettura, bisogna sanificare le mani – vi chiediamo di mantenere la distanza di un metro tra i vari tappeti – qualsiasi libro sfogliato va riposto nello scatolone predisposto per la quarantena – vi è piaciuto un libro e volete prenderlo a prestito? Portatelo alla bibliotecaria che ve lo segnerà Per qualsiasi informazione, contattare la biblioteca tramite mail o telefono: ; Sistema Bibliot
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 8@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
9
Ven
2020
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Ott 9@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
Vigneti aperti
Ott 9@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 9@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
10
Sab
2020
Crescendo con brio
Ott 10@9:45–22:30
Crescendo con brio @ Bibliotehe aderenti
Crescendo con brio – Un progetto di mamma e papà Incontri per bambini 0-6 anni e genitori Lettura e musica aiutano il bambino a sviluppare proprie capacità di ascolto e osservazione, ad accrescere immaginazione e creatività, ad aumentare le capacità di concentrazione e attenzione e ad esercitare la memoria. Si tratta di pre-requisiti che sosterranno i bambini durante la fase dell’apprendimento scolastico e più in generale nell’acquisizione e nello sviluppo di abilità e di capacità che li faranno essere, da adulti, cittadini più consapevoli, più informati, più attivi. Vivere la lettura e la musica tra le braccia di mamma e papà è davvero un modo per crescere con brio. Gli incontri si terranno nelle biblioteche che aderiscono al Sistema Bibliotecario Brescia est. Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione: si svolgeranno in presenza tranne dove specificato. Gli incontri sono organizzati nel rispetto delle disposizioni vigenti nazionali e regionali in materia di prevenzione del Covid-19.

Ottobre 2020

Sabato 3 ottobre h. 10.45-11.30 Visano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 10 ottobre h. 10.30-11.30 Prevalle Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00-17.00 Bedizzole Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 13 ottobre h. 20.30 Bedizzole evento online – Me lo leggi? > Giorgia Cozza Incontro per conoscere NPL Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Giovedì 15 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 17 ottobre h. 9.45-10.30 Borgosatollo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Borgosatollo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 22 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 24 ottobre h. 9.45-10.30 Calcinato Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Calcinato Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 29 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 31 ottobre h. 10.30-11.30 Calvisano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Novembre 2020

Giovedì 5 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 7 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 0/12 mesi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 12/36 mesi Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.30 Borgosatollo evento online – Musica e parole: lo sviluppo del bambino > Raffaella Schiró Incontro con la pediatra e referente Nati per la musica Martedì 10 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 12 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 14 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Montichiari Auditorium Gardaforum – Il guardiano e il buffone ossia Rigoletto (che ride e piange) > Opera Education Spettacolo con pianista, cantante e attore Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Martedì 17 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 19 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 21 novembre h. 9.45-10.30 Castenedolo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Castenedolo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 24 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 26 novembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 28 novembre h. 9.45-10.30 Ghedi Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Ghedi Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Dicembre 2020

Giovedì 3 dicembre h. 20.30-21.45 Mazzano Sala Consiliare – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Venerdì 4 dicembre h. 9.00 Rezzato Sala Civica Italo Calvino – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 14.45-16.00 Botticino Teatro Lucia – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30-21.45 Desenzano d.G. Biblioteca – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore Sabato 5 dicembre h. 11.00-12.00 San Zeno N. Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Remedello Biblioteca – Target 12/36 mesi – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 10 dicembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 12 dicembre h. 9.30-10.30 Sirmione Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.45 Desenzano d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 19 dicembre h. 9.45-10.30 Lonato d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Lonato d.G. Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi
Vigneti aperti
Ott 10@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Alla scoperta del castello di Padernello
Ott 10@14:30–18:00
Alla scoperta del castello di Padernello @ Castello di Padernello
Il Castello di Padernello è aperto evisitabile dal martedì alla domenica con le seguenti indicazioni: Dal martedì al venerdì gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.00 e alle 15.00. Per il sabato gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.30 e 16.30. Per la domenica gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30. I gruppi di visita saranno composti da massimo 10 persone con adeguato distanziamento. La prenotazione è vivamente consigliata. Non sarà garantito l’ingresso senza prenotazione. E… ricordatevi le mascherine!
Ott
11
Dom
2020
Essenze di fiume
Ott 11@9:00–21:00
Essenze di fiume @ Parco Oglio Nord
L’Ente di gestione del Parco Oglio Nord ha preparato per l’occasione una serie di iniziative che permettono di conoscere un ambiente immerso nella natura vicino a casa, appuntamenti per ogni fascia di età e che possono soddisfare le aspirazioni di tutti. Essenze di Fiume racchiude diverse idee per grandi e piccini, per la famiglia o per chi da solo desidera praticare sport, corsi per imparare a conoscere la flora e la fauna, riscoprire gli antichi mestieri, passeggiate e appuntamenti per curare la mente e lo spirito immersi nella natura e molto altro. La realizzazione delle giornate è affidata a personale qualificato, che vi farà scoprire tutte le buone occasioni per vivere il Parco Oglio Nord in tutte le sue peculiarità.
Settembre
Domenica 6-20 settembre, ore 10.00 QI GONG E TAI CHI con Luca Zucchi Il Qi Gong è un’arte molto antica che deriva da una tradizione Taoista millenaria chiamata anche “arte del nutrimento della vita”. Il lavoro si basa sulla lentezza del movimento, sulla respirazione e sull’ascolto. L’iscrizione è obbligatoria entro il venerdì che precedente l’evento. Costo € 10. Ritrovo: Casa del Parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG) Domenica 6 settembre, ore 16,00 RACCONTI IN CAMMINO con Sista Bramini Autrice, regista e attrice dirige la compagnia O Thiasos , Sista Bramini è pioniera di un ‘genere teatralÈ, il TeatroNatura e da trent’anni svolge il suo lavoro artistico in stretta relazione con gli elementi naturali. Da 15 anni dedica la sua ricerca alla narrazione teatrale, sviluppando il racconto legato al mito classico. Cos’è il TeatroNatura? Quali suggestioni lo hanno generato? Si cammina fra i boschi, si sosta, si ascolta, si dialoga. Quota € 5 da versare prima della camminata. Ritrovo: Casa del parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG). In caso di maltempo l’incontro si terrà presso la Sala Macine del Mulino Venerdì 11 settembre, ore 20.30 Casa del Parco, Torre Pallavicina (BG) Domenica 13 settembre, ore 9.00 uscita Riserva Naturale Isola Uccellanda BOSCHI, ALBERI E ARBUSTI con Livio Pagliari Impariamo a riconoscere gli alberi e gli arbusti nel Parco e i loro ambienti. Le foglie, i frutti e le cortecce, ma anche storie, leggende e curiosità su di loro. Incontro con proiezione di immagini + una uscita sul campo. Quota € 20 iscrizioni entro 10 settembre. Ritrovo: Ristorante Vecchia Contea, Villagana di Villachiara (Bs) Sabato 12 settembre, ore 16.00 RACCONTI IN CAMMINO con Mariella Fabbris Mariella Fabbris è attrice di Teatro e Cinema. Fondatrice di Laboratorio Teatro Settimo (una delle esperienze più importanti della scena teatrale, non solo italiana). È stata già presente al Mulino di Basso nel 2018 con grande successo con la cena/spettacolo Cibo Angelico. Ritorna per parlarci del suo percorso d’attrice che l’ha portata per tutta la vita in giro per il mondo. Fra racconti di vita e racconti d’attrice. Si cammina fra i boschi, si sosta, si ascolta, si dialoga… Partecipazione € 5 da versare prima della camminata. Ritrovo: Casa del Parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG). In caso di maltempo l’incontro si terrà presso la Sala Macine del Mulino Sabato 12 e domenica 13 settembre, dalle ore 9.00 BIOBLITZ con esperti naturalisti Il BioBlitz è un evento aperto a tutti di Educazione Ambientale effettuato da Naturalisti accompagnati dagli Educatori del Parco Oglio Nord, dalle Guardie Ecologiche Volontarie e da tutti i cittadini che vorranno partecipare. Consiste nella ricerca, individuazione e classificazione in una zona idonea del territorio del Parco di alcune forme viventi. Lo scopo è quello di iniziare un monitoraggio dell’ambiente ed una raccolta di dati che verranno postati immediatamente sulla piattaforma informatica iNaturalist (www.inaturalist.org) del Progetto BioBlitz Lombardia. Successivamente potranno essere incrementati da tutti i partecipanti. Partecipazione gratuita. Luogo: aree naturali nel Parco Sabato 12-19 settembre, ore 14.30 CORSO DI CESTERIA con Omodei Gelsomina Riscopriamo gli antichi mestieri. Creazione di cesti utilizzando “le smandre” fettucce di nocciolo, castagno, salice e sanguinello. Il materiale viene fornito dall’insegnante, è necessario procurare coltello tipo Opinel n°10. Il corso si attiverà con un minimo di 5 persone. Quota: € 30 iscrizioni entro il 10 settembre. Luogo: Casa del Parco Oglio Nord – via Madonna di Loreto – Torre Pallavicina (BG) Domenica 20 settembre, ore 15,00 IL NON DETTO DEL CUORE performance chiusura laboratorio teatrale di Enzo Cecchi con Angelo Del Barba, Luisa Pusterla, Giuseppe Corbellini, Manuela Minucciani, Mary Fasoli, Elena Alice Cardarelli Uno spettacolo molto particolare, conclusivo del laboratorio teatrale. Sei “stanze”, sei spazi all’aperto in cui ogni attore accoglie il pubblico per raccontare una piccola storia legata ad un libro a lui caro. Un piccolo mondo del cuore e dell’anima che viene svelato ad amici cui si è deciso di aprire le porte. Pur con tutte le distanze, le difficoltà e le barriere che il virus impone. Voci soffuse e occhi che parlano e sorridono. Allo spettacolo itinerante all’aperto (della durata di circa un’ora e mezzo) si accede a gruppi di sette persone alla volta. Ogni mezz’ora, al seguito di una guida, un gruppo inizierà la visita in queste “stanze”. Inizio spettacoli ore 15,00 – 15,30 -16,00 – 16.30- 17,00 – 17.30. Ritrovo: Casa del Parco Oglio Nord, via Madonna di Loreto, Torre Pallavicina (Bg). Obbligatoria la prenotazione entro sabato 19 settembre per l’assegnazione della fascia oraria e per tutte le informazioni dettagliate. Domenica 27 settembre, 11 e 18 ottobre, 8 novembre, ore 9.00 DISCESA IN GOMMONE con Stefano Stanga Esperienza unica di discesa sul fiume, in piena sicurezza accompagnati dalla guida rafting. La discesa sarà arricchita da notizie sulla flora e la fauna che si incontrerà lungo il tragitto. Equipaggiamento fornito dall’insegnante. Si consiglia un abbigliamento sportivo. Prenotazione obbligatoria entro il venerdì che precede l’uscita, minimo 8 iscritti. Quota € 10. Ritrovo: porta d’ingresso località Bompensiero frazione di Villachiara (BS) Tratto: Bompensiero/Acqualunga – Durata indicativa: due ore circa —
Sempre disponibili
ESCURSIONI IN BICICLETTA – tutto l’anno Escursioni in bicicletta alla scoperta del Parco dell’Oglio e lungo la Greenway. Sarete accompagnati da guide di Mountain Bike che vi faranno scoprire le bellezze paesaggistiche e culinarie del territorio, con la possibilità di noleggiare biciclette a pedalata assistita e servizio di trasporto bagagli. I tour di uno o più giorni, saranno adattati e personalizzati al livello di ogni gruppo o singolo partecipante. ESCURSIONI A CAVALLO – tutto l’anno Il territorio del Parco Oglio Nord ben si presta ad essere esplorato in sella a docili cavalli, seguendo il fiume si attraversare paesaggi suggestivi e numerose testimonianze storiche presenti sul territorio.
Vigneti aperti
Ott 11@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Alla scoperta del castello di Padernello
Ott 11@14:30–18:00
Alla scoperta del castello di Padernello @ Castello di Padernello
Il Castello di Padernello è aperto evisitabile dal martedì alla domenica con le seguenti indicazioni: Dal martedì al venerdì gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.00 e alle 15.00. Per il sabato gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.30 e 16.30. Per la domenica gli orari possibili per effettuare la visita guidata sono alle 10.30, 14.30, 15.00, 15.30, 16.00, 16.30, 17.00 e 17.30. I gruppi di visita saranno composti da massimo 10 persone con adeguato distanziamento. La prenotazione è vivamente consigliata. Non sarà garantito l’ingresso senza prenotazione. E… ricordatevi le mascherine!
Gianni e Viola raccontano
Ott 11@17:30–19:00
Gianni e Viola raccontano @ Cortile del centro culturale Manerbio | Padernello | Lombardia | Italia
Uno spettacolo teatrale dedicato a Gianni Rodari nell’anno del centenario della nascita, per voce narrante e viola. Ricorrono cent’anni dalla nascita di Gianni Rodari , un numero che lascia incredulo chi lo conosce attraverso i suoi libri. Perché da decenni essi raccontano ogni giorno una realtà sempre attuale, descrivono lucidamente sentimenti ancora veri e nella loro semplicità geniale ci fanno riconoscere. Sono insomma storie moderne incarnate in una forma ‘classica’: universale, eterna, perfetta. Con la partecipazione di: Massimiliano Pegorini, attore Angela Alessi, musicista
Ott
12
Lun
2020
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 12@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
13
Mar
2020
Crescendo con brio
Ott 13@9:45–22:30
Crescendo con brio @ Bibliotehe aderenti
Crescendo con brio – Un progetto di mamma e papà Incontri per bambini 0-6 anni e genitori Lettura e musica aiutano il bambino a sviluppare proprie capacità di ascolto e osservazione, ad accrescere immaginazione e creatività, ad aumentare le capacità di concentrazione e attenzione e ad esercitare la memoria. Si tratta di pre-requisiti che sosterranno i bambini durante la fase dell’apprendimento scolastico e più in generale nell’acquisizione e nello sviluppo di abilità e di capacità che li faranno essere, da adulti, cittadini più consapevoli, più informati, più attivi. Vivere la lettura e la musica tra le braccia di mamma e papà è davvero un modo per crescere con brio. Gli incontri si terranno nelle biblioteche che aderiscono al Sistema Bibliotecario Brescia est. Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione: si svolgeranno in presenza tranne dove specificato. Gli incontri sono organizzati nel rispetto delle disposizioni vigenti nazionali e regionali in materia di prevenzione del Covid-19.

Ottobre 2020

Sabato 3 ottobre h. 10.45-11.30 Visano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 10 ottobre h. 10.30-11.30 Prevalle Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00-17.00 Bedizzole Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 13 ottobre h. 20.30 Bedizzole evento online – Me lo leggi? > Giorgia Cozza Incontro per conoscere NPL Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Giovedì 15 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 17 ottobre h. 9.45-10.30 Borgosatollo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Borgosatollo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 22 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 24 ottobre h. 9.45-10.30 Calcinato Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Calcinato Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 29 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 31 ottobre h. 10.30-11.30 Calvisano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Novembre 2020

Giovedì 5 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 7 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 0/12 mesi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 12/36 mesi Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.30 Borgosatollo evento online – Musica e parole: lo sviluppo del bambino > Raffaella Schiró Incontro con la pediatra e referente Nati per la musica Martedì 10 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 12 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 14 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Montichiari Auditorium Gardaforum – Il guardiano e il buffone ossia Rigoletto (che ride e piange) > Opera Education Spettacolo con pianista, cantante e attore Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Martedì 17 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 19 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 21 novembre h. 9.45-10.30 Castenedolo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Castenedolo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 24 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 26 novembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 28 novembre h. 9.45-10.30 Ghedi Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Ghedi Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Dicembre 2020

Giovedì 3 dicembre h. 20.30-21.45 Mazzano Sala Consiliare – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Venerdì 4 dicembre h. 9.00 Rezzato Sala Civica Italo Calvino – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 14.45-16.00 Botticino Teatro Lucia – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30-21.45 Desenzano d.G. Biblioteca – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore Sabato 5 dicembre h. 11.00-12.00 San Zeno N. Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Remedello Biblioteca – Target 12/36 mesi – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 10 dicembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 12 dicembre h. 9.30-10.30 Sirmione Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.45 Desenzano d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 19 dicembre h. 9.45-10.30 Lonato d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Lonato d.G. Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi
L’albero della lettura
Ott 13@15:00–18:30
L'albero della lettura @ Biblioteca di Pralboino
Davanti alla biblioteca è stato allestito “L’albero della lettura”, uno spazio all’aperto dove potrete fermarvi a guardare e leggere i libri della biblioteca. Lo spazio sarà disponibile nei seguenti orari: -martedì e giovedì: h 15-18.30 -sabato: h 9.30-12 Come funziona? Ecco qualche semplice regola da seguire: – ogni famiglia avrà a disposizione un tappeto. I tappeti saranno sanificati a fine giornata e mesi in quarantena. – se volete, potete portare una coperta per stare più comodi – prima di accedere allo spazio lettura, bisogna sanificare le mani – vi chiediamo di mantenere la distanza di un metro tra i vari tappeti – qualsiasi libro sfogliato va riposto nello scatolone predisposto per la quarantena – vi è piaciuto un libro e volete prenderlo a prestito? Portatelo alla bibliotecaria che ve lo segnerà Per qualsiasi informazione, contattare la biblioteca tramite mail o telefono: ; Sistema Bibliot
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 13@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
14
Mer
2020
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 14@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
15
Gio
2020
Crescendo con brio
Ott 15@9:45–22:30
Crescendo con brio @ Bibliotehe aderenti
Crescendo con brio – Un progetto di mamma e papà Incontri per bambini 0-6 anni e genitori Lettura e musica aiutano il bambino a sviluppare proprie capacità di ascolto e osservazione, ad accrescere immaginazione e creatività, ad aumentare le capacità di concentrazione e attenzione e ad esercitare la memoria. Si tratta di pre-requisiti che sosterranno i bambini durante la fase dell’apprendimento scolastico e più in generale nell’acquisizione e nello sviluppo di abilità e di capacità che li faranno essere, da adulti, cittadini più consapevoli, più informati, più attivi. Vivere la lettura e la musica tra le braccia di mamma e papà è davvero un modo per crescere con brio. Gli incontri si terranno nelle biblioteche che aderiscono al Sistema Bibliotecario Brescia est. Tutti gli eventi sono gratuiti e su prenotazione: si svolgeranno in presenza tranne dove specificato. Gli incontri sono organizzati nel rispetto delle disposizioni vigenti nazionali e regionali in materia di prevenzione del Covid-19.

Ottobre 2020

Sabato 3 ottobre h. 10.45-11.30 Visano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 10 ottobre h. 10.30-11.30 Prevalle Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00-17.00 Bedizzole Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 13 ottobre h. 20.30 Bedizzole evento online – Me lo leggi? > Giorgia Cozza Incontro per conoscere NPL Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Giovedì 15 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 17 ottobre h. 9.45-10.30 Borgosatollo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Borgosatollo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 22 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 24 ottobre h. 9.45-10.30 Calcinato Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Calcinato Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 29 ottobre Nuvolento Sala Polivalente – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 31 ottobre h. 10.30-11.30 Calvisano Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Novembre 2020

Giovedì 5 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 7 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 0/12 mesi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Target 12/36 mesi Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.30 Borgosatollo evento online – Musica e parole: lo sviluppo del bambino > Raffaella Schiró Incontro con la pediatra e referente Nati per la musica Martedì 10 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 12 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 14 novembre h. 9.45-10.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Carpenedolo Palazzo Laffranchi – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Montichiari Auditorium Gardaforum – Il guardiano e il buffone ossia Rigoletto (che ride e piange) > Opera Education Spettacolo con pianista, cantante e attore Per genitori, bibliotecari e operatori della lettura Martedì 17 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 19 novembre h. 20.30 Rezzato Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 21 novembre h. 9.45-10.30 Castenedolo Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Castenedolo Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Martedì 24 novembre h. 20.30 Pozzolengo Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Giovedì 26 novembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 28 novembre h. 9.45-10.30 Ghedi Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Ghedi Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi

Dicembre 2020

Giovedì 3 dicembre h. 20.30-21.45 Mazzano Sala Consiliare – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Venerdì 4 dicembre h. 9.00 Rezzato Sala Civica Italo Calvino – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 14.45-16.00 Botticino Teatro Lucia – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore h. 20.30-21.45 Desenzano d.G. Biblioteca – In dialogo con… > Bruno Tognolini Incontro con l’autore Sabato 5 dicembre h. 11.00-12.00 San Zeno N. Biblioteca – Facciamo….. Musica – proposta per bambini dai 5 ai 6 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 16.00 Remedello Biblioteca – Target 12/36 mesi – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Giovedì 10 dicembre h. 20.30 Montirone Biblioteca – Genitori in dialogo > Alberto Latorre Laboratori filosofici per esplorare le aspettative di noi genitori Sabato 12 dicembre h. 9.30-10.30 Sirmione Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.45 Desenzano d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi Sabato 19 dicembre h. 9.45-10.30 Lonato d.G. Biblioteca – Musica coccole e biberon – proposta per bambini da 0 a 3 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi h. 10.45-11.30 Lonato d.G. Biblioteca – Guardo, ascolto e faccio i suoni – proposta dai 3 ai 4 anni Laboratori per genitori e figli > Cristian Burlini & Valentina Suardi
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Ott 15@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
L’albero della lettura
Ott 15@15:00–18:30
L'albero della lettura @ Biblioteca di Pralboino
Davanti alla biblioteca è stato allestito “L’albero della lettura”, uno spazio all’aperto dove potrete fermarvi a guardare e leggere i libri della biblioteca. Lo spazio sarà disponibile nei seguenti orari: -martedì e giovedì: h 15-18.30 -sabato: h 9.30-12 Come funziona? Ecco qualche semplice regola da seguire: – ogni famiglia avrà a disposizione un tappeto. I tappeti saranno sanificati a fine giornata e mesi in quarantena. – se volete, potete portare una coperta per stare più comodi – prima di accedere allo spazio lettura, bisogna sanificare le mani – vi chiediamo di mantenere la distanza di un metro tra i vari tappeti – qualsiasi libro sfogliato va riposto nello scatolone predisposto per la quarantena – vi è piaciuto un libro e volete prenderlo a prestito? Portatelo alla bibliotecaria che ve lo segnerà Per qualsiasi informazione, contattare la biblioteca tramite mail o telefono: ; Sistema Bibliot
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 15@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito
Ott
16
Ven
2020
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello
Ott 16@10:00–16:30
Passeggiate fra arte, storia e natura a Padernello @ Padernello
Passeggiate fra arte, storia e natura nel borgo di Padernello: il ponte San Vigilio e il sito dell’antico monastero benedettino di San Vigilio. Un percorso stimolante che, partendo dal Castello, si snoda prima lungo il Ponte San Vigilio, opera d’Arte in Natura realizzata dall’artista Giuliano Mauri, poi seguendo un sinuoso tragitto nella campagna della Bassa Bresciana. La passeggiata, di circa 4 km, dura un’ora e mezza e parte dal Castello per attraversare il bellissimo Ponte San Vigilio, opera d’arte in natura creata dall’artista Giuliano Mauri tessendo legno di castagno, e per seguire un sinuoso tragitto nella campagna. Un’occasione per osservare il borgo agricolo di Padernello e per conoscere, grazie al racconto coinvolgente della guida, i resti dell’antica cappella dedicata a San Vigilio dove, ancor prima del 1127, sorgeva un monastero benedettino femminile dedicato all’omonimo santo. Una visita diversa dal solito per camminare nella natura, rilassarsi e scoprire perle di storia del territorio. Si svolge il giovedì e il  venerdì nei seguenti orari:
  • dalle 10.00 alle 11.30
  • dalle 16.30 alle 18.00.
Durata della passeggiata: 1 ora 30 minuti. Il percorso è di ca. 4 km. Limite minimo di età per partecipare: 8 anni. È necessario portare con sé dell’acqua, un cappello, indossare un abbigliamento comodo/sportivo e scarpe da ginnastica. È obbligatorio essere muniti di mascherina e guanti. Biglietto intero: € 10,00 cadauno. Biglietto ridotto (Soci Fondazione Castello di Padernello, abitanti di Borgo San Giacomo, dai 8 ai 25 anni): € 5,00 cadauno. Necessaria la prenotazione (posti limitati) e ovviamente la mascherina! L’evento si inserisce all’interno dell’ampio progetto di valorizzazione turistico-culturale Sui passi di Giuliano Mauri, realizzato con il sostegno di Regione Lombardia e del FESR (Fondo europeo di sviluppo regionale).  
Vigneti aperti
Ott 16@11:00–20:00
Vigneti aperti @ aziende aderenti
Nuova proposta estiva che promuove le attività enoturistiche prediligendo gli spazi all’aria aperta delle aziende vitivinicole, in primis, i protagonisti indiscussi dell’affascinante mondo del vino: i vigneti. I vigneti saranno aperti a partire da sabato 20 giugno. A discrezione di ogni singola azienda sino a domenica 8 Novembre. Ingressi nelle cantine alle ore 11 – 14 – 17 sabati e domeniche alle ore 19:00 venerdì Durata esperienza 2 ore ogni cantina comunicherà il numero massimo di ospiti che potrà ricevere. Prenotazione e preacquisto: obbligatori Format di base – Vigneti Aperti® Passeggiata guidata con il vignaiolo nelle vigne Storytelling Degustazione di 3 vini con prodotto tipico €. 20 adulti €. 10 under 18 (senza vini) Format extra suggeriti (quotazioni indicative suggerite) Vigneti Aperti® con Pic nic da €. 25 adulti da €. 15 under 18 ( senza vini) Vigneti aperti® e l’enoturismo emozionale una serie di proposte enoturistiche saranno proposte e commercializzate sotto questo nuovo marchio: – passeggiate a cavallo – concerti in vigna – cene in vigneto – vela/trekking/degustazione (zona laghi) – escursionismo nei terrazzamenti (valtellina) – yogavino – vendemmie didattiche Scopri date e proposte QUI
Festival Filosofi lungo l’Oglio
Ott 16@21:00–23:30
Festival Filosofi lungo l’Oglio @ vedi testo singoli appuntamnenti
Inizia la XV EDIZIONE DEL FESTIVAL “FILOSOFI LUNGO L’OGLIO” – La maratona del pensiero non si ferma Tema edizione 2020 “Essere umani” Un tema importante e che apre, in un anno complesso quale il 2020, a una ricca serie di declinazioni sulle quali potranno nascere e fiorire i numerosi interventi dei filosofi e pensatori che hanno aderito al festival. È importante interrogarsi sul tema di quest’anno a partire da una parola chiave, quanto mai attuale, che vuole ricordare come in un periodo di bisogno collettivo, quale quello che stiamo vivendo, l’umanità debba pensare in termini inclusivi lasciando da parte ogni forma di egoistico particolarismo. Un’appassionante maratona del pensiero che vedrà protagonisti alcuni tra i più importanti pensatori e filosofi italiani e internazionali e che, per il quindicesimo anno consecutivo, rinnova il suo forte legame con il pubblico da sempre presenza attenta e partecipe del festival. “Filosofi lungo l’Oglio” è il primo grande evento culturale in Lombardia che ha deciso di non fermarsi e di andare avanti con nuova energia, grazie anche al sostegno convinto della Provincia di Brescia, a conferma di una necessaria volontà di “ripartenza” culturale in una regione che il Covid-19 ha messo a dura prova presentando un conto altissimo in termini di vite umane.

Settembre

21 settembre, Umberto Curi con la lectio magistralis su: Amicizia e prossimità: modelli di humanitas – Villa Morando a Lograto (Bs). 22 settembre, Enzo Bianchi, Fondatore della Comunità Monastica di Bose, che lancerà quasi un monito di speranza: Siate umani! – Monastero di S. Pietro in Lamosa a Provaglio d’Iseo (Bs). 23 settembre, Umberto Galimberti con: La marginalizzazione dell’uomo nell’età della tecnica – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 25 settembre Patire insieme. Protagonisti saranno: il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono; il Sindaco di Bergamo, Giorgio Gori; il Sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti; il Presidente della Provincia di Brescia, Samuele Alghisi; il Presidente Commissione Speciale Carceri della Lombardia, Gian Antonio Girelli; il Capo di Gabinetto della Prefettura di Brescia, Stefano Simeone. Modererà l’incontro il giornalista e scrittore,Tonino Zana. Si tratterà di un momento alto, di una sorta di cartina di tornasole del che cosa significhi esperire la vulnerabilità della natura umana attraverso l’irrinunciabile testimonianza dei primi cittadini di località messe in ginocchio dal Coronavirus e, di colpo, messe sotto attacco da un qualcosa di imprevedibile e, insieme, di particolarmente funesto e minaccioso. Cosa significa essere in prima linea mentre gli ospedali si affollano, le sirene delle ambulanze infrangono un silenzio surreale, i dispositivi scarseggiano, i contagi si moltiplicano, il numero dei decessi cresce senza tregua tanto da richiedere per Bergamo l’intervento dei militari per l’impossibilità di contenere nelle chiese l’innumerevole quantità di bare delle persone morte di Covid-19, la paura e l’angoscia dei cittadini diventano, esse stesse, contagiose? Cosa si prova quando i tuoi cittadini – specialmente gli anziani –sperimentano la solitudine coatta resa necessaria dal lockdown o muoiono da soli, nelle terapie intensive o nelle RSA, senza la stretta, forse l’ultima, dei familiari? Come agire quando le tue comunità gemono e chiedono aiuto? Quando si è ad un passo dal baratro, quando il personale sanitario è allo strenuo delle forze e scarseggiano i medici e gli infermieri? Sono questi, soltanto, alcuni degli interrogativi cui i nostri sindaci sono stati chiamati a rispondere senza esitazione e navigando a vista. Dalla loro testimonianza, siamo certi di poter trarre la linfa generata dal syn-pathein, l’insegnamento che solo insieme si può uscire dal tunnel e si può ripartire. – Villachiara, nella sede della Fondazione Filosofi lungo l’Oglio 28 settembre, l’economista Stefano Zamagni La politica della vita confuta l’etica della vita umana: che fare contro l’aporofobia? ovvero la paura e la possibile ostilità nei confronti degli indigenti e più vulnerabili. – Orzinuovi (Bs) 30 settembre, Marco Ermentini, fondatore della Shy Architecture Association che raggruppa il movimento per “l’architettura timida” propone la sua lectio: Un nuovo contratto con il mondo: abitare timido. – Barbariga (Bs)

Ottobre

1 ottobre, il filosofo e pedagogista Duccio Demetrio cercherà di rispondere all’interrogativo: Perché lettura e scrittura ci rendono più umani? – Caravaggio (Bg) 2 ottobre, con Marco Vannini, tra i principali studiosi di Meister Eckhart, parlerà di: Homo-humus-humilitas: “L’uomo non umile non è”? – Trenzano (BS) 5 ottobre, Anna Foa ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), fa segno a quella distruzione dell’umano che si consumò in quell’unicum che fu la Shoah, la cui memoria ci obbliga a stare desti tanto più dinnanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti perché ciò che è stato non accada mai più. In collegamento streaming lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua intellettuale in prima linea nel dibattito pubblico su Israele e sull’ebraismo. Nel corso della serata, infine, si terrà, alla presenza del regista Claudio Uberti, un’eccezionale anticipazione del film: Bocche inutili (in fase di produzione) e che trova il suo nucleo tematico sulla femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. 8 ottobre, la filosofa Roberta De Monticelli, che ha contribuito a far conoscere in Italia il pensiero di Jeanne Hersch, con l’incontro: “Chi ben comincia….” Sulla facoltà di iniziare – a Orzinuovi (Bs) 9 ottobre, Massimiliano Valerii direttore del Censis e curatore dell’annuale Rapporto sulla situazione sociale del Paese, pubblicato dal 1967 e considerato uno dei più qualificati e completi strumenti di interpretazione della realtà socio-economica italiana. L’incontro partirà dal suo fortunato saggio: La notte di un’epoca (Ponte alle Grazie, 2019) – Urago d’Oglio (Bs) 12 ottobre, la filosofa, saggista e presidente della Giuria del Premio Internazionale di Filosofia/Filosofi lungo l’Oglio. Un libro per il presente Francesca Rigotti interverrà su: La mansuetudine: una virtù umana? – Treviglio (BG). 13 ottobre, l’Arcivescovo di Bologna e Cardinale Matteo Maria Zuppi che affronterà la parola chiave del Festival con un intervento estremamente significativo: Odierai il prossimo tuo – Auditorium San Barnaba di Brescia 14 ottobre, Francesco Miano, già Presidente nazionale dell’Azione Cattolica Italiana e ordinario di Filosofia morale, si parlerà di: Essere umani: coscienza e responsabilità – Sarezzo (Bs). 15 ottobre, il grande talmudista Haim Baharier terrà la lectio: Da Neanderthal ad Adamo – Castegnato (Bs) 16 ottobre, la nota filosofa teoretica Nicla Vassallo, da sempre in prima linea contro l’omofobia, si interrogherà sulla: Conoscenza umana e non umana– Orzivecchi (Bs). 19 ottobre, Luisella Battaglia, esperta di bioetica ed etica pubblica, parlerà di: Umanità e animalità. Al confine tra due sguardi – Manerbio (Bs). 20 ottobre, Francesco Paolo Ciglia, filosofo morale e grande conoscitore della Filosofia del dialogo, rifletterà su la Parola: sigillo di umanità – Erbusco (Bs). 21 ottobre, Chiara Saraceno, una delle più importanti sociologhe italiane che si è dedicata a temi come la famiglia, la questione femminile, la povertà e le politiche sociali, terrà l’incontro: I diritti negati dei bambini e delle bambine – Gardone Val Trompia (Bs) 22 ottobre, la filosofa e direttrice del festival, Francesca Nodari, con l’incontro dal titolo evocativo: Inutilità dell’umano – Soncino (Cr) 23 ottobre, la filosofa Elena Pulcini, da sempre interessata al tema delle passioni e dell’individualismo moderno, parlerà di: Prendersi Cura. Per una responsabilità ecologica – Ospitaletto (Bs). 26 ottobre, il grande pensatore Massimo Cacciari e il suo: Essere umani tra dike e nomos – Manerbio (Bs) 27 ottobre, il giurista Gustavo Zagrebelsky a tenere la lectio: Senza adulti nella suggestiva Cattedrale di S. Maria Maggiore – Bergamo. 28 ottobre, lo psichiatra e psicoanalista Vittorio Lingiardi parlerà de: La convivenza interiore – Roncadelle (Bs). 29 ottobre, la psicoterapeuta Silvia Vigetti Finzi terrà la lectio: La prima cosa bella che si rifà all’esperienza unica della maternità, dell’Ospite più atteso, per citare una delle sue ultime fatiche – Chiari (Bs). 30 ottobre chiude il festival itinerante la psicopedagogista e psicoterapeuta Maria Rita Parsi con l’incontro dal titolo provocatorio: Essere inumani nella prestigiosa cornice del Museo del violino di Cremona. Si ricorda che è necessario iscriversi a ciascun evento attenendosi scrupolosamente alle indicazioni riportate sul sito

Il giovedì arriva la newsletter!

Lascia la tua mail per restare sempre aggiornato sulle novità e le proposte interessanti, quelle che accendono il sorriso! iscriviti-newsletter

La tua PUBBLICITA’ su Bresciabimbi

Promuovi i tuoi eventi, corsi o la tua attività tramite i canali del portale

Promuoviti-con-Bresciabimbi-icona-

Festa di COMPLEANNO no problem!

Le tue segnalazioni!

Comunica gli eventi o i corsi che organizzi o conosci, è facile, veloce e gratuito!Segnala

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

© 2020 Copyright Bresciabimbi 2020.
Tutti i diritti riservati Bresciabimbi di Lorenzini Laura P.I: 03628940987
Pec: bresciabimbi.mail@pec.it
REA: 550087